-

Sinner non rallenta in America

Il Next Gen altoatesino, reduce dal successo a Lexington, prosegue in maniera positiva la sua campagna sul cemento statunitense superando in rimonta l'olandese Verbeek al primo turno del challenger di Aptos, in California: Jannik sfiderà lo yankee Fratangelo

06 agosto 2019

Prosegue in maniera positiva la campagna sul cemento statunitense per Jannik Sinner. Il 17enne di Sesto Pusteria, numero 135 della classifica mondiale, best ranking dopo il successo a Lexington (il titolo in Kentucky gli ha regalato un balzo in classifica di ben 59 posizioni), ha esordito in maniera positiva anche nel “Nordic Naturals Challenger", torneo challenger ATP dotato di un montepremi di 81.240 dollari che si disputa ad Aptos, in California. Il Next Gen altoatesino si è imposto in rimonta, con il punteggio di 36 76(3) 62, in un’ora e 52 minuti, sull’olandese Sem Verbeek, numero 788 della classifica mondiale, all’ultimo momento ripescato come lucky loser al posto dell'australiano Maverick Banes, 27 anni, numero 228 Atp, che era stato inizialmente sorteggiato con Sinner ma costretto al forfait per problemi alla schiena.

SINNER VIENE FUORI ALLA DISTANZA - Jannik ha impiegato un po’ per prendere le misure al 25enne di Amsterdam: dopo aver mancato una palla break subito nel gioco di apertura, ne ha sventata a sua volta una nel secondo game e poi ne ha annullate tre consecutive prima di ottenere il 3-3, cedendo però la battuta nell’ottavo gioco, con Verbeek a incamerare poi il set. Nella seconda frazione il 17enne azzurro ha salvato con lucidità e freddezza una pericolosa situazione di 30-40 nel terzo gioco, e da lì ha come messo il pilota automatico alla battuta, non concedendone più sino alla fine. Anche l’olandese ha tenuto i suoi turni senza particolari grattacapi e l’esito è stato così affidato al tie-break, in cui l’altoatesino ha subito allungato sul 3 a 0 e 4 a 1, per poi chiudere 7 punti a 3. Senza storia invece il terzo set, aperto da un break in favore di Sinner, poi bissato per il 4-1 “pesante”, prima del definitivo 62 che gli ha consentito di cogliere la 41esima vittoria stagionale nei 59 incontri disputati finora.

JANNIK SFIDA FRATANGELO AL SECONDO TURNO - Al secondo turno il Next Gen azzurro dovrà vedersela con lo statunitense Bjorn Fratangelo, numero 121 Atp e quinta testa di serie: non ci sono precedenti con il 26enne nato a Pittsburgh.


Quello di Aptos è il settimo challenger stagionale per Sinner, che lo scorso febbraio ha conquistato il primo titolo in carriera a Bergamo, bissato appunto domenica a Lexington, e vanta anche la finale ad Ostrava a maggio.
Jannik, che a fine luglio è entrato per la prima volta nei top 200 e che a grandi passi si avvicina al muro dei primi 100, spera di ricevere una wild card per il Masters 1000 di Cincinnati, che andrà in scena dall’11 al 18 agosto. A partire dal 19 agosto giocherà invece le qualificazioni dell’ultimo Slam della stagione, gli US Open a New York.

---------------------

RISULTATI
“Nordic Naturals Challenger"
ATP Challenger Circuit
Aptos, California (Stati Uniti)
5 - 11 agosto, 2019
$81.240 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
Jannik Sinner (ITA) b. (LL) Sem Verbeek (NED) 36 76(3) 62

Secondo turno
Jannik Sinner (ITA) c. (5) Bjorn Fratangelo (USA)

 

 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi