<![CDATA[ Ultim'ora della Federazione Italiana Tennis ]]> Sun, 3 May 2015 22:10:14 UTC <![CDATA[ MASTERS 1000 RELOADED - Lunedì alle ore 22.00 - il film di Monte Carlo ]]>
Lunedì 4 maggio alle ore 22.00


]]>
Sat, 4 Apr 2015 22:00:00 UTC
<![CDATA[ 32° SALSOMAGGIORE U18 - Vince Gian Marco Moroni, bis di Bianca Turati ]]>
Risultati
Singolare Femminile Finale : Turati (Ita) b Torelli (Ita) 6/1 5/7 7/5.
Singolare Maschile Finale : Moroni (Ita) b Valkusz (Hun) 6/4 6/3.
]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ INTERNAZIONALI BNL D'ITALIA - Pre-qualificazioni al Foro Italico: si comincia ]]> Ai due tornei, maschile e femminile partecipano di diritto i vincitori e le vincitrici dei tornei open BNL giocati nelle scorse settimane in tutte le regioni d’Italia, oltre ad alcuni giocatori e giocatrici sorteggiati tra tutti i partecipanti ai quarti di finale dei tornei stessi. Inoltre sono stati invitati dal Settore Tecnico Nazionale 8 giocatori e 8 giocatrici.

Ai due vincitori del torneo maschile andranno altrettante wild card per il tabellone principale degli Internazionali BNL d’Italia. Le altre due wild card a disposizione andranno a Simone Bolelli e Paolo Lorenzi. Le pre-qualificazioni assegneranno altre quattro wild card per le qualificazioni in calendario sabato 9 e domenica 10 maggio: due andranno a chi ha perso in semifinale, mentre le altre due saranno assegnate ai vincenti delle due sfide tra i quattro giocatori sconfitti nei quarti.
La vincitrice del torneo femminile di pre-qualificazione entrerà direttamente nel tabellone principale, mentre la altre due wild card per il main draw saranno assegnate a Karin Knapp e Francesca Schiavone. Il torneo femminile assegnerà quattro wild card per le qualificazioni: una alla giocatrice battuta in finale, due alle giocatrici sconfitte in semifinale. L’ultima se la giocheranno le quattro giocatrice eliminate nei quarti.

ORDINE DI GIOCO LUNEDI’ 4 MAGGIO

TABELLONE SINGOLARE MASCHILE

TABELLONE SINGOLARE FEMMINILE ]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ ROMA GARDEN CHALLENGER - Qualificazioni: 4 italiani al turno decisivo ]]> nella foto).

Per quanto riguarda il tabellone principale - in attesa della conclusione delle qualificazioni - sono sette gli azzurri al via: si tratta di Thomas Fabbiano, Roberto Marcora, Andrea Arnaboldi, Potito Starace e delle wild card Filippo Baldi, Lorenzo Sonego e Marco Cecchinato (quinta testa di serie), protagonista al challenger di Torino.

ORDINE DI GIOCO

SINGOLARE

DOPPIO

QUALIFICAZIONI ]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ ATP MASTERS 1000 MADRID - 1°T: Bolelli batte Anderson. Vanni si qualifica ]]>
Nel main draw ci sono anche Fabio Fognini e Luca Vanni. Fognini lunedì giocherà al primo turno contro il colombiano Santiago Giraldo, che conduce 3-2 nei precedenti e ha vinto l’ultima sfida lo scorso febbraio a San Paolo sempre sulla terra rossa.
Per quanto riguarda Vanni, il 29enne toscano ha conquistato un posto nel main draw (è la prima volta in carriera in un "1000") superando nel turno decisivo delle qualificazioni il francese Nicolas Mahut con il punteggio di 64 36 75 dopo oltre due ore di gioco. Lunedì all’esordio nel tabellone principale sfiderà il 22enne australiano Bernard Tomic, numero 27 del ranking Atp, mai affrontato in passato. In caso di vittoria Vanni al secondo turno troverebbe proprio Bolelli.

Ad eccezione di Novak Djokovic - il numero uno del mondo, vincitore dei primi tre Masters 1000 della stagione (Indian Wells, Miami e Monte Carlo) ha deciso di riposare e rientrerà agli Internazionali BNL d’Italia a Roma - a Madrid ci sono tutti i migliori giocatori: il favorito numero uno è Roger Federer, il numero due Andy Murray. Rafa Nadal, vincitore delle ultime due edizioni e testa di serie numero tre, è stato sorteggiato nella metà di tabellone di King Roger. I primi otto giocatori del seeding hanno un bye al primo turno.
_________________

RISULTATI
"Mutua Madrid Open"
Atp World Tour Masters 1000
Madrid, Spagna
2 - 10 maggio, 2015
€4.185.405 - terra battuta

SINGOLARE
Primo turno
(q) Luca Vanni (ITA) c. Bernard Tomic (AUS)
Simone Bolelli (ITA) b. (15) Kevin Anderson (SAF) 64 63
Fabio Fognini (ITA) c. Santiago Giraldo (COL)

Secondo turno
Simone Bolelli (ITA) c. vinc. (q) Luca Vanni (ITA)-Bernard Tomic (AUS)

DOPPIO
Primo turno
Simone Bolelli/Fabio Fognini (ITA) c. Juan Sebastian Cabal/Adrian Mannarino (COL/FRA)

QUALIFICAZIONI
Primo turno
(15) Thanasi Kokkinakis (AUS) b. Matteo Viola (ITA) 62 61
Luca Vanni (ITA) b. (5) Carlos Berlocq (ARG) 5-5 rit.

Turno di qualificazione
Luca Vanni (ITA) b. Nicolas Mahut (FRA) 64 36 75 ]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ ATP MONACO SU SUPERTENNIS - Finale Murray-Kohlschreiber rinviata a lunedì ]]>
Pioggia protagonista per gran parte della settimana a Monaco. Sabato in una giornata di straordinari il 27enne scozzese di Dunblane - rientrato alle competizioni dopo il matrimonio con Kim Sears dello scorso 11 aprile - numero 3 Atp e primo favorito del seeding, dopo aver sconfitto nei quarti per 46 63 62 il ceco Lukas Rosol, numero 41 Atp, si è ripetuto poche ore dopo in semifinale regolando con un doppio 64 lo spagnolo Roberto Bautista Agut, numero 16 Atp e terza testa di serie.
Per Murray quella di Monaco è la prima finale in carriera sul "rosso" delle 48 raggiunte (31 i titoli vinti), la terza in questa stagione dopo quelle perse a Miami ed a Melbourne sempre contro Djokovic.
Per quanto riguarda Philip Kohlschreiber, il tedesco, numero 26 Atp, quinta testa di serie e campione dell'edizione del 2012, in semifinale ha battuto per 26 61 64 l'austriaco Gerald Melzer, numero 186 Atp, proveniente dalle qualificazioni. E' la dodicesima finale in carriera per il 31enne di Ausburg (5 i titoli vinti).
Nel bilancio dei precedenti Murray è avanti 2-1.

]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ WTA MADRID LIVE SU SUPERTENNIS - Errani e Vinci ok, eliminate Pennetta e Giorgi ]]>
Bella prova di carattere di Roberta Vinci nel match d'esordio. La 32enne tarantina, numero 43 Wta, ha battuto in rimonta per 26 76(6) 64, in due ore e cinque minuti di partita, la portoricana Monica Puig, numero 47 Wta. Pessima partenza della Vinci che dal due pari del primo set incassava quattro giochi di fila che le costavano la frazione: nel secondo set la pugliese si ritrovava sotto 3-5 prima di mettere a segno tre giochi consecutivi e chiudere la frazione al tie-break per 8 punti a 6 alla terza opportunità. Nel set decisivo poi l'azzurra volava sul 3-0 prima di archiviare la pratica al decimo gioco. Al secondo turno Roberta dovrà vedersela con la francese Alize Cornet, che ha eliminato in due set la rumena Simona Halep, seconda favorita del seeding e finalista a Madrid dodici mesi fa: la Vinci si è aggiudicata tutti e tre i precedenti confronti diretti.

Avanti anche Sara Errani. Alla romagnola, numero 15 Wta e quindicesima testa di serie, sono bastati tre game: la sua avversaria. la spagnola Paula Badosa Gbert, numero 301 Wta, proveniente dalle qualificazioni, si è ritirata con l’azzurra in vantaggio 3-0 dopo appena 10 minuti. Prossima avversaria la russa Anastasia Pavlyuchenkova, numero 41 Wta: in parità i precedenti (2-2).

Eliminata all’esordio, invece, Flavia Pennetta. La brindisina, numero 26 Wta, non troppo fortunata nel sorteggio, ha giocato un ottimo match contro a tedesca Andrea Petkovic, numero 11 Wta ed undicesima testa di serie, ma ha finito per cedere con il punteggio di 63 75 dopo un’ora e 33 minuti. Nel secondo set Flavia ha recuperato dall'1-3 al 3 pari ed ancora un break di svantaggio quando la tedesca ha servito sul 5-4 prima di lasciarle via libera al dodicesimo gioco. Bello l'abbraccio tra le due a fine match.
Sconfitta secca per Camila Giorgi, numero 35 Wta, che ha ceduto per 61 61, in appena 52 minuti di gioca, alla bulgara Tsvetana Pironkova, numero 54 Wta: per la 27enne di Plovdiv si è trattato del terzo successo in altrettanti confronti con la giocatrice marchigiana.

Sabato esordio amaro per Francesca Schiavone: la 34enne milanese, numero 71 Wta, che aveva ricevuto una wild card, è stata battuta per 64 76(5), in un'ora e 43 minuti di gioco, dall'australiana Casey Dellacqua, numero 44 Wta.

La prima testa di serie è Serena Williams, vincitrice delle edizione del 2012 e 2013. Nel seeding anche Sharapova (campionessa in carica), Kvitova (trionfatrice nel 2011), Wozniacki, Ivanovic. Primo turno fatale per la russa Makarova, ottava testa di serie, battuta 62 61 dalla connazionale Kuznetsova, per la canadese Bouchard sempre più in crisi (06 63 63 dalla ceca Strycova) e per la rumena Halep, seconda testa di serie (76 63 dalla francese Cornet).

”SuperTennis”, la tv della Fit, trasmette in diretta ed esclusiva il torneo. Questa la programmazione:
domenica 3 maggio - LIVE
- 11.00 Bacsinszky (SUI) c. Sharapova (RUS)
a seguire Cornet (FRA) c. Halep (ROU)
- ore 17.00 S.Williams (USA) c. Brengle (USA)
- ore 18.30 Azarenka (BLR) c. V.Williams (USA)

lunedì 4 maggio - LIVE alle ore 11.00, alle ore 15.00 ed alle ore 20.00
martedì 5 maggio - LIVE alle ore 11.00, alle ore 15.00 ed alle ore 20.00
mercoledì 6 maggio - LIVE alle ore 11.00, alle ore 15.00 ed alle ore 20.00
giovedì 7 maggio - LIVE alle ore 11.00 ed alle ore 15.00
venerdì 8 maggio - LIVE alle ore 11.00 ed alle ore 13.00 (semifinali)
sabato 9 maggio - LIVE alle ore 17.30 (finale)

-----------------

RISULTATI
“Mutua Madrid Open”
Wta Premier Mandatory
Madrid, Spagna
2 - 9 maggio, 2015
$4.185.405 - terra battuta

SINGOLARE
Primo turno
(15) Sara Errani (ITA) b. (q) Paula Badosa Gbert (ESP) 3-0 ritiro
(11) Andrea Petkovic (GER) b. Flavia Pennetta (ITA) 63 75
Casey Dellacqua (AUS) b. (wc) Francesca Schiavone (ITA) 64 76(5)
Tsvetana Pironkova (BUL) b. Camila Giorgi (ITA) 61 61
Roberta Vinci (ITA) b. Monica Puig (POR) 26 76(6) 64

Secondo turno
(15) Sara Errani (ITA) b. Anastasia Pavlyuchenkova (RUS)
Roberta Vinci (ITA) c. vinc. Alize Cornet (FRA)

DOPPIO
Primo turno
(4) Flavia Pennetta/Su-Wei Hsieh (ITA/TPE) bye

Secondo turno
(4) Flavia Pennetta/Su-Wei Hsieh (ITA/TPE) c. vinc. Alla Kudryavtseva/Anastasia Pavlyuchenkova (RUS)-Silvia Soler-Espinosa/Maria-Teresa Torro-Flor (ESP) ]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ RICHARD IL ... PORTOGHESE - All'Estoril Gasquet batte Kyrgios in finale ]]> Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC <![CDATA[ 6° ITF COMBINED - S. MARGHERITA DI PULA - Uomini: 21 gli italiani nel main draw - Docne: si qualificano Natali, Amodeo e Cucca ]]> Per quanto riguarda il torneo maschile con la conclusione delle qualificazioni sono diventati 21 i tennisti italiani in gara nel main draw: tra loro Gianluca Naso (n. 2), Omar Giacalone (n. 3) e Matteo Trevisan (nella foto), quinta testa di serie.
Concluse anche le qualificazioni femminili che hanno promosso al tabellone principale anche Marianna Natali, Alessandra Amodeo e Marcella Cucca.

ORDINE DI GIOCO

SINGOLARE MASCHILE

DOPPIO MASCHILE

QUALIFICAZIONI MASCHILI

SINGOLARE FEMMINILE

QUALIFICAZIONI FEMMINILI ]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ TORINO CHALLENGER - Secondo titolo in carriera per Cecchinato ]]> nella foto) ha vinto l’"Ace Tennis", torneo challenger Atp dotato di un montepremi di 42.400 euro che si è concluso sui campi in terra rossa del Monviso Sporting Club di Torino. Il 22enne siciliano, numero 150 Atp ed ottava testa di serie, ha battuto in finale il belga Kim Coppejans, numero 123 Atp e quarta testa di serie, con il punteggio di 62 63. Per Cecchinato è il secondo titolo in carriera a livello di challenger dopo quello conquistato a San Marino nel 2013.

SINGOLARE

DOPPIO

QUALIFICAZIONI ]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ ATP ISTANBUL SU SUPERTENNIS - Federer centra il titolo n.85 in carriera ]]> Per Federer era la finale numero 128 in carriera, la quarta in questa stagione: oltre a questa di Istanbul ha vinto quelle di Brisbane superando Raonic e Dubai battendo Djokovic ed ha perso quella di Indian Wells, sconfitto da Nole. Salgono a 85 i trofei in bacheca.
Quello di Istanbul è stato il primo torneo maschile del circuito maggiore di sempre organizzato in Turchia: il campo centrale dell'impianto - che ospita la tennis academy più grande del mondo - è dotato di un tetto retrattile e può accogliere fino a 7.500 spettatori. Proprio la presenza del fuoriclasse svizzero ha fatto sì che i biglietti andassero esauriti a poche ore dalla messa in vendita.
]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ "CITTA' DI PRATO" UNDER 18 - ll via con ben 50 incontri disputati ]]> Tra le wild card delle qualificazioni vincono Miliani su Trocker, Bosio su Giordano e Ramaglia su Poggianti. Bel match quello tra il romano Berrettini e De Giorgio vinto dal primo per 36 61 62. Il direttore del torneo è il maestro Antonio Maccioni mentre il referee è Riccardo De Biase assistito da Gianfranco Gori, Giuseppe Bertoncini e Alessandro Parlini. Come ogni anno verranno assegnati diversi riconoscimenti. Il Trofeo Banca Popolare di Vicenza alla nazione che vedrà i suoi atleti classificarsi nelle migliori posizioni. A questo premio si affiancheranno il Trofeo Logli Massimo - Glass System Technology - per i vincitori del singolare maschile, femminile e dei doppi mentre verrà consegnato il Trofeo dell’indimenticabile Loris Ciardi a chi per due anni consecutivi riuscirà a vincere il singolare maschile o femminile. Il tabellone principale prenderà il via martedì 5 maggio 2014 e si concluderà domenica 10 maggio 2014 con le finali. Il tabellone maschile sarà composto da 48 giocatori mentre al femminile il main draw sarà di 32 giocatrici. Come sempre per tutta la durata della competizione l’ingresso al Tc Prato (via Firenze) sarà libero.
]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ RACCHETTE DI CLASSE - AL FORO ITALICO - Tennis e Badminton a braccetto - per le Scuole Primarie ]]> Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC <![CDATA[ 5° ITF COMBINED - S. MARGHERITA DI PULA - La belga Mertens fa suo il titolo femminile ]]> Sabato il titolo maschile era finito nelle mani del francese Samuel Bensoussan (46 63 62 in finale su Omar Giacalone, numero uno del seeding). Oggi Elise Mertens si è aggiudicata il trofeo femminile: in finale la belga, seconda testa di serie del tabellone, ha sconfitto per 76(6) 64 la spagnola Yvonne Cavalle-Reimers, proveniente dalle qualificazioni e rivelazione del torneo.

SINGOLARE MASCHILE

DOPPIO MASCHILE

QUALIFICAZIONI MASCHILI

SINGOLARE FEMMINILE

DOPPIO FEMMINILE

QUALIFICAZIONI FEMMINILI ]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ MAGAZINE ATP - Il mercoledì sera - tutto il meglio - del circuito Atp ]]>
]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ INTERNAZIONALI BNL D’ITALIA - 6° Torneo Internazionale Paddle - Il via mercoledì 6 maggio al Foro Italico - Tabelloni e ordine di gioco ]]>
ORDINE DI GIOCO MERCOLEDI’ 6 MAGGIO

ORDINE DI GIOCO GIOVEDI’ 7 MAGGIO

TABELLONE FEMMINILE

TABELLONE MASCHILE
]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ ITF SHARM EL SHEIKH - Finale amara per la Grymalska ]]> nella foto) nella finale del 10mila dollari di Sharm El Sheikh, in Egitto: la 24enne azzurra, numero uno del seeding, ha ceduto per 62 64 alla spagnola Nuria Parrizas-Diaz, numero due del tabellone.
--------------------------

RISULTATI
"Jolie Ville Golf Tournament"
Itf Pro Circuit
Sharm El Sheikh, Egitto
27 aprile - 3 maggio, 2015
$10.000 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
(1) Anastasia Grymalska (ITA) bye
Giada Clerici (ITA) b. (wc) Phenomena Radovcic (SUI) 61 63

Secondo turno
(1) Anastasia Grymalska (ITA) b. Tamari Chalaganidze (GEO) 63 60
(7) Dhruthi Tatachar Venugopal (IND) b. Giada Clerici (ITA) 64 64

Quarti
(1) Anastasia Grymalska (ITA) b. (7) Dhruthi Tatachar Venugopal (IND) 61 76(5)

Semifinali
(1) Anastasia Grymalska (ITA) b. (q, 8) Victoria Muntean (FRA) 61 63

Finale
(2) Nuria Parrizas-Diaz (ESP) b. (1) Anastasia Grymalska (ITA) 62 64

DOPPIO
Finale
(2) Yulia Bryzgalova/Alina Mikheeva (RUS) b. Giada Clerici/Anastasia Grymalska (ITA) 63 61 ]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ GRECIA F6 - Titolo ad Erik Crepaldi, battuto Bega ]]> nella foto) ha vinto il 10mila dollari di Heraklion, in Grecia: in finale il 25enne di Vercelli, numero uno del seeding, si è aggiudicato con un doppio 62 il derby tricolore contro Alessandro Bega, quarta testa di serie. Per Crepaldi si tratta del quarto titolo Itf in carriera, il terzo in questa stagione.
--------------------------

RISULTATI
"6th Hellenic Zeus Circuit Hersonissos"
Itf Circuit Futures
Heraklion, Grecia
27 aprile - 3 maggio, 2015
$10.000 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
(1) Erik Crepaldi (ITA) b. (q) Stephanos Schinas (GRE) 64 75
(4) Alessandro Bega (ITA) b. Stefanos Tsitsipas (GRE) 64 63
(wc) Giacomo Miccini (ITA) b. (wc) George Giotopoulos (GRE) 61 62

Secondo turno
(1) Erik Crepaldi (ITA) b. David Simunek (CZE) 61 76(4)
(4) Alessandro Bega (ITA) b. Nils Brinkman (GER) 62 63
(wc) Giacomo Miccini (ITA) b. (6) Hiroyasu Ehara (JPN) 62 63

Quarti
(1) Erik Crepaldi (ITA) b. Justin S. Shane (USA) 64 64
(4) Alessandro Bega (ITA) b. (5) Tom Kocevar-Desman (SLO) 46 62 5-1 rit.
(2) Danilo Petrovic (SRB) b. (wc) Giacomo Miccini (ITA) 63 62

Semifinali
(1) Erik Crepaldi (ITA) b. (7) Harry Bourchier (AUS) 62 2-0 rit.
(4) Alessandro Bega (ITA) b. (2) Danilo Petrovic (SRB) 64 36 64

Finale
(1) Erik Crepaldi (ITA) b. (4) Alessandro Bega (ITA) 62 62 ]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ A PRAGA TRIONFA PLISKOVA - Elina Svitolina firma Marrakech ]]> nella foto) la vincitrice del "J&T Banka Prague Open 2015", torneo Wta International dotato di un montepremi di 250mila dollari disputato sui campi in terra rossa di Praga, nella Repubblica Ceca. In finale la 23enne praghese, numero 14 Wta e prima favorita del seeding, ha sconfitto per 46 75 63, in un'ora e 54 minuti di partita, la concittadina Lucie Hradecka, 30 anni, numero 74 Wta, proveniente dalle qualificazioni, recuperando uno svantaggio di un set e di 2-5 nel secondo parziale. Per la Pliskova - la giocatrice che ha vinto più match in questo 2015 (28, due più della Halep) - si tratta del quarto titolo in carriera su nove finali disputate, il primo quest'anno dopo le sconfitte rimediate nella finale di Sydney (con la Kvitova) ed in quella di Dubai (con la Halep).

Sul "rosso" africano successo di Elina Svitolina. L'ucraina si è infatti aggiudicata il titolo del "Grand Prix de SAR La Princesse Lalla Meryem", torneo Wta International dotato di un montepremi di 250mila dollari andato in scena sui campi in terra battuta di Marrakech, in Marocco. In finale la Svitolina, numero 25 Wta e quarta favorita del seeding, ha battuto per 75 76(3), in un'ora e 49 minuti di gioco, l'ungherese Timea Babos, numero 86 Wta (che nei quarti aveva eliminato l'azzurra Flavia Pennetta). La 21enne di Sopron può recriminare per i cinque set point non sfruttati nel primo parziale (uno sul 5-2 e quattro sul 5-4). Per la 20enne di Odessa si tratta del terzo titolo in carriera su altrettante finali disputate. ]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ ATP MONACO LIVE SU SUPERTENNIS - Murray, prima finale sul rosso. Torneo live ]]> Per Murray quella odierna è la prima finale in carriera sul "rosso" delle 48 raggiunte (31 i titoli vinti), la terza in questa stagione dopo quelle perse a Miami ed a Melbourne sempre contro Djokovic.
Per quanto riguarda Philip Kohlschreiber, il tedesco, numero 26 Atp, quinta testa di serie e campione dell'edizione del 2012, in semifinale ha battuto per 26 61 64 l'austriaco Gerald Melzer, numero 186 Atp, proveniente dalle qualificazioni. E' la dodicesima finale in carriera per il 31enne di Ausburg (5 i titoli vinti).
Nel bilancio dei precedenti Murray è avanti 2-1.

”SuperTennis”, la tv della Fit, trasmette in diretta ed esclusiva il torneo. Questa la programmazione:
domenica 3 maggio - LIVE alle ore 13.15 (finale)
]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ WTA MADRID LIVE SU SUPERTENNIS - 1° turno per Errani, Pennetta, Giorgi e Vinci. Flavia live ]]> Camila Giorgi, numero 35 Wta, debutta contro la bulgara Tsvetana Pironkova, numero 54 Wta (la 27enne di Plovdiv si è aggiudicata entrambi i precedenti confronti diretti, l’ultimo dei quali risale al 2012), mentre Roberta Vinci, numero 43 Wta, deve vedersela con la portoricana Monica Puig, numero 47 Wta (sfida inedita).
Brutto sorteggio per Flavia Pennetta, numero 26 Wta, che trova subito la tedesca Andrea Petkovic, numero 11 Wta ed undicesima testa di serie (la 27enne di Darmstadt è avanti per 3-2 nei precedenti) - il match sarà trasmesso in diretta da SuperTennis - mentre Sara Errani, numero 15 Wta e quindicesima testa di serie, fa il suo esordio contro la spagnola Paula Badosa Gbert, numero 301 Wta, proveniente dalle qualificazioni (sfida inedita).

Sabato esordio amaro per Francesca Schiavone: la 34enne milanese, numero 71 Wta, che aveva ricevuto una wild card, è stata battuta per 64 76(5), in un'ora e 43 minuti di gioco, dall'australiana Casey Dellacqua, numero 44 Wta.

La prima testa di serie è Serena Williams, vincitrice delle edizione del 2012 e 2013. Nel seeding anche Halep, Sharapova (campionessa in carica), Kvitova (trionfatrice nel 2011), Wozniacki, Bouchard, Ivanovic. Subito fuori la russa Makarova, ottava testa di serie, battuta 62 61 dalla connazionale Kuznetsova.

”SuperTennis”, la tv della Fit, trasmette in diretta ed esclusiva il torneo. Questa la programmazione:
domenica 3 maggio - LIVE
- 11.00 Bacsinszky (SUI) c. Sharapova (RUS)
a seguire Cornet (FRA) c. Halep (ROU)
- ore 17.00 S.Williams (USA) c. Brengle (USA)
- ore 18.30 Azarenka (BLR) c. V.Williams (USA)

lunedì 4 maggio - LIVE alle ore 11.00, alle ore 15.00 ed alle ore 20.00
martedì 5 maggio - LIVE alle ore 11.00, alle ore 15.00 ed alle ore 20.00
mercoledì 6 maggio - LIVE alle ore 11.00, alle ore 15.00 ed alle ore 20.00
giovedì 7 maggio - LIVE alle ore 11.00 ed alle ore 15.00
venerdì 8 maggio - LIVE alle ore 11.00 ed alle ore 13.00 (semifinali)
sabato 9 maggio - LIVE alle ore 17.30 (finale)

-----------------

RISULTATI
“Mutua Madrid Open”
Wta Premier Mandatory
Madrid, Spagna
2 - 9 maggio, 2015
$4.185.405 - terra battuta

SINGOLARE
Primo turno
(15) Sara Errani (ITA) c. (q) Paula Badosa Gbert (ESP)
Flavia Pennetta (ITA) c. (11) Andrea Petkovic (GER)
Casey Dellacqua (AUS) b. (wc) Francesca Schiavone (ITA) 64 76(5)
Camila Giorgi (ITA) c. Tsvetana Pironkova (BUL)
Roberta Vinci (ITA) c. Monica Puig (POR)

DOPPIO
Primo turno
(4) Flavia Pennetta/Su-Wei Hsieh (ITA/TPE) bye

Secondo turno
(4) Flavia Pennetta/Su-Wei Hsieh (ITA/TPE) c. vinc. Alla Kudryavtseva/Anastasia Pavlyuchenkova (RUS)-Silvia Soler-Espinosa/Maria-Teresa Torro-Flor (ESP) ]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ ATP MASTERS 1000 MADRID - MD: esordio Bolelli. Q: Vanni al turno decisivo ]]> Nel main draw c'è anche Fabio Fognini che lunedì giocherà al primo turno contro il colombiano Santiago Giraldo, che conduce 3-2 nei precedenti ed ha vinto l’ultima sfida lo scorso febbraio a San Paolo sempre sulla terra rossa.

Pe quanto riguarda le qualificazioni, sempre oggi Luca Vanni è impegnato nel turno decisivo: il 29enne toscano, dopo aver superato l'argentino Carlos Berlocq, quinta testa di serie delle quali (ritiratosi nel primo set sul punteggio di 5 pari per un problema al ginocchio), si gioca l'ingresso nel main draw con il francese Nicolas Mahut.

Ad eccezione di Novak Djokovic - il numero uno del mondo, vincitore dei primi tre Masters 1000 della stagione (Indian Wells, Miami e Monte Carlo) ha deciso di riposare e rientrerà agli Internazionali BNL d’Italia a Roma - a Madrid ci sono tutti i migliori giocatori: il favorito numero uno è Roger Federer, il numero due Andy Murray. Rafa Nadal, vincitore delle ultime due edizioni e testa di serie numero tre, è stato sorteggiato nella metà di tabellone di King Roger. I primi otto giocatori del seeding hanno un bye al primo turno.
_________________

RISULTATI
"Mutua Madrid Open"
Atp World Tour Masters 1000
Madrid, Spagna
2 - 10 maggio, 2015
€4.185.405 - terra battuta

SINGOLARE
Primo turno
Simone Bolelli (ITA) c. (15) Kevin Anderson (SAF)
Fabio Fognini (ITA) c. Santiago Giraldo (COL)

DOPPIO
Primo turno
Simone Bolelli/Fabio Fognini (ITA) c. Juan Sebastian Cabal/Adrian Mannarino (COL/FRA)

QUALIFICAZIONI
Primo turno
(15) Thanasi Kokkinakis (AUS) b. Matteo Viola (ITA) 62 61
Luca Vanni (ITA) b. (5) Carlos Berlocq (ARG) 5-5 rit.

Turno di qualificazione
Luca Vanni (ITA) c. Nicolas Mahut (FRA) ]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ UNA RAGAZZINA MODENESE AL FORO - Adriana Serra Zanetti e l'impresa nel 1994 ]]> Merito di una ragazzina modenese di nome Adriana Serra Zanetti. Nata e cresciuta al Club “La Meridiana” di Casinalbo, aveva appena 18 anni e non stava vivendo una grande stagione. Prima di presentarsi a Roma, umile iscritta alle qualificazioni, aveva vinto appena due partite. “Ero molto indietro in classifica, mi sono presentata senza grandi aspettative. Sono partita dalle qualificazioni, poi è andata sempre meglio...”. Fino ad azzannare i quarti di finale, come accadde 12 mesi prima a Francesca Bentivoglio, la cui stella si stava già eclissando. Dalla Romagna (la Bentivoglio è faentina), l'interesse dei guardoni tennistici si spostò sull'Emilia, rappresentata da una ragazza timida, piccola (1.60 secondo le note WTA) e sorridente. Tirava dritto e rovescio a due mani, ma era costretta ad essere un fenomeno sul piano strategico per fronteggiare avversarie più grandi, grosse e muscolose. “Al primo turno vinsi con l'austriaca Sandra Dopfer e non fu facile, perchè era in gran forma, reduce dalle semifinali a Taranto”. Poi firmò un paio di capolavori: al secondo turno battè Anke Huber, n. 11 WTA e quarta testa di serie. “Giocammo sul centrale, persi facilmente il primo set ma poi ho rapidamente preso fiducia, aiutata dal pubblico. Ricordo che le feci un sacco di smorzate, furono un po' la chiave del match. La cosa fu sottolineata anche da Giampiero Galeazzi in telecronaca”. Al terzo turno, il capolavoro: dall'altra parte Brenda Schultz-McCarthy, n. 27 WTA, olandesona dal servizio devastante. Toccava i 200 km/h. “C'era grande tensione perchè dopo la vittoria contro la Huber tutti si aspettavano una conferma. Fu una buona partita, sono riuscita a esprimere il mio miglior livello. Fu una vera e propria sfida tra Davide e Golia, ricordo soprattutto la stretta di mano, quando mi trovai davanti un donnone alto quasi 30 centimetri più di me”. Negli anni 70, il Re di Roma era Adriano Panatta. Nel 1994, per qualche giorno, c'è stata una regina di nome Adriana. Per rendere l'idea della sua impresa, è come se quest'anno facesse qualcosa del genere una ragazza nata nel 1997. Fantascienza o giù di lì. La giovane età e la tensione fecero terminare l'avventura contro la slovacca Karina Habsudova: 6-3 6-2, ma con un milione di attenuanti. “Intanto lei era in gran forma, e avrebbe chiuso quell'anno intorno al numero 30 WTA – ricorda Adriana – ma per me era un mondo tutto nuovo. Ero arrivata nei quarti partendo dalle qualificazioni, non ero abituata a giocare così tante partite di fila. Era la mia prima esperienza sotto tanti aspetti: dovevo confrontarmi con i giornalisti, avevo tante richieste, era tutto nuovo. La sera prima non ho dormito tranquilla, sapevo che da Modena era partito un pullman dal mio club per venire a sostenermi. Avevo molto da dimostrare, ma quella volta la tensione ha preso il sopravvento”.

Dopo la partita, al riparo dagli occhi indiscreti delle telecamere, arrivarono le lacrime. Sensibile, romantica, emotiva, si lasciò andare in un pianto catartico. Si venne comunque a sapere: “Ero dispiaciuta, arrabbiata, sapevo di non essermi espressa al meglio. C'erano tante aspettative ma me la sarei potuta giocare. Quando si mischiano rabbia, delusione e stanchezza più succedere che venga tutto fuori. Mi è capitato anche negli anni successivi, sono piuttosto emotiva”. Ma nessuno gliene fece una colpa, men che meno i suoi concittadini. Da Modena partirono una quarantina di persone, riconoscibili sotto il sole della Tribuna Tevere perchè indossavano sgargianti cappellini gialli. Anche dopo la sconfitta, mentre lei si sfogava negli spogliatoi, continuarono a esprimere il loro amore per Adriana, intonandole anche un corso sull'onda di “Living on my own” di Freddy Mercury. “Ho un ricordo molto nitido di quei giorni – sospira Adriana – il flash che mi è rimasto impresso è il lunghissimo tunnel che portava dagli spogliatoi al vecchio centrale. All'epoca non c'erano le macchinette che oggi portano i giocatori. Mentre lo attraversavo c'erano un mucchio di pensieri nella mia mente. Emozione, voglia di entrare in campo, ero ancora una ragazzina ma sentivo che era la mia grande occasione”. Come detto, 12 mesi prima ci fu il grande exploit di Francesca Bentivoglio, che si spense piuttosto rapidamente. Vien da chiedersi se Adriana abbia temuto di vivere una parabola altrettanto breve. “Io sono stata molto fortunata – dice la Serra Zanetti – perchè all'epoca avevo un allenatore d'esperienza, che ne aveva vissute tante, l'argentino Jorge Todero che oggi lavora per la USTA e ha seguito diverse promesse americane. Mi impedì di sedermi sugli allori e andammo subito a Praga per giocare le qualificazioni. Sul momento, per me, fu una bella botta. Ero stanca, volevo andare a casa, godermi il momento, invece tornai subito in campo. Così ho evitato le chiamate dei giornalisti, le interviste, era come se non fosse successo niente. Al ritorno in Italia ci fu ugualmente interesse, ma era molto diverso rispetto a oggi, che siamo reperibili in ogni momento, quasi 24 ore su 24. Col senno di poi è stato molto positivo”. Da lì è nata una splendida carriera, interrotta solo nel 2006, con tanti altri risultati di rilievo: i quarti all'Australian Open, certo, ma anche gli ottavi al Roland Garros. E un best ranking al numero 38 WTA. “Purtroppo ho avuto tanti infortuni: per questo, la mia carriera è stata piena di alti e bassi. Però non ho rimpianti perchè ho sempre lavorato duro”. Anzi, vista un'operazione alla spalla e una fastidiosa disfunzione alla tiroide, Adriana ha fatto i miracoli. Il suo segreto, probabilmente, è stata la normalità. Una ragazza semplice, con interessi comuni (la musica di Bon Jovi, ) e una famiglia che le è sempre stata vicina nel modo giusto, senza mai farle perdere di vista la realtà. Come nel 1995: dopo gli ottavi al Roland Garros ha salutato il circuito un paio di mesi per sostenere gli esami di maturità.

Ancora oggi, la Serra Zanetti è una risorsa per il nostro tennis. Lo sa bene la FIT, che l'ha sempre coinvolta nei suoi progetti. Prima come collaboratrice di SuperTennis, poi le hanno fatto una proposta per entrare nel Settore Tecnico. “Ma ho dovuto rifiutare, perchè in quel momento ero incinta. E comunque la mia famiglia è ottimamente rappresentata da mia sorella Antonella (ex n. 60 WTA, ndr) che lavora a Tirrenia”. Oggi Adriana fa la maestra di tennis nella sua città natale, presso il Tennis Club Modena, dove gestisce la scuola agonistica insieme al fratello Andrea. E' una donna felice e serena, anchè perchè a casa può coccolarsi la piccola Matilde, che oggi ha 4 anni. Tuttavia c'è ancora spazio per i sogni “Credo che ogni ex giocatrice abbia il sogno di prendere un tennista da piccolo e condurlo fino al professionismo. Non è semplice fare la mamma e l'allenatrice allo stesso tempo, ma credo che in qualche modo ci si possa organizzare”. La sua carriera ha vissuto il picco nell'epoca appena precedente al boom di internet: visto quel che accade oggi, c'è un pizzico d'invidia per le giocatrici di oggi? Non pensa che i suoi risultati avrebbero ottenuto un maggiore riconoscimento? “In effetti oggi c'è SuperTennis, credo che sia stato un veicolo eccezionale. Ci fosse stato qualche anno prima, i miei risultati avrebbero avuto più risonanza. Che dire...peccato! Ad ogni modo bisogna dire che Schiavone, Pennetta, Errani e Vinci hanno ottenuto risultati eccezionali, di cui SuperTennis è stato una giusta cassa di risonanza. Per quanto riguarda me...peccato!”. Ma le resta una grande soddisfazione, unica e irraggiungibile per tutti: i complimenti di Luciano Pavarotti, modenese come lei: “Anche se in effetti mi arrivarono per interposta persona. Avevo una certa confidenza con sua sorella, professoressa di educazione fisica nella scuola frequentata da mio fratello. Era una mia grande tifosa e mi fece arrivare i complimenti del grande Pavarotti”. In attesa (e nella speranza) di tornare nel tour in una nuova veste, tornerà al Foro Italico per la prossima edizione. “La vivrò un po' meno rispetto agli ultimi anni, ma non posso mancare: sarò al Simposio di venerdì 8 maggio, mi fermerò un giorno e poi tornerò durante la settimana”. E quando passerà davanti al Campo delle Statue si ricorderà, ancora una volta, di quando il Foro Italico era tornato a ruggire come negli anni d'oro. Quando i romani intonavano: “Aaaadriana!”.
]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ WTA MADRID - Lunedì dalle 11.00 - seconda giornata live ]]>
”SuperTennis”, la tv della Fit, trasmette in diretta ed esclusiva il torneo.

Questa la programmazione:
domenica 3 maggio
ore 11.00 Sharapova vs Bacsinszky
a seguire Halep vs Cornet
a seguire Pennetta vs Petkovic
a seguire Wozniacki vs Gajdosova
ore 17.00 S.Williams vs Brengle
ore 18.30 V.Williams vs Azarenka

lunedì 4 maggio - LIVE alle ore 11.00, alle ore 15.00 ed alle ore 20.00
martedì 5 maggio - LIVE alle ore 11.00, alle ore 15.00 ed alle ore 20.00
mercoledì 6 maggio - LIVE alle ore 11.00, alle ore 15.00 ed alle ore 20.00
giovedì 7 maggio - LIVE alle ore 11.00 ed alle ore 15.00
venerdì 8 maggio - LIVE alle ore 11.00 ed alle ore 13.00 (semifinali)
sabato 9 maggio - LIVE alle ore 17.30 (finale) ]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC
<![CDATA[ SIMPOSIO INTERNAZIONALE FIT - Il programma della seconda edizione ]]>
Il saluto ai partecipanti sarà rivolto dal Presidente della FIT Ing. Angelo Binaghi nella cerimonia d’apertura.
Chairman del Simposio sarà Il Direttore dell’I.S.F. “R. Lombardi”, Michelangelo Dell’Edera.

Si allega il programma del Simposio e dell’Udienza Papale in italiano e in inglese.

PROGRAMMA 2° SIMPOSIO INTERNAZIONALE ROMA 8 MAGGIO 2015

PROGRAM 2° INTERNATIONAL SYMPOSIUM ROME MAY 8TH 2015 ]]>
Wed, 4 Mar 2015 23:00:00 UTC