-

Biella Challenger: pattuglia tricolore al via

Sono ben 19 i tennisti italiani in gara nel tabellone principale del “Thindow Challenger". A guidare il seeding i giovani spagnoli Davidovich Fokina e Munar

14 settembre 2019

Parla italiano il tabellone principale del “Thindow Challenger Biella”, torneo ATP con un montepremi di 46.600 euro che scatta lunedì. Sono in fatti ben 19 i tennisti italiani ai nastri di partenza.

Enrico Dalla Valle debutta contro il tedesco Jeremy Jhan, Andrea Arnaboldi è stato sorteggiato contro lo spagnolo Carlos Boluda-Purkiss (chi vince sarà l’avversario d’esordio per Paolo Lorenzi, numero 4 del tabellone), Riccardo Bonadio trova dall’altra parte della rete il cileno Pedro Cachin, mentre Raul Brancaccio aspetta un giocatore proveniente dale qualificazioni.
Derby tra wild card tricolori quello tra Giacomo Dambrosi e Pietro Rondoni (il vincente affronterà Alessandro Giannessi, settima testa di serie) mentre c’è un esame di spagnolo per l’altra wild card Matteo Arnaldi opposto ad Oriol Roca Batalla (chi vince trova al secondo turno Gianluca Mager, ottava testa di serie).
Un qualificato per Gianluigi Quinzi, la wild card Gabriele Felline fa il suo esordio contro lo spagnolo Eduard Esteve Lobato, l’altra wild card Federico Arnaboldi deve vedersela con lo svedese Markus Eriksson (il vincitore sarà l’avversario d’esordio di Stefano Napolitano, 14esima testa di serie, finalista nella passata edizione) mentre Gian Marco Moroni e Andrea Pellegrino daranno vita al secondo derby di primo turno.

Ingresso in gara direttamente al secondo turno, oltre che per Giannessi, Lorenzi, Mager e Napolitano, anche per Lorenzo Giustino, sesto favorito del tabellone, che attende il vincente del match tra il brasiliano Tomaz Bellucci e l’argentino Andrea Colarini, per Filippo Baldi, nona testa di serie, che deve vedersela con il vincitore della sfida tra il tedesco Peter Heller ed il brasiliano Jordan Correia, e per Federico Gaio, decima testa di serie, debutta contro il vincente del match tra lo spagnolo Daniel Gimeno Traver ed il croato Viktor Galovic.

Tabelloni e ordine di gioco

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi