-

Rabat: Trevisan batte Bronzetti e centra la sua 1ª finale

Nelle semifinali del WTA 250 in terra marocchina la tennista toscana supera in due set la romagnola in un inedito derby tricolore. Nell’altra sfida la statunitense Liu beneficia del forfait per infortunio dell’ungherese Bondar, quinta favorita del seeding

di | 20 maggio 2022

Martina Trevisan esulta (foto WTA tennis website)

E’ la 26esima italiana della storia a raggiungere l’ultimo atto in un torneo del circuito maggiore. Martina Trevisan si è qualificata per la finale del “Gran Prix Sar la Princesse Lalla Meryem”, torneo WTA 250 dotato di un montepremi di 251.750 dollari tornato dopo due anni d’assenza a disputarsi sulla terra rossa di Rabat, in Marocco.

In semifinale la 28enne mancina di Firenze, n.85 del ranking, si è aggiudicata per 63 63, in poco meno di un’ora e mezza di partita, il derby tricolore contro una Lucia Bronzetti, n.83 del ranking, apparsa meno brillante e forse un po’ affaticata rispetto a quella vista nel corso della settimana (la 23enne di Villa Verucchio si consola comunque con il “best ranking”: lunedì salirà al n.73).

Tra le due non c’erano precedenti: per entrambe si trattava della prima presenza al penultimo atto di un torneo WTA. Le due azzurre - ambedue “incerottate”: Trevisan sulla coscia sinistra, Bronzetti sia su quella destra che su quella sinistra - si sono affrontate a viso aperto, tirando a tutto braccio quasi non ci fosse un domani. La prima a provare l’allungo è stata Lucia che nel quinto gioco ha sfruttato la prima palla-break concessale da Martina (3-2). Il vantaggio della romagnola, però, è durato poco perché la tennista toscana si è fatta più aggressiva, ha iniziato a rispondere, ma anche a servire, con maggiore incisività: ha tolto la battuta alla sua avversaria per due volte di fila e con una striscia di quattro game consecutivi si è assicurata il primo set (6-3).

Nella seconda frazione Trevisan ha continuato a comandare gli scambi, grazie alle micidiali traiettorie mancine, a cominciare dal rovescio incrociato che le ha permesso di aprirsi sempre più spesso il campo. Nel terzo gioco la 28enne fiorentina ha centrato il break (2-1), poi confermato (3-1), con Bronzetti che nel quinto game è già stata brava ad evitare che i break diventassero due. Martina ha difeso il vantaggio senza rischiare nulla: nell'ottavo game Lucia ha annullato un match-point con un diritto incrociato atterrato proprio nell’angolo, ma sul secondo il diritto a campo aperto della mancina di Firenze ha chiuso il discorso (6-3). Affettuoso l’abbraccio tra le due compagne di squadra.   

Martina ha servito bene (78% di prime in campo con il 76,9% dei punti conquistati) e risposto ancora meglio (44,7% dei punti vinti rispondendo alla prima, il 50% rispondendo alla seconda di servizio). Complessivamente ha ottenuto 62 punti contro i 49 di Lucia.

Martina Trevisan colpisce di diritto (foto WTA Rabat Facebook)

Sabato in finale Trevisan troverà dall’altra parte della rete la statunitense Claire Liu, 21enne californiana di Thousand Oaks, n.92 WTA, mai così avanti in un torneo del circuito maggiore, che ha beneficiato del forfait per infortunio (problema alla spalla destra) dell’ungherese Anna Bondar, n.67 WTA e quinta favorita del seeding. Tra le due non ci sono precedenti.

A Rabat Martina, dopo aver liquidato all’esordio la cinese Xiaodi Yu, n.295 WTA, proveniente dalle qualificazioni, ed aver eliminato la spagnola Garbine Muguruza, n.10 del ranking e prima favorita del seeding (secondo successo in carriera contro una top-ten dopo la vittoria contro l’olandese Bertens negli ottavi a Parigi 2020), ha superato nei quarti l’olandese Arantxa Rus, n.75 del ranking e settima favorita del seeding, centrando la sua prima semifinale WTA. E poi ha fatto ancora meglio.

Ed è già sicura di un bel balzo in classifica: male che vada lunedì risalirà al n.68, a due passi dal “best ranking" datato 20 settembre 2021. Ma in caso di conquista del primo trofeo stabilirà un nuovo primato (n.59).

RISULTATI

“Gran Prix Sar la Princesse Lalla Meryem”

WTA 250

Rabat, Marocco

15 - 21 maggio, 2022

$251.750 - terra battuta

SINGOLARE

Primo turno

Martina Trevisan (ITA) b. (q) Xiaodi Yu (CHN) 60 64

Lucia Bronzetti (ITA) b. (8) Anna Kalinskaya (RUS) 63 67(5) 63

(5) Anna Bondar (HUN) b. (q) Cristiana Ferrando (ITA) 64 36 75

Secondo turno

Martina Trevisan (ITA) b. (wc, 1) Garbine Muguruza (ESP) 26 64 61

Lucia Bronzetti (ITA) b. Clara Burel (FRA) 63 62

Quarti

Martina Trevisan (ITA) b. (7) Arantxa Rus (NED) 76(4) 63

Lucia Bronzetti (ITA) b. (3) Nuria Parrizas Diaz (ESP) 61 36 76(5)

Semifinali

Martina Trevisan (ITA) b. Lucia Bronzetti (ITA) 63 63

Finale

Martina Trevisan (ITA) c. Claire Liu (USA)

QUALIFICAZIONI

Primo turno

(3) Cristiana Ferrando (ITA) b. Paula Kania-Chodun (POL) 61 60

Turno di qualificazione

(3) Cristiana Ferrando (ITA) b. Tara Moore (GBR) 63 62

TABELLONI 

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti