-

Bonadio super a Meerbusch, batte Forejtek e sbarca in "semi"

Il friulano sconfigge il ceco Forejtek e vola tra i migliori quattro del “Rhein Asset Open”, Challenger ATP con un montepremi di 45.730 euro in corso sulla terra battuta della città tedesca

di | 12 agosto 2022

Riccardo Bonadio - foto Getty Images

Riccardo Bonadio vince, diverte e vola in semifinale al “Rhein Asset Open”, ATP Challenger dotato di un montepremi di 45.730 euro in corso di svolgimento sui campi in “rosso” di Meerbusch. Il 29enne di San Vito al Tagliamento, n.193 ATP, ha battuto nei quarti di finale del torneo tedesco il ceco Jonas Forejtek (n.217 ATP) per 64 63 in 76 minuti di gioco, confermando l'eccellente momento di forma che sta attraversando nel torneo. L'azzurro ha condotto l'incontro fin dal primissimo game, chiudendo nell'angolo del rovescio il giovane avversario e trovando con sicurezza ottime accelerazioni vincenti in avanzamento. 

Dopo essersi assicurato il primo set per 6-4, nel secondo parziale Riccardo ha annullato due delicate palle break nel secondo game, piazzando l'allungo decisivo sul 3 pari con una serie di risposte molto aggressive che hanno mandato il crisi il gioco del ceco. L'italiano ha chiuso l'incontro con un eccellente 62% di punti vinti con la seconda di servizio ma con numeri ancora migliori in risposta, fase di gioco chiave per il suo successo, il secondo in altrettante sfide contro il 21enne di Pilsen. 

In semifinale Bonadio affronta l'austriaco Dennis Novak (n.155 ATP), che ha battuto nettamente il bosniaco Damir Dzumhur per 61 63. Non ci sono precedenti tra l'italiano e il 28enne di Wiener Neustadt.

Il friulano si è qualificato tra i migliori quattro a Meerbusch sorprendendo all'esordio il secondo favorito del torneo Franco Agamenone, quindi al secondo turno un successo sofferto contro il russo Alexander Shevchenko, contro il quale aveva perso quest'anno la finale al Challenger di Bratislava, fino alla vittoria nei quarti contro Forejtek, ex n.1 del mondo junior e campione nel 2019 degli US Open giovanili. 

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti