-

È morto Giorgio Squinzi

Il patron della Mapei e proprietario del Sassuolo Calcio era nato a Cisano Bergamasco nel 1943. E' stato anche presidente di Confindustria dal 2012 al 2016 e la sua azienda nel tennis ha prodotto campi veloci in resina di altissimo livello

03 ottobre 2019

Si è spento dopo una lunga malattia Giorgio Squinzi, il patron della Mapei e proprietario del Sassuolo Calcio. Nato a Cisano Bergamasco nel 1943, è stato presidente di Confindustria dal 2012 al 2016. Squinzi è deceduto all'ospedale San Raffaele di Milano dove era ricoverato da un paio di settimane a causa del peggioramento del male che lo aveva colpito da tempo. Grande appassionato di ciclismo (la sua azienda ha sponsorizzato per dieci anni la squadra professionistica della Mapei-Quick Step) e grande tifoso del Milan, Squinzi aveva deciso di investire nel mondo del calcio prendendo in mano il Sassuolo, che all'epoca militava in Serie C2, con cui ha compiuto una straordinaria scalata: nel 2006 la promozione in Serie C1, nel 2008 in Serie B e nel 2013 la storica promozione in Serie A.

L'eccellenza dei prodotti targati Mapei l'ha dimostrata anche nel mondo del tennis con lo sviluppo di campi veloci in resina di altissimo livello e qualità e con la realizzazione del primo campo in resina rimovibile. Attualmente il gruppo Mapei è fornitore ufficiale della Federazione Italiana Tennis dei campi veloci.

Lascia la moglie Adriana Spazzoli e i figli Marco e Veronica, da tempo già impegnati nella Mapei. Alla famiglia vanno le condoglianze della Federazione Italiana Tennis, del suo Presidente Angelo Binaghi e di tutto il movimento.

 

 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi