-

L’Aquila Challenger: Moroni e Di Nicola vedono rosso

Il Next Gen romano, all'esordio direttamente al 2° turno, sui campi in terra del Circolo Tennis “Peppe Verna” cede in tre set all'argentino Ficovich. Stessa sorte per la wild card abruzzese contro Cerundolo. Vavassori debutta nel main draw superando l'olandese Sels

20 agosto 2019

Sorride solo Andrea Vavassori dei tre giocatori italiani impegnati oggi fra primo e secondo turno negli Internazionali di Tennis Città dell’Aquila - Aterno Gas & Power Tennis Cup, quarto ATP Challenger della stagione targato MEF Tennis Events (montepremi 46.600 euro), in svolgimento sui campi in terra battuta del Circolo Tennis L’Aquila “Peppe Verna”.

Dopo aver superato le qualificazioni, il 24enne piemontese (n.404 Atp) ha infatti esordito in modo positivo nel main draw prevalendo per 75 36 76(2) sull'olandese Jelle Sels (n.307 Atp) dopo aver salvato due set point consecutivi sul 4-5 del primo parziale. È stato un match veramente difficile, una lotta pazzesca giocata molto bene da entrambi. L’incisività dei servizi rendeva quasi impossibile rispondere con continuità. Il terzo set è stato una battaglia di nervi, sono contentissimo di averla spuntata. Aver giocato le qualificazioni mi ha aiutato ad adattarmi alle condizioni di gioco di questo torneo”, il commento di Vavassori che affronterà mercoledì il russo Pavel Kotov (n.255 Atp), quinta testa di serie. Poi uno sguardo al futuro: “Voglio continuare a giocare in più Challenger possibili sia il singolare sia il doppio. In quest’ultimo il mio obiettivo è entrare nella top 100 del ranking ATP”.

Ingresso in scena amaro, direttamente al secondo turno, invece per Gian Marco Moroni (n.266 Atp), dodicesima testa di serie, che ha ceduto per 64 46 64, dopo due ore e 38 minuti, all’argentino Juan Pablo Ficovich (n.363 Atp).
Stop al secondo turno anche per 
Gianluca Di Nicola (n.1014 Atp), in tabellone con una wild card, superato con il punteggio di 57 76(4) 63 dall'argentino Francisco Cerundolo (n.275 Atp), 14esima testa di serie.

 

Al secondo turno sono anche Raul Brancaccio (n.270 Atp), decimo favorito del seeding, che avrà come avversario l’argentino Andrea Collarini (n.306 Atp), e Gianluigi Quinzi (numero 315 Atp) che mercoledì sfiderà lo slovacco Andrej Martin (n.137 Atp), primo favorito del seeding. 

Ordine di gioco e risultati

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi