-

Marcora e Baldi salutano Bangkok al 2° turno

Nel challenger sul cemento in Thailandia i due lombardi cedono in tre set alla wild card locale Trongcharoenchaikul e all'ungherese Balazs. In corsa negli ottavi Gaio, che sfida l'uzbeko Istomin

22 gennaio 2020

Filippo Baldi e Roberto Marcora escono di scena al secondo turnodel “Bangkok Open 2020”, torneo challenger Atp dotato di un montepremi di 54.160 dollari in corso sul cemento della capitale tailandese.
Il 24enne di Vigevano, numero 238 del ranking mondiale, dopo aver sconfitto 75 64 lunedì il canadese Filip Peliwo, numero 288 Atp, entrato in tabellone come alternate, ha ceduto per 61 36 64 all'ungherese Attila Balazs, numero 112 della classifica mondiale e quinta testa di serie. Il 30enne di Busto Arsizio, numero 172 del ranking mondiale e undicesima testa di serie, si è fatto invece sorprendere dalla wild card locale Wishaya Trongcharoenchaikul, numero 693 Atp, che aveva già eliminato Gian Marco Moroni, numero 233 Atp e semifinalista la settimana scorsa nel primo dei due challenger a Bangkok, costretto al ritiro in avvio di terzo set:36 63 64 il punteggio in favore del 24enne tailandese.

Rimane in corsa negli ottavi Federico Gaio, numero 151 Atp e ottava testa di serie, reduce dalle qualificazioni di Melbourne, che si gioca un posto nei quarti con l'uzbeko Denis Istomin, numero 170 Atp e dodicesima testa di serie.  

RISULTATI

“Bangkok Open 2020”
ATP Challenger
Bangkok, Thailandia
20 - 26 gennaio, 2020
$54.160 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
(8) Federico Gaio (ITA) bye
(3) Paolo Lorenzi (ITA) bye
(wc) Wishaya Trongcharoenchaikul (THA) b. Gian Marco Moroni (ITA) 57 76(4) 1-0 rit.
(11) Roberto Marcora (ITA) bye
Filippo Baldi (ITA) b. (Alt) Filip Peliwo (CAN) 75 64

Secondo turno
(8) Federico Gaio (ITA) b. (Alt) Kaichi Uchida (JPN) 36 76(5) 75
Sasikumar Kumund (IND) b. (3) Paolo Lorenzi (ITA) 63 62
(wc) Wishaya Trongcharoenchaikul (THA) b. (11) Roberto Marcora (ITA) 36 63 64
(5) Attila Balazs (HUN) b. Filippo Baldi (ITA) 61 36 64 

Terzo turno (ottavi)
(8) Federico Gaio (ITA) c. (12) Denis Istomin (UZB)

 


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi