-

L’Aquila Challenger: Martin impone l'alt a Quinzi

Il mancino di Porto San Giorgio sui campi in terra del Circolo Tennis “Peppe Verna” sconfitto al secondo turno dallo slovacco, prima testa di serie. Fuori anche Brancaccio, che cede in tre set all'argentino Collarini, e Vavassori fermato dal russo Kotov

21 agosto 2019

Non parleranno italiano gli Internazionali di Tennis Città dell’Aquila - Aterno Gas & Power Tennis Cup, quarto ATP Challenger della stagione targato MEF Tennis Events (montepremi 46.600 euro), in svolgimento sui campi in terra battuta del Circolo Tennis L’Aquila “Peppe Verna”. Nessun giocatore azzurro è infatti riuscito a trovare posto negli ottavi di finale. 

Gianluigi Quinzi (numero 315 Atp) ha trovato semaforo rosso al secondo turno davanti allo slovacco Andrej Martin (n.137 Atp), primo favorito del seeding, che si è imposto per 63 62 in poco meno di un'ora e mezzo di gioco. Stessa sorte nel match che ha aperto il programma di giornata per Andrea Vavassori (numero 404 Atp): il 24enne piemontese, passato attraverso le qualificazioni, ha ceduto per 62 76(8), in un'ora e 54 minuti, al russo Pavel Kotov (n.255 Atp), quinta testa di serie.
Ingresso in scena amaro - direttamente al secondo turno - infine per Raul Brancaccio (n.270 Atp), decimo favorito del seeding, piegato con il punteggio di 63 26 63, dopo due ore e 8 minuti, dall’argentino Andrea Collarini (n.306 Atp).

Ordine di gioco e risultati

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi