-

Cozzoli: “In estate Sport e Salute aiuterà le famiglie”

“Ora abbiamo una grande responsabilità: far ripartire lo sport e il Paese anche grazie allo sport”, ha detto in un’intervista a RaiSport il presidente dell’Ente. Parole confermate dal ministro per le politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora: “Valorizzare la funzione sociale dello sport”

09 aprile 2020

Dobbiamo dare aiuti concreti alle famiglie, si preannuncia una non estate sotto il profilo delle vacanze. Sport e Salute può dare una grande mano affinché le famiglie, gli over 65, le aree disagiate possano giovare del contributo dello stato. E noi siamo il braccio operativo dello stato nella promozione sportiva”. Vito Cozzoli, presidente di Sport e Salute in tempi di pandemia da coronavirus, pensa al supporto che l’Ente potrà dare a chi ne avrà bisogno soprattutto nei mesi estivi “in cui si lavorerà di più quest'anno”, ha detto in un’intervista a Raisport. "Sport e Salute convive anche con lo sport professionistico che è trainante per lo sviluppo dello sport di base - ha aggiunto - il nostro obiettivo è promuovere la pratica sportiva tra le persone senza differenziazioni, e anche nella scuola come valore sociale ed educativo”.

Intanto lo sport fermo pensa a come ripartire. “Ora abbiamo una grande responsabilità: far ripartire lo sport e il Paese anche grazie allo sport, che rappresenta un momento di socialità, un valore educativo di convivenza civile ma anche volano decisivo per lo sviluppo economico - ha sottolineato ancora Cozzoli - questa ripartenza deve essere supportata dallo sport italiano, l’industria sportiva può giovarsi dell’attività dello sport di base”.

Parole confermate dal ministro per le politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora, intervenuto alla Giunta del CIP (il Comitato paralimpico italiano): “Faremo tutto il possibile per valorizzare la funzione sociale dello sport e per fare in modo che le attività sportive possano rappresentare uno strumento di sostegno al Paese contro ogni possibile disgregazione sociale”. 


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi