-

Per Caruana stop al secondo turno a Burnie

Sul cemento australiano il romano cede al "padrone di casa" Bolt, quarta testa di serie, mancando 1 set point nel primo parziale. Giustino si giocherà un posto nei quarti con il cinese Li

29 gennaio 2020

Liam Caruana si ferma al secondo turno del “Caterpillar Burnie International”, torneo challenger Atp dotato di un montepremi di 54.160 dollari in corso sul cemento di Burnie, in Australia. Il 22enne romano, numero 512 del ranking mondiale, entrato in tabellone come "alternate", dopo il successo d'esordio per 75 63 sul giapponese Takuto Niki, numero 566 Atp, proveniente dalle qualificazioni, ha ceduto per 75 75, in un'ora e 42 minuti di gioco, all'australiano Alex Bolt, numero 140 Atp e quarto favorito del seeding. Caruana nel primo parziale è stato in vantaggio per 4-1 e 5-3 e servizio, mancando poi una palla set sul 5-4, mentre nel secondo ha subito il break decisivo sul 5-5.

Rimane in corsa negli ottavi di finale Lorenzo Giustino: il 28enne napoletano, numero 150 del ranking mondiale e quinta testa di serie, dopo essersi aggiudicato al secondo turno per 63 63 il derby tricolore con Andrea Vavassori, 24enne piemontese numero 289 Atp, si gioca giovedì un posto nei quarti con il cinese Zhe Li, numero 206 Atp e dodicesima testa di serie.

RISULTATI

“Caterpillar Burnie International”
ATP Challenger
Burnie, Australia
27 gennaio - 2 febbraio 2020
$54.160 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
(Alt) Liam Caruana (ITA) b. (q) Takuto Niki (JPN) 75 63
(5) Lorenzo Giustino (ITA) bye
Andrea Vavassori (ITA) b. (wc) Dane Sweeny (AUS) 75 46 60

Secondo turno
(4) Alex Bolt (AUS) b. (Alt) Liam Caruana (ITA) 75 75
(5) Lorenzo Giustino (ITA) b. Andrea Vavassori (ITA) 63 63

Terzo turno (ottavi)
(5) Lorenzo Giustino (ITA) c. (12) Zhe Li (CHN)

 


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi