-

Scudetti in palio al PalaTagliate: ecco i protagonisti

Le finali scudetto di Serie A1: CT Vela Messina-Selva Alta nel maschile, TC Genova 1893-TC Prato nel femminile. Tante le stelle in campo

08 dicembre 2019

Il meglio della Serie A1 converge su Lucca. Da venerdì 6 a domenica 8 dicembre il PalaTagliate ospiterà le finali scudetto. Nel maschile CT Vela Messina e Sporting Club Selva Alta Vigevano, nel femminile TC Genova 1893 e TC Prato si sfideranno per il titolo di Campioni d’Italia. Andiamo alla scoperta delle quattro squadre protagoniste nelle due sfide tricolori.

FINALE MASCHILE


SPORTING CLUB SELVA ALTA VIGEVANO

Antoine Benjamin Hoang è nato a Hyeres, in Francia, il 4-11-1995. Attualmente è numero 117 Atp ed ha raggiunto il best ranking (98) lo scorso agosto. Tra i risultati di maggior prestigio nel 2019 i due turni superati al Roland Garros ed un secondo turno agli Us Open. Nell’ultimo match della stagione tra i Pro è stato sconfitto da Jannik Sinner nella semifinale del Challenger di Ortisei. Il transalpino ha debuttato in serie A1 con Vigevano all’ultima giornata della fase a gironi, perdendo con Ante Pavic del Parioli, ma ha portato punti fondamentali nelle doppia semifinale contro Genova, vincendo entrambi i singolari contro il più quotato Andujar, il doppio all’andata con Baldi e soprattutto il doppio di spareggio, sempre in coppia con Baldi contro il duo ligure, Mager-Giannessi.

Filippo Baldi è nato a Milano il 10-01-1996. Il tennista meneghino ha raggiunto il suo best ranking lo scorso luglio, attestandosi al numero 144 Atp, attualmente è 243. Tra i ricordi migliori della stagione, la finale al Challenger di Vicenza (sconfitto da Giannessi) e il secondo turno nelle qualificazioni agli Internazionali BNL d’Italia, dopo aver superato le prequali. Nella stagione di A1, schierato come vivaio, vanta un ruolino di 5 vittorie e 2 sconfitte in singolare, oltre a 6 successi e 2 ko in doppio.

Roberto Marcora è nato a Busto Arsizio il 30-08-1989. Da gennaio ha guadagnato oltre posizioni nel ranking Atp, arrivando fino al numero 182, poco distante dalla sua miglior classifica (178). Risultato ottenuto soprattutto raggiungendo le finali nei Challenger di Budapest, Bergamo e Recanati. Più che positivo il bilancio con la maglia di Vigevano: 5 vittorie e una sconfitta in singolare, 3 vinte e una persa in doppio.

Uladzimir Ignatik è nato a Minsk, in Bielorussia, il 4-7-1990. Ex 129 al mondo, adesso è numero 313. Ha toccato l’apice stagionale raggiungendo i quarti nei Challenger di Zangjiagang in Cina e Samarcanda in Uzbekistan. Due sole presenze con Selva Alta in A1, vittoria in singolare e sconfitta in doppio.

James Ward è nato a Londra il 9-2-1987. Ex compagno di Andy Murray in Coppa Davis e già Top 100, nel 2015 è arrivato fino all’89esima posizione, attualmente è scivolato al numero 323 dopo una stagione in cui ha trovato scarsa continuità, se non nel Challenger messicano di Leon, dove ha raggiunto le semifinali. In campionato ha ottenuto 3 vittorie in altrettanti singolari, più 2 successi su tre presenze in doppio.

Jaroslav Pospisil è nato a Prostejov in Repubblica Ceca il 9-2-1981 e con i suoi 38 anni è il veterano della squadra. In carriera vanta 15 tornei ITF e 3 Challenger fino a spingersi a ridosso dei Top 100 nel 2011. Attualmente la sua attività tra i Pro è circoscritta soprattutto ai doppi e l’unica presenza in campionato l’ha timbrata, vincendo, in coppia con Baldi.

Davide Dadda è nato a Voghera il 22-9-1996. Con una classifica 2.4 e impiegabile come vivaio, Dadda ha giocato 6 singolari in questa stagione di A1, con un bilancio esattamente in parità. Sono 6 anche le presenza in doppio, con 4 successi e 2 sconfitte.

Simone Camposeo è nato a Novara il 16-3-2000. Classifica 2.4, il tennista piemontese è stato impiegato da Vigevano come vivaio. Tre le presenze in singolare nella fase a gironi con una vittoria e 2 sconfitte.


CT VELA MESSINA

Salvatore Caruso è nato ad Avola il 15-12-1996. Chiude da 96 Atp la miglior stagione della carriera in cui ha raggiunto, partendo dalle qualificazioni, il terzo turno al Roland Garros (sconfitto da Djokovic). Il tennista siciliano si è qualificato anche per il main draw di Wimbledon ed è arrivato fino in semifinale nell’ATP di Umago, in Croazia. Ha esordito in questa stagione di A1 con Messina alla quarta giornata, ottenendo in totale 6 vittorie su altrettanti match, 4 singolari e due doppi sempre in coppia con Gianluca Naso.

Marco Trungelliti è nato a Santiago Del Estero, in Argentina, il 31-1-1990. Recente vincitore al Challenger di Firenze, l’argentino ha toccato l’apice della stagione ed anche della sua carriera nel marzo scorso, salendo fino al 112esimo posto dell’Atp. Ha ottenuto l’en plein nelle 3 presenze in A1 tra le fila dei siciliani, 2 singolari e un doppio.

Enrique Lopez Perez è nato a Madrid, in Spagna, il 3-6-1991. Il miglior risultato del 2019 resta la vittoria nel Challenger di Zhuhai, in Cina. Per l’iberico, numero 183 Atp, bilancio in parità nei due singolari disputati in campionato, mentre in doppia sempre in tandem con, Antonino Famà, ha ottenuto due vittorie su due.

Gianluca Naso è nato a Trapani il 6-1-1987. Salito fino al 189 dell’Atp nel 2010, il tennista siciliano ha lasciato il circuito Pro da due anni, ma si è tolto grandi soddisfazioni in questa edizione della Serie A1. Sempre impiegato in singolare nella fase a gironi e nelle due semifinali con Siracusa, Naso ha centrato l’en plein di 8 vittorie, e risultando risorsa fondamentale anche in doppio con 5 vittorie in 6 incontri,

Fausto Tabacco è nato a Messina il 13-5-2002. Il 17enne siciliano ad inizio anno ha vinto il torneo ITF di grado 2 di El Menzah in Tunisia. Numero 130 della classifica Junior ITF, fa parte del vivaio del Ct Vela. Ha disputato tutti gli incontri di A1 in questa stagione, collezionando in singolare 5 vittorie e 3 sconfitte. In doppio vanta un successo su 3 incontri.

Giorgio Tabacco con i suoi 16 anni è il più giovane dei fratelli Tabacco. Il messinese, numero 415 del ranking junior ITF, nonostante la giovane età vanta già 8 presenze in singolare in serie A1, con 3 successi.

Antonino Famà, nato a Messina il 5-1-1991, è uno dei doppisti del Ct Vela. Con classifica Fit 2.6, Famà è stato schierato 7 volte in questo campionato ed il suo ruolino di marcia è in attivo, con 4 vittorie e 3 sconfitte.


FINALE FEMMINILE

TC GENOVA 1893

Liudmila Samsonova è nata a Olenegorsk, in Russia, il 13-11-1998. Attualmente è numero 135 Wta, ma ad agosto scorso aveva ottenuto il suo best ranking salendo al 123esimo posto della classifica mondiale. Il miglior risultato ottenuto nel 2019 è stata la finale (persa) nel torneo ITF da 80 mila dollari di Poitiers, in Francia. Nella serie A1 di quest’anno ha disputato finora 9 incontri (comprese le due semifinali) ottenendo 4 vittorie e 1 sconfitta in singolare e 3 vittorie e 1 sconfitta in doppio. La sua classifica FIT è 1.3.

Lucia Bronzetti è nata il 10-12-1998 a Villa Verrucchio, Rimini. Il 2 dicembre di quest’anno ha raggiunto il suo best ranking WTA salendo alla posizione numero 334 del mondo. Il miglior risultato ottenuto nel 2019 sono state le semifinali a Minsk a novembre, Santa Margherita di Pula, Verbier, Biella, Kazan, Monastir. Nella serie A1 di quest’anno ha disputato finora 8 incontri (comprese le due semifinali) ottenendo 3 vittorie e 3 sconfitte in singolare e 1 vittoria e 1 sconfitta in doppio. La sua classifica FIT è 2.1.

Alberta Brianti è nata il 5-4-1980 a San Secondo Parmense. E’ la giocatrice più esperta delle liguri. Del resto il suo passato parla per lei: il 13 giugno del 2011 arrivò al numero 55 del mondo, il suo best ranking nella WTA. Tra le pro vanta anche un titolo, a Fès, e nel 2009 una finale a Guangzhou, oltre a due titoli nel doppio. Nella serie A1 di quest’anno è l’unica sempre presente del Genova, e soprattutto l’unica imbattuta in singolare: ha disputato finora 12 incontri (comprese le due semifinali) ottenendo 7 vittorie e zero sconfitte in singolare e 3 vittorie e 2 sconfitte in doppio. La sua classifica FIT è 2.1.

Giulia Remondina è nata l’1-6-1989 a Massa. La sua esperienza è di grande aiuto per la squadra: anche lei ha un passato importante in WTA, quando il 2 maggio 2011 ha raggiunto la posizione 211 della classifica mondiale. Nei tornei ITF dal 2006 al 2014 ha vinto 10 titoli. Nella serie A1 di quest’anno ha disputato finora 4 incontri (comprese le due semifinali) ottenendo 3 vittorie e 1 sconfitta in singolare. La sua classifica FIT è 2.1.

Giulia Assereto è nata il 4-09-1995 a Genova. Nel club è anche insegnante di tennis di secondo grado. Tra il 2012 e il 2013 ha disputato vari tornei ITF e a livello junior è arrivata ai quarti nel Grado 2 di Prato (sconfitta da Cristiana Ferrando). Nella serie A1 di quest’anno ha disputato finora 2 incontri (comprese le due semifinali) ottenendo 1 vittoria e 1 sconfitta in doppio. La sua classifica FIT è 2.5.

Denise Valente è nata a Chiavari il 4-09-2004. E’ una delle giovani promettenti su cui punta il club in ottica futura. Lo scorso ottobre ha vinto un Grado 5 a Pescara, a livello Junior. Nella serie A1 di quest’anno ha disputato finora 6 incontri (comprese le due semifinali) ottenendo 2 vittorie e 1 sconfitta in singolare e 2 vittorie e 1 sconfitta in doppio. La sua classifica FIT è 2.6.



TC PRATO

Kristina Kucova è nata a Bratislava, in Slovacchia, il 23-05-1990. E’ una delle colonne del Prato grazie alla sua grande esperienza internazionale. La sua classifica WTA parla per lei: nel settembre 2016 è arrivata ad essere numero 71 del mondo. Attualmente occupa la posizione numero 176. Il suo miglior risultato nel 2019 è stato il titolo ITF vinto nel torneo da 80 mila dollari a Dothan, Alabama (Stati Uniti). Nella serie A1 di quest’anno ha disputato finora 5 incontri (comprese le due semifinali) ottenendo 3 vittorie e 2 sconfitte in singolare. La sua classifica FIT è 1.9

Martina Trevisan è nata a Firenze il 3-11-1993. E’ una delle giocatrici di punta del club. Mette a disposizione la sua esperienza internazionale: attualmente nella classifica WTA è al 157esimo posto e fa parte del giro della Nazionale di Fed Cup. Ad aprile ha vinto il suo primo match tra le pro, passando il primo turno a Charleston. Nella serie A1 di quest’anno ha disputato finora 10 incontri (comprese le due semifinali) ottenendo 3 vittorie e 2 sconfitte in singolare e 5 vittorie in doppio. La sua classifica FIT è 1.5

Lucrezia Stefanini è nata il 15-05-1998 a Carmignano (Prato). Attualmente è numero 410 WTA e a luglio aveva ottenuto il suo best ranking salendo al 381esimo posto della classifica mondiale. Il suo miglior risultato nel 2019 lo ha ottenuto nel novembre scorso quando ha vinto il titolo nel torneo ITF da 15 mila dollari di Monastir. Assieme alla Sanesi è la giocatrice del club che in campionato è ancora imbattuta. Nella serie A1 di quest’anno ha infatti disputato finora 9 incontri (comprese le due semifinali) ottenendo 6 vittorie in singolare e 3 in doppio. La sua classifica FIT è 2.1

Gaia Sanesi è nata l’1 -04-1992 a Firenze. Attualmente è numero 447 WTA e a luglio 2014 aveva ottenuto il suo best ranking salendo al 294esimo posto della classifica mondiale. Nei tornei ITF vanta 5 titoli (2 nel 2013, 3 nel 2017). Assieme alla Stefanini è la giocatrice del club che in campionato è ancora imbattuta. Nella serie A1 di quest’anno ha infatti disputato finora 4 incontri (comprese le due semifinali) ottenendo 2 vittorie in singolare e 2 in doppio. La sua classifica FIT è 2.2

Federica Sacco è una classe 2002 nata a Napoli. E’ una delle giovani promesse su cui punta il club toscano. Quest’anno il suo miglior risultato nell’ancora breve esperienza negli ITF è stato qualificarsi al secondo turno di un torneo (l’ultima volta a novembre a Monastir). Nella serie A1 di quest’anno ha disputato finora 4 incontri (comprese le due semifinali) ottenendo 2 sconfitte in singolare e 2 in doppio. La sua classifica FIT è 2.2

Lisa Piccinetti è una classe 2000 nata a Montepulciano. Anche lei fa parte delle giovani leve del club da far crescere per il futuro. Nel dicembre 2018 è arrivata alla posizione 794 della classifica WTA. Il 2018 è stato il suo miglior anno: nel circuito ITF è arrivata due volte al secondo turno, in un 15 mila e in un 25 mila dollari. Nella serie A1 di quest’anno ha disputato finora 4 incontri (comprese le due semifinali) ottenendo 2 sconfitte in singolare e 2 in doppio. La sua classifica FIT è 2.2

Beatrice Ricci è una classe 2003 nata a Massa. Quest’anno si è qualificata al primo turno di un torneo ITF da 15 mila dollari, a Schio, perdendo al primo turno. Nella serie A1 di quest’anno ha disputato finora 2 incontri (comprese le due semifinali) ottenendo 1 sconfitte in singolare e 1 in doppio. La sua classifica FIT è 2.6

Viola Turini è una classe 2006 di Carrara, la piccola di casa del TC Prato. Ad ottobre si è qualificata al secondo turno del torneo ITF junior del Lago di Garda (Grado 5) dove è stata sconfitta. Nella serie A1 di quest’anno ha disputato finora 2 incontri (comprese le due semifinali), entrambi alla sesta giornata della fase a gironi, ottenendo una sconfitta in singolare e una in doppio. La sua classifica FIT è 2.7.


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi