-

Italia-Grecia 3-0: Cocciaretto batte Pavlou, Paolini supera Laki, il doppio completa l’opera

Terza sfida e terza vittoria delle azzurre nella Pool B del Gruppo I zona Europa/Africa, in corso a Tallin in Estonia. Le ragazze guidate da Tathiana Garbin si sono così assicurate il primo posto nel girone e sabato si giocheranno un posto nei play-off di aprile con la Croazia

di Tiziana Tricarico | 07 febbraio 2020

L’Italia ha sconfitto 3-0 la Grecia nella terza sfida di Pool B del Gruppo I zona Europa/Africa della Fed Cup 2020 di scena fino a sabato al Tallink Tennis Centre (cemento indoor) di Tallin, in Estonia, che mette in palio l’accesso ai play-off di aprile.

Nella sfida tra le numero due dei rispettivi team nessun problema per Elisabetta Cocciaretto (n.153 Wta), 19enne di Porto San Giorgio, che ha vinto il suo secondo match in Fed Cup, superando per 61 62, in appena 52 minuti di gioco, Dimitra Pavlou, 15 anni, senza ranking Wta, all’esordio assoluto con la maglia della nazionale. La marchigiana ha concesso il primo gioco alla sua avversaria, cedendo la battuta alla seconda palla-break, ma poi ha infilato un parziale di nove game consecutivi che l’ha portata sul 63 3-0. La greca ha provato a reagire strappando ancora una volta il servizio all’azzurra e poi, per la prima volta, ha vinto due giochi di fila (3-2): la Cocciaretto, però, ha ristabilito immediatamente le distanze aggiudicandosi gli ultimi quattro game (6-2) e regalando il primo punto all’Italia.

E cinque giochi ha concesso anche Jasmine Paolini (n.94 Wta), 24enne di Castelnuovo di Garfagnana, che nel match tra le numero uno ha battuto per 61 64, in 55 minuti di partita, Michaela Laki, 14 anni, anche lei senza ranking Wta. Dopo aver perso nettamente il primo parziale, la giovane greca nella seconda frazione ha recuperato dall’1-3 al 3 pari ed è rimasta attaccata nel punteggio fino al decomo gioco quando la Paolini ha chiuso il discorso firmando il terzo successo dell’Italia in questa trasferta a Tallin.

Elisabetta Cocciaretto e Giulia Gatto-Monticone hanno poi arrotondato il risultato aggiudicandosi per 61 60 il doppio contro le greche Dimitra Pavlou e Valentini Grammatikopoulou.

Sabato le azzurre - che fin qui hanno battuto Austria, Estonia e Grecia - si giocheranno un posto nei play-off di aprile con la Croazia finita seconda nella Pool A (alle spalle dell’Ucraina di Svitolina e Yastremska).
Sarà il terzo confronto con le slave nella storia della Fed Cup con l’Italia che si è aggiudicata entrambe le sfide precedenti, nel 2000 a Bari e nel 2001 a Bassano del Grappa sempre nel primo turno del World Group.
Il capitano Iva Majoli può contare su Jana Fett (n.234 Wta), Lea Boskovic (n.300 Wta) e l’esperta Darija Jurak (n.32 Wta in doppio).

 

Italgas è team sponsor della nazionale italiana di Coppa Davis

Programma e risultati

Mercoledì 5 febbraio
Gruppo A
Croazia b. Bulgaria 2-1

Gruppo B
Grecia b. Estonia 2-1

Grammatikopoulou (GRE) b. Malygina (EST) 64 46 76 (8)

Kontaveit (EST) b. Papamichail (GRE) 36 63 60

Grammatikopoulou/Papamichail (GRE) b. Kontaveit/Malygina (EST) 63 46 62


ITALIA b. Austria 3-0
Giorgi (ITA) b. Antonitsch (AUT) 46 63 60
Paolini (ITA) b. Grabher (AUT) 63 61
Gatto-Monticone/Trevisan (ITA) b. Klaffner/Kraus (AUT) 64 64

Giovedì 6 febbraio
Gruppo A
Ucraina b. Bulgaria 3-0

Gruppo B
ITALIA b. Estonia 2-1
Cocciaretto (ITA) b. Malygina (EST) 61 61
Kontaveit (EST) b. Giorgi (ITA) 63 46 76(4)
Paolini/Trevisan (ITA) b. Gorlats/Saar (EST) 63 62

Austria b. Grecia 2-1
Grammaticopolou (GRE) b. Kraus (AUT) 64 64
Grabher (AUT) b. Papamichail (GRE) 16 64 75
Klaffner/Kraus (AUT) b. Grammaticopolou/Papamichail (GRE) 75 76(2)

Venerdì 7 febbraio

Gruppo A
Ucraina b. Croazia 3-0
Yastremska (UKR) b. Boskovic (CRO) 64 64
Svitolina (UKR) b. Fett (CRO) 63 36 61
Kostyuk/Zavatska (UKR) b. Ruzic/Wurth (CRO) 64 63 

 

Gruppo B
ITALIA b. Grecia 3-0

Cocciaretto (ITA) b. Pavlou (GRE) 61 62

Paolini (ITA) b. Laki (GRE) 61 64

Cocciaretto/Gatto-Monticone (ITA) b. Grammatikopoulou/Pavlou (GRE) 61 60

 

Estonia - Austria 2-0

Malygina (EST) b. Klaffner (AUT) 76(5) 62

Kontaveit (EST) b. Grabher (AUT) 61 62

 

Sabato 8 febbraio - ore 13 locali (le 12 italiane)
Play-off

ITALIA c. Croazia
Ucraina c. Estonia


Play-out
Bulgaria c. Grecia

Gruppo I zona Europa/Africa 2020

Il sorteggio effettuato a metà gennaio dall'ITF a Melbourne ha stabilito la composizione delle due Pool: l’Italia, numero 24 del ranking ITF per nazioni e quindi testa di serie della Pool B, avrà come avversarie nell'ordine Austria (numero 40 ITF), Estonia (38 ITF) e Grecia (45 ITF). 
La Pool A comprende invece Ucraina, numero 23 del ranking ITF per nazioni e testa di serie, Croazia (28) e Bulgaria 42).

La squadra prima classificata di ciascuna Pool affronterà la seconda dell’altra Pool e le vincenti di queste due sfide staccheranno il pass per i play-off di aprile. Le ultime classificate di ciascuna Pool daranno vita ad uno spareggio, con la perdente retrocessa. 

Per la trasferta in Estonia il capitano azzurro Tathiana Garbin ha convocato Jasmine Paolini (n.94 Wta), Camila Giorgi (n.100 Wta), Giulia Gatto-Monticone (n.148 Wta), Martina Trevisan (n.151 Wta) ed Elisabetta Cocciaretto (n.153 Wta).

Questi i precedenti della squadra azzurra con le altre nazionali della Pool B:

Italia - Austria 3-0
1998 - Sport Palace Foligno (tappeto indoor), Italia, 1° turno World Group II
Italia b. Austria 3-2
1984 - Pinheiros Sports Club San Paolo (terra), Brasile, 2° turno World Group
Italia b. Austria 2-0
1983 - Albisguetli Tc Zurigo (terra), Svizzera, 1° turno World Group
Italia b. Austria 2-1

Italia - Estonia
nessun precedente

Italia - Grecia 2-0
1997 - T.C. Bari (terra), Italia, 1° turno Gruppo I Europa/Africa
Italia b. Grecia 3-0
1981 - Tamagawa-en Racquet Club (terra) Tokyo, Giappone, 2° turno World Group
Italia b. Grecia 3-0

Italia - Croazia 2-0
2001 - Palasport Bassano del Grappa (veloce indoor), Italia, 1° turno World Group
Italia b. Croazia 4-1
2000 - T.C. Bari (terra), Italia, 1° turno World Group
Italia b. Croazia 3-0

I play-off in calendario ad aprile

L’altro evento di Gruppo I zona Europa/Africa, che si svolgerà in contemporanea in Lussemburgo, al Centre National de Tennis di Esch/Alzette, vedrà impegnate Serbia, Polonia, Svezia, Turchia, Lussemburgo e Slovenia.

Sulla base del rinnovato format della Fed Cup le prime due classificate di ciascun raggruppamento del Gruppo I zona Europa/Africa (come due dalla zona Asia/Oceania e altrettante dalle Americhe) accederanno ai play-off, in calendario nel mese di aprile, con in palio un posto nei Preliminari della Fed Cup 2021 (a febbraio), chiamati a designare le formazioni protagoniste poi in aprile delle Finali alla Laszlo Papp Sports Arena di Budapest, sede del momento clou della competizione fino al 2022.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi