-

Dal 4 maggio i prima e seconda categoria di tennis, padel e beach tennis si possono allenare. Il permesso è esteso ai tennisti Under 16, 14 e 12 di interesse nazionale convocati nei CPA

Seguendo le indicazioni del decreto dello scorso 26 aprile sono autorizzati a riprendere gli allenamenti, seguendo le disposizioni di sicurezza, gli agonisti di tennis, padel e beach tennis compresi nelle classifiche Fit di Prima e Seconda categoria, oltre ad alcuni tennisti under di interesse nazionale e ai migliori atleti italiani di Tennis in Carrozzina

01 maggio 2020

In ottemperanza a quanto indicato dal DPCM dello scorso 26 aprile, da lunedì 4 maggio potranno tornare ad allenarsi tutti i giocatori tesserati presso la Federazione Italiana Tennis che abbiano una classifica di prima e seconda categoria nelle tre discipline del Tennis, del Padel e del Beach Tennis.

Il permesso sarà esteso ai tennisti Under 16, 14 e 12 di interesse nazionale convocati nei CPA (Centri Periferici d’Allenamento) della FIT e ai più forti atleti italiani che praticano il Tennis in Carrozzina.

Tutti saranno tenuti ad osservare scrupolosamente, sia fuori sia dentro al campo di gioco, le disposizioni emesse dalle Pubbliche Autorità per contrastare la pandemia da coronavirus, e a rispettare durante gli allenamenti comportamenti e pratiche che - nonostante il Tennis figuri al primo posto nell’elenco degli sport più sicuri stilato dal Politecnico di Torino su incarico del Coni - eliminino del tutto il rischio di contagio.

Pubblichiamo qui sotto, a titolo esemplificativo, un piccolo decalogo che riassume le indicazioni dei consulenti della FIT in materia di Tennis e quanto consigliato dalla Federazione Internazionale Padel per quest’ultima disciplina.

Il manifesto con i consigli della Fit per giocare a tennis in sicurezza

Il Protocollo protezione Padel condiviso da FIT e Federazione Internazionale Padel

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti