<![CDATA[ Highlights del Comitato Regionale Liguria - FIT ]]> Mon, 24 Sep 2018 10:30:32 UTC <![CDATA[ News - Corso dirigenti al Tennis Club Genova ]]> Sabato 13 ottobre Corso dirigenti presso il Tennis Club Genova 1893

dalle 9.30 alle 13.15 per Dirigenti 1° grado (check in dalle 9 alle 9.30). Dalle 10 alle 13 aggiornamento Dirigenti (check in dalle 9.30 alle 10), dalle 15 alle 19.30 per Dirigenti di 2° grado (check in dalle 14.30 alle 15).

Vale la pena ricordare che proprio a partire da settembre 2018, per ottenere il riconoscimento della scuola tennis sarà necessario avere in organico un dirigente di 1° grado, per le Basic School e le Standard School, e un dirigente di 2° grado per le Super e le Top School.

Le iscrizioni dovranno essere effettuate entro e non oltre il terzo giorno antecedente la data di svolgimento del Corso solo e solamente attraverso la propria pagina personale https://tesseramento.federtennis.it.


La quota di partecipazione è di Euro 80,00 e può essere versata: - attraverso il pagamento del M.Av., come da indicazioni nella guida allegata, o, in alternativa, tramite bonifico bancario IBAN IT76 K 05696 03234 000002380X15 intestato a Federazione Italiana Tennis - Stadio Olimpico Curva Nord – Ingresso 44 Scala G - 00135 - Roma, specificando nella causale: "tassa d'iscrizione al Corso di Aggiornamento 2018”.
]]>
Mon, 24 Sep 2018 10:30:32 UTC
<![CDATA[ News - Aggiornamento Insegnanti ISF al TC Genova ]]> Il TC Genova 1893 ospiterà dal 10 al 13 ottobre prossimi i Corsi di aggiornamento per Istruttori e Maestri organizzati nella nostra regione.

Vale la pena ricordare che i corsi, organizzati con cadenza biennale, sono obbligatori per coloro che hanno acquisito la qualifica prima del 31-12-2016 per la permanenza nell'Albo e negli Elenchi. Anche gli insegnanti che nel 2018 stanno frequentando o frequenteranno un corso di formazione sono tenuti a parteciparvi.

Di seguito pubblichiamo il calendario(vedi anche gli allegati che riportano i programmi):
mercoledì 10 ottobre:
TENNIS: dalle 8.30 alle 13.30 per gli Istruttori di 1° grado di Tennis (check-in dalle 8.00 alle 8.30);
BEACH TENNIS: dalle 15.00 alle 19.00 per gli Istruttori di 1° grado di Beach Tennis (check-in dalle 14.30 alle 15.00);
PADEL: dalle 15.00 alle 17.30 per gli Istruttori di 1° grado di Padel (check-in dalle 14.30 alle 15.00).
A seguire il raduno tecnico per gli under 20.

giovedì 11 ottobre:
TENNIS: dalle 8.30 alle 13.30 per gli Istruttori di 2° grado di Tennis (check-in dalle 8.00 alle 8.30);

venerdì 12 ottobre:
TENNIS: dalle 08.30 alle 13.30 per i Maestri Nazionali e i Tecnici Nazionali (check-in dalle 08.00 alle 08.30);

sabato 13 ottobre:
TENNIS: dalle 8.30 alle 12.30 per i Preparatori Fisici di 1° e di 2° grado (check-in dalle 8.00 alle 8.30).


Le iscrizioni dovranno essere effettuate entro e non oltre il terzo giorno antecedente la data di svolgimento del Corso solo e solamente attraverso la propria pagina personale https://tesseramento.federtennis.it.

Per quota di partecipazione e i dettagli per il versamento rimandiamo alla Lettera in allegata.

Sottolineiamo, inoltre, che il versamento della quota di partecipazione non rappresenta l’iscrizione al corso che dovrà, pertanto, necessariamente essere effettuata attraverso la pagina personale dell’insegnante come indicato nel “manuale utente” che per praticità alleghiamo alla presente.

Comunicazione per gli Istruttori di 1° grado
Si ricorda che, come riportato all'art. 10 del Regolamento dei tecnici, la qualifica di Istruttore di 1° grado ha validità biennale e può essere confermata per i bienni successivi. Il rinnovo di tale qualifica è subordinato, oltre al versamento della quota annualmente prevista per l'iscrizione negli Elenchi, alla partecipazione, ogni due anni, ad un corso di aggiornamento, alla presentazione di una relazione sull'attività svolta nel biennio, attestata dal Presidente dell'Affiliato per il quale si è operato e al superamento di un test di valutazione. Si evidenzia inoltre che il modulo (in allegato) necessario per il rinnovo della qualifica non dovrà essere inviato, ma consegnato nel momento in cui si procederà al check-in del corso di aggiornamento a cui l'Istruttore di 1° grado prenderà parte.

In allegato programmi corsi dettagliati ]]>
Mon, 24 Sep 2018 13:13:45 UTC
<![CDATA[ News - IL MEMORAIL FOGLIA A STEFANO SAMBUCHI E ANNATHEA SARA ]]> Stefano Sambuchi e Annathea Sara si sono aggiudicati la settima edizione del Memorial Giorgio Foglia, torneo di terza categoria organizzato dallo Sporting Pegli due e coordinato dall'esperto GA Campanella, per ricordare lo storico presidente del club, scomparso qualche anno fa.
Sambuchi, favorito numero uno della vigilia, in finale ha regolato 6/3 6/1 Andrea Raimondo, testa di serie numero due del tabellone. Prima della finale il giocatore del TC Valletta Cambiaso aveva lasciato per strada solo un game. Sambuchi, non a caso finalista ai nazionali di terza categoria del Park Genova nel 2009, aveva superato Puppo nei quarti con un duplice 6/0 e in semifinale per 6/1 6/0 De Martino. Raimondo dal canto suo ha raggiunto la finale dopo aver superato nei quarti Derchi per 6/3 6/1 e Caleo per 7/5 6/4.
Il torneo femminile è stato vinto dalla 3.3 Annathea Sara, che in finale ha avuto ragione per 6/2 6/1 di Noemi Viviani, numero uno del seeding. Davvero bravissima Annathea, che compirà 12 anni a fine mese. La stellina sanremese, seconda favorita del seeding, in semifinale non ha lasciato neppure un game alla De Venuto, mentre la Viviani aveva superato 6/1 6/3 la Casale.
ENRICO CASARETO
]]>
Sun, 23 Sep 2018 19:35:44 UTC
<![CDATA[ News - I RAGAZZI DEL CFFS RONCO SCRIVIA QUINTI AL KINDER + SPORT DI RIMINI ]]>
Una bella soddisfazione per i ragazzi di Ronco Scrivia e per il nostro movimento. La squadra green (Sistema Italia) del C.F.F.S. di Ronco, campione regionale 2018 (composta da Giulia Bellini, Gabriel Cuciniello , Davide Russo e Virginia Zaia) ha fatto parte della rappresentativa Ligure che ha partecipato alla quinta edizione del Trofeo Coni (mini olimpiadi under 14) ottenendo un prestigioso quinto posto su 18 regioni partecipanti.
Il C.F.F.S. Ronco Scrivia ha vinto per la Liguria il proprio girone battendo 2 a 1 la Valle D'Aosta e 3 a 0 la Calabria prima di cedere 2 a 1 contro l'Umbria, sfiorando l'accesso alle finali per il podio. Nella finale per il quinto posto la nostra squadra ha poi sconfitto il Lazio per 3 a 0.
Vale la pena ricordare che il Trofeo Kinder multisport dedicato ai giovani atleti under 14 ha riunito a Rimini e in altri 12 comuni limitrofi circa 3200 ragazze e ragazzi provenienti da 21 regioni e province autonome.
ENRICO CASARETO
]]>
Sat, 15 Sep 2018 09:07:30 UTC
<![CDATA[ News - ANCHE IL TENNIS SABATO 29/9 AL PORTO ANTICO: FORZA GENOVA! ]]> Tutti al Porto antico sabato 29 settembre alle 17 per dimostrare che “Genova è viva!”.
Il Comitato regionale ligure della Fit scende in campo assieme al progetto Stelle nello Sport per contribuire a fare rete e a promuovere e sostenere iniziative a supporto delle famiglie colpite dalla tragedia del crollo di Ponte Morandi.
Sabato 29 settembre, nell’ambito della Settimana Europea dello Sport, è stata organizzata una giornata di sport e di amicizia nella magnifica cornice del Porto Antico di Genova dove, dalle ore 14 alle ore 19 tutti potranno cimentarsi in diverse discipline sportive nelle aree allestite per l’occasione e, all’incirca alle ore 17, ci sarà un Flash Mob che si preannuncia davvero molto sentito.
Fra gli invitati alla giornata del Porto antico ci sono tutti i ragazzi delle famiglie colpite dalla tragedia e chi interverrà avrà la possibilità di indossare le magliette “Genova nel Cuore” a fronte di un’offerta.
Fra gli sport rappresentati non poteva mancare il tennis: dalle 14 alle 19 sul campo preparato appositamente per la manifestazione, i maestri della federazione tennis saranno a disposizione di chi desidererà provare il nostro sport.
Per i ragazzi delle nostre scuole tennis l’invito è quindi: tutti presenti sabato 29 settembre alle 17 al Porto Antico per il Flash Mob in divisa sociale!
Forza Genova!

]]>
Tue, 18 Sep 2018 06:32:56 UTC
<![CDATA[ News - ASSOLUTI LIGURI DI PADEL: ISCRIZIONI ENTRO IL 26/9 ALLE 12 ]]> Sui campi del Cristoforo Colombo e del Padel Albaro, si svolgeranno dal 27/9 dalle ore 18 al 30/9 gli Assoluti liguri di Padel. Le iscrizioni devono pervenire entro le ore 12 di mercoledì 26 settembre all’indirizzo mail info@cristoforocolomboclub.it.
Sono previsti diversi tabelloni, sia maschili che femminili, con conclusione dei vari intermedi. Il tabellone di quarta categoria promuoverà i migliori al tabellone di terza e così via fino al tabellone Open di seconda.
Per quanto riguarda il torneo di doppio misto dovrebbe essere formato un solo tabellone.
E’ ovviamente necessario per poter partecipare essere in possesso della tessera Fit agonistica.
Contatto per informazioni: cell. 347 / 2501817.
]]>
Fri, 21 Sep 2018 11:17:27 UTC
<![CDATA[ News - ]]> NEXTGEN 2018 - Grande occasione per tutti i tesserati liguri!

Grazie alla collaborazione con Mytennis, società organizzatrice del torneo AON open Challenger - Memorial Giorgio Messina, il Comitato Regionale Ligure può proporre eccezionalmente ai Circoli Affiliati e a tutti i tesserati liguri, biglietti a metà prezzo fino ad esaurimento scorte.
I biglietti saranno acquistabili presso gli uffici del Comitato Ligure.
Per info e dettagli sulle modalità di acquisto/pagamento/orari si prega di contattare: 010 513431 o crliguria@federtennis.it ]]>
Mon, 20 Aug 2018 09:10:04 UTC
<![CDATA[ News - APERTE LE ISCRIZIONI AI NUOVI CORSI PER UFFICIALI DI GARA ]]> Sono aperte le iscrizioni ai nuovi corsi per diventare Ufficiale di Gara, figura indispensabile e obbligatoria nell’ambito dei nostri Circoli, fondamentale infatti per la direzione degli incontri dei campionati per settori di età e per il campionato degli affiliati di serie D.

Si ricorda che i corsi, differenziati per le figure di Giudice Arbitro o Arbitro di Sedia, sono gratuiti e si tengono periodicamente in ambito provinciale o regionale (a seconda del numero di iscrizioni vengono stabilite la periodicità e la territorialità).
In caso di raggiungimento di un numero congruo di adesioni, nella nostra Regione inizieremo a partire dal mese di Novembre 2018.

Sono previste 20 ore di lezione per acquisire la qualifica di Giudice Arbitro di Affiliato, 16 ore per quella di Arbitro di Sedia e infine 50 ore di lezione, in questo caso in sede unica per tutta la Regione presso la sede del Comitato, per poter ottenere la qualifica di Giudice Arbitro Federale Quadri Regionali.

Per avere informazioni in merito alle modalità di iscrizione, gli interessati possono rivolgersi all'indirizzo di posta elettronica dsr.liguria@gmail.com.

]]>
Wed, 19 Sep 2018 11:26:39 UTC
<![CDATA[ News - Attività giovanile promozionale ]]> Ecco l'offerta attività giovanile promozionale che queto Comitato mette in campo a completamento dell'anno sportivo in corso

Tessera non agonistica
- Promo Red
- Promo Super Orange (Possono partecipare gli Orange)
- Promo Super Green (Possono Partecipare i Green)
Regolamento: come da Sistema Italia 2018

Tessera agonistica
Challanger BLU 02-03-04 lim.41 M/F- "Coppa Marco Preti"
Challanger AZZURRO 05-06-07 lim. 43 M/F

Si gioca:
2 Singoli e 1 Doppio
Al posto del terzo Set Long Tie Break ai 10 punti e NO AD

Iscrizioni entro e non oltre Domenica 14 Ottobre
Inizio delle gare 20-21 Ottobre.
Seguirà Regolamento completo.

Per info e chiarimenti:
Matteo Repetto - 3338457456
]]>
Thu, 20 Sep 2018 14:04:57 UTC
<![CDATA[ News - INTERVISTA A ANDREA BASSO ]]> Quando un secondo turno vale come una finale. Andrea Basso (nella foto di Paolo Cresta), 24 anni, genovese doc, è uscito a testa alta dall’ultimo AON Challenger Memorial Giorgio Messina, anche se eliminato al secondo match. Il nostro giocatore ha onorato la wild card per il tabellone principale concessagli dagli organizzatori superando con una grande prestazione al primo turno l’argentino Guido Andreozzi, avversario ostico e posizionato a ridosso dei primi cento giocatori del ranking ATP.
Andrea poi ha dovuto alzare bandiera bianca al turno successivo contro Dustin Brown, poi approdato in finale, togliendosi comunque la soddisfazione di vincere il secondo set.
“Fino a un paio di anni fa vivevo un po’ male la sensazione di giocare in casa –ammette Andrea-, mi stressavo, andavo in ansia perché non credevo di avere il livello di gioco per arrivare ad esempio all’AON Challenger e vincere delle partite. Poi nell’edizione 2017 ho battuto Andreas Seppi e Kovalik e qualcosa è cambiato, ho iniziato a giocare più tranquillo e sicuro di me stesso”.
Le vittorie del 2017 hanno fatto capire a Andrea Basso che il suo livello di gioco non era assolutamente inferiore a quello di tanti professionisti esperti. Un passo in avanti importante, guadagnato con il tempo, la dedizione e l’allenamento.
“Indubbiamente negli ultimi due anni sono riuscito a fare un salto di qualità –racconta il nostro giocatore-, che è frutto del lavoro. Avevamo programmato un progetto di 4-5 anni, a causa di qualche infortunio il primo biennio è stato un po’ rallentato a livello di crescita, poi nel 2017 sono finalmente riuscito a giocare una stagione senza avere intoppi e ho alzato parecchio il livello di gioco”.
Ma al di là dei recenti passi in avanti, quando ha iniziato Andrea Basso a credere nella possibilità di diventare un giocatore in grado di frequentare i tornei ITF e i Challenger e che tipo di esperienza recente ti sei fatto nel circuito?
“Fino ai 16 anni non pensavo concretamente di poter raggiungere il mio attuale livello di gioco –racconta il ventiquattrenne genovese, poi è scattato qualcosa, ho visto che riuscivo a giocare alla pari con ragazzi convocati in nazionale o campioni italiani . La crescita è stata continua con tutti gli staff con cui mi sono allenato. Per quanto riguarda il presente invece, devo dire che a marzo 2018 stavo anche giocando bene, ero 300 del mondo e non avevo punti da difendere, ma da quel momento ho iniziato a non vincere. Ho inanellato sei eliminazione consecutive al primo turno, magari perdevo 7/5 al terzo dal 180 del mondo, ma sempre sconfitte erano, ora mi sono un po’ ripreso” .
Con quali prospettive affronti il finale di stagione e che tipo di programmi hai per il 2019?
“Voglio solo continuare a giocare senza pressioni e senza traguardi da raggiungere, non penso ai punti ma solo a migliorare il mio tennis attraverso il lavoro. Mi sono reso conto che un giocatore magari si mette pressione perché ha un traguardo che sente avvicinarsi, come le qualificazioni in uno Slam, e poi succede qualcosa che fa cambiare la prospettiva. Sono contento comunque del mio 2018, è una stagione che considero utile per migliorare la mia qualità. Per quanto riguarda l’aspetto del mio gioco sul quale voglio impegnarmi di più, vorrei migliorare dal punto di vista mentale, spero di riuscire a aumentare la mia fiducia, pensare che ce la posso fare sempre e comunque”.
Cosa piace fare a Andrea Basso al di fuori del campo da tennis?
“Non ho particolari passioni al di là del tennis –racconta Andrea-, mi dedico al tennis anima e corpo e il tempo a disposizione è talmente poco che il mio divertimento principale è vedere i miei amici e passare un po’ di tempo con loro. La mia ragazza poi è un punto fermo, il mio quotidiano”.
ENRICO CASARETO

]]>
Fri, 14 Sep 2018 12:19:22 UTC
<![CDATA[ News - LORENZO MUSETTI SCONFITTO IN FINALE AGLI US OPEN JR ]]> Niente da fare per Lorenzo Musetti, che nella finale degli US Open jr si è arreso per 6/1 2/6 6/2 al brasiliano Thiago Seyboth Wild. Musetti è comunque uscito a testa alta dal Louis Armstrong Stadium, perdendo da un avversario molto forte fisicamente che, va ricordato, è nato nel 2000, a differenza dell'azzurrino che è un classe 2002. Il primo set è volato via in 17 minuti ma poi Musetti ha ritrovato tranquillità e ha portato a casa prima la seconda frazione, in cui Wild ha firmato dodici errori gratuiti, e poi il parziale vantaggio di 2/0 nel terzo e decisivo set, in virtù di un gioco vario e divertente. Il brasiliano è stato però bravo a riprendere il filo del gioco e da quel momento non c'è stato più nulla da fare per Musetti, fino alla sentenza del definitivo 6/2.
Erano 28 anni che un italiano non arrivava in finale nel tabellone maschile degli US Open Jr. Nel 1990 fu Andrea Gaudenzi a conquistare l'ultimo atto dello Slam Jr statunitense (e poi ad aggiudicarsi il titolo). E nel 1993 fu Francesca Bentivoglio fra le ragazze l'ultima giocatrice italiana ad arrivare in finale nello Slam juniores della Grande Mela.
Ci ha pensato Lorenzo Musetti a sfatare questi tabù e a raggiungere la finale di New York battendo in semifinale nello Louis Armstrong Stadium con un duplice 6/3 l'americano Jason Brooksby.
Nei quarti Musetti aveva superato il polacco Michalski per 6/4 6/0.
ENRICO CASARETO



---------------------------------------------
LA CORSA DI LORENZO MUSETTI FINO AI QUARTI DI FINALE DEGLI US OPEN JR
---------------------------------------------



Lorenzo Musetti è approdato ai quarti di finale degli US Open juniores in virtù del successo su Cannon Kingsley per 3/6 6/3 6/0. Lorenzo ha recuperato un match che sembrava chiuso, con l'americano che si è trovato in vantaggio 6/3 3/1, prima che il nostro giocatore infilasse una serie positiva di undici game consecutivi.
Nei turni precedenti Lorenzo aveva eliminato al primo turno un altro statunitense, Dostanic, con il punteggio di 6/4 6/0 e al secondo turno il francese Cazaux per 6/0 3/6 6/3. Vale la pena ricordare che il sedicenne azzurrino aveva già centrato il traguardo dei quarti di finale a Wimbledon juniores.
Ora l'azzurro se la vedrà con il vincente fra il francese Chauvinc e il polacco Michalski, in palio un posto in semifinale. L'unico successo italiano agli US Open juniores porta la firma di Gianluca Gaudenzi. Correva l'anno 1990.
ENRICO CASARETO



--------------------------------------------------------------------
INTERVISTA A LORENZO MUSETTI
--------------------------------------------------------------------



Dall’erba di Wimbledon ai campi in terra rossa del Park Genova non sembra esserci molta differenza per Lorenzo Musetti. Il tennista di Carrara, coccolato da tutti nel circolo ligure, ha il sorriso largo di chi è pienamente immerso nella sua passione, il tennis, e sfoggia una maturità e un’educazione rara per un ragazzo di soli 16 anni. Scherza e ride con i compagni di squadra, poi si fa serio davanti al microfono di Supertennis soprattutto quando il pensiero torna ai quarti di finale di Londra: “a mente fredda ripenso sempre ai quarti, una sfida che mi è un po’ sfuggita – spiega Musetti - ma è stata una bellissima esperienza”.

L’avventura londinese gli è rimasta nel cuore “ci tornerei anche domani” ammette questo ragazzo che con la sua racchetta in mano, un talento raro e una testa già da professionista, non può che sognare in grande: “il mio desiderio è quello di diventare il numero uno, mentre uno slam che vorrei vincere è sicuramente Wimbledon e vorrei realizzare entrambe le cose nel minor tempo possibile”. Sogna in grande Lorenzo Musetti ma essendo un sedicenne con “testa di un ragazzo di 26 anni”, come spiega chi gli sta vicino da sempre, sa che certi traguardi si raggiungono solo con il lavoro: “e io devo farne ancora tanto – spiega Lorenzo – devo migliorare il rovescio e tanti altri colpi e poi devo crescere sotto l’aspetto fisico”.

Nella lunga intervista rilasciata ai microfoni di Supertennis il giovane talento di Carrara che si allena a La Spezia torna in dietro nel tempo e racconta: “la prima volta che ho preso la racchetta in mano ero nello scantinato di mia nonna e avevo quattro o cinque anni, è stato mio padre a trasmettermi fin da piccolo questa passione, poi sono arrivati i primi corsi di tennis a Carrara”. Papà è stata una persona importante ma la lista dei ringraziamenti è lunga: “per prima mia mamma che anche adesso ogni giorno mi accompagna a La Spezia per allenarmi e poi il maestro Tartarini che è diventato quasi un padre”. La storia d’amore tra Musetti e il tennis continuerà in futuro ma c’è stato un tempo in cui il piccolo Lorenzo sognava altro: “avrei voluto fare l’attore, ma quando sogni da bambino non sai cosa ti aspetta in futuro, e così non farò l’attore perché voglio continuare questa strada e diventare un giocatore professionista”. ]]>
Sun, 9 Sep 2018 18:45:34 UTC
<![CDATA[ News - GUGLIELMO VERDESE CAMPIONE ITALIANO UNDER 12 ]]> La Liguria del tennis festeggia lo scudetto under 12 vinto da Guglielmo Verdese, attualmente classificato 3.3 e tesserato Park Genova. Il nostro giocatore ha infatti battuto oggi in finale al TC Bonacossa il laziale Daniele Rapagnetta seconda testa di serie, con il punteggio di 5/7 6/1 6/1. Una bella cavalcata quella di Guglielmo fino alla vittoria nell'edizione numero 76 della Coppa Lambertenghi, ovvero il campionato italiano under 12 maschile e femminile, con nove incontri consecutivi vinti. In semifinale Verdese aveva superato l'abruzzese Alessandro Sciacca.
]]>
Sat, 8 Sep 2018 20:55:43 UTC