-

Il Tennis Trophy FIT Joy of Moving verso... i Master

Soltanto due tappe ancora da cominciare e poi sarà la volta della grande festa finale a Roma, tra 17 e 25 agosto. Iscrizioni entro l’1. Da qui ci si qualifica per il Master internazionale a casa di Nadal. A Manacor a novembre l’edizione 2020 e subito dopo quella del 2021

25 luglio 2021

Campioncini in azione al Master Kinder 2020

Campioncini in azione al Master Kinder 2020

Mancano soltanto due tornei, ancora da iniziare (Grosseto e Brallo, provincia di Pavia), e poi sarà Master Nazionale. Il Tennis Trophy FIT Kinder Joy of Moving, il circuito giovanile per ragazze e ragazzi di tutta Italia che mette al primo posto il fair play e il valore della vita attiva, anche quest’anno ha messo in archivio numeri da capogiro, anche se è stata una sfida più difficile delle precedenti.

“La pandemia ha reso le cose più difficili - spiega Rita Grande, ex azzurra di Fed Cup e anima del circuito - perché abbiamo dovuto ‘spezzare’ le tappe in due tronconi paralleli, così da evitare eccessivi assembramenti nei circoli in cui si disputavano i tornei. Ma i club di tutta Italia si sono rivelati ancora una volta molto più che all’altezza della situazione e hanno ripagato una fame di tennis senza precedenti”.

Fame di tennis che adesso, in vista del Master Nazionale di agosto, si traduce nei 700 iscritti già confermati per l’evento di Roma, al via il 17 agosto con finali e premiazioni programmate per il 25. “Le iscrizioni si chiuderanno il primo di agosto, quindi c’è ancora tanto tempo”. Abbastanza da toccare un’altra volta il migliaio di partecipanti, come ormai tradizione. Partecipanti che, in piano sicurezza e nel rispetto di tutte le norme anti-covid, saranno divisi su tre circoli della capitale.

“Il Master anche quest’anno si gioca a Roma - racconta Rita Grande - e come al solito saranno necessari moltissimi campi per far sì che tutto si svolga nei tempi e secondo regolamenti”. Tre i circoli che ospiteranno l’evento, il Play Pisana, il Kipling e - naturalmente - il Foro Italico. “Nei primi giorni giocheremo su qualcosa come 25, 26 campi, e i tabelloni saranno spalmati su più club così che aumentino le possibilità di giocare in tutte le strutture”.

Comprese quelle del Foro Italico, dove saranno a disposizione 8 campi e dove verranno disputate tutte le semifinali e le finali di ogni categoria. “Perché tutti i bambini sognano di giocare sugli stessi campi dei campioni, e noi facciamo di tutto per accontentarli”, sottolinea Rita. Una macchina organizzativa, quella del Master, che comprende una cinquantina (e più) di persone. 31 i tirocinanti che stanno completando i loro percorsi verso le qualifiche federali, una dozzina le persone dello staff organizzativo e della FIT, in più dieci giudici arbitri a garantire la direzione di gioco tra tabelloni da stilare e orari di gioco da compilare.

Un super impegno che per molti bambini diventa l’evento dell’anno. Perché il Master del Trofeo Tennis FIT Kinder Joy of Moving non è solo tennis. “Quello che conta anche l’atmosfera che si respira, gli stand, le premiazioni, le attività collaterali, anche questo fa la differenza. Anche perché i qualificati molto spesso arrivano in famiglia, con i fratellini o le sorelline, è un grande momento d’unione”.

Quest’anno resterà invariata la regola dell’unico accompagnatore ammesso per giocatore e per campo, così da evitare assembramenti troppo numerosi. “Però Roma offre davvero molto e, pur non potendo stare in troppi a bordo campo, l’occasione è unica per tutti”. Per tutti i qualificati e non solo, perché ci sono pure le wild card. Eh già, gli inviti a disposizione per chiunque ne faccia richiesta, a patto che abbia partecipato ad almeno un torneo del circuito durante l’anno in corso.

“Le richieste possono pervenire entro il primo di agosto, a mezzanotte. Se le richieste eccedessero le disponibilità si provvederà a effettuare un sorteggio”, aggiunge Rita Grande. Gli inviti a disposizione per ogni tabelloni sono 10 in quelli maschili e 6 in quelli femminili.

E poi c’è il capitolo Wheelchair: anche quest’anno, negli ultimi giorni del Master Nazionale, si svolgeranno le prove di tennis in carrozzina. “In questa edizione saranno 10 i piccoli atleti che si sfideranno sui campi di Roma, un numero in netta crescita che riflette l’aumento dei praticanti nel nostro Paese”, spiega Rita Grande. Che rilancia: “In programma anche questa volta ci sarà pure un torneo di doppio dell’inclusione, in cui si affronteranno coppie formate da un normodotato e da un disabile”.

Non finisce qui, perché poi come tradizione chi vince si qualifica anche per il Master Internazionale, che si svolgerà a Manacor, sui campi della Rafa Nadal Tennis Academy. “In realtà saranno due i Master internazionali in programma quest’anno - puntualizza Rita Grande. “Dal 6 al 9 novembre sarà la volta dei qualificati dal circuito 2021, mentre in precedenza, dall’1 al 4 novembre si sfideranno i ragazzi e le ragazze che si erano qualificate lo scorso anno”.

Kinder Wheelchair

Sì, perché il Master internazionale 2020, al contrario di quanto credono in molti, non è stato cancellato. Ma rinviato, un po’ come le Olimpiadi di Tokyo 2020, che pur mantenendo il nome originario si svolgono in questi giorni con un anno di ritardo. “Gli aventi diritto riceveranno una comunicazione dall’organizzazione e dalla FIT con tutti i dettagli per poter partecipare”, assicura l’ex nazionale azzurra. Sì, insomma, per il Tennis Trophy FIT Joy of Moving sta arrivando il tempo... dei Master.

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti