<![CDATA[ Highlights del Comitato Regionale Lombardia - FIT ]]> Wed, 21 Feb 2018 17:11:52 UTC <![CDATA[ News - 21 FEBBRAIO: I TORNEI DELLA SETTIMANA ]]> Nel weekend appena trascorso in Lombardia si sono concluse 6 manifestazioni. Ecco tutti i vincitori (a causa di problemi tecnici al PUC, non verranno riportati alcuni risultati delle finali):

TERZA CATEGORIA
Tennis Desio (MB) – Rodeo di Carnevale
Rodeo Maschile: Davide Melotto b. Niccolò Fava 4-1 4-2 (nella foto la premiazione)

Tennis Project Osio Sopra (BG)
Rodeo Maschile: Alberto Beltrami b. Leonardo Bulgarini np
Rodeo Femminile: Alice Oriali b. Arianna Di Gennaro np


QUARTA CATEGORIA
Challenge (MI)
Rodeo Maschile: Marco Defendenti b. Marco Cirillo Gaslini 1-4 4-1 4-1


UNDER
Tennis Club Lecco (LC) – Rodei Lariani
Rodeo U10 Maschile: Emanuele De Sanctis b. Van Son Didoni 4-0 4-1
Rodeo U10 Femminile: Vanessa Gaslini b. Alessandra Leoni 2-4 5-4 7/3
Rodeo U12 Maschile: Cristiano De Marcellis b. Nicholas Burns 4-1 5-4
Rodeo U12 Femminile: Greta Vilardi b. Viola Bidasio 4-2 5-3
Rodeo U14 Maschile: Diego Calvo b. Stefano Simonato 4-1 4-0
Rodeo U14 Femminile: Carolina Gobba b. Giulia Mazzina 4-1 4-2
Rodeo U16 Maschile: Francesco Mosca b. Federico Barbieri 4-1 4-1
Rodeo U16 Femminile: Alessia Monterosso b. Greta Sormani 5-4 4-2

Scuola Tennis Bonaiti (MI)
Rodeo U16 Maschile: Alfredo De Marinis b. Christian Peroncini 2-4 5-4 10/6
Rodeo U16 Femminile: Gaia Delfini b. Sofia Pallucchini 4-0 4-1

Tennis Club Treviglio (BG) – Circuito Orobico
Rodeo U10 Maschile: Alessandro Maina b. Filippo Tremolada 5-4 4-0
Rodeo U10 Femminile: Beatrice Vittoria Gatti b. Alice Perletti 4-2 4-0
Rodeo U14 Maschile: Luca Galazzetti b. Simone Galuppo 4-0 4-0
Rodeo U14 Femminile: Ilaria Antonini b. Martina Pala 4-2 4-2 ]]>
Wed, 21 Feb 2018 17:11:52 UTC
<![CDATA[ News - NOVITA': ECCO LA NEWSLETTER MENSILE ]]> Snocciolare i numeri di una regione come la Lombardia per accertarne il ruolo - ormai consolidato - di motore del tennis italiano, sarebbe fin troppo semplice. Lo facciamo in parte in una delle nostre storie del mese che potete leggere nelle prossime pagine, quella dedicata alle classifiche 2018. Meno facile, ma altrettanto importante, è invece portare alla luce quella passione che guida quotidianamente le persone capaci di lavorare duramente - ben lontane dai riflettori - per portare un torneo in più, un tesserato in più, un germoglio da far crescere nel giardino delle racchette dello Stivale. Questo nuovo prodotto mensile che state leggendo, fortemente voluto dal Comitato regionale lombardo della Fit, è pensato proprio per loro. Per voi. Per tutti quelli che ogni settimana donano il tempo libero (e a volte non solo) al loro sport preferito. Quelli che con entusiasmo trascinano la regione, anno dopo anno, verso punte di eccellenza sotto il profilo organizzativo e dei risultati.

Ma cosa troverete, in questa newsletter? Troverete i risultati e le storie dei tornei, individuali e a squadre, con un particolare spazio per i tanti eventi internazionali che vanno in scena nelle varie province. Troverete tutte le news di servizio che non possono mancare nell’agenda di un appassionato, calendari compresi. Troverete le risposte del Comitato alle vostre domande. E troverete i video più curiosi, interessanti, divertenti, che riguardano il movimento. Soprattutto, troverete le storie delle persone e dei circoli, che del movimento sono l’anima. Ma non è finita qui. Le migliori ‘cover story’ dei dodici mesi finiranno su un Annuario, stampato in formato A4 a colori, che diventerà il libro dei ricordi del tennis lombardo alla fine di ogni stagione. Uno strumento al servizio di tutti gli appassionati, che d’ora in avanti avranno un nuovo punto di riferimento per trovare notizie e curiosità, certificate dall’autorevolezza di chi per il tennis si impegna e lavora ogni giorno.

]]>
Fri, 2 Feb 2018 09:18:00 UTC
<![CDATA[ News - MARTINA COLMEGNA VINCE L'ITF DI BERGAMO ]]> La voce di Bruce Spingsteen, con la famosa “Glory Days”, è stata sparata dalle casse audio e ha accompagnato la finale della tappa femminile del Trofeo Perrel-Faip di Bergamo (15.000$, terra battuta). Si è imposta Martina Colmegna, 21enne brianzola autrice di una settimana da favola. Con il suo tennis muscolare, ma condito da buone soluzioni, ha dominato – un po' a sorpresa – contro la tedesca Lena Rueffel. L'azzurra si è imposta con un netto 6-2 6-1, aggiudicandosi il suo terzo titolo ITF dopo quelli di Cuneo e Bucha (Ucraina), entrambi nel 2017. “Il gioco della Rueffel non mi dà fastidio – dice Martina – non l'avevo vista molto, ma sapevo che spinge con il dritto mentre gioca prevalentemente il rovescio in slice. Io sto bene, sono in gran forma sul piano fisico e sono contenta di aver vinto. Poi per me è quasi un torneo di casa”. Con questo successo, la Colmegna dovrebbe migliorare il suo best ranking (l'attuale è 498) ma può davvero salire, soprattutto adesso che il brutto infortunio alla spalla di qualche anno fa è definitivamente in archivio. Adesso sta bene e ha le idee chiare: “Per quest'anno mi piacerebbe chiudere la stagione con il '2' come prima cifra del mio ranking, quindi scalare circa 200 posizioni. Per la mia carriera, nutro il sogno di arrivare tra le prime 10”. Progetto ambizioso, ma con un punto di riferimento concreto: Sara Errani. La Colmegna gioca un tennis simile a quello della romagnola e ha ammesso di ispirarsi a lei. Inoltre è grande amica di Deborah Chiesa, recente eroina in Fed Cup. “Ci troviamo benissimo insieme, siamo grandi amiche. Anche per questo, abbiamo vinto tanto in doppio. Dopo la Fed Cup l'ho sentita e le ho fatto i complimenti. I suoi recenti successi sono una notevole fonte di ispirazione”.

FINALE A SENSO UNICO, GRANDE PUBBLICO
Il match è stato quasi a senso unico: quattro break nei primi quattro game, poi la Colmegna ha infilato otto game consecutivi. La Rueffel ha commesso tanti errori di misura che l'hanno fatta innervosire. Parlottava tra sé, lanciava segnali negativi all'avversaria e il match le è rapidamente scappato via. Sul 6-2 4-0 ha provato a reagire, ma era troppo tardi. “Sono comunque contenta per la mia settimana, in fondo ho raggiunto la mia prima finale ITF, e poi devo fare i complimenti a Martina, ha fatto davvero un ottimo lavoro – ha detto la tedesca – adesso tornerò in Germania per un torneo indoor, poi andrò a giocare un evento a Maiorca. Quest'anno vorrei chiudere intorno al numero 300 WTA”. Resosi conto delle difficoltà della sua avversaria, la Colmegna le ha spesso cercato il rovescio, senza trascurare qualche discesa a rete. Ha giocato una partita attenta e ordinata, mentre la Rueffer è andata rapidamente in difficoltà. Raramente è riuscita a tirare il suo gran dritto, poi ha effettuato alcune scelte tattiche sbagliate che le sono costate care. Si chiude con un bilancio decisamente positivo il torneo femminile, che anche in questa occasione ha raccolto tantissimo pubblico. Il Campo 1 del TC Città dei Mille è stato preso d'assalto, con moltissime persone costrette in piedi. Non poteva esserci modo migliore per “lanciare” il torneo maschile, già scattato con i primi match delle qualificazioni.

Trofeo Perrel-Faip (15.000$, terra battuta)
Finale Singolare
Martina Colmegna (ITA) b. Lena Rueffer (GER) 6-2 6-1 ]]>
Sun, 18 Feb 2018 08:16:33 UTC
<![CDATA[ Comunicazioni Importanti - Campionato Affiliati - Aperte le iscrizioni !!!!!!!! ]]> Con l'apertura delle iscrizioni ai Campionati degli Affiliati, si ricorda che, per ciò che riguarda la Serie A1 e A2 le stesse scadono il 31/01/2018, B - C - Giovanili e Veterani scadenza il 15/02/2018, D1 - D2 - D3 - D4 scadenza iscrizioni il 28 febbraio. Le iscrizioni devono essere effettuate on-line nell'area a voi dedicata, al termine della procedura, inserire come da regolamento il Giudice Arbitro stampare il Modulo Cartaceo (estrapolato dal portale) e spedire in ORIGINALE presso il CRL.

NUOVO PORTALE PER ISCRIZIONI: https://sgat.azurewebsites.net

Come da regolamento Art: 186 per le squadre Giovanili e Veterane, vedi sotto.

Articolo 186 - Composizione di più squadre iscritte

1. Per l'iscrizione di più squadre di uno stesso affiliato, si osservano le seguenti disposizioni:
a) le squadre sono denominate A, B, C, ecc. e devono risultare di valore pari o decrescente: nessun giocatore incluso nella lista o nella formazione della squadra B può essere di classifica superiore a quella dell'ultimo giocatore incluso nella lista o nella formazione della squadra A, e così di seguito;
b) in nessun caso lo stesso giocatore può essere utilizzato per l’iscrizione di due o più squadre;
c) l'ordine dei valori di cui al punto a) deve essere mantenuto per tutta la fase regionale;
d) il passaggio da una squadra superiore ad una inferiore non è consentito per tutta la fase regionale;
e) il passaggio di un giocatore da una squadra inferiore ad una superiore è ammesso solo se il giocatore abbia una classifica uguale o inferiore a quella del giocatore di più bassa classifica inserito nella lista presentata all’atto dell’iscrizione e ferme rimanendo le limitazioni di cui alle precedenti lettere a) e c); tale limite non varia per tutta la durata della fase regionale
f) le variazioni di classifica dei giocatori inclusi nella lista o nella formazione, intervenute in corso d’anno, non hanno rilevanza esclusivamente per l’applicazione delle norme di cui alle lettere a) e c), tenendosi conto della classifica posseduta dal giocatore al momento dell’iscrizione della squadra o della sua successiva inclusione;
g) nella formazione dell'unica squadra qualificata per la fase nazionale possono essere inseriti anche i giocatori delle altre squadre eliminate nella fase regionale, senza limitazioni.

2. L'appartenenza di un giocatore ad una squadra è determinata dalla sua inclusione nella lista indicata all'atto dell'iscrizione al Campionato ovvero dalla sua inclusione nella formazione presentata al Giudice arbitro, anche se relativa ad un incontro intersociale non disputato sul campo o annullato.

3. I giocatori componenti di ciascuna squadra, risultanti nella lista presentata all'atto dell'iscrizione, possono essere integrati, in occasione degli incontri intersociali, fino al massimo del doppio del numero dei giocatori necessari per disputare tutti gli incontri previsti dalla formula del Campionato, utilizzando nominativi diversi sia per i singolari sia per i doppi, solo da giocatori che abbiano una classifica uguale o inferiore a quella del giocatore di più bassa classifica inserito nella predetta lista.

4. Un giocatore non può essere incluso nelle liste o nelle formazioni di due o più squadre del medesimo Campionato, sia per l’iscrizione, sia per incontri intersociali di uno stesso turno (o giornata di gara), anche se previsti per giorni diversi, o nelle formazioni di più squadre, sia del medesimo sia di Campionati diversi, per incontri intersociali che si disputano nel medesimo giorno.


Per il Campionato 4,6 nc, scadenza iscrizioni 28/02/2018 con consegna cartacea presso i Delegati o direttamente in CRL.

]]>
Fri, 19 Jan 2018 06:36:51 UTC
<![CDATA[ News - PRE-QUALI IBI: FASE REGIONALE A MILANO DAL 17 FEBBRAIO ]]> Sono 13 i tornei della fase provinciale delle Pre-qualificazioni agli Internazionali BNL d'Italia 2018 in Lombardia. Si comincia il 2 febbraio nella Bergamasca, con l'appuntamento del Tennis Mongodi; il 17 del mese invece prenderà il via l’appuntamento riservato alle province di Milano, Lodi e Monza-Brianza, accorpate in unico evento da giocare al GFG Sport Malaspina by David Lloyd. Inoltre, è stata stabilita anche la data della fase regionale delle Pre-Quali, vale a dire il torneo Open che mette in palio i pass per Roma (si giocherà dal 24 marzo sempre al GFG Sport).

Ecco nel dettaglio le tappe riservate ai giocatori di Quarta Categoria (4.1, 4.2, 4.3), gli altri (4.4, 4.5, 4.6 ed Ennecì) dovranno ottenere una wild card giocando gli eventi - sempre su base provinciale – della fase 1, quella che si gioca secondo le regole Fit-Tpra e che è aperta da quest'anno anche agli amatori e ai non-agonisti.

- Bergamo: 2 feb, Mongodi Tennis Team (030‐732988) Sm,Sf,Dm,Df
- Brescia: 10 feb, Centro Tennis Carpenedolo (030‐9698605) Sm,Sf,Dm,Df
- Como: 10 feb, Tennis Club Mariano U.S.O. (031‐747150) Sf,Df
- Como: 10 feb, Tennis Center Tavernola (031‐570086) Sm
- Como: 10 feb, Team Veneri A.S.D. (348‐8587960) Dm
- Cremona: 3 feb, Cral AS Cremonesi (0372‐434926) Sm,Sf,Dm,Df
- Lecco: 10 feb, Tennis Club Colico (333‐4860428) Sm,Sf,Dm,D
- Mantova: 17 feb, Soc.Canottieri Mincio (0376‐391700) Sm,Sf,Dm,Df
- Milano - Lodi - MB: 17 feb, GFG Sport - David Lloyd Malaspina (02-7530075) Sm, Sf, Dm, Df
- Pavia: 3 feb, Junior Tennis Vigevano (0381-346625) Sm,Dm
- Pavia: 10 feb, Break Point (338-4040009) Sf,Df
- Sondrio: 10 feb, Tennis Club Morbegno (0342-613751) Sm,Sf,Dm,Df
- Varese: 3 feb, Amici Del Tennis (348-5604636) Sm,Sf,Dm,Df


Rivediamo ora nel dettaglio come funzionano le pre-qualificazioni nella nuova formula

Fase 1 per tutti: targata Tpra
Nella prima fase verrà organizzato un torneo Tpra limitato ai giocatori di classifica da 4.Nc a 4.4 nel maggior numero possibile di circoli di ogni regione, senza un numero massimo di tornei per provincia. A questa fase potranno partecipare sia gli agonisti che i non agonisti, purché tesserati per la provincia nella quale si svolge il torneo. Non ci sono limiti di partecipazione ad altri tornei della provincia e non ci sono limiti d’età o di “classifica storica” (a differenza dei tornei Tpra veri e propri). In ogni torneo verranno determinati i giocatori che potranno iscriversi, come wild card, al tabellone provinciale dei tornei di pre-qualificazioni agli IBI18, in base alla seguente scaletta.

Fino a 8 iscritti 2 wild card
9-16 iscritti 4 wild card
17-64 iscritti 8 wild card
33-128 iscritti 16 wild card
Oltre 129 iscritti 32 wild card

Solamente in questa prima fase è consentita la partecipazione di giocatori stranieri tesserati, ma in nessun caso un giocatore straniero può ricevere la Wild Card per partecipare alla seconda fase dei tornei di pre-qualificazioni IBI18. Resta inteso che anche le wild card dovranno pagare l’iscrizione ai tornei della fase provinciale di Quarta. Va ricordato anche che il torneo di pre-qualificazione Fit-Tpra continua anche dopo l’individuazione dei giocatori e l’assegnazione delle wild card concludendosi come un normale torneo del circuito. Se chi si aggiudicherà una wild card sarà munito solo di tessera non agonistica, questi dovrà effettuare l’upgrade della tessera stessa in caso contrario non potrà confermare la partecipazione.
Le partite, in questa fase targata Tpra, si disputeranno con punteggio “Next Gen ridotto”, ovvero con due set ai 4 game con tie-break sul 3 pari e vantaggio Awt (Killer Point sul secondo vantaggio, scelta del lato del ricevitore) e tie-break a 7 punti al posto del terzo set. I match disputati in questi tornei non attribuiscono punti per la classifica agonistica, ma assegnano punti validi per il circuito amatoriale Fit-Tpra, e infatti seguono i criteri d’assegnazione dei tornei Fit-Tpra di grado Master 1000. Nella prima fase il torneo Fit-Tpra deve concludersi entro 7 giorni dall’inizio della fase provinciale e solo quei tornei con meno di 4 iscritti possono essere annullati.

La seconda fase: da 4.3 in su
Dopo i tornei della fase 1, in ogni provincia d’Italia (fatti salvi accorpamenti di più province, previa approvazione Fit) verrà organizzato un torneo provinciale per i giocatori di classifica da 4.3 a 4.1 oltre ai giocatori provenienti dai tornei Tpra. La partecipazione a questi tornei è riservata ai soli giocatori in possesso di tessera agonistica e tesserati per un circolo della provincia nella quale si disputa il torneo.
Non è consentita la partecipazione di giocatori stranieri, ancorché tesserati. In questa fase verrà organizzato oltre al singolare maschile e femminile anche un doppio maschile e femminile. Alla gara di doppio potranno partecipare anche i giocatori di classifica inferiore a 4.3.
Da ogni tabellone provinciale verrà promosso al tabellone regionale di conclusione di Quarta categoria un numero di giocatori definito in base al seguente quorum di partecipanti:

NEL SINGOLARE
da 1 a 16 = 1 qualificato
da 17 a 48 = 2 qualificati
oltre 49 = 3 qualificati

NEL DOPPIO
1-8 coppie = 1 coppia qualificata
9 o più = 2 coppie qualificate. I giocatori qualificati al tabellone di conclusione regionale non pagano una nuova quota di iscrizione. Inoltre, a esclusione dei tesserati per un circolo della provincia nella quale si giocherà il tabellone regionale di conclusione, i qualificati avranno diritto a un rimborso, solo se parteciperanno effettivamente al tabellone di conclusione, nella misura forfettaria di euro 100 euro. Il tabellone di conclusione si disputerà generalmente nella sede di svolgimento del torneo di pre-qualificazione e sarà dotato di montepremi (vedi tabella sotto).

Fase regionale: Roma in palio
Gli Internazionali BNL d’Italia 2018 proseguiranno a livello regionale con i tabelloni di Terza Categoria e Open. I tornei di “Terza”, seconda e open non possono avere una limitazione territoriale dei tesserati e anche in questo caso non è consentita la partecipazione di giocatori stranieri. Il montepremi di ogni torneo di singolare maschile è di 10.800 euro mentre per quello femminile è pari 8.700 euro. La FIT si fa carico del 70% del montepremi nei tornei maschili (7.616 euro) e dell’80% nei tornei femminili (6.960 euro) per un totale di 15.664 euro. Nelle gare di doppio il montepremi è di 3.000 per le gare maschili e 2.000 per il femminile: in questo caso la Fit contribuirà con 2.100 euro per il maschile e con 1.600 per il femminile (dettagli e suddivisione montepremi nella tabella sotto). Il formato degli incontri di singolare è al meglio delle tre partite, tutte con tie-break. Nel doppio verrà adottato il match-tiebreak.

Classifica e bonus
Dai tabelloni regionali si qualificheranno per il torneo di pre-qualificazione di Roma i vincitori di ogni tappa, che non potranno più iscriversi ad altri tornei (qualora siano già iscritti al momento della vittoria saranno esclusi automaticamente). Ma per Roma si qualificano anche i finalisti dei tornei che hanno avuto il maggior numero di iscritti nell’anno 2017 e i migliori giocatori della classifica a punti cumulata. In sintesi, la classifica a punti verrà stilata prendendo in considerazione i migliori 5 risultati ottenuti sommando i “punti piazzamento” al “Bonus grandezza tabellone”. Posto che il vincitore si qualifica senza altri passaggi, ai finalisti verranno assegnati 100 punti, 60 ai semifinalisti, 30 ai quarto-finalisti e 20 a chi esce sconfitto negli ottavi di finale. A questi vanno come detto aggiunti i “bonus grandezza tabellone”, che sono pari al 20% del numero di giocatori di prima o seconda categoria presenti nel tabellone (arrotondato). Facciamo un esempio pratico: un giocatore esce in semifinale in un torneo con 124 giocatori di prima o seconda categoria. Questi acquisirà 85 punti, 60 per la semifinale più il 20% di 124, cioè 25. Tale punteggio però viene acquisito unicamente se il giocatore ha vinto almeno un incontro nel tabellone (comprese le vittorie per ritiro ad incontro iniziato). Nella classifica a punti, al fine di dirimere un caso di parità, verrà considerato l’eventuale sesto miglior risultato e in caso di ulteriore parità si considera il settimo risultato, e così via.

A Roma ci vanno anche i Quarta
A Roma però andranno anche i migliori Quarta Categoria, vale a dire gli ammessi alle finali dei “Campionati Internazionali di Quarta Categoria”. Dai tabelloni di conclusione di Quarta saranno ammessi 34 giocatori per il tabellone maschile, 34 per il femminile e 34 coppie (17 nel maschile e 17 nel femminile) per i tornei di doppio. A ognuno dei partecipanti effettivi agli “Internazionali di Quarta”, a esclusione dei qualificati del torneo laziale, verrà concesso un rimborso forfettario (una tantum) da parte della Fit nella misura di 0.35€ per ogni km percorso; massimo 340€ per i giocatori provenienti dalla Sicilia e 270€ per chi proviene dalla Sardegna. Per l’erogazione, i giocatori dovranno presentare alla Fit centrale la domanda entro 30 giorni dalla conclusione del torneo. Ai qualificati inoltre verrà offerta l’ospitalità (albergo e pasti) per i giorni di svolgimento delle gare.

I tabelloni del Foro Italico
Tornando alle pre-qualificazioni che portano a confrontarsi con le stelle dei circuiti Atp e Wta, al Foro Italico saranno organizzati due tabelloni di singolare (da 48 cadauno) e due di doppio (da 16 coppie). Da qui emergeranno le wild card per gli IBI 18. Il numero delle wild card verrà comunicato successivamente e in base a questa indicazione sarà definito il montepremi che in ogni caso sarà pari a € 155.302 (parzialmente erogato nell’ambito degli Internazionali d’Italia). Il torneo più partecipato del mondo può cominciare. ]]>
Fri, 19 Jan 2018 16:41:29 UTC
<![CDATA[ News - LA LOMBARDIA VINCE LA COPPA D'INVERNO 2017 ]]> Si è conclusa sui campi del Centro Tecnico di Tirrenia la fase finale della "Coppa d'Inverno 2017", decima edizione della gara a squadre per rappresentative regionali under 14 (riservata alle annate 2003 e 2004). Superando per 5-1 nel testa a testa decisivo la Sicilia nella terza giornata del girone all'italiana, la Lombardia ha conquistato il trofeo chiudendo a punteggio pieno, mentre al terzo posto si è piazzata l'Emilia Romagna, che ha sconfitto per 4-2 la Puglia.

Il capitano della spedizione lombarda Alberto Paris, con un sentito post su Facebook, ha voluto dedicare il successo ad Antonio Mariani, ex presidente del Comitato Regionale Lombardo Fit particolarmente attento all'attività giovanile e recentemente scomparso: "Questo titolo lo dedichiamo a te, Antonio, per tutti gli anni che ci hai seguito. Sarai sempre nei nostri cuori", ha scritto Paris.

RISULTATI

Sabato 30 dicembre
LOMBARDIA b. SICILIA 5-1
EMILIA ROMAGNA b. PUGLIA 4-2

Venerdì 29 dicembre
LOMBARDIA b. EMILIA ROMAGNA 4-2
SICILIA b. PUGLIA 4-3

Giovedì 28 dicembre
LOMBARDIA b. PUGLIA 6-0
SICILIA b. EMILIA ROMAGNA 4-2

LA SQUADRA LOMBARDA

Alberto Paris e Massimo Zaletto capitani
2004
Eleonora Carrara (2.8)
Giulia Finocchiaro (3.1)
Cristian Persi (3.2)
Federico Scotuzzi (3.3)
2003
Lisa Pigato (2.4)
Beatrice Stagno (2.8)
Giulio Perego (3.2)
Gabriele Datei (3.1) ]]>
Sat, 30 Dec 2017 19:06:43 UTC