-

Il Palermo Ladies Open fucina di talenti

Non solo campionesse ma tante tenniste proprio dal Country iniziano la scalata verso i vertici del tennis mondiale

di | 22 luglio 2021

Lucia Bronzetti - ITF Grado

Il diritto di Lucia Bronzetti

In trentuno edizioni di campionesse ne sono passate sui campi di viale dell’Olimpo, basti pensare a Flavia Pennetta, Sara Errani, Roberta Vinci, Kiki Bertens, Mary Pierce, Sandrine Testud, Dinara Safina o Jennifer Capriati solo per citarne alcune. Ma a mettersi in luce a Palermo sono state anche tenniste che proprio dal torneo che si gioca a due passi dal mare di Mondello hanno cominciato la scalata alle classifiche Wta. 

L’albo d’oro delle ultime due edizioni del Palermo Ladies Open, con la svizzera Jil Teichmann e la francese Fiona Ferro sembra andare verso questa direzione. 

Elena Gabriela Ruse

Lisa Pigato (foto Marta Magni Images/MEF Tennis Events)

Quest’anno al netto dell’indiscusso valore della n. 1 del seeding, vale a dire la ventisettenne statunitense Daniel Collins (al gradino 44 Wta) a mettersi in luce, fino a questo momento, è stata soprattutto la ventiduenne azzurra Lucia Bronzetti che a Palermo ha conquistato (mercoledì) per la seconda settimana consecutiva i quarti di finale in una prova del circuito maggiore, dopo averli raggiunti in Svizzera a Losanna. 

La romagnola sta deliziando gli spettatori sulle tribune del centrale del Country Time Club con colpi deliziosi, in particolare tante smorzate degne del miglior Marco Cecchinato per rimanere nei confini palermitani…

“Mi sento super felice, non riesco a descrivere ciò che provo in questo momento – ha detto la Bronzetti subito dopo aver sconfitto agevolmente l’americana Grace Min per 6-3 6-1 – sono veramente felice. Ringrazio la Fit per la wild card, oltre al direttore del torneo Oliviero Palma e il pubblico di Palermo. Al Country mi trovo alla grande, è davvero un bel torneo”. 

La giovane azzurra ai quarti di finale, nella giornata di venerdì 23 luglio, sfiderà una vera e propria tennista “on fire”, la rumena Elena Gabriela Ruse, fresca vincitrice del Wta 250 sulla terra di Amburgo e che arriverà a questo appuntamento più fresca in quanto ha beneficiato per ritiro della svizzera Teichmann la quale non è neppure scesa in campo per via di un fastidio alla coscia sinistra. 

Altre due italiane, ancor più giovani di Bronzetti, Lisa Pigato e Matilde Paoletti hanno vinto il loro primo turno nel torneo di doppio, sconfiggendo la coppia Rompies – Gleason al supertiebreak. 

Per un posto in semifinale adesso incroceranno le racchette con il duo composto da Zhang – Hozumi. 

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti