<![CDATA[ Ultim'ora della Federazione Italiana Tennis ]]> Sun, 19 Nov 2017 10:11:14 UTC <![CDATA[ LA LOSTGEN SI E’ RITROVATA! - In finale al Masters i 26enni Dimitrov e Goffin ]]>
A questi nomi dobbiamo aggiungere il 26enne Milos Raonic e il 27enne Kei Nishikori, che speriamo di ritrovare guariti nel 2018, più i gladiatori 25enni, Diego Schwartzman, Damir Dzhumur e Filip Krajinovic, insieme alla coppia nel limbo, i più giovani Nick Kyrgios (22 anni) e Lucas Pouille (23). Tutta gente che sicuramente trarrà beneficio dalla finale del Masters Dimitrov-Goffin, troverà nuove motivazioni per fare un altro salto di qualità e collocarsi stabilmente fra i “top ten”, dimenticando le delusioni accusate negli anni della crescita. Come sostiene l’ex n. 1 del mondo Mats Wilander, oggi attento opinionista tv: “Perdere contro i Fab Four, giocarci contro, vederli gestire per anni il ruolo di protagonisti ad altissimo livello, aiuterà i secondi”. Cioè, i terzi, considerando che fanno ancora da cuscinetto fra loro e i primi i trentenni Del Potro, Cilic, Tsonga e Berdych.

A vincere, comunque, è sempre il tennis, sport davvero dalle mille sorprese. Che, al termine di un anno pieno di sorprese, regala una finale del Masters che era assolutamente impronosticabile. Finale fra due esordienti (Goffin aveva esordito l’anno scorso, ma solo da riserva di Monfils). Finale fra due giocatori in cerca d’identità. Grisha, troppo a lungo frenato dall’etichetta (e dalle aspettative) di “Baby Fed”, che finalmente ha imparato umiltà e freddezza e, d’incanto, non solo è entrato fra i top 10, ma si è collocato anche alle spalle di Nadal e Federer; David, limitato anche psicologicamente dai limiti atletici oltre che da qualche infortunio, che si sta esaltando nel ruolo di pioniere del tennis belga, con la prospettiva della finale di Coppa Davis contro la Francia di questo fine settimana.
]]>
Tue, 10 Jul 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ DIMITROV-GOFFIN, A VOI DUE - Atp Finals: un esordiente sarà... Maestro ]]>
GOFFIN: "NON SARA' COME NEL GIRONE CONTRO GRIGOR" - L’ultimo giocatore a riuscire a battere al Masters sia il numero uno che il numero due del mondo era stato il russo Nikolay Davydenko nel 2009: Goffin è anche diventato il sesto giocatore in assoluto ad aver sconfitto nello stesso torneo i primi due giocatori del ranking. ”Non riesco a trovare le parole per descrivere quello che provo. All’inizio del match contro Roger ero molto nervoso, poi però ho cominciato a sentirmi meglio” - ha detto Goffin visibilmente emozionato -. ”Nell’ultimo gioco mi sono sentito di nuovo un po’ nervoso ma il servizio mi ha aiutato molto. Era il mio giorno. Il match con Grigor? Pochi giorni fa nel girone non c'è stata partita, in suo favore, ma questa sarà una finale e quindi una sfida diversa, in cui pure io cercherò di mettere in atto qualcosa di differente, cercherò di giocare come ho fatto con Federer”.
In effetti il belga ed il bulgaro si sono affrontati giusto mercoledì scorso e per il 26enne di Rocourt è stata una specie di incubo: è finita 60 62 dopo che “Grisha” aveva conquistato i primi nove game di fila. Ma a rincuorare David, che ha battuto Dimitrov una volta soltanto in otto confronti, c’è da dire che spesso al Masters è accaduto che chi ha vinto nella fase a gironi abbia poi perso nelle fasi finali.

DIMITROV: "SFIDA ECCITANTE, NON ABBIAMO NULLA DA PERDERE" - Quella di domenica per Goffin sarà l’undicesima finale in carriera (4 i titoli già conquistati), la quinta in questo 2017 che lo ha visto per la prima volta abbattere il muro dei top-ten: il belga ha vinto quelle back-to-back di Shenzhen e Tokyo mentre ha perso quelle di Sofia e Rotterdam. Per Dimitrov è invece la 14esima finale della carriera (7 i trofei già messi in bacheca), la quinta in questo 2017: ha vinto quelle di Brisbane, Sofia e del “1000” di Cincinnati e ha perso quella di Stoccolma. "Il confronto di mercoledì con Goffin è qualcosa che ormai appartiene al passato, certo non mi dispiacerebbe poter vivere un 'replay' ma sono sicuro che nessuno di noi due penserà a quella partita" - le parole del 26enne di Haskovo -. David è un giocatore molto intelligente che sa essere assai pericoloso. Non a caso ha ottenuto belle vittorie e e sta giocando bene in questo finale di stagione, per cui avrà grande fiducia dentro di sé. Per entrambi si tratta della prima finale al Masters, per non non abbiamo niente da perdere: è veramente qualcosa di eccitante". ]]>
Tue, 10 Jul 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ LE FINALI DI SERIE A1 - A FOLIGNO - Partita la prevendita - Si gioca dall'8 al 10 dicembre al PalaPaternesi ]]>
I biglietti sono acquistabili presso le segreterie dei circoli tennis umbri Tennis Club Perugia (Via Bonfigli, 11), Junior Tennis Club Perugia (Via XX Settembre, 65/A), Circolo Tennis Foligno (Porta Romana), Tennis Training School Villa Candida (Viale Roma, 21), Circolo Tennis Olympia Gualdo Tadino (Loc. San Guido) e Circolo Tennis Montefalco (Via Artemio Franchi).

E' inoltre possibile prenotarli e ritirarli presso il Palasport durante l'evento scrivendo a desk@meftennisevents.com o telefonando al numero +39.392.5250271.

Prezzo biglietti GIORNALIERI Venerdì € 5,00; Sabato € 10,00; Domenica € 10,00
ABBONAMENTO WEEKEND € 20,00
* BAMBINI FINO A 14 ANNI COMPRESI ENTRANO GRATUITAMENTE

]]>
Tue, 10 Jul 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ INTERNAZIONALI BNL - D’ITALIA 2018 - Scuola per Raccattapalle “Foro Italico”: - le domande entro il 20 dicembre ]]> La Scuola per Raccattapalle del Foro Italico seleziona nuovi elementi per l’edizione 2018.
Per partecipare alla selezione è necessario:
1. Essere nati dal 1997 al 2005;
2. Essere in possesso della Tessera Federale FIT 2017/2018;
3. Compilare ed inviare la richiesta di partecipazione;
4. Inviare copia del documento di chi firma il modulo di iscrizione (in caso di minore età del richiedente, la firma e il documento dovranno essere quelli del genitore o legale rappresentante);
5. Inviare il certificato medico attestante l’idoneità del partecipante allo svolgimento dell’attività ginnico-sportiva non agonistica;
6. Avere disponibilità oraria, serietà e motivazione.

La scuola si svolgerà in 8 incontri tra gennaio e aprile 2018 presso il Circolo del Tennis del Foro Italico a Roma. Sarà obbligatoria la partecipazione a ciascuno degli incontri e al Torneo di Pre Qualificazione prima degli Internazionali BNL d’Italia. La partecipazione alla scuola non garantirà automaticamente la presenza agli Internazionali BNL d’Italia.

La domanda di ammissione, unitamente a tutta la documentazione richiesta, dovrà pervenire all’indirizzo di posta elettronica raccattapalle@federtennis.it o via fax allo 06 98372230 entro e non oltre il 20 dicembre 2017.
Oltre a tale data, non saranno accettate ulteriori richieste e saranno prese in considerazione le sole domande la cui documentazione risulterà completa.


RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE


REGOLAMENTO ]]>
Tue, 10 Jul 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ SCUOLE TENNIS 2017-2018 - Prorogato al 30 novembre il termine - per la richiesta di riconoscimento ]]> La richiesta potrà essere effettuata solo ed esclusivamente online collegandosi al sito www.tesseramento.federtennis.it attraverso la sezione “Area dei Circoli”.

Si sottolinea che per ottenere il riconoscimento per l’anno in corso:

- è obbligatorio iscrivere ai campionati giovanili almeno una squadra (il numero varia a seconda della tipologia della scuola tennis richiesta)

- è obbligatorio tesserare un numero di allievi maggiore di 19 (salve deroghe del consiglio federale)

Si fa presente che i nuovi allievi dovranno essere tesserati con tessera “scuola tennis” valida dal 1 settembre 2017 al 31 dicembre 2017. ]]>
Tue, 10 Jul 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ VOCE DELLE REGIONI - SU SUPERTENNIS - Alle ore 16.45 spazio alla Lombardia ]]>
Ecco la programmazione:

Sabato 18 novembre: CALABRIAalle ore 16.45 circa (in replica domenica 19 novembre alle ore 23.45 circa e lunedì 20 novembre alle ore 08.45 circa)

Domenica 19 novembre: LOMBARDIAalle ore 16.45 circa (in replica lunedì 20 novembre alle ore 20.45 circa e martedì 21 novembre alle ore 08.45 circa)

Lunedì 20 novembre: MARCHEalle ore 16.45 circa (in replica martedì 21 novembre alle ore 20.45 circa e mercoledì 22 novembre alle ore 08.45 circa)

Martedì 21 novembre: UMBRIAalle ore 16.45 circa (in replica mercoledì 22 novembre alle ore 20.45 circa e giovedì 23 novembre alle ore 08.45 circa)

Mercoledì 22 novembre:TOSCANAalle ore 16.45 circa (in replica giovedì 23 novembre alle ore 20.45 circa e venerdì 24 novembre alle ore 08.45 circa)
]]>
Tue, 10 Jul 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ ATP WORLD TOUR FINALS - Programma, risultati, gironi e classifiche ]]>
PROGRAMMA E RISULTATI

domenica 19 novembre – finali
alle ore 16.30 italiane
Lukasz Kubot/Marcelo Melo (POL/BRA) c. Henri Kontinen/John Peers (FIN/AUS)
alle ore 19 italiane
David Goffin (BEL) c. Grigor Dimitrov (BUL)

sabato 18 novembre - semifinali
Lukasz Kubot/Marcelo Melo (POL/BRA) b. Ryan Harrison/Michael Venus (USA) 61 64
David Goffin (BEL) b. Roger Federer (SUI) 26 63 64
Henri Kontinen/John Peers (FIN/AUS) b. Jamie Murray/Bruno Soares (GBR/BRA) 76(2) 62
non prima delle ore 21 italiane
Grigor Dimitrov (BUL) b. Jack Sock (USA) 46 60 63

venerdì 17 novembre
Oliver Marach/Mate Pavic (AUT/CRO) b. Bob Bryan/Mike Bryan (USA) 64 64 Gruppo Woodbridge/Woodforde
David Goffin (BEL) b. Dominic Thiem (AUT) 64 61 Gruppo Pete Sampras
Lukasz Kubot/Marcelo Melo (POL/BRA) c. Jamie Murray/Bruno Soares (GBR/BRA) - Gruppo Woodbridge/Woodforde
Grigor Dimitrov (BUL) b. Pablo Carreno Busta (ESP) 61 61 Gruppo Pete Sampras

giovedì 16 novembre
Henri Kontinen/John Peers (FIN/AUS) b. Raven Klaasen/Rajev Ram (RSA/USA) 26 61 10-8 Gruppo Eltingh/Haarhuis
Roger Federer (SUI) b. Marin Cilic (CRO) 67(5) 64 61 Gruppo Boris Becker
Ryan Harrison/Michael Venus (USA/NZL) b. Jean-Julien Rojer/Horia Tecau (NED/ROU) 63 76(5) Gruppo Eltingh/Haarhuis
Jack Sock (USA) b. Alexander Zverev (GER) 64 16 64 Gruppo Boris Becker

mercoledì 15 novembre
Lukasz Kubot/Marcelo Melo (POL/BRA) b. Bob Bryan/Mike Bryan (USA) 64 63 Gruppo Woodbridge/Woodforde
Grigor Dimitrov (BUL) b. David Goffin (BEL) 60 62 Gruppo Pete Sampras
Jamie Murray/Bruno Soares (GBR/BRA) b. Ivan Dodig/Marcel Granollers (CRO/ESP) 61 61 Gruppo Woodbridge/Woodforde
Dominic Thiem (AUT) b. Pablo Carreno Busta (ESP) 63 36 64 Gruppo Pete Sampras

martedì 14 novembre
Henri Kontinen/John Peers (FIN/AUS) b. Jean-Julien Rojer/Horia Tecau (NED/ROU) 76(3) 76(6) Gruppo Eltingh/Haarhuis
Jack Sock (USA) b. Marin Cilic (CRO) 57 62 76(4) Gruppo Boris Becker
Ryan Harrison/Michael Venus (USA) b. Pierre-Hugues Herbert/Nicolas Mahut (FRA) 67(4) 64 10-5 Gruppo Elthing/Haarhuis
Roger Federer (SUI) b. Alexander Zverev (GER) 76(6) 57 61 Gruppo Boris Becker

lunedì 13 novembre
Bob Bryan/Mike Bryan (USA) b. Jamie Murray/Bruno Soares (GBR/BRA) 75 67(3) 10-8 Gruppo Woodbridge/Woodforde
Grigor Dimitrov (BUL) b. Dominic Thiem (AUT) 63 57 75 Gruppo Pete Sampras
Lukasz Kubot/Marcelo Melo (POL/BRA) b. Ivan Dodig/Marcel Granollers (CRO/ESP) 76(2) 64 Gruppo Woodbridge/Woodforde
David Goffin (BEL) b. Rafael Nadal (ESP) 76(5) 67(4) 64 Gruppo Pete Sampras

domenica 12 novembre
Ryan Harrison/Michael Venus (USA) b. Henri Kontinen/John Peers (FIN/AUS) 64 76(8) Gruppo Elthing/Haarhuis
Roger Federer (SUI) b. Jack Sock (USA) 64 76(4) Gruppo Boris Becker
Pierre-Hugues Herbert/Nicolas Mahut (FRA) b. Jean-Julien Rojer/Horia Tecau (NED/ROU) 16 76(7) 10-8 Gruppo Eltingh/Haarhuis
Alexander Zverev (GER) b. Marin Cilic (CRO) 64 36 64 Gruppo Boris Becker

LA FORMULA - Nella fase a gruppi, da domenica 12 a venerdì 17 novembre, ogni giocatore si scontra con gli altri tre del proprio girone. I primi due di ogni girone avanzano alle semifinali: il primo del girone A sfida il secondo del girone B, e viceversa. In caso di parità tra due o più giocatori alla fine della fase a gironi, contano nell'ordine: numero di vittorie, numero di match giocati, scontro diretto, percentuale set vinti, percentuale game vinti, posizione in classifica ATP.
Anche in questa edizione i gironi hanno il nome di grandi campioni del passato: nel gruppo intitolato a Pete Sampras (trionfatore al Masters nelle edizioni del 1991, 1994, 1996, 1997 e 1999) si sfideranno Rafael Nadal, Dominic Thiem, Grigor Dimitrov e David Goffin. Nel gruppo intitolato a Boris Becker (vincitore nel 1988, 1992 e 1995) ci sono invece Roger Federer, Alexander Zverev, Marin Cilic e Jack Sock.
Due i gironi anche per le Atp Finals di doppio. Nel "Woodbridge/Woodforde" (i “Woodies” a segno nel 1992 e nel 1996) sono inserite le coppie Lukasz Kubot/Marcelo Melo, Jamie Murray/Bruno Soares, Bob Bryan/Mike Bryan (vincitori nel 2014, 2009, 2004 e 2003) ed Ivan Dodig/Marcel Granollers. Nell'"Elthing/Haarhuis" (gli olandesi vinsero le edizioni 1993 e 1998), invece, Henri Kontinen/John Peers (campioni in carica), Jean-Julien Rojer/Horia Tecau (a segno nel 2015), Pierre-Hugues Herbert/Nicolas Mahut, e Ryan Harrison/Michael Venus.

I GIRONI

SINGOLARE

Pete Sampras Group - match vinti/persi - set vinti/persi)
6. Grigor Dimitrov (BUL) 3/0 6/1 in semifinale
7. David Goffin (BEL) 2/1 4/3 in semifinale
4. Dominic Thiem (AUT) 1/2 3/5 eliminato
1. Rafael Nadal (ESP) 0/1 1/2 ritirato
*10. Pablo Carreno Busta (ESP) 0/2 1/4 eliminato

(*alternate al posto dell’infortunato Nadal, ritiratosi dopo il primo match)

Boris Becker Group - match vinti/persi - set vinti/persi)
2. Roger Federer (SUI) 3/0 6/2 in semifinale
8. Jack Sock (USA) 2/1 4/4 in semifinale
3. Alexander Zverev (GER) 1/2 1/5 eliminato
5. Marin Cilic (CRO) 0/3 3/6 eliminato

DOPPIO

Woodbridge/Woodforde Group - match vinti/persi - set vinti/persi)
4. Jamie Murray/Bruno Soares (GBR/BRA) 2/1 5/2 in semifinale
1. Lukasz Kubot/Marcelo Melo (POL/BRA) 2/1 4/2 in semifinale
5. Bob Bryan/Mike Bryan (USA) 1/2 2/5 eliminati
7. Ivan Dodig/Marcel Granollers (CRO/ESP) 0/2 0/4 ritirati
* Oliver Marach/Mate Pavic (AUT/CRO) 1/0 2/0 eliminati
(*alternate al posto di Dodig/Granollers ritiratisi dopo i primi due match)

Eltingh/Haarhuis Group - match vinti/persi - set vinti/persi
8. Ryan Harrison/Michael Venus (USA) 3/0 6/1 in semifinale
2. Henri Kontinen/John Peers (FIN/AUS) 2/1 4/3 in semifinale
6. Pierre-Hugues Herbert/Nicolas Mahut (FRA) 1/1 3/3 eliminati
3. Jean-Julien Rojer/Horia Tecau (NED/ROU) 0/3 1/6 eliminati
* Raven Klaasen/Rajev Ram (RSA/USA) 0/1 1/2 eliminati
(*alternate al posto di Herbert/Mahut ritiratisi dopo i primi due match)


]]>
Tue, 10 Jul 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ ECCO LA FAMIGLIA OHANIAN - Serena con Alexis e la piccola Alexis Olympia ]]> Al matrimonio, costato un milione di dollari, è stato impedito agli invitati di scattare foto dal momento che era stata data l'esclusiva a Vogue, la nota rivista statunitense diretta da Anna Wintour, grande amica di Serena. L'ex numero uno del mondo ha già ripreso ad allenarsi e sembra dunque intenzionata a mantenerre i proposito di rientrare nel circuito in tempo per gli Australian Open.



]]>
Sun, 10 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ CHOC FEDERER: VINCE GOFFIN - Londra: finale con Dimitrov, battuto Sock ]]> L’ultimo giocatore a riuscire a battere al Masters sia il numero uno che il numero due del mondo era stato il russo Nikolay Davydenko nel 2009: Goffin è anche diventato il sesto giocatore in assoluto ad aver sconfitto nello stesso torneo i primi gue giocatori del ranking. ”Non riesco a trovare le parole per descrivere quello che provo. All’inizio del match ero molto nervoso, poi però ho cominciato a sentirmi meglio” - ha detto a caldo un Goffin visibilmente emozionato -. ”Nell’ultimo gioco mi sono sentito di nuovo un po’ nervoso ma il servizio mi ha aiutato molto. Oggi era il mio giorno. Chi vorrei affrontare in finale? Jack o Grigor non fa molta differenza, cercherò di giocare come ho fatto con Federer”.
Quella di domenica per il 26enne di Rocourt sarà l’undicesima finale in carriera (4 i titoli già conquistati), la quinta in questo 2017 che lo ha visto per la prima volta abbattere il muro dei top-ten: Goffin ha vinto quelle back-to-back di Shenzhen e Tokyo mentre ha perso quelle di Sofia e Rotterdam.

Nella finale di domenica Goffin ritroverà dall’altra parte della rete Grigor Dimitrov, numero 6 del ranking mondiale, che ha superato - anche lui in rimonta - per 46 60 63 lo statunitense Jack Sock, numero 9 del ranking mondiale. E sì perché il belga ed il bulgaro si sono affrontati giusto mercoledì scorso nel round robin del “Pete Sampras Group”, e per il 26enne di Rocourt è stato una specie di incubo: è finita 60 62 dopo che “Grisha” aveva conquistato i primi nove game di fila. Ma a rincuorare David, che ha battuto Dimitrov una volta soltanto in otto confronti, c’è da dire che spesso al Masters è accaduto che chi ha vinto nella fase a gironi abbia poi perso nelle fasi finali.
Tornando alla semifinale, c’è mancato poco che il 25enne di Lincoln non aggiungesse un’altra perla al suo straordinario finale di stagione: con il successo a Bercy di due settimane fa in un colpo solo aveva vinto il suo primo “1000”, conquistato l’ingresso tra i top-ten e si era assicurato l’ultimo posto utile per partecipare al suo primo Masters. La cronaca. L’americano è in vantaggio per 3-1 nei precedenti ed ha vinto tutte le ultime tre sfide, tra cui quella di quest’anno al secondo turno del “1000” di Indian Wells. Dimitrov da parte sua è partito fortissimo centrando il break già al secondo gioco: il bulgaro è volato sul 3-0, ha avuto la palla del 4-0, ma poi si è fatto riagganciare sul 3 pari (dopo aver fallito anche un’opportunità per il 4-1). Nel nono gioco è stato Sock a passare in vantaggio grazie ad un break e poco dopo si è assicurato il primo parziale. Nella seconda frazione è arrivata la reazione rabbiosa del bulgaro che stavolta non solo è salito 4-0 ma ha pareggiato il conto dei set togliendo per tre volte la battuta all’americano. Dimitrov ha annullato una palla-break in avvio di terza frazione allungando a 7 la striscia di game vinti consecutivamente. Il set è stato il più bello dell’incontro perché giocato bene da entrambi (davvero spettacolare il punto, concluso da una stop-volley, che ha permesso a Dimitrov di salire 3-2) . Si è lottato punto a punto fino all’ottavo gioco quando Sock ha salvato una palla-break, concessa con un doppio fallo, ma sulla seconda (sempre figlia di un doppio fallo) ha ceduto la battuta. Sul 5-3 Grigor ha servito per il match ed ha chiuso alla quarta opportunità non prima però di aver dovuta annullare due palle per il contro-break.
Per Dimitrov è la 14esima finale della carriera (7 i trofei già messi in bacheca), la quinta in questo 2017: ha vinto quelle di Brisbane, Sofia e del “1000” di Cincinnati ed ha perso quella di Stoccolma.
Quel che è certo è che quest’anno sarà un esordiente alle Finals a vincere il titolo.

]]>
Sun, 10 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ ANDRIA CHALLENGER - Main draw con 12 azzurri: Travaglia tds n.1 - Qualificazioni Vavassori, Di Nicola, Ricca e Guerrieri al turno decisivo ]]> nella foto), Gianluca Di Nicola - rispettivamente terza e quarta testa di serie delle "quali" -, Giorgio Ricca ed Andrea Guerrieri.

Per quanto riguarda il main draw sono 12 gli azzurri al via: la prima testa di serie è Stefano Travaglia, impegnato all'esordio in un derby con Andrea Basso. Matteo Viola debutta contro il francese Albano Olivetti, Alessandro Petrone sfida il bielorusso Uladzimir Ignatik, la wild card Andrea Pellegrino affronta il tedesco Robin Kern mentre l'altra wild card Filippo Baldi trova dall'altra parte della rete il ceco Marek Jaloviec. Lorenzo Sonego, settima testa di serie, attende un giocatore proveniente dalle qualificazioni, la wild card Enrico Dalla Valle è stato sorteggiato al primo turno contro il croato Viktor Galovic, sesta testa di serie, mentre Matteo Donati fa il suo esordio con il russo Evgeny Karlovsiy. Lorenzo Frigerio deve vedersela con il ceco Zdenek Kolar, numero otto del tabellone, Andrea Arnaboldi debutta contro un qualificato mentre Alesandro Bega deve vedersela subito con il lituano Ricardas Berankis, secondo favorito del seeding.

ORDINE DI GIOCO

SINGOLARE

DOPPIO

QUALIFICAZIONI
]]>
Sun, 10 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ BRESCIA CHALLENGER - Domenica finale Lacko-Grigelis ]]> nella foto) e Laurynas Grigelis a contendersi domenica il trofeo degli "Internazionali Città di Brescia", torneo challenger Atp dotato di un montepremi di 43.000 euro che si conclude sul veloce indoor del Centro Sportivo San Filippo della città lombarda. In semifinale lo slovacco, numero 104 del ranking mondiale e quarta testa di serie, si è imposto per 67(3) 64 76(1) sul bosniaco Mirza Basic, numero 162 Atp ed ottavo favorito del seeding, mentre il lituano, numero 283 del ranking mondiale, ha sconfitto per 76(4) 61 il croato Viktor Galovic, numero 213 Atp.

Tutte le informazioni sul torneo sono consultabili sul sito www.internazionalitennisbrescia.com.

ORDINE DI GIOCO

SINGOLARE

DOPPIO

QUALIFICAZIONI ]]>
Sun, 10 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ LA DELUSIONE DI KING ROGER - "In settimana non mi sono mai sentito al 100%" ]]> "Ero partito alla grande con un netto 6-2, poi si è spenta la luce. Nel secondo set sono stato brekkato dopo aver avuto diverse possibilità di andare sull’1-1. Non ho servito come avrei dovuto. In quel momento lui ha risposto bene e si è rimesso in corsa. Ha cominciato a sentirsi più a suo agio da fondo, non sbagliava più così tanto e rispondeva anche molto meglio sulla seconda di servizio. Forse il mio tennis è calato un po’ naturalmente perché lui ha giocato meglio. Non ho mai raggiunto il mio miglior livello perché nel primo set è andato tutto liscio ma lui non ha giocato bene".

In effetti il campione svizzero è sembrato incapace di reagire quando il suo avversario ha cominciato a crederci: "Questa settimana non mi sono mai sentito al 100%, sia con la risposta che con il primo colpo dopo il servizio. Ecco perché non sono così deluso. Penso sia da questo che viene la frustrazione che ho accusato anche nei match precedenti. Credevo comunque di riuscire a superare l’ostacolo, forse se David non avesse alzato il suo livello avrei trovato un modo per vincere. E poi chissà cosa sarebbe accaduto in finale: un’altra partita contro un giocatore dal tennis diverso. In ogni caso, penso di aver giocato un buon torneo. E’ stato un anno straordinario. Sono contento di aver giocato a questo livello dall’inizio alla fine. Mi sono divertito. Ho giocato un tennis d'attacco, mi sarebbe piaciuto farlo un po’ di più oggi. Ma qualunque cosa sia successa in questo match è meno importante rispetto a quanto fatto nell’intera stagione, e questo mi
rende estremamente contento e felice. Ora voglio solo riposarmi, stare lontano dal campo da tennis e dalla pressione per poi giocare bene in Australia. Non vedo l’ora di giocare di nuovo lì, dove quest’anno ho vissuto i momenti più belli della mia vita. Un paio di settimane di vacanza, poi ad inizio dicembre tornerò ad allenarmi. Forse in vacanza comincerò a muovermi un po’ in
modo che la ripresa degli allenamenti non sia così dura. A fine anno andrò a Perth per la Hopman Cup"
. ]]>
Sun, 10 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ WTA k125 TAIPEI - Ancora una finale per la Bencic ]]> nella foto). L'ex top-ten svizzera - reduce da titolo vinto domenica scorsa nel Wta k125 di Hua Hin che le ha permesso di risalire al numero 120 del ranking mondiale (era precipitata in classifica dopo i problemi al polso sinistro ed il lungo stop seguito all'operazione) - si è qualificata per l'ultimo atto anche nell'“OEC Taipei Wta Ladies Open", torneo Wta 125k (categoria omologa ai challenger di fascia alta del circuito maschile) dotato di un montepremi di 125mila dollari in corso sul veloce di Taipei a Taiwan. In semifinale la 20enne di Flawil, in tabellone con una wild card, si è aggiudicata per 62 64, in un'ora e 20 minuti di partita, il derby svizzero contro Viktorija Golubic, numero 116 Wta. Ultimo ostacolo per Belinda - domenica - l'olandese Arantxa Rus, numero 167 Wta, che ha sconfitto per 63 46 63, in un'ora e 53 minuti di gioco, la britannica Naomi Broady, numero 122 del ranking mondiale. Tra Bencic e Rus non ci sono precedenti. ]]> Sun, 10 Jun 2018 22:00:00 UTC <![CDATA[ KERBER SCEGLIE FISSETTE - L'ex numero uno ha lasciato Torben Beltz ]]> "un nuovo capitolo della carriera", come ha twittato nei giorni scorsi. La tedesca ha infatti reso noto che non sarà più seguita dallo storico coach Torben Beltz. I due avevano iniziato a lavorare insieme nel 2003, l'anno del passaggio al professionismo della tedesca: c'era già stata una prima separazione, tra il 2013 ed il 2015, poi il "ritorno di fiamma" con la successiva conquista di due titoli Slam (Australian Open e Us Open, oltre alla finale a Wimbledon, sempre nel 2016) e del trono mondiale .
Per il rilancio la Kerber ha deciso di affidarsi a Wim Fissette, che ha recentemente smesso di allenare con Johanna Konta, portata nella top ten mondiale.
"Ringrazio Torben Beltz per tutto quello che hai fatto per me" - ha postato la tedesca su Twitter - "abbiamo condiviso i ricordi migliori della mia carriera. Non sei stato solo un coach, ma anche un vero amico e questo non cambierà". Il 2018 della Kerber inizierà alla Hopman Cup dove vestirà la maglia della Germania al fianco di Alexander Zverev. "Non vedo l'ora che cominci la nuova stagione. Lavorare con Wim Fissette rappresenta una nuova possibilità per me e sono curiosa di scoprire cosa possiamo fare insieme". ]]>
Sun, 10 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ ITF HAMMAMET - Sanesi e Marchetti sono in semifinale ]]> nella foto) e Giorgia Marchetti sono regolarmente approdate nelle semifinali del 15mila dollari di Hammamet, in Tunisia, torneo in ritardo a causa del maltempo. Nei quarti la Sanesi prima testa di serie, ha liquidato per 62 60 la tunisina Chiraz Bechri (prossima avversaria - domenica - la svedese Mirjam Bjorklund, quarta testa di serie), mentre la Marchetti, numero due del tabellone, ha regolato per 62 64 l'ucraina Anastasiya Fedoryshyn (prossimo ostacolo la russa Varvara Gracheva.
--------------------------------

RISULTATI
"Hammamet Open"
Itf Pro Circuit
Hammamet, Tunisia
13 - 19 novembre, 2017
$15.000 - terra

SINGOLARE
Primo turno
(1) Gaia Sanesi (ITA) b. Paula Baranano (ARG) 61 62
Natasha Piludu (ITA) b. (q) Giulia Porzio (ITA) 60 62
Chiraz Bechri (TUN) b. (q) Beatrice Lombardo (ITA) 62 61
(5) Daria Lodikova (RUS) b. (q) Gaia Squarcialupi (ITA) 60 64
(4) Mirjam Bjorklund (SWE) b. (wc) Alessia Di Pietro (ITA) 63 61
Giorgia Pinto (ITA) b. (wc) Lexie Stevens (NED) 64 76(5)
(8) Shelby Talcott (USA) b. Michela Xibilia (ITA) 63 64
(q) Elaine Genovese (MLT) b. (q) Francesca Pannarale (ITA) 60 rit.
Alicia Smith (AUS) b. Veronica Napolitano (ITA) 75 rit.
(6) Tamara Curovic (SRB) b. (q) Giulia Crescenzi (ITA) 62 64
(2) Giorgia Marchetti (ITA) b. (wc) Francesca Dell'Edera (ITA) 60 60

Secondo turno
(1) Gaia Sanesi (ITA) b. Natasha Piludu (ITA) 63 61
(4) Mirjam Bjorklund (SWE) b. Giorgia Pinto (ITA) 62 63
(2) Giorgia Marchetti (ITA) b. Yulia Kulikova (RUS) 61 60

Quarti
(1) Gaia Sanesi (ITA) b. Chiraz Bechri (TUN) 62 60
(2) Giorgia Marchetti (ITA) b. Anastasiya Fedoryshyn (UKR) 62 64

Semifinali
(1) Gaia Sanesi (ITA) c. (4) Mirjam Bjorklund (SWE)
(2) Giorgia Marchetti (ITA) c. Varvara Gracheva (RUS)

DOPPIO
Finale
Beatrice Lombardo/Gaia Squarcialupi (ITA) c. Mirjam Bjorklund/Lexie Stevens (SWE/NED) ]]>
Sun, 10 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ ITF ZAWADA - E' finale per Chiesa ]]> nella foto) ha centrato l'ingresso nella finale del 25mila dollari di Zawada, in Polonia: la 21enne trentina, quarta testa di serie del torneo, in semifinale ha battuto per 63 64 Kathinka Von Deichmann del Liechtenstein, seconda favorita dl tabellone. Ultimo ostacolo per lei - domenica - la vincente del derby di casa tra Maja Chwalinska e Katarzyna Piter.
------------------------------

RISULTATI
"Hart Open"
Itf Pro Circuit
Zawada (Near Opole), Polonia
13 - 19 novembre, 2017
$25.000 - veloce indoor

SINGOLARE
Primo turno
(4) Deborah Chiesa (ITA) b. Tena Lukas (CRO) 63 62

Secondo turno
(4) Deborah Chiesa (ITA) b. (q) Lena Rueffer (GER) per ritiro

Quarti
(4) Deborah Chiesa (ITA) b. (6) Olga Ianchuk (UKR) 63 76(1)

Semifinali
(4) Deborah Chiesa (ITA) b. (2) Kathinka Von Deichmann (LIE) 63 64

Finale
(4) Deborah Chiesa (ITA) c. vinc. Maja Chwalinska (POL)-Katarzyna Piter (POL) ]]>
Sun, 10 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ KUWAIT F3 - Stop in semifinale per Leonardi ]]> nella foto) è uscito di scena nelle semifinali del 15mila dollari di Meshref, in Kuwait: il 29enne modenese, settima testa di serie, è stato sconfitto per 64 76(3) dall'austriaco Maximilian Neuchrist, secondo favorito del torneo.
--------------------------------

RISULTATI
"Kuwait F3"
Itf Future Circuit
Meshref, Kuwait
13 - 19 novembre, 2017
$15.000 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
Abdullah Maqdes (KUW) b. Francesco Ferrari (ITA) 64 76(4)
(7) Filippo Leonardi (ITA) b. Aria Harajchi (SUI) 64 60

Secondo turno
Filippo Leonardi (ITA) b. (q) Niklas Johansson (SWE) 62 60

Quarti
Filippo Leonardi (ITA) b. (4) Benjamin Lock (ZIM) 61 61

Semifinali
(2) Maximilian Neuchrist (AUT) b. Filippo Leonardi (ITA) 64 76(3) ]]>
Sun, 10 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ TURCHIA F43 - Bonadio salva 2 MP e va in finale ]]> nella foto) si è qualificato per l'ultimo atto del 15mila dollari di Antalya, in Turchia: in semifinale il 24enne friulano, quinta testa di serie del torneo, ha battuto in rimonta per 26 76(7) 76(5) il bulgaro Aleksandar Lazov, numero uno del tabellone, dopo due ore e tre quarti di partita e ben due match-point annullati (uno nel tie-break del secondo set ed un altro nel decimo gioco del terzo set). Ultimo ostacolo per Bonadio - domenica - il francese Laurent Rochette, proveniente dalle qualificazioni.
--------------------------------------

RISULTATI
“Tennis Organisation Cup"
Itf Future Circuit
Antalya, Turchia
13 - 19 novembre, 2017
$15.000 - terra

SINGOLARE
Primo turno
(6) Pietro Rondoni (ITA) b. Joel Cannell (GBR) 63 36 75
Alexandar Lazarov (BUL) b. Corrado Summaria (ITA) 64 63
(5) Riccardo Bonadio (ITA) b. Davide Galoppini (ITA) 62 26 76(5)
(q) Moritz Trocker (ITA) b. (q) Cengiz Aqsu (TUR) 75 61

Secondo turno
(6) Pietro Rondoni (ITA) b. Takashi Saito (JPN) 63 36 76(6)
(5) Riccardo Bonadio (ITA) b. Alexander Lazarov (BUL) 64 62
(7) Tomislav Jotovski (MKD) b. (q) Moritz Trocker (ITA) 61 61

Quarti
(1) Aleksandar Lazov (BUL) b. (6) Pietro Rondoni (ITA) 64 62
(5) Riccardo Bonadio (ITA) b. (3) Mate Delic (CRO) 64 76(5)

Semifinali
(5) Riccardo Bonadio (ITA) b. (1) Aleksandar Lazov (BUL) 26 76(7) 76(5)

Finale
(5) Riccardo Bonadio (ITA) c. (q) Laurent Rochette (FRA)

DOPPIO
Finale
(1) Riccardo Bonadio/Pietro Rondoni (ITA) c. Pavel Krainik/Maciej Smola (CAN/POL) ]]>
Sun, 10 Jun 2018 22:00:00 UTC