-

Wimbledon a rischio: la decisione la prossima settimana

Annuncio dell’AELTC: non si esclude il rinvio o la cancellazione a causa dell’emergenza coronavirus

25 marzo 2020

Wimbledon a forte rischio: una decisione verrà presa la prossima settimana. Lo hanno comunicato attraverso una nota ufficiale gli organizzatori (AELTC) dello Slam sull'erba in calendario dal 29 giugno. Al momento lo stop del circuito è fissato sino al 7 giugno, ma tra le ipotesi al vaglio c’è anche il rinvio o la cancellazione dei Championships a seguito della pandemia da COVID-19. E’ invece escluso che si possa giocare il torneo a porte chiuse.

L'AELTC - si legge sempre nel comunicato - sta lavorando a stretto contatto con il governo del Regno Unito e le autorità sanitarie per seguire i loro consigli e valutare l’impatto dell’emergenza coronavirus. La prossima settimana è in programma una riunione straordinaria dell'AELTC, che intanto resta in contatto con LTA (la federazione britannica), ATP, WTA, ITF e con gli altri tornei dello Slam”.

Sempre gli organizzatori hanno sottolineato che, in accordo con le direttive del governo, l'All England Club, Wimbledon Park e il Raynes Park sono attualmente chiusi con i lavori ridotti al minimo per preservare i campi in erba.

La sfida senza precedenti innescata dalla crisi COVID-19 continua a influenzare il nostro stile di vita in modi che mai avremmo potuto immaginare - ha commentato Richard Lewis CBE, Amministratore delegato dell’AELTC - e i nostri pensieri vanno a tutti coloro che sono colpiti nel Regno Unito e nel mondo. In questo momento l’aspetto più importante riguarda la salute pubblica e siamo determinati ad agire in modo responsabile attraverso le decisioni che prenderemo".

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi