-

Open BNL Match Ball Firenze: obiettivo Foro Italico

Presentato ufficialmente il torneo di Pre-qualificazioni agli Internazionali d’Italia, valido come 42° Campionato Toscano indoor assoluto di singolare e doppio e in programma dal 15 febbraio al 1° marzo (montepremi totale 24.580 euro): in cima alle entry list Walter Trusendi e Claudia Giovine

di Vezio Trifoni | 17 marzo 2020

La più bella realizzazione personale per un tennista italiano? Giocare al Foro Italico. Grazie al Torneo Open BNL di Pre-qualificazioni degli Internazionali BNL d’Italia, valido come 42° Campionato Toscano Indoor Assoluto, in programma al Match Ball Firenze Country Club di Bagno a Ripoli da sabato 15 febbraio a domenica 1 marzo, quel sogno si potrà realizzare. Infatti l’Open fiorentino determinerà giocatori e giocatrici che andranno a disputarsi le wild card che verranno assegnate per la 77esima edizione del torneo che si svolgerà al Foro Italico di Roma dal 4 al 17 maggio.

Saranno più di 800 giocatori in due settimane a calcare i campi del Match Ball Firenze per conquistare un posto a Roma – spiegano Roberto e Leonardo Casamonti, presidente e vice del Match Ball Firenze – lo scorso anno sono state giocate 1100 ore e quest’anno siamo sicuri che aumenteranno per un torneo che da regionale è diventato il più importante per quantità e qualità a livello italiano”.
La Toscana apre la sua stagione con la manifestazione principe della Federtennis – sottolinea il presidente regionale Federtennis Luigi Brunetti – il Match Ball Firenze da il via a tutti i tornei e sarà molto partecipato e con i migliori atleti della nostra regione e di livello nazionale con l’obiettivo di conquistare Roma sia per gli assoluti ma anche per i Terza e Quarta categoria”.

Il Match Ball Firenze è per Bagno a Ripoli un punto di riferimento per il tennis ma anche per lo sport in generale – mette in luce il sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini – saranno due settimane di grande tennis. Un plauso all’organizzazione che è riuscita come al solito ad unire la parte sportiva e quella organizzativa”.

Il nostro territorio ospita un torneo di assoluto valore a dimostrazione che l’area di Bagno a Ripoli è davvero strategica per il territorio metropolitano - dice Nicola Armentano, delegato allo sport per la Città Metropolitana di Firenze – vedremo i migliori giocatori a livello nazionale e chi nel futuro potrebbe diventare un campione”.

A vincitore e finalista il pass per Roma

Infatti dai tabelloni regionali Open si qualificheranno per il torneo di pre-qualificazione di Roma i vincitori di ogni tappa, che non potranno più iscriversi ad altri tornei (qualora siano già iscritti al momento della vittoria saranno esclusi automaticamente). Ma per Roma si qualificheranno anche i finalisti dei tornei che hanno avuto il maggior numero di iscritti nell’anno 2019 e tra questi c’è anche la Toscana, oltre ai migliori 8 giocatori di una classifica a punti cumulativa, stilata al termine dei tornei conclusi entro fine aprile.

Quindi i posti a disposizione per il Torneo Open del Match Ball Firenze saranno due al maschile, due al femminile, una coppia maschile e una coppia femminile con un montepremi totale di 24.580 euro (19.580 per il singolare e 5.000 per il doppio).

I match anche sui campi di altri tre circoli

La manifestazione assegnerà anche i titoli assoluti di campione toscano al maschile e femminile e andrà a conclusione il torneo di Terza Categoria, sia al maschile che al femminile, per premiare i vincitori dello scudetto toscano. Inoltre verranno assegnati i titoli toscani di doppio (maschile, femminile e misto).

Gli incontri verranno giocati oltre che al Match Ball Firenze  nei circoli del Cs Anchetta, del Ct Scandicci e dell’As Fiesole.  

Al Foro Italico saranno organizzati due tabelloni di singolare (da 40 giocatori cadauno) e due di doppio (da 14 coppie). Altra novità rispetto alle scorse edizioni è che nei tabelloni di singolare 8 giocatori saranno posizionati direttamente agli ottavi di finale. Da questi tabelloni emergeranno le wild card per gli IBI 2020.

Le gare sono riservate ai giocatori italiani (in grado di rappresentare l’Italia in una competizione internazionale a squadre) e in possesso di una tessera agonistica di tennis valida per l’anno 2020.
Come nel 2019 oltre a quelli di Quarta categoria anche i vincitori dei tabelloni di conclusione di singolare della Terza categoria saranno ammessi a partecipare a un torneo finale a Roma: gli “Internazionali di Quarta e Terza categoria”.

Oltre 500 iscritti ai tabelloni di singolare

Ad oggi sono più di 500 i giocatori iscritti al tabellone di singolare (maschile e femminile) del torneo di pre qualificazioni degli Internazionali BNL d’Italia 2020 toscano con la possibilità per chi è classificato seconda categoria di potersi iscrivere fino a martedì 18 febbraio alle 12,  mentre le iscrizioni per i tornei di doppio (maschile, femminile e misto) saranno aperte fino a giovedì 20 febbraio alle 12. 

Il torneo avrà il suo inizio sabato 15 febbraio con i turni di qualificazione dove giocheranno i Terza categoria contro i qualificati dei tabelloni di pre qualificazione di Quarta Categoria (in tutte le provincie toscane si sono svolti i tornei e saranno in campo a questo appuntamento 26 giocatori di Quarta nel maschile e 12 nel femminile che cercheranno di continuare nel loro sogno di conquistare Roma).

Il Direttore del torneo è il maestro Fabio Bianchini mentre il giudice arbitro titolare sarà Nicola Antonelli, assistito da Filippo Zoppi, Renzo Roselli, Paolo Lapini, Daniele Turco, Pierfrancesco Ponzuoli, Alfredo Manetti, Damiano Bonfitto e Niccolò Stinchi.

Trusendi e Tomasetto guidano l'entry list

I primi due favoriti nel tabellone maschile, in base alle classifiche, sono Walter Trusendi e Luca Tomasetto (entrambi 2.1), ma è attesa la presenza anche di Viktor Galovic (giocatore in forza al circolo di Bagno a Ripoli in serie A2) oltre ai due finalisti dello scorso anno Daniele Capecchi e Nicolò Turchetti. Il primo, versiliese, è tesserato per il Tc Italia di Forte dei Marmi, mentre Tomasetto ha 23 anni ed è piemontese, tesserato per il Tc Ronchi Verdi.
Ad oggi sono ben nove i 2.2 che cercano l’accesso al torneo del Foro Italico tramite l’Open del Match Ball Firenze. Partiamo dai toscani con Adelchi Virgili, il nipote di Pecos Bill, che ha nel suo dna un tennis spettacolare, e sempre di bel gioco si parla con Federico Maccari, speranza del tennis azzurro a livello under, e da seguire con attenzione se troverà una settimana di alto livello. Stefano Baldoni invece ha i colori bianco-verdi del Ct Arezzo.
Tra gli extra regione bisogna dare attenzione a Francesco Passaro (Junior Perugia), talento umbro che lo scorso anno ha calcato i campi di Flushing Meadow a livello under 18. Sempre per un circolo umbro (Tc Open Terni) gioca il toscano Gianluca Acquaroli. Dalla Puglia due giocatori che fanno del temperamento la loro forza come Giuseppe Tresca (Tc Barletta) e Mauro De Maio (Tc Trani). Luigi Sorrentino proviene dalla Liguria e precisamente dal Park Genova,
 mentre è romano (Forum Sport Center) Marco Mosciatti.

Giovine favorita nel torneo "rosa"

Nel torneo rosa la favorita è la brindisina Claudia Giovine, 2.1, cugina di Flavia Pennetta e tesserata per il Ct Arezzo. La tennista pugliese ha ora 30 anni e a novembre 2019 ha conquistato il torneo di Ortisei (15.000 dollari ) battendo in finale la tedesca Anja Wildgruber. A insidiare la numero uno saranno Lisa Vallone (2.3 del Tc Tortoreto), campionessa regionale assoluta 2019 Abruzzo-Molise, e Chiara De Vito (2.3 del Ct Siena), con la possibilità di avere in tabellone anche le due sorelle Pieri (Tatiana e Jessica) e la prima categoria Anastasia Grymalska.
Ma quello che ha dell’incredibile sono le 25 giocatrici con classifica 2.4 pronte a diventare protagoniste di questo Open per conquistare il Foro Italico. Eccole: Susanna Giovanardi, Costanza Traversi, Chiara Fornasieri, Chiara Girelli, Emma Valletta, Emma Ferrini, Sofia Pizzoni, Vittoria Modesti,  Elena Raffaeta, Cristina Elena Tiglea, Martina Muzzolon, Chiara Mendo, Benedetta Ortenzi, Camilla Strippoli, Irene Lavino, Syria La Cerra, Camilla Gennaro, Giorgia Pinto, Beatrice Ottone, Matilde Magrini, Lara Pfeifer, Alessandra Anghel, Francesca Dell’Edera, Vittoria Avvantaggiati e Camilla Raggi.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi