-

Vavassori, Brancaccio e Marcora negli ottavi a Recanati

Giocatori italiani protagonisti nel "Guzzini Challenger" sul cemento della città marchigiana. Esordio positivo per Samuele Ramazzotti, partito dalle qualificazioni, e Alessandro Bega, che raggiungono al secondo turno Matteo Viola

02 luglio 2019

BRANCACCIO, VAVASSORI E MARCORA NEGLI OTTAVI - Tre tennisti italiani hanno già staccato il pass per gli ottavi di finale del "Guzzini Challenger", torneo challenger Atp dotato di un montepremi di 46.600 euro in corso sui campi in cemento del Circolo Francesco Guzzini di Recanati.
Raul Brancaccio (n.356 Atp) ha saputo piegare in rimonta (46 63 63 lo score) lo spagnolo Adrian Menendez-Maceiras (n.146 Atp), settimo favorito del seeding, e troverà dall’altra parte della rete l’austriaco Juri Rodionov (n.271 Atp), che al 2° turno ha eliminato per 64 63 Stefano Napolitano (n.177 Atp), 11esima testa di serie.
Avanza anche Roberto Marcora (n.215 Atp), che ha sconfitto per 63 64 il bosniaco Mirza Basic (n.208 Atp), 14esima testa di serie, e si giocherà un posto nei quarti con il tedesco Mathias Bachinger (n.119 Atp), primo favorito del tabellone. Il testa a testa tutto italiano ha visto Andrea Vavassori (n.338 Atp) imporsi per 63 67(6) 62 su Filippo Baldi (n.149 Atp), ottava testa di serie: prossimo avversario per il 24enne piemontese sarà il bielorusso Egor Gerasimov (n.167 Atp), decima testa di serie.

ESORDIO VINCENTE PER RAMAZZOTTI E BEGAEsordio positivo per Samuele Ramazzotti (senza ranking Atp), passato attraverso le qualificazioni, che nel match di apertura del programma ha sconfitto per 75 76(3) il norvegese Viktor Durasovic (n.358 Atp): il 20enne di Jesi sfiderà il tedesco Mats Moraing (n.206 Atp), 15esima testa di serie. Avanti anche Alessandro Bega (n.361 Atp), che ha fatto suo in rimonta, con il punteggio di 26 75 62, il derby tricolore con Enrico Dalla Valle (n.445 Atp), fresco vincitore del 15mila dollari olandese di Alkmaar, in gara con una wild card. Il 28enne milanese di Cernusco sul Naviglio sarà protagonista di un altro testa a testa tutto italiano con Lorenzo Giustino (n.132 Atp), terzo favorito del seeding.

Al secondo turno è anche Matteo Viola (n.259 Atp): il 31enne di Mestre mercoledì se la vedrà con il bielorusso Ilya Ivashka (n.138), numero 5 del tabellone. 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi