-

Le “qualificate” sugli scudi a Padova

Cinque delle otto vittorie azzurre riportate nella quarta giornata del “Città di Padova 'Memorial Lino Barbiero'”, torneo ITF da 15mila dollari che si disputa in Veneto in versione “combined” con un M25 maschile, arrivano da giocatrici provenienti dal tabellone cadetto

di | 10 agosto 2022

Virginia Ferrara

Si tingono d'azzurro i campi “in rosso” del “Città di Padova 'Memorial Lino Barbiero'”, ITF femminile dotato di un montepremi di 15mila dollari in corso al Tennis Plebiscito Padova, in versione “combined” con un evento ITF M25 maschile. La quarta giornata del torneo ha allineato il tabellone al secondo turno, con ben 16 tenniste italiane in campo, inclusi sei derby. Otto avanzano, portando a 10 il totale delle nostre rappresentanti a caccia di un posto nei quarti di finale

Ottimi risultati da parte delle ragazze entrate nel main draw passando dalle qualificazioni, in cinque accedono al secondo turno. Tra queste Virginia Ferrara, brava a sconfiggere Arianna Zucchini nella partita più dura della giornata, ben 3 ore e 2 minuti per il 67 64 62 conclusivo. Ora le tocca la n.1 del tabellone, la slovena Pia Lovric. Avanti anche la qualificata Alessandra Mazzola, che in 2 ore esatte ha superato Valentina Gaggini per 36 63 60. Si gioca un posto nei quarti contro la russa Anastasia Sukhotina. 

Solida vittoria per la quarta del seeding Federica Arcidiacono: ha regolato per 63 61 Giulia Carbonaro e al prossimo turno trova Beatrice Ricci, vincitrice di uno dei derby tricolore contro la qualificata Camilla Gennaro, battuta per 62 67 64. Avanti anche la qualificata Laura Mair grazie al 63 63 inflitto a Irene Lavino; al secondo turno sfida Sarah Sekulic, tedesca testa di serie n.5. La “lucky loser” Costanza Traversi batte la qualificata serba Nikol Palecek e trova Federica Bilardo (testa di serie n.6).

L'ultimo derby italiano di secondo turno è quello tra Giulia Crescenzi e la qualificata Georgia Pedone. La prima ha sconfitto la settima favorita del tabellone, la nipponica Miharu Imanishi, per 62 75, mentre la seconda ha superato la wild card Greta Greco Iucchina per 75 64.
Sconfitta per la terza testa di serie Angelica Raggi, battuta dalla francese Laia Petretic col punteggio di 36 64 62.

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti