-

Al via la serie A2: segui la diretta sul Live Score

In campo protagonisti del circuito Atp come Cecchinato, stella di Palermo, e l'ungherese, Fucsovics, punta di diamante di Genova. Tra le ragazze la vedette è la rumena Buzarnescu nel team di Casale. Attesa per Elisabetta Cocciaretto, in campo col Ct Eur

di Stefano Izzo | 06 ottobre 2019

Pronti, via. Scatta nel weekend il campionato di Serie A2. Potrete seguire tutta la giornata in diretta sul live score del sito Federtennis.it. Il regolamento prevede 28 squadre nel campionato maschile (con 4 promozioni attraverso i play off e altrettante retrocessioni), suddivise in 4 gironi da 7, e 14 nel femminile, collocate in due gironi da 7 squadre (2 promozioni e 2 retrocessioni). Le prime classificate di ogni gruppo disputeranno un incontro, con formula di andata e ritorno, per la promozione in A1 contro le vincenti tra le seconde e terze classificate. Le squadra classificate dal quarto al sesto posto disputeranno i play out per la permanenza in A2, mentre la settima di ogni girone retrocederà direttamente. In testa, per molti ma non per tutti, il sogno chiamato Serie A1.

QUANTA CONCORRENZA NEL CAMPIONATO MASCHILE

Nel campionato maschile, tra le protagoniste più attese c’è sicuramente il Tc Palermo 2. La compagine siciliana, inserita nel Girone 1, annovera tra le sue fila Marco Cecchinato, anche se l'attuale 68 Atp (ma ad inizio 2019 era numero 16) difficilmente riuscirà a conciliare i propri impegni nell'ATP con l'attività nazionale. Il club siciliano punterà gran parte delle sue fiches sul 38enne ed ex Davisman, Potito Starace, per una squadra tutta all’insegna del made in Italy (gli altri team senza stranieri in lista sono lo Sporting Borgaro, il Tc Treviglio, l’Eur Sporting Club e il Tennis Club Lecco).
Girone 1 che si annuncia come il più incerto: sarà bagarre con il Tc Pistoia, che schiera, oltre a Matteo Viola, due tedeschi Top 200 Mats Hans Moraing e Oscar Felix Otte, l’Eur Sporting Club del NextGen Giulio Zeppieri e del campione d’Italia di 2^ categoria Federico Campana, e il Tc Schio di Lorenzo Giustino.
Nel Girone 2, i galloni del favorito spettano al Tc Genova 1893, che ha ingaggiato l’ungherese Marton Fucsovics, 69 del’Atp, per l’immediata risalita in serie A1. Il club ligure è una sorta di multinazionale: lo spagnolo Adrian Menendez Maceiras (212 del ranking) ed il francese Stephane Robert sono le altre stelle. Molto solida si annuncia anche la matricola Tc Rungg – Arrow, con tre Top 300 in lista, lo spagnolo Maio Vilella Martinez, il tedesco Julian Lenz e Marco Bortolotti. Per i posti play off, occhio anche a Tennis Comunali Vicenza dello spagnolo Pedro Martinez Portero (154 Atp) e al Match Ball Firenze di Viktor Galovic (242 delle classifiche), anch’esso neopromosso.
Sono ben tre le matricole nel terzo gruppo, il Circolo Tennis Brindisi, il Villa York Sporting Club di Roma e lo Junior Tennis Perugia, tornato nella massima serie dopo 14 anni grazie soprattutto ai punti portati dal doppista bosniaco Tomislav Brkic, confermato anche per il 2019. Il Ct Palermo sembra poter prenotare un posto al sole per tentare di riprendersi l’A1 lasciata sul campo un anno fa. A guidare la pletora di azzurri, tra cui figurano anche Omar Giacalone e Claudio Fortuna, ci sono due spagnoli come Marc Giner e Carlo Gomez Herrera.
Il quarto girone sarà composto da 6 squadre in seguito al ritiro del Due Ponti. Si annuncia lotta serrata per le posizioni di vertice tra il Tc Sinalunga dell’esperto Luca Vanni e la Società Canottieri Casale, che ha nel francese Constant Lestienne la sua punta di diamante. In un raggruppamento che annovera anche le matricole Circolo del Castellazzo Asd, Ct Rocco Polimeni e Filari Tennis, il ruolo di terzo incomodo per un posto al sole spetta ai milanesi del Tc Ambrosiano di Federico Arnaboldi e del 19enne siciliano Giuseppe La Vela, che punta a ripetere, e perché no, a migliorare l’exploit della scorsa stagione, quando raggiunse i play off.

CASALE E CAGLIARI IN POLE NEL FEMMINILE

Nella griglia di partenza del campionato femminile, in prima fila troviamo la Società Canottieri Casale ed il Tc Cagliari. Le piemontesi, inserite nel Girone A, per risalire immediatamente nella massima serie dopo la retrocessione dello scorso anno, puntano sull’esperta rumena Mihaela Buzarnescu, poco più di un anno fa numero 20 Wta e tuttora nelle Top 100, il jolly da calare per singolari e doppi. La bulgara Elitsa Kostova insieme alle azzurre Deborah Chiesa e Stefania Rubini completano un quartetto di assoluto valore. Sull’ossatura dello scorso anno, il Ct Eur veste i panni di outsider. Lo storico club romano schiera l’astro nascente Elisabetta Cocciaretto, insieme a Yvonne Cavalle, Alessandra Amodeo, Francesca Ballarini, Elena Bavassano. Attenzione anche al Circolo Stampa Sporting, unica società a schierare due squadre. Il club torinese può recitare un ruolo importante soprattutto nel Gruppo A grazie alla forte doppista di origine lussemburghesi, Mandy Minella. Il Ct Bari si affida ad un mix di esperienza e freschezza con la belga Marie Benoit e la teen ager Eleonora Alvisi. Più staccate in una classifica virtuale la giovanissima formazione del Ct Bologna, l’Asd Country Club Cuneo e il Ct Palermo.
Per la mission promozione, il Tc Cagliari, favorito nel gruppo B, punta soprattutto sulla turca Basak Eraydin e la greca Valentini Grammatikopoulou, senza dimenticare Anna Floris, fresca campionessa italiana di seconda categoria, che potrà mettere al servizio della squadra la sua lunga esperienza.
Ambizioni chiare anche per il Ct Ceriano, che punta a tornare nell’elite del tennis italiano. Al blocco che l’anno scorso disputò i play off, imperniato soprattutto su Angelica Moratelli, Alice Moroni e la tedesca Anna Schaefer, si è aggiunta la serba Dejana Radanovic, ex top 200.
Girone che si annuncia all’insegna del grande equilibrio con il Tennis Beinasco che fa leva sulla M2, Martina Caregaro e Martina Colmegna per recitare un ruolo di primo piano, ed il Tennisclub Rungg-Kiku dell’argentina Paula Ormachea. Pronto a stupire anche lo Sporting club Sassuolo dopo aver sfiorato la promozione nel 2018. Il gruppo dello scorso anno è stato puntellato a dovere con l’innesto della spagnola Nuria Parrizas Diaz (244 Wta). Il Tc Mestre e la squadra B dello Sporting Stampa non sembrano poter andare oltre l’obiettivo salvezza.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi