-

A Pula diventano 10 gli italiani al secondo turno

Nel combined sui campi in terra del Forte Village nel torneo femminile esordio vincente per otto azzurre

18 settembre 2019

Ottava settimana del 2019 di tennis professionistico a Santa Margherita di Pula, in Sardegna, ancora palcoscenico di un evento ITF combined, con due tornei da 25mila dollari di montepremi che si disputano sui campi in terra rossa del Forte Village.

Nel torneo maschile sono diventati dieci i tennisti italiani al secondo turno: a Niccolò Turchetti, Luciano Darderi (wild card) e Alessandro Petrone, ottava testa di serie, che avevano esordito positivamente martedì, si sono aggiunti Federico Iannaccone (64 61 al qualificato Andrea Gola), Davide Galoppini, numero 7 del seeding (64 61 al qualificato Stefano Reitano), Marco Bortolotti, terzo favorito del torneo, Riccardo Di Nocera (63 57 64 al qualificato Horst Rieder), Gianluca Di Nicola (62 46 62 ad Alessandro Ingarao), Matteo Gigante, proveniente dalle qualificazioni (75 62 a Walter Trusendi), e Jacopo Berrettini, seconda testa di serie (63 64 al qualificato Pietro Orlando Fellin). Semaforo rosso invece per Andrea Picchione.  

Nel tabellone femminile otto azzurre in corsa al secondo turno: Jessica Pieri (n.7 del seeding), Camilla Rosatello (61 63 alla qualificata Tatiana Pieri), Camilla Scala (26 76 61 a Deborah Chiesa, ottava testa di serie), la qualificata Lisa Pigato (64 76 a Lucia Bronzetti), fresca vincitrice del 15mila dollari di Tabarka, suo primo titolo ITF, Federica Di Sarra, in gara con una wild card, Stefania Rubini (n.4), Elisabetta Cocciaretto e Martina Trevisan, seconda favorita del torneo (62 63 alla wild card Dalila Spiteri). Eliminate al debutto Lucrezia Stefanini e l'altra wild card Deborah Bilardo.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi