-

Monterrey: avanza Moroni, Caruana si qualifica

Esordio vincente nel challenger messicano sul cemento per "Jimbo" che darà vita ora a un derby tricolore con Gaio. Entreranno in scena al 2° turno anche Lorenzi e Giustino. Con la promozione del 22enne romano sono diventati cinque i giocatori italiani in tabellone

02 marzo 2020

Esordio positivo per Gian Marco Moroni nell’“Abierto GBP Seguros 2020”, ricco torneo challenger ATP dotato di un montepremi di 108.320 dollari di scena sul cemento di Monterrey, in Messico (in contemporanea a un torneo Wta International). Il 22enne romano, numero 242 del ranking mondiale, sul 63 3-0 in suo favore ha avuto via libera per il ritiro dell’australiano Max Purcell, numero 212 Atp: Moroni al secondo turno sarà protagonista di un derby tricolore con Federico Gaio, numero 130 del ranking mondiale ed ottava testa di serie ("bye" all'esordio). 

Con la promozione di Liam Caruana dalle qualificazioni sono diventati cinque i tennisti italiani al via del torneo messicano. Il 22enne di Roma, numero 428 del ranking mondiale, martedì debutterà nel main draw affrontando l’argentino Agustin Velotti, numero 416 Atp.

Entreranno in gara direttamente al secondo turno invece Paolo Lorenzi, numero 122 del ranking mondiale e settimo favorito del tabellone, che attende il vincente fra il britannico James Ward, numero 274 Atp, e il francese Geoffrey Blancaneux, numero 264 Atp, e Lorenzo Giustino, numero 153 del ranking mondiale e nono favorito del seeding, che dovrà vedersela con lo statunitense Christopher Eubanks, numero 231 Atp.

RISULTATI


“Abierto GBP Seguros 2020”
ATP Challenger
Monterrey, Messico
2 – 8 marzo 2020
$108.320 – cemento

SINGOLARE
Primo turno
Gian Marco Moroni (ITA) b. Max Purcell (AUS) 63 3-0 rit.
(8) Federico Gaio (ITA) bye
(q) Liam Caruana (ITA) b. Agustin Velotti (ARG) 16 64 63
(7) Paolo Lorenzi (ITA) bye
(9) Lorenzo Giustino (ITA) bye

Secondo turno
(8) Federico Gaio (ITA) c. Gian Marco Moroni (ITA)
(q) Liam Caruana (ITA) c. (13) Andrew Harris (AUS)
(7) Paolo Lorenzi (ITA) c. James Ward (GBR)
(9) Lorenzo Giustino (ITA) c. Christopher Eubanks (USA)

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi