<![CDATA[ Ultim'ora della Federazione Italiana Tennis ]]> Sat, 30 Jul 2016 20:40:15 UTC <![CDATA[ OLIMPIADI RIO - Rinunciano anche i fratelli Bryan - "Priorità è la salute della nostra famiglia" ]]> "Dopo ore e ore di riflessione, Mike e io abbiamo deciso di rinunciare alle Olimpiadi di Rio - scrive Bob sulla sua pagina Facebook -. Avremmo voluto disputare ancora una volta i Giochi e competere per il nostro paese, ma, in quanto mariti e padri, abbiamo dato priorità assoluta alla salute delle nostre famiglie".
I due giocatori, coppia ex numero 1 del mondo nel doppio e vincitrice di 16 titoli del Grande Slam, non lo dicono chiaramente, ma nelle loro parole trapela la paura per il virus Zika che ha già provocato diversi forfait, soprattutto nel golf e nel tennis (Milos Raonic, Simona Halep, Tomas Berdych e Karolina Pliskova i nomi più noti)..
"Rappresentare gli Stati Uniti è uno dei momenti che ci ha reso più orgogliosi nella nostra carriera - si legge ancora - e vincere l'oro nel torneo olimpico a Londra nel 2012 resterà per sempre la punta più alta della nostra carriera. Le Olimpiadi significano tanto per noi per tanti motivi e i ricordi con la maglia americana brilleranno per sempre nelle nostre menti". ]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ WTA MONTREAL SU SUPERTENNIS - Halep supera Kerber e vola in finale ]]>
SIMONA BIS - Per il secondo anno di fila la 24enne di Costanza si è qualificata per la finale del Premier canadese: in semifinale la rumena, quinta favorita de seeding, ha sconfitto per 60 36 62, in un'ora e 38 minuti, la tedesca Angelique Kerber, numero due del tabellone, che sul cemento canadese non era mai andata oltre il terzo turno. Partita strana, dominata per un set abbondante dalla Halep che ha poi dovuto subire il ritorno della 28enne di Brema, che aveva vinto gli ultimi due confronti diretti (dopo aver perso i primi tre), entrambi disputati quest'anno: in Fed Cup e nei quarti a Wimbledon. Nel set decisivo, però, Simona è tornata in cattedra chiudendo senza correre rischi particolari. Per la Halep è la 22esima finale in carriera (13 i trofei già conquistati), la terza in questa stagione dopo quelle di Madrid, dove ha poi sconfitto la slovacca Dominica Cibulkova, e Bucarest, dove si è imposta sulla lettone Anastasia Sevastova.

MADISON O KRISTINA - Ultimo ostacolo per la Halep - lo scorso anno fermata sul più bello da Belinda Bencic e da un infortunio - la vincente del match tra la statunitense Madison Keys, decima testa di serie, e la slovacca Kristina Kucova. La 26enne di Bratislava a Montreal sta vivendo una favola. Numero 121 del ranking mondiale, costretta a giocare le qualificazioni (era dal 1996 che una qualificata - Kimberly Po - non arrivava in semifinale nel torneo canadese), la Kucova ha messo in fila tra le altre la spagnola Carla Suarez Navarro, la canadese Eugenie Bouchard e la britannica Johanna Konta, 15esima testa di serie, reduce dal suo primo titolo Wta vinto la scorsa settimana a Stanford, impedendole di coronare il sogno di entrare per la prima volta tra le top ten (quarta britannica della storia dopo Wade, Barker e Durie). Il sogno della Kucova invece continua....

COSI' IN TV - "SuperTennis", la tv della Fit, trasmette in diretta ed in esclusiva il torneo. Questa la programmazione:
domenica 31 luglio - LIVE
- alle 00.05 (seconda semifinale)
Keys (USA) c. Kucova (SVK)

alle ore 19 (finale)
Halep (ROU) c. vinc. Keys (USA)-Kucova (SVK)


RISULTATI - Semifinali: (5) Halep (ROU) b. (2) Kerber (GER) 60 36 62, (10) Keys (USA) c. (q) Kucova

TABELLONE SINGOLARE ]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ EGITTO F17 - Per il titolo è derby Frigerio-Vavassori ]]> nella foto), quarta testa di serie, ha prevalso per 64 46 64 sullo statunitense Adam El Mihdawy, secondo favorito del seeding, dopo due ore e venti minuti di partita.
-----------------------------------------------

RISULTATI
"Soho Square Egypt F17 Men's Futures"
Itf Future Circuit
Sharm El Sheikh, Egitto
25 - 31 luglio, 2016
$10.000 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
(q) Manish Sureshkumar (IND) b. (wc) Vito Dell'Elba (ITA) 61 62
(5) Lorenzo Frigerio (ITA) b. Majed Kilani (TUN) 76(1) 60
(4) Andrea Vavassori (ITA) b. (LL) Philipp Ziersch (SUI) 61 61
Francesco Garzelli (ITA) b. (q) Alberto Berbegal Moreno (ESP) 63 61

Secondo turno
(5) Lorenzo Frigerio (ITA) b. Alan Gadjiev (UZB) 61 3-0 rit.
(4) Andrea Vavassori (ITA) b. Jarmere Jenkins (USA) 63 62
(q) Olexiy Kolisnyk (UKR) b. Francesco Garzelli (ITA) 46 60 75

Quarti
(5) Lorenzo Frigerio (ITA) b. Zelijko Milovic (SRB) 62 62
(4) Andrea Vavassori (ITA) b. (7) Karim Hossam (EGY) 62 36 60

Semifinali
(5) Lorenzo Frigerio (ITA) b. (1) Bradley Mousley (AUS) 67(4) 75 64
(4) Andrea Vavassori (ITA) b. (2) Adam El Mihdawy (USA) 64 46 64

Finale
(5) Lorenzo Frigerio (ITA) c. (4) Andrea Vavassori (ITA)

DOPPIO
Finale
(2) Lorenzo Frigerio/Andrea Vavassori (ITA) c. (1) Marek Jaloviec/Bradley Mousley (CZE/AUS) ]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ ITF TARVISIO - Quali: 9 italiane al turno decisivo ]]> nella foto), Francesca Sella, Rosanna Maffei e Federica Mordegan.

ORDINE DI GIOCO domenica 31 luglio

QUALIFICAZIONI ]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ EUROPEAN SUMMER CUPS U16 M - Concluso il girone di Latiano: azzurrini quarti ]]>
]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ GAIO SALVA ALTRI 2MP: E' IN FINALE - Biella: Napolitano cede in tre set a Bellucci ]]> Gaio domenica in finale troverà dall'altra parte della rete il brasiliano Thomaz Bellucci, numero 52 Atp e secondo favorito del torneo, che ha stoppato per 36 63 63, in due ore ed otto minuti, la corsa del "padrone di casa" Stefano Napolitano, 21 anni e numero 256 Atp, recente finalista al challenger di Todi. Tra Gaio e Bellucci non ci sono precedenti.

ORDINE DI GIOCO

SINGOLARE

DOPPIO

QUALIFICAZIONI ]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ OLIMPIADI RIO - Ci sarà anche Thomas Fabbiano ]]>
“Una convocazione del tutto inattesa - ha detto il 27enne tennista pugliese di San Giorgio Jonico - quando ti ritrovi nel bel mezzo del deserto di Dubai dopo una giornata di relax l’ultima cosa che ti aspetti è di andare alla Olimpiadi. A poche ore dalla partenza ma con l’adrenalina e l’emozione alle stelle sono pronto per Rio”.

Fabbiano è attualmente numero 110 del ranking Atp, ma lo scorso aprile è per la prima volta in carriera entrato tra i top 100 (numero 98). Nel 2016 è entrato nel main draw al Roland Garros cedendo al primo turno allo spagnolo Feliciano Lopez e vinto il challenger di Zhuhai. Il CONI chiederà anche l'iscrizione in doppio in coppia con Lorenzi. L’altro doppio maschile sarà formato da Fognini e Seppi, mentre la Errani e la Vinci giocheranno il doppio femminile.

I tabelloni del torneo olimpico che si giocherà all'Olympic Tennis Centre di Rio, sul cemento, dal 6 al 14 agosto saranno sorteggiati giovedì 4 agosto.

]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ LIBEREC CHALLENGER - Bellotti al via in Repubblica Ceca ]]> nella foto) è l'unico tennista italiano in gara nel "Svijani Open 2016", torneo challenger Atp dotato di un montepremi di 42.500 euro che si disputa sui campi in terra rossa di Liberec, nella Repubblica Ceca. Il 24enne nato a Vienna è stato sorteggiato al primo turno contro il ceco Robin Stanek.
--------------------------------

RISULTATI
"Svijani Open 2016"
ATP Challenger
Liberec, Repubblica Ceca
1 - 7 agosto, 2016
€42.500 - terra

SINGOLARE
Primo turno
Riccardo Bellotti (ITA) c. Robin Stanek (CZE) ]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ ESTONIA F1 - Finale amara per Brizzi ]]> nella foto) nella finale del 10mila dollari di Parnu, in Estonia: il 32enne di Breno ha ceduto per 76(6) 76(6) al lettone Mikelis Libietis, seconda testa di serie del torneo.
-----------------------------------------------

RISULTATI
"Merko Estonian Open"
Itf Future Circuit
Parnu, Estonia
25 - 31 luglio, 2016
$10.000 - terra

SINGOLARE
Primo turno
(4) Claudio Fortuna ITA) b. Arturs Lazdinis (LAT) 60 60
Alberto Brizzi (ITA) b. Michal Dembek (POL) 62 62

Secondo turno
(4) Claudio Fortuna ITA) b. Henrik Sillanpaa (FIN) 62 64
Alberto Brizzi (ITA) b. (7) Alexander Vasilenko (RUS) 64 62

Quarti
Alberto Brizzi (ITA) b. (4) Claudio Fortuna ITA) 64 61

Semifinali
Alberto Brizzi (ITA) b. (1) Laurynas Grigelis (LTU) 64 76(6)

Finale
(2) Mikelis Libietis (LAT) b. Alberto Brizzi (ITA) 76(6) 76(6) ]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ CORTINA CHALLENGER - Main draw con 11 azzurri. Berlocq è il n. 1 - Qualificazioni: 7 gli italiani al secondo turno ]]> nella foto).

Intanto è stato sorteggiato il tabellone principale che vede ai nastri di partenza ben 11 tennisti italiani. E' subito derby tricolore tra Matteo Donati e la wild card Francisco Bahamonde: sorteggio "tosto" anche per Salvatore Caruso, opposto subito al russo Karen Khachanov, numero 4 del seeding, mentre Marco Cecchinato, settima testa di serie, esordisce contro l'altro russo Aslan Karatsev ed Andrea Arnaboldi attende un giocatore proveniente dalle qualificazioni. Stefano Napolitano deve vedersela con l'argentino Guido Andreozzi, ottava testa di serie, mentre l'altro protagonista del challenger di Biella, Federico Gaio, è stato sorteggiato contro l'austriaco Bastian Trinker.. La wild card Lorenzo Sonego deve vedersela con l'argentino Renzo Olivo, sesta testa di serie, mentre l'altra wild card Gianluca Mager debutta contro l'egiziano Mohamed Safwat. Un argentino anche per Lorenzo Giustino, si tratta di Augustin Velotti, e sorteggio davvero poco fortunato, infine, per Filippo Volandri che ha pescato subito l'argentino Carlos Berlocq, prima testa di serie del torneo.

ORDINE DI GIOCO

SINGOLARE

DOPPIO

QUALIFICAZIONI
]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ SEGOVIA CHALLENGER - Vanni vola in finale ]]> nella foto) si è qualificato per la finale dell’“Open Castilla y Leon", torneo challenger Atp da 64mila euro di montepremi in corso sui campi in cemento di Segovia, in Spagna. In semifinale il 31enne toscano, numero 170 del ranking mondiale, ha regolato per 64 63 il bosniaco Mirza Basic, numero 160 Atp e quinta testa di serie, capace nei quarti di eliminare al tie-break del terzo set lo spagnolo Nicolas Almagro (wild card), numero 46 del ranking mondiale e primo favorito del seeding. Ultimo ostacolo per Vanni - domenica - l'ucraino Illya Marchenko, numero 72 Atp e terza testa di serie del torneo.
--------------------------------

RISULTATI
“Open Castilla y Leon",
ATP Challenger
Segovia, Spagna
23 - 31 luglio, 2016
€ 64.000 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
Luca Vanni (ITA) b. (6) Jerzy Janowicz (POL) 26 763) 75

Secondo turno
Luca Vanni (ITA) b. Yannick Mertens (BEL) 67(4) 60 63

Quarti
Luca Vanni (ITA) b. (wc) Akira Santillan (JPN) 76(5) 63

Semifinali
Luca Vanni (ITA) b. (5) Mirza Basic (BIH) 64 63

Finale
Luca Vanni (ITA) c. (3) Illya Marchenko (UKR) ]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ WTA NANCHANG - Schiavone tds n. 1. Quali: Caregaro ok ]]>
Nelle qualificazioni Martina Caregaro è al turno decisivo: la 24enne aostana, numero 274 del ranking mondiale e quinta testa di serie delle quali, ha superato al primo turno la cinese Xulu Sun, numero 414, in tabellone grazie ad una wild card, ritiratasi sul punteggio di 46 62 5-0 in favore dell'azzurra. Ultimo ostacolo sulla strada del main draw - domenica - un'altra wild card di casa, Ying Zhang, numero 688 Wta.
-------------------------

RISULTATI
"Jiangxi Open"
Wta International
Nanchang, Cina
1 - 7 agosto, 2016
$250.000 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
(3) Francesca Schivone (ITA) c. (wc) Zhaoxuan Yang (CHN)

QUALIFICAZIONI
Primo turno
(5) Martina Caregaro (ITA) b. (wc) Xulu Sun (CHN) 46 62 5-0 rit.

Turno di qualificazione
(5) Martina Caregaro (ITA) c. (wc) Ying Zhang (CHN) ]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ ITF SAVITAIPALE - E' finale per la Brescia, già a segno in doppio ]]> nella foto) ha centrato l'ingresso nella finale del 10mila dollari di Savitaipale, in Finlandia: in semifinale la 20enne tennista milanese, seconda favorita del seeding, si è imposta per 64 67(5) 64 sulla finlandese Pia Suomalainen, quinta testa di serie. Ultimo ostacolo per lei - domenica - la tedesca Julia Wachaczyk, prima favorita del torneo.
-------------------------------------

RISULTATI
"Savitaipale Ladies Open"
Itf Pro Circuit
Savitaipale, Finlandia
25 - 31 luglio, 2016
$10.000 - terra

SINGOLARE
Primo turno
(2) Georgia Brescia (ITA) b. (wc) Ella Haavisto (FIN) 63 60

Secondo turno
(2) Georgia Brescia (ITA) b. Frederikke Svarre (DAN) 60 64

Quarti
(2) Georgia Brescia (ITA) b. Natalia Belova (RUS) 64 62

Semifinali
(2) Georgia Brescia (ITA) b. (5) Pia Suomalainen (FIN) 64 67(5) 64

Finale
(2) Georgia Brescia (ITA) c. (1) Julia Wachaczyk (GER)

DOPPIO
Finale
Georgia Brescia/Ksenia Bekker (ITA/RUS) b. Chayenne Ewijk/Rosalie Van Der Hoek (NED) 46 64 10-5 ]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ JUNIOR OPEN SAN MARINO - Bertuccioli e Carbonaro conquistano i titoli ]]> nella foto la sua premiazione) e Giulia Carbonaro i due derby targati Italia, atto conclusivo dell’"Asset Banca Junior Open", torneo ITF junior di categoria Grade 5 andato in scena sui campi in terra rossa del Centro Tennis di Montecchio, a San Marino.
Nel torneo maschile il pesarese Bertuccioli, terzo favorito del seeding, che da qualche anno si allena alla San Marino Academy diretta da Giorgio Galimberti, ha completato il suo percorso netto regolando 61 62 in finale il beneventano Francesco Liucci, accreditato della prima testa di serie. Bertuccioli si regala così una doppietta vincente (ieri aveva vinto anche il doppio in coppia con Filippo Stramigioli) e il secondo titolo ITF junior, dopo quello centrato a inizio anno in Germania, per il 18esimo compleanno, fra due settimane, il 14 agosto.
In campo femminile la non ancora 16enne romana Giulia Carbonaro, sesta testa di serie, prevale in rimonta, con il punteggio di 46 76(4) 62 su Isabella Tcherkes Zade (pure lei classe 2000), seconda favorita del tabellone.
-----------------------

RISULTATI
"Asset Banca Junior Open"
Itf Junior Circuit
San Marino, San Marino
26 – 30 luglio, 2016
Grade 5 - terra

SINGOLARE MASCHILE
Quarti
(1) Francesco Liucci (ITA) b. (8) Alessio De Bernardis (ITA) 62 62
(wc) Filippo Stramigioli (ITA) b. Marko Ilic (CRO) 62 57 76(5)
(3) Federico Bertuccioli (ITA) b. Filippo Moroni (ITA) 63 62
(5) Andrea Trapani (ITA) b. Karlo Cubelic (GER) 63 76(2)

Semifinali
(1) Francesco Liucci (ITA) b. (wc) Filippo Stramigioli (ITA) 64 61
(3) Federico Bertuccioli (ITA) b. (5) Andrea Trapani (ITA) 76(8) 67(9) 64

Finale
(3) Federico Bertuccioli (ITA) b. (1) Francesco Liucci (ITA) 61 62

DOPPIO MASCHILE
Finale
Bertuccioli/Stramigioli (ITA) b. (1) Liucci/Trapani (ITA) 61 26 10-3


SINGOLARE FEMMINILE
Quarti
(6) Giulia Carbonaro (ITA) b. Aurora Allasia (ITA) 62 67(4) 60
(2) Isabella Tcherkes Zade (ITA) b. (5) Maria Krupenina (RUS) 76(8) 62

Semifinali
(6) Giulia Carbonaro (ITA) b. Ekaterina Makarova (RUS) 61 75
(2) Isabella Tcherkes Zade (ITA) b. Anastasia Tikhonova (RUS) 63 16 76(3)

Finale
(6) Giulia Carbonaro (ITA) b. (2) Isabella Tcherkes Zade (ITA) 46 76(4) 62

DOPPIO FEMMINILE
Finale
(3) Krupenina/Tikhonova (RUS) b. Allasia/Delai (ITA) 63 75 ]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ PORTOGALLO F10 - Ocleppo centra la finale ]]> nella foto) si è qualificato per la finale del 10mila dollari di Castelo Blanco, in Portogallo: in semifinale il 18enne piemontese ha eliminato per 63 46 76(4) il britannico Richard Gabb, seconda testa di serie del torneo. Ultimo ostacolo per lui - domenica - il vincente del match tra il lucky loser danese Benjamin Hannestad e l'altro britannico Jonny O'Mara, quinta testa di serie.
-----------------------------------------------

RISULTATI
"Internacionais de Ténis de Castelo Branco"
Itf Future Circuit
Castelo Blanco, Portogallo
25 - 31 luglio, 2016
$10.000 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
Julian Ocleppo (ITA) b. (7) Hugo Voljacques (FRA) 64 62
Ram Kapach (ISR) b. (q) Marco Mosciatti (ITA) 4-0 rit.

Secondo turno
Julian Ocleppo (ITA) b. (wc) Robert Galloway (USA) 76(2) 62

Quarti
Julian Ocleppo (ITA) b. (q) Jay Clarke (GBR) 62 64

Semifinali
Julian Ocleppo (ITA) b. (2) Richard Gabb (GBR) 63 46 76(4)

Finale
Julian Ocleppo (ITA) c. vinc. (LL) Benjamin Hannestad (DEN)-(5) Jonny O'Mara (GBR) ]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ TENNIS IN CARROZZINA - Campionati Italiani a Grugliasco: - domenica la finale Mazzei-Culea ]]> Mazzei ha proseguito in agilità il suo cammino in torneo, lasciando soli tre game a Spano (6-2 6-1) per un passaggio in finale a dir poco trionfale: "Convivo con gli ormai noti problemi alla schiena - ha detto al termine - e la condizione fisica va a giornate. Qui a Torino sto giocando bene e mi sento in forma, pronto per la mia quinta Paralimpiade nel prossimo settembre a Rio 2016. Non sono ancora se sarò invece al via nel Trofeo della Mole di Torino della prossima settimana, anche se sono iscritto, perché ho una visita alla quale non posso rinunciare lunedì prossimo a Bologna". Più combattuta la semifinale della parte bassa del tabellone, che ha visto andare a segno Silviu Culea con lo score di 6-4 6-3. Ha prevalso la sua maggior esperienza ma Tratter ha confermato quanto di buono messo in mostra in questi giorni, nonchè il potenziale di cui dispone. Considerando proprio tale aspetto e i suoi margini di miglioramento, nonchè l'ancor giovane età, potrebbe essere proprio lui il futuro del tennis in carrozzina italiano al maschile. Culea ha confermato potenza e solidità nei passaggi chiave del confronto.
Domenica è prevista la sfida per il titolo maschile, sul campo numero 1 del circolo di Grugliasco, a partire dalle 9. A seguire il testa a testa del singolare femminile, quindi la finale del doppio maschile.
]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ NOLE ELOGIA IL MONFILS … SVEDESE - Il n. 1 teme il francese rilanciato da Tillstrom ]]> “Monfils ha i mezzi per vincere uno Slam e qualificarsi al Masters. Dev’essere più solido nei primi turni, dove spesso scivola, deve imparare a bruciare meno energie per essere al meglio nella seconda settimana. Deve diventare più offensivo, deve fare più servizio-volée, deve rispondere più avanti e deve staccarsi dalla riga di fondo. Dev’essere più aggressivo e deve fare più gioco”. Ebbene, Tillstrom non è stato il primo tecnico a indicare la strada, ma è sicuramente il primo ad ottenere qualche risposta importante da parte del fenomenale atleta, padre della Guadalupe e madre della Martinica.

Forse c’è stata davvero un “po' di fortuna”, come ha ammesso il simpatico Gael, nel piegare il servizio di Karlovic nella finale di Washington dopo 53 turni di servizi immacolati da parte del croato. Ma è anche vero che il francese si è impegnato moltissimo nella risposta e molto ha fatto soffrire il gigante del servizio, correndo e spingendo, ed evidenziando una condizione fisica importante, nel gran caldo. La stessa che sta sfoggiando nel Masters 1000 di Toronto, dove ha confermato la sua grande personalità, soffocando in due set le ambizioni dell’eroe di casa, Milos Raonic. E così, nel ritrovarselo di fronte in semifinale, Djokovic azzera l’11-1 che vanta negli scontri diretti, e il vantaggio anche psicologico che ha sull’avversario, ma ne tesse piuttosto gli elogi. Lo fa appena termina il match contro Berdych, svicolando dalle domande, al microfono in campo, sul prossimo avversario: “Raonic? Aspettiamo la fine della sua partita contro Monfils!”. E lo fa più dettagliatamente poi: “Gael sta giocando un gran tennis, ha vinto Washington, sta giocando quasi ogni giorno da un paio di settimane, è in fiducia, ha fatto un bel po’ di belle vittorie, ha salvato match point con Karlovic, ha risolto parecchie palle break nell’ultima partita qui, è venuto fuori dai momenti difficili come il giocatore migliore. Che è una caratteristica del campione e di chi sa gestire la pressione nei momenti decisivi”. Nole è di appena un anno più giovane di Gael: “Lo conosco da tanto, anche prima che diventassimo professionisti, da juniores. E’ un po’ che non ci affrontiamo, ricordo che un paio d’anni fa l’ho battuto solo al tie-break del terzo, proprio ai Canadian Open”. Addirittura, quando gli chiedono quale tennista gli piacerebbe allenare, da coach, ha risposto proprio: “Gael Monfils, perché ha sempre avuto un gran talento fisico e tecnico, ma ultimamente sembra anche molto dedicato, concentrato al massimo sul tennis. E’ stato “top ten", ha esperienza, ha tutto quello che serve per stare al vertice e gareggiare ad alto livello. Negli ultimi anni non ha trovato l’equilibrio, che sembra aver trovato ora, accompagnandosi con le giuste persone. Ed è bello ritrovarlo ad alto livello”.

Forse nelle dichiarazioni di Djokovic c’è anche tanta intelligente pretattica, forse è soprattutto il nome della scuola dei coach svedesi a meritare tutto il suo rispetto, e forse Nole conosce la storiella della sponsorizzazione di Wawrinka al capo-coach Norman. Soprattutto, sa benissimo della propensione di guastafeste e di Monfils che, dal 2006, ha battuto ben 21 “top ten”, almeno uno l’anno. Non a caso, Rafa Nadal l’ha sempre temuto, e lo chiama “La pantera”. Nole, del resto, non è certamente al meglio, al rientro dopo la batosta di Wimbledon. E ha fortissimamente bisogno di una vittoria importante in un torno importante, per riprendere fiducia verso l’Olimpiade di Rio.
]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ CHENGDU CHALLENGER - C'è Bega in tabellone ]]> nella foto) è l'unico tennista italiano in gara nel "2016 International Challenger Chengdu", ricco torneo Atp challenger dotato di un montepremi di 125mila dollari che si disputa sui campi in cemento della capitale della provincia del Sichuan, nel sud-ovest della Cina. Il 25enne di Cernusco sul Naviglio è stato sorteggiato al primo turno contro un giocatore proveniente dalle qualificazioni.
--------------------------------

RISULTATI
"2016 International Challenger Chengdu"
ATP Challenger
Chengdu, Cina
1 - 7 agosto, 2016
$125.000 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
Alessandro Bega (ITA) c. (q) ]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ MONFILS SFIDA NOLE A TORONTO - Wawrinka-Nishikori nell’altra semifinale ]]>
IL SERVIZIO BALBETTA, NOLE RISCHIA CON BERDYCH - Nella notte italiana il numero uno del mondo e del torneo ha faticato per rispettare il pronostico contro il ceco Tomas Berdych, numero 8 Atp e quinta testa di serie, in quello che era il 27esimo incrocio fra i due nel circuito. Si è imposto con il punteggio di 76(6) 64 il serbo (cogliendo il successo numero 25 nei testa a testa fra i due, il 12esimo di fila) però nella prima frazione, dopo essersi portato in vantaggio 5-2, si è fatto riprendere, complice un servizio alquanto efficace (nel complesso 5 doppi falli e appena il 49% di prime), e nel tie-break si è trovato sotto 6-3, riuscendo ad annullare tre palle set prima di aggiudicarselo con un parziale di cinque punti consecutivi. Scampato il pericolo, Djokovic ha poi ripreso il controllo della situazione nel secondo set, chiudendo al decimo game. "Non so nemmeno io come sono riuscito a tirarmi fuori da quella situazione nel tie-break, ho solo affrontato un punto dopo l’altro – ha ammesso Nole, rientrato nel circuito dopo le quattro settimane di stop successive alla delusione patita a Wimbledon, con l’uscita di scena al terzo turno a far svanire il sogno di Grande Slam - Il mio servizio non funzionava bene e mi mancava il ritmo giusto. L’unica soddisfazione della giornata è essere riuscito a vincere il match in due set…”.

MONFILS STOPPA RAONIC E SFIDA IL NUMERO 1 IN SEMIFINALE - Il re del circuito dovrà ritrovare maggiore solidità se vuole arrivare in fondo al ‘1000’ canadese visto che sulla sua strada si pone adesso uno dei giocatori più in forma del circuito, vale a dire il francese Gael Monfils, numero 14 del ranking e decima testa di serie, reduce dal trionfo a Washington, il più importante dei sei titoli fin qui vinti, capace di estromettere il ‘padrone di casa’ e beniamino del pubblico Milos Raonic, numero 7 Atp e quarta forza del tabellone, che aveva fatto suoi gli ultimi due testa a testa in questa stagione: 64 64 in un’ora e 12 minuti il risultato sul Centrale in favore del 29enne parigino (ora avanti 3-2 nel computo dei confronti diretti), quest’anno già finalista a Montecarlo. Se la battuta dell’allievo di Riccardo Piatti e Carlos Moya, finalista all’ultimo Wimbledon, è stata meno incisiva del solito (7 ace e 74% di prime palle), Monfils, ora che si è lasciato alle spalle il virus che lo aveva costretto a saltare anche il Roland Garros, ha confermato quanto di buono già mostrato in precedenza anche contro il belga David Goffin, numero 12 Atp. "Sono in fiducia, sto giocando bene e mi sento forte. Quando sono in queste condizioni, sono un giocatore difficile da battere", ha sottolineato il francese, che sotto la guida dello svedese Mikael Tillstrom ha trovato costanza di rendimento e punta a grandi passi verso la top 10 mondiale. Adesso, dopo una striscia di nove match vinti consecutivamente negli ultimi dieci giorni, lancia la sfida al numero uno del ranking, contro il quale è sempre uscito sconfitto in undici incontri. "Devo cercare di recuperare energie perché ho già attinto alla mia riserva – ammette Monfils guardando al prossimo confronto -. Contro Novak devo tentare di giocare in maniera aggressiva e di sfruttare bene il mio servizio, ma anche avere più di una tattica in mente, perché lui è il migliore, in grado di trovare sempre delle soluzioni a tutto".

WAWRINKA DOMINA ANDERSON – Il primo a staccare il pass per la semifinale era stato lo svizzero Stan Wawrinka, numero 5 della classifica mondiale e seconda testa di serie di questo torneo (orfano di Andy Murray, Roger Federer e Rafa Nadal, solo per citare gli assenti più illustri), che ha letteralmente dominato il redivivo sudafricano Kevin Anderson (numero 34 Atp), intenzionato a recuperare il tempo perduto (almeno tre mesi a inizio stagione) a causa di una serie di infortuni alla spalla e al ginocchio: il bilancio dei precedenti prima di questo incrocio canadese era in perfetta parità (4-4), ma ‘Stan the Man’ si è imposto 61 63 in appena un’ora e 13 minuti così da raggiungere per la prima volta la semifinale nel ‘1000’ canadese, dove il miglior risultato erano i quarti di finale del 2011 persi contro l’americano Mardy Fish. "Sono riuscito a disputare il miglior match della settimana, i miei spostamenti sul campo erano molto buoni. E sono rimasto calmo anche quando il mio avversario ha cominciato ad essere più aggresivo", ha commentato con soddisfazione Wawrinka, vincitore degli Australian Open 2014 e del Roland Garros 2015, in questa stagione a segno tre volte, nei tornei di Chennai, Dubai e Ginevra, così da arrivare a 14 titoli Atp in carriera.

NISHIKORI DOMA IN 3 SET UN RITROVATO DIMITROV - A contendere al 31enne elvetico un posto in finale sarà il giapponese Kei Nishikori, numero 6 del ranking mondiale e quarta testa di serie. Dopo due precedenti agevoli affermazioni, il 26enne di Shimane ha faticato non poco per avere ragione del bulgaro Grigor Dimitrov, numero 40 Atp, tornato a giocare i quarti in un ‘1000’ dopo oltre un anno, esattamente dal torneo di Madrid 2015, quando trovò disco rosso di fronte a Rafa Nadal: 63 36 62 il punteggio in favore del pupillo di Michael Chang, dopo due ore e 9 minuti. Anche se non è riuscito nell’impresa di eguagliare il suo miglior risultato a Toronto (e in questa categoria di tornei), ovvero le semifinali nel 2014, Dimitrov può ripartire da questo appuntamento con un pieno di fiducia dopo un’annata sin qui assai problematica. Quanto a Nishikori, dovrà fare del suo meglio per oltrepassare l’ostacolo Wawrinka, avanti 3-1 nel bilancio dei testa a testa.

RISULTATI QUARTI: (1) Djokovic b. (5) Berdych (CZE) 76(6) 64, (10) Monfils (FRA) b. (4) Raonic (CAN) 64 64, (4) Nishikori (JPN) b. Dimitrov (BUL) 63 36 62, (2) Wawrinka (SUI) b. Anderson (RSA) 61 63.

TABELLONE SINGOLARE ]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ WTA MONTREAL SU SUPERTENNIS - Semifinali: alle 19 live la sfida Kerber-Halep ]]> (live su SuperTennis) Angelique Kerber, numero due del seeding, e Simona Halep, quinta testa di serie: nella notte italiana di fronte Madison Keys, decima testa di serie, e la rivelazione Kristina Kucova, proveniente dalle qualificazioni.

ANGIE NO PROBLEM - Dopo due match a dir poco complicati contro la croata Lucuc-Baroni e contro l'ucraina Elina (sciupona) Svitolina, 17esima testa di serie, la Kerber ci ha messo un'ora esatta a regolare con un doppio 62 la russa Daria Kasatkina, la 19enne di Togliatty protagonista dell'eliminazione di Roberta Vinci, troppo fallosa per impensierire la tedesca. Prossima avversaria per la 28enne di Brema, numero due del seeding e finalista all'ultimo torneo di Wimbledon, la rumena Halep.

SIMONA DOUBLE FACE - La 24enne di Costanza, infatti, per il secondo anno di fila è in semifinale al Premier canadese. Nei quarti la Halep, numero 5 del ranking momdiale e quinta testa di serie, ha battuto per 36 61 61 Svetlana Kuznetsova, nona testa di serie, una delle tre tenniste russe approdate tra le migliori otto. Partita dai due volti: primo set dominato sa Sveta con Simona che i extremis è riuscita a rendere meno severo il punteggio secondo e terzo parziale con una sola giocatrice in campo, la Halep. Nel bilancio dei precedenti Simona è avanti per 3-2 sulla Kerber ma si è aggiudicata le ultime due sfide, entrambe disputate quest'anno: in Fed Cup e nei quarti a Wimbledon.

MATCH FOLLE - Non è raro che i punteggi delle partite di Madison Keys siano perlomeno curiosi, Ed il quarto vinto contro Anastasia Pavlyuchenkova, 16esima testa di serie, protagonista giovedì dell'eliminazione di Aga Radwanska, quarta favorita del seeding, non fa eccezione. la 21enne di Rock Island, in Illinois, decima testa di serie, si è imposta per 76(3) 16 60 ed ora si giocherà un posto in finale con la slovacca Kucova, rivelazione del torneo (nessun precedente).

NON C'E' DUE SENZA TRE - La 26enne di Bratislava a Montreal sta vivendo una favola. Numero 121 del ranking mondiale, costretta a giocare le qualificazioni (era dal 1996 che una qualificata - Kimberly Po - non arrivava in semifinale nel torneo canadese), Kristina si è procurata un altro "scalpo" importante, il terzo di fila. Dpo la spagnola Carla Suarez Navarro e la canadese Eugenie Bouchard, la Kucova ha eliminato anche la britannica Johanna Konta, 15esima testa di serie, reduce dal suo primo titolo Wta vinto la scorsa settimana a Stanford e favorita in un settore del tabellone rimasto orfano di Serena Williams. Un 64 63 senza appello, che ha costretto la Konta a rimandare il sogno di entrare per la prima volta tra le top ten (quarta britannica della storia dopo Wade, Barker e Durie). Il sogno della Kucova invece continua....

COSI' IN TV - "SuperTennis", la tv della Fit, trasmette in diretta ed in esclusiva il torneo. Questa la programmazione:
sabato 30 luglio - LIVE
- alle ore 19.00 (prima semifinale)
Kerber (GER) c. Halep (ROU)

domenica 31 luglio - LIVE
- alle 00.05 (seconda semifinale)
Keys (USA) c. Kucova (SVK)

alle ore 19 (finale)


RISULTATI VENERDI' - Quarti: (2) Kerber (GER) b. Kasatkina (RUS) 62 62, (5) Halep (ROU) b. (9) Kuznetsova (RUS) 36 61 61, (10) Keys (USA) b. (16) Pavlyuchenkova (RUS) 76(3) 16 60, (q) Kucova (SVK).b. (15) Konta (GBR) 64 63.

TABELLONE SINGOLARE ]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ GAIO E NAPOLITANO IN SF A BIELLA - Federico affronta Souza, Stefano sfida Bellucci ]]> Il "padrone di casa" Stefano Napolitano, 21 anni e numero 256 Atp, recente finalista al challenger di Todi, sfida invece l'altro brasiliano Thomaz Bellucci, numero 52 Atp e secondo favorito del torneo.

Venerdì nei quarti Gaio ha battuto in rimonta per 56 76(6) 63, dopo una battaglia di oltre due ore e mezza, lo spagnolo Enrique Lopez-Perez, numero 188 Atp, al quale ha annullato due match-point nel tie-break del secondo parziale, mentre Napolitano ha eliminato per 16 63 63, in un'ora e tre quarti di gioco, il serbo Dusan Lajovic, numero 71 Atp e terzo favorito del seediing.

ORDINE DI GIOCO

SINGOLARE

DOPPIO

QUALIFICAZIONI ]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ INTERNAZIONALI BNL D'ITALIA - Abbonamenti e giornalieri: prezzi invariati ]]> I prezzi sono invariati rispetto alla passata edizione: nonostante la grande richiesta ed il crescente interesse verso il Torneo, l’organizzazione ha voluto premiare gli appassionati che acquisteranno biglietti e abbonamenti fino al 31 dicembre 2016.

Come già negli ultimi anni, la FIT ha deciso di partire già nel mese di luglio con la prevendita proprio per agevolare i tanti appassionati che, come quest’anno, vorranno seguire da vicino le gesta dei protagonisti e delle protagoniste più acclamati del circuito mondiale. E’ possibile dunque scegliere i posti migliori, o magari offrire a chi condivide la stessa passione per il tennis, un regalo originale ed apprezzato.

Come nel 2016 il Torneo avrà la formula del “combined event”, con le prove maschile e femminile contemporaneamente. In linea con la passata edizione, che ha ancora una volta riscosso uno straordinario successo, il prossimo anno gli Internazionali BNL d’Italia si svolgeranno lungo un arco di 12 giorni. Il Parco del Foro Italico infatti aprirà al pubblico il 10 maggio con i tornei di pre-qualificazione, che crescono sempre più di livello e tecnica, e darà la possibilità agli appassionati di seguire le sedute di allenamento dei top player che anticiperanno il loro arrivo a Roma. Il tabellone principale maschile inizierà domenica 14 maggio e quello femminile il giorno dopo. Sarà possibile ammirare nella stessa giornata campioni del calibro di Djokovic, Federer, Nadal, Murray, Serena Williams, Muguruza, oltre agli emergenti che cercheranno di insidiare i campioni già affermati. E naturalmente si potrà tifare per gli italiani e le italiane: Seppi, Fognini, Bolelli, Errani, Vinci e, magari, i giovani che stanno cominciando a farsi strada nel panorama internazionale. Particolarmente appetibile sarà lo spettacolo dei primi giorni del torneo, quando i veri intenditori potranno ammirare su tutti i campi del Foro Italico i futuri campioni, i ragazzi e le ragazze che, siamo sicuri, domineranno la scena nei prossimi anni. Si conferma quindi il grande salto di qualità per un appuntamento ormai a pieno titolo tra i più prestigiosi ed apprezzati del calendario mondiale: non è azzardato definirlo il “quinto” Slam della stagione.

Anche nel 2017 il Campo Centrale sarà la sede degli incontri principali a partire da domenica 14 maggio in due sessioni di gioco, diurna e serale (da lunedì a venerdì). Il secondo campo in ordine di importanza sarà una rinnovata SuperTennis Arena che, con oltre 5.500 posti, sarà teatro di incontri di altissimo livello fino a venerdì 19 maggio. Ogni giorno è infatti prevista una “long session” che si concluderà a sera inoltrata.
Come sempre sono previste tre tipologie di biglietti: quelli del Campo Centrale e della SuperTennis Arena, che garantiscono posti numerati e a sedere su ciascuno dei due impianti, ed i biglietti ground che, come ormai consuetudine, consentiranno di poter assistere a incontri ed allenamenti sin dalle prime ore della mattina sugli altri 12 campi del Foro, compreso l’inimitabile Stadio Pietrangeli, la magica arena circondata dalle statue di marmo che tutto il mondo del tennis ci invidia.

Ecco le modalità di vendita dei biglietti e abbonamenti degli Internazionali BNL d’Italia 2017:

Calendario delle vendite:
- Abbonamenti Campo Centrale e SuperTennis Arena: 4 luglio 2016
- Biglietti sessioni diurne Campo Centrale solo per i Circoli di Tennis: 4-24 luglio 2016
- Biglietti sessioni serali Campo Centrale: 4 luglio 2016
- Biglietti sessioni diurne Campo Centrale: 25 luglio 2016
- Biglietti SuperTennis Arena: 4 luglio 2016

Gli abbonati dell’edizione 2016 potranno esercitare il diritto di prelazione con le seguenti modalità:
- dal 4 luglio al 12 ottobre 2016 sarà possibile confermare il medesimo posto acquistato per l’edizione 2016;
- dal 13 ottobre al 19 ottobre 2016 sarà possibile effettuare, solo se non si è già proceduto alla conferma del vecchio posto, il cambio posto tra quelli non confermati;
- dal 20 ottobre 2016 tutti i posti non confermati potranno essere acquistati in vendita libera.

E’ possibile effettuare online l’acquisto di abbonamenti e biglietti attraverso i siti web www.federtennis.it, www.internazionalibnlditalia.it e per informazioni rivolgersi al numero verde della Biglietteria Centrale del Foro Italico (800.622662) o scrivere all'indirizzo ticketoffice@federtennis.it. Inoltre possono essere acquistati presso la Biglietteria Centrale del Foro Italico.

CLICCA QUI PER ACQUISTARE I BIGLIETTI ]]>
Wed, 6 Jun 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ ITALIA F22 - Pontedera - SF: Galoppini-Giacalone e Massara-Basso ]]> nella foto) continua a mietere scalpi eccellenti nel torneo da 10mila dollari maschile di Pontedera, ventiduesimo future stagionale italiano, in corso sui campi in terra rossa del Tennis Club della cittadina toscana. Dopo aver estromesso il belga Julien Cagnina, numero 1 del tabellone, e poi Matteo Trevisan, uno dei protagonisti più attesi e vincitore della prima edizione, il 21enne livornese si è ripetuto anche ai danni di Daniele Capecchi, numero 8 del seeding, superato con il punteggio di 64 62. Sabato a contendere a Galoppini un posto in finale sarà il siciliano Omar Giacalone, quarta forza del torneo, impostosi 63 64 su Riccardo Sinicropi, settima testa di serie.
La semifinale della parte bassa del tabellone vedrà di fronte invece Antonio Massara, terzo favorito del seeding, impostosi con un doppio 75 sul qualificato Francesco Moncagatto, e il genovese Andrea Basso che nel quarto derby tricolore in programma ha superato 62 76(5) l’emiliano Marco Bortolotti, seconda testa di serie.

ORDINE DI GIOCO

SINGOLARE

DOPPIO

QUALIFICAZIONI ]]>
Sun, 6 May 2018 22:00:00 UTC