-

L’Aquila: per Musetti un esordio non da... Sultanov. Bene Quinzi

Partito il challenger sui campi in terra del Circolo Tennis “Peppe Verna”: il 17enne di Carrara cede all'uzbeco mancando un set point, eliminati anche Forti e Bonadio. Il mancino di Porto San Giorgio e la wild card Di Nicola raggiungono Moroni e Brancaccio al 2° turno

19 agosto 2019

Esordio positivo per Gianluigi Quinzi nel tabellone principale degli Internazionali di Tennis Città dell’Aquila - Aterno Gas & Power Tennis Cup, quarto ATP Challenger della stagione targato MEF Tennis Events (montepremi 46.600 euro), al via sui campi in terra battuta del Circolo Tennis L’Aquila “Peppe Verna”. Il 23enne di Porto San Giorgio (numero 315 Atp - nella foto) ha superato per 63 61 il colombiano Alejandro Gonzalez (n.495 Atp) e al secondo turno sfiderà lo slovacco Andrej Martin (n.137 Atp), primo favorito del seeding. 
Sono molto contento, anche perché recentemente mi sono dovuto fermare un mese per un problema al piede - ha commentato dopo il successo “GQ” esprimendo tutta la propria soddisfazione - Ho giocato deciso, con convinzione e tanta voglia di vincere, e l’ho portata a casa. Come mi sento fisicamente? Molto bene, finalmente: ho lavorato intensamente con il mio preparatore atletico per riuscire a tornare in campo nelle migliori condizioni possibili. Ora l’obiettivo è giocare gli scambi con maggiore aggressività”.
Ha staccato il biglietto per il secondo turno anche Gianluca Di Nicola (n.1014 Atp), che ha fatto suo per 60 62 il derby tricolore tra wild card con Luca Pancaldi (senza ranking internazionale): prossimo avversario per il 23enne abruzzese sarà l'argentino Francisco Cerundolo (n.275 Atp), 14esima testa di serie.

Niente da fare invece per Lorenzo Musetti (n.490 del ranking Atp), che ha ceduto per 61 76(3) all’uzbeco Khumoyun Sultanov (n.384 Atp), mancando un set point sul 6-5 nella seconda frazione con l'avversario al servizio. Semaforo rosso anche per Riccardo Bonadio (n.336 Atp), sconfitto con un doppio 64 dal tedesco Johannes Haerteis (n.412 Atp). Debutto amaro pure per Francesco Forti (n.436 Atp), destinatario di una wild card, che è stato piegato con il punteggio di 63 36 76 (4) dall’ecuadoregno Gonzalo Escobar (n.372 Atp).

Intanto dalle qualificazioni è stato promosso Andrea Vavassori (n.404 Atp) che ha superato Gian Marco Ortenzi (senza ranking) portando a nove il numero dei tennisti azzurri nel main draw. Il 24enne piemontese se la vedrà martedì con l'olandese Jelle Sels (n.307 Atp).

Pietrucci: “Magnifico evento”

Estremamente emozionato per l’inizio della manifestazione Pierpaolo Pietrucci, presidente del Circolo Tennis L’Aquila “Peppe Verna”. “Mi vengono in mente due parole, magnifico e straordinario. Nella prima giornata di gare la nostra comunità ha risposto alla grande - sottolinea il dirigente del club abruzzese - Siamo nel decennale del terremoto, questo evento si pone a cavallo tra la disgrazia e la voglia di rinascita. Sarà una settimana entusiasmante per L’Aquila e per tutto l’Abruzzo. Inoltre ci troviamo in un circolo ricco di storia, che l’anno prossimo compirà 90 anni: per l’occasione abbiamo deciso con il direttivo di restituire alla città il Campo Internazionale, utilizzato in passato da tantissimi giovani. L’inaugurazione è stato un momento particolarmente toccante, avvalorato dalla presenza di un astro nascente come Lorenzo Musetti e di un giocatore di casa come Gianluca Di Nicola”.

Moroni e Brancaccio già al 2° turno

Entreranno in scena direttamente al secondo turno, invece, Gian Marco Moroni (n.266 Atp), dodicesima testa di serie, e Raul Brancaccio (n.270 Atp), decimo favorito del seeding: il 21enne romano troverà dall'altra parte della rete l’argentino Juan Pablo Ficovich (n.363 Atp), mentre il 22enne di Torre del Greco avrà come avversario il vincente del confronto fra l’argentino Andrea Collarini (n.306 Atp) e il colombiano Cristian Rodriguez (n.587 Atp) proveniente dalle qualificazioni.

ORDINE DI GIOCO

SINGOLARE

DOPPIO

QUALIFICAZIONI

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi