-

Todi: Arnaboldi e Vavassori nel main draw

Sulla terra del Tennis Club sono in corso le qualificazioni del primo challenger ATP post lockdown: in evidenza il 17enne spagnolo Alcaraz Garfia. Sorteggiato il tabellone principale dove Cecchinato è la seconda testa di serie. Da venerdì sfide live su SuperTennis

di Tiziana Tricarico | 15 agosto 2020

Dopo quello femminile anche il tour maschile è ricominciato sulla terra rossa italiana. Il torneo della ripartenza sono gli Internazionali di tennis Città di Todi, challenger ATP 100 dotato di un montepremi di 88.520 euro ed organizzato da MEF Tennis Events, scattato con i match delle qualificazioni sui campi del Tennis Club della città umbra (SuperTennis, la tv della FIT trasmetterà live i match da venerdì 21 agosto).

Sono 4 i tennisti italiani approdati al turno decisivo: si tratta di Andrea Vavassori, sesta testa di serie (64 62 ad Enrico Dalla Valle), la wild card Matteo Gigante (64 76 a Filippo Baldi, seconda testa di serie), Andrea Arnaboldi, quinta testa di serie (62 60 a Jacopo Berrettini) e Riccardo Bonadio (60 62 ad Alessandro Bega, ottava testa di serie).

Nulla da fare per l’altra wild card Flavio Cobolli, eliminato 62 63 dal giovanissimo spagnolo Carlos Alcaraz Garfia (classe 2003), settima testa di serie, allenato da Juan Carlos Ferrero e da tanti indicato come l'erede di Rafel Nadal.

Proprio l'ex numero uno del mondo, oggi nel ruolo di coach, ha parlato del movimento italiano: “La Federazione italiana e gli organizzatori dei tornei sono stati bravi a dare tante chance agli azzurrini di disputare competizioni nel proprio Paese. Sono tanti gli atleti italiani, giovani e meno giovani, che sono migliorati e si fanno notare nel circuito. Vedo molto bene il movimento tennistico italiano nel presente e nel futuro. Il tennis è cambiato molto rispetto a quando giocavo io - ha detto Ferrero -. Una volta era più facile emergere intorno ai 18 anni. Spero che le giovani stelle del circuito Junior possano bruciare le tappe arrivando presto ai vertici tra i professionisti”.

Sorteggiato intanto il tabellone principale che vede ai nastri di partenza già 10 azzurri. Nel seeding ci sono Marco Cecchinato (n.2), che debutta con l’argentino Andrea Collarini, Federico Gaio (n.3), atteso dal derby con Matteo Viola, e Lorenzo Giustino (n.8), che deve vedersela con il tedesco Daniel Altmaier. Per quanto riguarda gli altri sorteggi degli italiani la wild card Giulio Zeppieri fa il suo esordio contro l’altro argentino Renzo Olivo, Roberto Marcora trova sulla sua strada lo spagnolo Bernabe Zapata Miralles, Alessandro Giannessi affronta il francese Maxime Janvier, Gian Marco Moroni attende un giocatore proveniente dalle qualificazioni, mentre è derby tra wild card tricolore quello tra Francesco Forti e Lorenzo Musetti.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi