<![CDATA[ Highlights del Comitato Regionale Lombardia - FIT ]]> Wed, 13 Dec 2017 13:42:43 UTC <![CDATA[ News - REGOLE, GIOVANI, PASSIONE: L'EREDITA' DI ANTONIO MARIANI ]]> Sta per partire il torneo di tennis più grande del mondo. Quello con più partecipanti. Si tratta dei nostri Internazionali BNL d’Italia 2018 che cominciano con il primo gradino provinciale, quest’anno addirittura aperto ad agonisti e non, secondo la filosofia Fit-Tpra. Se nel 2017 hanno giocato 15.707 persone, chissà a quanto arriveremo...

Parte un torneo dove gli ennecì, i 4.6, 4.5, 4.4, gli appassionati più numerosi che saranno i primi a scendere in campo in alcune regioni già a fine dicembre, giocheranno con regole nuove, stile Next Gen (i set ai 4 game, un tie-break al posto del terzo) che in Italia furono lanciate oltre un decennio fa da un anziano signore. Si chiamava Antonio Mariani.

Dobbiamo parlarne al passato perché ci ha lasciato pochi giorni fa. Aveva 80 anni. Tennista autodidatta, è stato un buon terza categoria ma soprattutto uno straordinario appassionato di questo gioco, della tecnica, della strategia e dei risvolti psicologici. In particolare di quella straordinaria capacità che ha il tennis di mettere a nudo le persone, diventando strumento di educazione e di crescita. Per questo quando, già in là con gli anni, venne eletto presidente del Comitato Regionale Lombardo della Fit lanciò l’idea più giovane che si potesse immaginare: i rodei. Tornei veloci, da bruciare in un week-end. Con partite più veloci: set ai 4 game.

A dirla oggi sembra normale, la formula più ovvia per far giocare tanta gente considerando gli impegni lavorativi e famigliari di tutti. Quando ‘Mister Anthony’ decise di lanciarla attraverso la rivista “Il Tennis Italiano” mi chiamò (scusate la personalizzazione ma allora lavoravo lì e questo è un ricordo che mi rimarrà), me la spiegò e rispiegò, insistendo 100 volte, e concluse: “Vedrai, diranno che sono matto; ma fra qualche anno secondo me a tennis giocheranno tutti così”.

Nella sua testa per crescere bisognava giocare tante partite. Pensava ai giovani. I più bravi avrebbero trascinato gli altri (gli piaceva il concetto ciclistico di “succhiare la ruota”). Pensava anche ai genitori dei giovani, che dovevano accompagnarli. Un tennis più veloce concentrato nel week-end avrebbe fatto risparmiare tempo e risorse. E avrebbe fatto aumentare il divertimento per tutti. Anche per lui che si metteva a guardare le partite dei ragazzi, li studiava, soppesava i colpi e i caratteri. Loro e dei loro genitori.

Dietro a quei suoi occhiali da sole, a quell’aria disincantata di uno che ha già visto tutto e non dà troppa importanza alle cose, ci teneva di brutto. Teneva a tutto quello che riguardava il tennis. E a tutti, alle persone. Soprattutto quelle con una racchetta in mano che erano il suo mondo.

Perché bisognava dare a tutti la possibilità di giocare. Di giocare di più, risparmiando. Di crescere. Se possibile di diventare bravi. Anche come persone. Di capire dove piazzare la palla per mettere in difficoltà l’avversario. Ma anche di rendersi conto che con i soldi di una Coca Cola si poteva comprare acqua fresca per tre. E dissetava di più. Non è forse oggi, improvvisamente, diventato anche questo un concetto modernissimo, da avere ben chiaro per il futuro?

Il vecchio Antonio vedeva lontano. Guardava avanti perché pensava al futuro dei figli. Suoi e degli altri. Adesso che non c’è più (e ci manca) tocca a noi, generazione di figli suoi e padri a nostra volta, dimostrare di aver capito il messaggio. Ciao Antonio. Grazie.

Articolo di Enzo Anderloni tratto da SuperTennis Magazine n. 45 - 2017 ]]>
Wed, 13 Dec 2017 13:42:43 UTC
<![CDATA[ News - 13 DICEMBRE: I TORNEI DELLA SETTIMANA ]]> Nel secondo weekend di dicembre si sono concluse 8 manifestazioni in Lombardia. Ecco tutti i vincitori con i risultati delle finali:

OPEN E SECONDA CATEGORIA
L'Oasi di Fuori Milano (PV)
Maschile: Alessandro Arginelli b. Giorgio De Rossi 7-6 6-3 (nella foto la premiazione)

Sporting Milano 3 (MI) – Master Circuito Openrace
Maschile: Alessandro Biscardini b. Francesco Festini Mira 6-2 6-7 6-2
Femminile: Valentina Lia b. Eleonora Canovi 6-1 6-3
Doppio Maschile: Christian Persico / Francesco Festini Mira b. Andrea Bergomi / Davide Serena 6-2 6-2


TERZA CATEGORIA
Sporting Milano 3 (MI) – Master Circuito Openrace
Maschile: Stefano Trampolin b. Cristian Giudici 7-5 6-3
Femminile: Greta Carbone b. Carlotta Boggian 7-6 7-5

Tennis Club Stezzano (BG)
Rodeo Maschile: Stefano Signori b. Gabriele Bonfanti 4-0 5-3
Rodeo Femminile: Lucrezia Forzan b. Gloria Cancelli 4-0 4-0


QUARTA CATEGORIA
Sporting Milano 3 (MI) – Master Circuito Openrace
Maschile: Tommaso D'Ambrosio b. Simone De Luca 6-0 6-1

Tennis Stradivari (CR)
Rodeo Maschile: Marcello Nicola Caporali b. Marco Solinas 0-4 5-3 10/6


UNDER
Tennisporting Club Sondrio (SO)
Doppio U16 maschile: np
Doppio U16 femminile: Mariele Trisotto / Giulia Mazzina b. Giulia Terza / Martina Libera 6-2 6-1

Tennis Club Bagnatica (BG)
Rodeo U10 maschile: Guglielmo Borgazzi b. Federico Redaelli 4-0 4-2
Rodeo U10 femminile: Jennifer Scurtu b. Sonia Jemma 4-1 1-4 10/6
Rodeo U12 maschile: Matteo Crespi b. Ludovico Mazzucco 4-2 4-1
Rodeo U12 femminile: Annabel Flood b. Gaia Mazzoleni 4-2 4-0
Rodeo U14 maschile: Tommaso Ferrari b. Yosiof Francesco Testori Tesfagabri 4-0 4-1
Rodeo U14 femminile: Pedrita Mussi b. Judith Esther Kim Attias 4-2 5-4
Rodeo U16 maschile: Alessandro Pezzini b. Alessandro Gares 4-0 4-1
Rodeo U16 femminile: Michelle Machinè b. Pedrita Mussi 4-5 4-1 11/9

Circolo Tennis Cantù (CO)
Rodeo U12 maschile: Ryan Rymarczyk b. Tommaso Marioni 2-4 5-3 10/6
Rodeo U12 femminile: Chiara Talleri b. Claudia Colombo 4-0 5-4

Sport Time Lacchiarella (MI)
Rodeo U12 maschile: Ivan Veronese b. Alessandro Sartori 4-1 4-2
Rodeo U12 femminile: Vittoria Beduschi b. Arianna Bettinelli 4-1 4-1
Rodeo U14 maschile: Alessandro Cima b. Luca Marco Bergonzi 4-1 3-5 10/8
Rodeo U14 femminile: Arianna Bettinelli b. Alice Agazzi 3-5 4-0 12/10 ]]>
Wed, 13 Dec 2017 08:20:47 UTC
<![CDATA[ News - SERIE A1, PLAY-OUT: CREMA SALVA, PER CERIANO NESSUN MIRACOLO ]]> Anche nel 2018 il Tennis Club Crema giocherà il Campionato nazionale di Serie A1. Per poter festeggiare il verdetto ci sono voluti i play-out, ma la sensazione era che il team lombardo meritasse qualcosa in più, e la doppia sfida contro il Tennis Club Pistoia l’ha confermato. I ragazzi capitanati da Armando Zanotti avevano costruito un buon 90 per cento della salvezza nella trasferta di domenica 26 novembre, sconfiggendo i toscani per 5-1. E sette giorni più tardi hanno completato l’opera. Per chiudere i conti bastavano due punti, e sui campi di Via del Fante i due punti non si sono fatti attendere, arrivando già nei primi incontri di giornata. Merito dei due giovani Alessandro Coppini e Filippo Mora, diventati il simbolo della salvezza dei cremaschi. Tra le donne, miracolo non riuscito per il Club Tennis Ceriano (MB) che dopo aver perso in casa 3-1 contro l'USD Tennis Beinasco (TO) è stato battuto anche in trasferta per 2-0.
Di seguito i risultati dei play-out delle squadre lombarde:

SERIE A1 MASCHILE

Tennis Club Crema - Tennis Club Pistoia 3-3 (andata: 5-1)
A. Coppini (C) b. T. Brunetti (P) 6-1 6-3, F. Mora (C) b. L. Vatteroni (P) 6-4 6-0, A. Virgili (P) b. A. Golubev (C) 1-0 rit., A. Vavassori (P) b. A. Ungur (C) 1-1 rit., A. Coppini/F. Mora (C) p.r., A. Virgili/P. Prader (P) p.r.

SERIE A1 FEMMINILE

Usd Tennis Beinasco - Club Tennis Ceriano 2-0 (andata: 3-1)
F. Di Sarra (B) b. G. Stuani (C) 6-0 6-0, F. Rossi (B) b. E. Leva (C) 6-0 6-0, G. Gatto-Monticone (B) vs A. Moroni (C) n.d. ]]>
Mon, 4 Dec 2017 08:20:41 UTC
<![CDATA[ News - GRANDE FESTA A BRESCIA PER IL MASTER DEL CIRCUITO FIT-TPRA ]]> Trattare gli amatori esattamente al pari dei professionisti significa vedere Andrea Pellegrino ed Enrico Dalla Valle, due dei più interessanti giovani azzurri impegnati a Brescia nel penultimo torneo Atp Challenger del 2017 in Italia, seduti in tribuna ad attendere il loro turno per una sessione d’allenamento, perché il Campo 3 del Centro Sportivo San Filippo è occupato. Ma non da altri “pro”, bensì da Annibale Chiriaco e Marco Ruello, due dei tennisti amatoriali giunti in Lombardia da tutta Italia per le Awt Finals, il master finale del circuito Fit-Tpra. Fra venerdì e sabato, accanto a gente del calibro di Andreas Seppi c’erano anche loro, con un tennis diverso nella forma e nella sostanza, ma con identica passione e altrettanta voglia di far bene. E pure con lo stesso hotel e gli stessi servizi a disposizione: incordatore, ristorante dei giocatori, accesso libero ai campi e auto della transportation. Una vera favola per i 35 migliori amatori del Belpaese: dal campione dell’Open maschile Daniele Ferrari, appassionato milanese che sul Campo Centrale ha mostrato un tennis solido e un rovescio che vorrebbe ricalcare quello di Novak Djokovic, alla palermitana Maria Gorgone, che a soli dodici mesi dal suo esordio nel circuito ha sbaragliato la concorrenza e che si ispira invece a Roberta Vinci. “Roberta - ha detto - è come noi amatori, alla mano, e io provo a seguirla portando in campo il mio modo di essere. E il rovescio solo in slice: un colpo all’antica”. Eppure la siciliana era in finale anche nella categoria “Next Gen”, riservata alle ultime iscritte al Fit-Tpra, ma il bis è sfumato contro la trapanese Giuseppa Monaco. “Per essere qui - diceva quest’ultima alla vigilia dell’esordio - sono partita a notte fonda da Trapani, dormendo solo tre ore. Spero ne valga la pena”. E così è stato.

Eppure quando si parla di Fit-Tpra a festeggiare non sono solo i vincitori, ma anche gli altri partecipanti, perché singolare, doppio e doppio misto sono solo una conseguenza. Prima di tutto conta esserci, divertirsi e stare insieme. “Giocare le Finals - racconta Mauro Spadolini, 40 anni da Pescara e 366 incontri all’attivo nel circuito - è un sogno che si realizza, perché erano anni che ci provavo. Prendere un aereo per andare a giocare un torneo, proprio come i professionisti, per noi amatori è una bella emozione. E poi possiamo vederli in hotel, osservarli mentre fanno colazione, fermarli per delle foto”. Momenti da ricordare targati Brescia, dove il circuito è nato nel 2007 da un’idea di Max Fogazzi, ed è tornato col master finale per celebrare il decennale, dopo aver raggiunto traguardi da capogiro. Un esempio? Il numero degli iscritti attuali, 38.144. E il contributo più grande lo dà proprio la Lombardia, con tre città fra le sette più coinvolte d'Italia (Milano, Brescia e Bergamo). L’ennesima conferma che in Italia, quando si parla di tennis di base, la Lombardia è sempre in prima fila.

FIT/TPRA AWT FINALS 2017: I RISULTATI DELLE FINALI
Singolare maschile Open: Daniele Ferrari b. Vincenzo Albanesi 9-5
Singolare femminile Open: Maria Gorgone b. Annamaria De Bortoli 6-5 ritiro
Singolare maschile Next Gen: Annibale Chiriaco b. Fabio Filippazzo 9-7
Singolare femminile Next Gen: Giuseppa Monaco b. Maria Gorgone 9-7
Singolare maschile Limit 65: Davide Ghione b. Domenico Pellone 9-5
Singolare maschile Limit 45: Alessandro Valente b. Marco Morganti 9-5
Doppio maschile: Savasta/Cammarata b. Pagano/Somma 9-3
Doppio misto: Savasta/Abbruscato b. Leggieri/Pagani 9-5 ]]>
Mon, 20 Nov 2017 10:03:39 UTC
<![CDATA[ News - E' CHUNG IL NEXT GEN ATP 2017 ]]> C’è la firma di Hyeon Chung (nella foto Costantini la premiazione) in calce all’edizione inaugurale delle Next Gen ATP Finals, torneo riservato ai migliori otto tennisti under 21 andato in scena alla Fiera di Milano (montepremi di 1.275.000 milioni di dollari). Nell’atto conclusivo del torneo il sud coreano, numero 54 Atp e sesta testa di serie, ha superato in quattro set il russo Andrey Rublev, numero 37 del ranking mondiale e primo favorito del seeding: 3-4(5) 4-3(2) 4-2 4-2 il punteggio, in poco meno di due ore di partita, in favore del 21enne di Suwon, che ha completato dunque il suo percorso netto visto che dopo aver dettato legge nel Gruppo A chiudendo a punteggio pieno aveva poi sconfitto in semifinale, venerdì sera, in cinque set l’altro russo Daniil Medvedev, numero 65 del ranking mondiale e settima testa di serie. Così Chung, tanto timido fuori dal campo quanto lucido e determinato dentro il rettangolo di gioco, alla prima finale nel circuito maggiore, ha subito fatto centro, con una vittoria che gli consentirà di rimanere negli annali, oltre a dare probabilmente il la a una carriera importante. Un tennista coreano torna a griffare un torneo Atp 14 anni dopo l’affermazione di Lee Hyung-taik a Sydney.
A Rublev, alla seconda finale in carriera dopo quella di Umago dello scorso luglio (dove poi ha vinto il suo primo titolo Atp), resta il rimpianto di un match dominato per un set e mezzo e poi sfuggitogli di mano.

RUBLEV SI ILLUDE, ‘SOLDATINO’ CHUNG LO RIPORTA ALLA REALTA’ - Nel terzo confronto diretto fra i due (i due precedenti sempre in questa stagione hanno visto prevalere l’asiatico: in estate sul cemento di Winston-Salem per 57 61 61 e proprio alle Next Gen Atp Finals, mercoledì nel round robin, con un netto 40 41 43) è stato il russo a procurarsi le prime palle break, portandosi 0-40 nel quarto game, però Chung ancora una volta ha saputo affrontare al meglio la situazione delicata agguantando il 2-2. E sul 3-2 Rublev il sud coreano ha annullato anche una palla set facendo suo il ‘killer point’ che lo ha portato al tie-break. Grande equilibrio anche nel “gioco decisivo”, dove con un paio di accelerazioni devastanti il 21enne di Mosca ha recuperato un leggero ritardo iniziale, poi sul 6 a 5 (errore di Chung col rovescio lungo linea) ha servito una prima potente e precisa al tempo stesso, sulla quale l’avversario non ha potuto rispondere. Un urlo leonino di Andrey ha salutato la conquista della prima frazione. La seconda si è aperta subito con un break di Rublev, propiziato in questo caso da due errori di rovescio del 21enne di Suwon, più falloso del solito, sotto la pressione del rivale. Un vantaggio che l’allievo di Fernando Vicente ha mantenuto (2-0 e 3-1) prima di accusare un passaggio a vuoto proprio quando è andato a servire per il set: due doppi falli e due errori di diritto hanno regalato il contro-break a Chung. Che non si è fatto pregare e nel tie-break ha approfittato di alcuni regali del russo, poco lucido in quel momento, per pareggiare la situazione (7 punti a 2). Sullo slancio il coreano in avvio di terzo ha strappato la battuta a Rublev e ha intascato il set per 4-2. Con il suo “muro di gomma” il tennista asiatico ha preso subito un break di vantaggio anche nella quarta partita, conservandolo con lucidità e padronanza. Sul 3-1, con orgoglio e coraggio, il russo ha annullato due match point (il primo con un gran servizio centrale e il secondo dopo un durissimo scambio sulla diagonale destra) accorciando sul 2-3, però nel game seguente ha dovuto alzare bandiera bianca: il sud coreano, dopo aver sventato con la battuta una pericolosa palla break sul 30-40, ha chiuso i giochi al ‘killer point’ con un diritto incrociato a campo aperto.

“Questo è il tennis. Non sono riuscito a servire bene nel momento decisivo, che poteva valere il secondo set, e poi da lì in avanti Chung ha alzato il suo livello…”, il laconico commento di Rublev, quasi in lacrime dopo il secondo ko in pochi giorni con Chung, nel momento di ricevere il premio per il secondo classificato. Evidentemente dopo la lezione impartita in semifinale al croato Borna Coric, numero 48 del ranking mondiale e quarta testa di serie, il moscovita credeva di poter coronare nel migliore dei modi il suo crescendo in questa competizione, lui che non aveva fatto mistero di non apprezzare le nuove regole che l’hanno caratterizzata. ]]>
Sun, 12 Nov 2017 13:06:04 UTC
<![CDATA[ Comunicazioni Importanti - INTERNAZIONALI BNL D'ITALIA - E' partita la prevendita per il 2018 ]]> Parte la prevendita della 75esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia. Visto lo straordinario successo delle recenti edizioni con il Foro Italico sempre esaurito, chi non vuole perdersi lo spettacolo farà bene a prenotare e acquistare al più presto abbonamenti e biglietti i cui prezzi non hanno subito alcun aumento rispetto all’edizione 2017 dello scorso maggio*.
Come già negli ultimi anni, la FIT ha deciso di partire con la prevendita proprio per agevolare i tanti appassionati che, come quest’anno, vorranno seguire da vicino le gesta dei protagonisti e delle protagoniste più acclamati del circuito mondiale. E’ possibile dunque scegliere i posti migliori, o magari offrire a chi condivide la stessa passione per il tennis, un regalo originale ed apprezzato.
La FIT ha anche deciso di riservare tre settimane (dal 3 al 23 luglio) ai Circoli di Tennis per l’acquisto dei biglietti delle sessioni diurne del Centrale, prima di aprire la vendita al pubblico.

Come nel 2017 il Torneo avrà la formula del “combined event”, con le prove maschile e femminile nell’arco di nove giorni, oltre al prologo delle pre-qualificazioni. Nella stessa giornata, dunque, come avviene nei quattro tornei del Grande Slam, sarà possibile ammirare tutti i protagonisti e le protagoniste più acclamati del circuito internazionale. Ovviamente gli appassionati potranno tifare per gli azzurri e le azzurre, da Fabio Fognini a Paolo Lorenzi e Andreas Seppi, da Roberta Vinci a Sara Errani. Senza dimenticare i giovani e le giovani emergenti.
Il via lunedì 7 maggio 2018, la conclusione domenica 20. Si conferma quindi il grande salto di qualità per un appuntamento ormai a pieno titolo tra i più prestigiosi ed apprezzati del calendario mondiale: non è azzardato definirlo il “quinto” Slam della stagione.

Ecco le modalità di vendita dei biglietti e abbonamenti degli Internazionali BNL d’Italia 2018:

Calendario delle vendite:
- Abbonamenti Campo Centrale e Next Gen Arena: 3 luglio 2017
- Biglietti sessioni diurne Campo Centrale solo per i Circoli di Tennis: 3-23 luglio 2017
- Biglietti sessioni serali Campo Centrale: 3 luglio 2017
- Biglietti sessioni diurne Campo Centrale: 24 luglio 2017
- Biglietti Next Gen Arena: 3 luglio 2017

Gli abbonati dell’edizione 2017 potranno esercitare il diritto di prelazione con le seguenti modalità:
- dal 3 luglio all’11 ottobre 2017 sarà possibile confermare il medesimo posto acquistato per l’edizione 2017;
- dal 12 ottobre al 18 ottobre 2017 sarà possibile effettuare, solo se non si è già proceduto alla conferma del vecchio posto, il cambio posto tra quelli non confermati;
- dal 19 ottobre 2017 tutti i posti non confermati potranno essere acquistati in vendita libera.

E’ possibile effettuare online l’acquisto di abbonamenti e biglietti attraverso il sito ticketing.internazionalibnlditalia.com, raggiungibile anche attraverso i siti federtennis.it e internazionalibnlditalia.it. Per informazioni è possibile rivolgersi al numero verde della Biglietteria Centrale del Foro Italico (800.622662) o scrivere all'indirizzo ticketoffice@federtennis.it. I biglietti e gli abbonamenti possono inoltre essere acquistati presso la Biglietteria Centrale del Foro Italico.

* fino al 31 dicembre 2017 ]]>
Thu, 13 Jul 2017 10:52:48 UTC
<![CDATA[ Comunicazioni Importanti - TESSERA NUOVI ALLIEVI S.A.T. - VALIDITA' 1/9 - 31/12 - IMPORTANTE !!!!!!!!!!! ]]> Si ricorda agli Affiliati che tutti i nuovi allievi delle scuole S.A.T. vanno obbligatoriamente tesserati con la tessera non ago con validità 1/9 - 31/12 ( al costo di 4 euro cadauna se fatta online e di 6 euro cadauna se fatta tramite operatore del Comitato Regionale) .

Con l'inizio del nuovo anno gli stessi verranno ritesserati, assieme a tutti gli altri con la tipologia di tessera prescelta, e a settembre 2018 di nuovo, soltanto per i nuovi iscritti, verra effettuato il tesseramento ridotto a euro 4.
]]>
Wed, 30 Aug 2017 07:47:35 UTC
<![CDATA[ Comunicazioni Importanti - CORSO PER ARBITRI DI SEDIA 2017 ]]> L’ARBITRO DI TENNIS:
.. UN HOBBY CHE PUO’ DIVENTARE UNA CARRIERA ..

IL COMITATO REGIONALE LOMBARDO DELLA FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS CERCA NUOVI ARBITRI DA INSERIRE NEL CORPO DEGLI UFFICIALI DI GARA REGIONALI:

IL CORSO, INTERAMENTE GRATUITO, SI SVOLGERA’ NELLA SEDE DEL COMITATO REGIONALE ALL’INTERNO DEL PALAZZO CONI SITUATO IN VIA PIRANESI 46 A MILANO.

NON OCCORRONO PARTICOLARI REQUISITI, E NON NECESSARIAMENTE UN PASSATO DA GIOCATORI, MA LA VOLONTA’ E LA PASSIONE PER INTRAPENDERE QUESTA CARRIERA, SOPRATTUTTO PER I GIOVANI, RAGAZZE E RAGAZZI, TRA I 16 E i 40 ANNI;

LE ISCRIZIONI DOVRANNO ESSERE EFFETTUATE TRAMITE MAIL ALL’INDIRIZZO fitdsrlombardia@libero.it INDICANDO I PROPRI DATI, ENTRO LA DATA DEL 08/11/2017. IL CALENDARIO DELLE LEZIONI VERRA’ COMUNICATO DOPO LA CHIUSURA DELLE ISCRIZIONI STESSE.

AL SUPERAMENTO DEL TEST FINALE L'IMPIEGO SARA' IMMEDITO NEI CAMPIONATI A SQUADRE E TORNEI REGIONALI, PER CHI DIMOSTRASSE PARTICOLARI CAPACITA' CI SARANNO CONCRETE POSSIBILITA' DI ESSERE IMPIEGATI NELLE COMPETIZIONI NAZIONALI E INTERNAZIONALI.

PERCHE' NO ?????

PROVACI !!!!!!!!!!
]]>
Wed, 27 Sep 2017 11:46:14 UTC