-

Master BNL III e IV categoria: una festa per il tennis

L'evento conclusivo della "Road to Foro" ha radunato i migliori giocatori delle fasi regionali che si sono giocati i titoli sugli stessi campi dove si allenavano i campioni ATP e WTA

di | 15 maggio 2022

Master BNL III e IV categoria al Foro Italico (foto Fioriti)

Tutti i vincitori del Master BNL III e IV categoria 2022 al Foro Italico (foto Fioriti)

Il Master BNL di III e IV categoria ha incoronato i vincitori dell'edizione 2022. È stata una festa del tennis, e più in generale dello sport, quella che si è tenuta questo weekend al Foro Italico di Roma. Passione, spirito di sacrificio e sportività hanno animato i protagonisti dell’evento conclusivo della “Road to Foro”. La competizione, iniziata già a gennaio con la prima delle quattro fasi, ha riunito nella Capitale i vincitori e le vincitrici dei tornei di conclusione regionale di terza e quarta categoria.

I giocatori (32 al singolare per la III categoria e 34 per la IV, rappresentata anche da 33 coppie di doppio) si sono dati battaglia sui campi del complesso romano, per decretare poi i vincitori delle finalissime, andate in scena domenica 15 maggio. Tutto questo nell’incredibile cornice ai piedi di Monte Mario, proprio nel periodo in cui gli Internazionali BNL d’Italia hanno visto le fasi conclusive dell’edizione 2022.

L’emozione di immergersi nell’atmosfera dei professionisti e di calcare gli stessi campi dei grandi campioni dei circuiti ATP e WTA fa brillare gli occhi a Gabriele Fava, vincitore del singolare maschile di IV categoria: “Tutto ciò che c’è stato intorno al torneo è stato incredibile. In questi giorni ho avuto modo di entrare nel tunnel dei giocatori che porta al Campo Centrale e ieri ho giocato la semifinale in un campo dietro il quale si stava allenando Novak Djokovic. Questa è stata la mia prima volta al Foro Italico e sono sicuro che non lo dimenticherò mai”.

La storia di Gabriele, che si allena al Circolo Tennis Albinea di Reggio Emilia è di quelle che difficilmente passano inosservate. Lui, figlio di un insegnante di tennis, adesso lavora come cameriere in un’hamburgheria e la scorsa estate aveva ripreso in mano la racchetta dopo averla abbandonata per quasi sei anni. “Senza aspettative - ci racconta il giocatore classificato nel gruppo 4.1 – ho ricominciato ad allenarmi e competere e sono arrivato a giocarmi la finale qui al Foro Italico”. La vittoria contro il pugliese Davide Maggiore è arrivata per 57 63 10-5 in rimonta, sintesi perfetta della storia del suo rientro a piedi uniti nel mondo del tennis. Un successo che il 22enne emiliano non può che dedicare al padre Cristian, che lo ha sempre sostenuto nelle sue scelte senza mettergli pressione, e alla fidanzata, al suo fianco in giro per l’Italia fin dai primi turni.

Gabriele Fava premiato nel singolare maschile IV categoria (foto Fioriti)

Racconti di tennis abbandonato ma poi riabbracciato, perché ciò che accomuna i giocatori del Master BNL, provenienti dalle più disparate zone del Paese, è sempre la passione per questo sport. Non può che essere così anche per Manuel Plunger, classe 2002 altoatesino del Circolo Tennis Parcines, vincitore del singolare maschile di III categoria. “Ho iniziato a giocare a 6 anni e sono arrivato fino al gruppo 2.6 – spiega Plunger -. Due anni fa ho dovuto smettere con il tennis per qualche mese a causa di una malattia e sono sceso al 3.1 attuale ma da quando ho ripreso a giocare mi alleno quasi tutti i giorni, la voglia che avevo perso è tornata subito”.

Giocare sui campi del Foro Italico e avere accesso alle aree dei giocatori del circuito maggiore ha permesso al ragazzo di Merano di ritrovare un vecchio amico che nel frattempo di carriera ne ha fatta: Jannik Sinner. Insieme al 20enne di Sesto Pusteria, Plunger ha condiviso un torneo regionale a Castel di Sangro quando avevano 12 anni e adesso il suo sogno è quello di raggiungerlo nel circuito professionista, già a partire dall’anno prossimo partecipando alle pre-qualificazioni degli Internazionali BNL d’Italia.

Manuel Pluger premiato nel singolare maschile III categoria (foto Fioriti)

Alessia Scanga premiata nel singolare femminile III categoria (foto Fioriti)

La voglia di utilizzare il Master di III e IV categoria come trampolino di lancio per calcare quegli stessi campi romani, ma con regolarità nella vita, è la stessa anche di Alessia Scanga. La 16enne calabrese del gruppo 3.1, che adesso si allena alla Società Ginnastica Angiulli Bari, ci racconta come la sua passione per il tennis sia iniziata da piccola guardando una partita della 23 volte campionessa Slam Serena Williams: “Spero un giorno di giocare sul Campo Centrale del Foro Italico come ha fatto tante volte lei. Mi alleno cinque volte a settimana mentre frequento il liceo e in futuro spero di tornare a Roma per giocare le pre-qualificazioni degli Internazionali d’Italia”. Proprio l’atmosfera del torneo romano, secondo le sensazioni di Scanga, è stato un fattore decisivo per portarla alla vittoria con un doppio 64 contro Martina Rao nella finale del singolare femminile di III categoria.

Dal bacino dell’Accademia tennistica di Bari è arrivata al Master BNL anche Giulia Russo, trionfatrice in singolare femminile di IV categoria contro Francesca Vazio. La 13enne pugliese si è imposta sull’avversaria di gruppo superiore, una 3.5 contro una 3.4, con un doppio 6-3 senza appelli. Dalle sue parole traspare tutta la determinazione che una ragazza, ancora molto giovane, mette nella vita di tutti i giorni con il sogno di far diventare il tennis più che una passione: “Ho iniziato a giocare seriamente nel 2016 dopo essere andata a vivere per tre anni in Marocco per il lavoro di mio padre. Giocare sui campi del Foro Italico è un’emozione unica e in futuro spero di tornarci molte e molte volte”.

Il Master BNL III e IV categoria è stato un successo: tanti sorrisi, tanto tennis e la sana competizione che unisce e accomuna. Ma, soprattutto, l’enorme passione e la piacevole fatica che tutti i giocatori hanno lasciato su quei campi rossi della Capitale. Che fossero vincitori o sconfitti non ha importanza.

Giulia Russo premiata nel singolare femminile IV categoria (foto Fioriti)

 

 

Massimo e Lorenzo Pisi premiati nel doppio maschile IV Categoria (foto Fioriti)

Ivana Giansiracusa e Germana Lentini premiate nel doppio femminile IV categoria (foto Fioriti)

I risultati delle finali del Master BNL III e IV categoria 2022:

Doppio Femminile di IV Categoria

Giansiracusa Ivana (TC Match ball Siracusa) / Lentini Germana (TC Cuore Bianco) b. Mantegazza Olga (CT Bari) / Santamato Daniela Teresa (CT Bari) 6-4 6-2

 

Doppio Maschile di IV Categoria

(2) Pisi Massimo (Tennis Club Castellarano) / Pisi Lorenzo (Pol. Terre Matildiche) b. Cerrato Massimo (TC Genova 1893) / Ferretti Alessandro (TC Genova 1893)  6-4 6-3

 

Singolare Femminile di IV Categoria

(5) Russo Giulia (Società Ginnastica Angiulli Bari) b. Vazio Francesca (Tennis Club Gli Ulivi Toirano) 6-3 6-3

 

Singolare Maschile di IV Categoria

Fava Gabriele (Circolo Tennis Albinea) b. Maggiore Davide (Circolo Tennis Taranto) 5-7 6-3 10-5

 

Singolare Femminile di III Categoria

Scanga Alessia (Società Ginnastica Angiulli Bari) b. Rao Martina (Tennis Club Rende) 6-4 6-4

 

Singolare Maschile di III Categoria

Plunger Manuel (Circolo Tennis Parcines) b. Balducci Marco (Sporting Club Montecatini) 6-3 6-3

 

Tutti i tabelloni del Master BNL III e IV categoria 2022

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti