<![CDATA[ Ultim'ora della Federazione Italiana Tennis ]]> Fri, 6 May 2016 09:14:18 UTC <![CDATA[ ALLENAMENTI DA NON PERDERE - Oggi al Foro anche Fognini e Wawrinka ]]>
Una giornata tutta da seguire (il biglietto di ingresso al Foro Italico costa solo 4 euro) per scoprire tutti i segreti dei big della racchetta “spiando” i loro allenamenti. Anche perché, liberi dalla pressione del match, è possibile vedere colpi davvero incredibili. Da quest’anno tutto è molto più semplice grazie ad un apposito “pulsante” cliccabile sia sul sito Federtennis.it che sul sito ufficiale del torneo Internazionalibnlditalia.com e sulla app ufficiale del torneo grazie al quale è possibile seguire in tempo reale gli aggiornamenti sui campi e gli orari di allenamento dei giocatori e delle giocatrici. Per non perdersi nemmeno un colpo!
]]>
Sat, 4 Jun 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ INTERNAZIONALI BNL D’ITALIA - Ultimi posti disponibili - Treno offerto dalla FIT - per chi acquista qualunque biglietto ]]>
Per informazioni rivolgersi ai seguenti contatti:
mail : pia@federtennis.it
tel: +39 06 98372203
cell: 334 6880784

ORARI TRENI E NAVETTE ]]>
Sat, 4 Jun 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ GLI ALLENAMENTI DEI BIG - Come, dove, quando seguire i campioni preferiti ]]> Sat, 4 Jun 2016 22:00:00 UTC <![CDATA[ INTERNAZIONALI BNL D'ITALIA - Paddle: le sfide decisive del torneo internazionale - Poi finali campionato italiano e i big mondiali ]]> Nella giornata di venerdì 6 maggio si svolgono le semifinali (con inizio alle ore 14.30) e quindi la finale femminile e quella maschile del torneo internazionale FIP 100, valevole per le classifiche mondiali, competizione che sta catalizzando le attenzioni di tantissimi appassionati e non solo da fine aprile.
Da sabato 7 a martedì 10 sarà poi la volta delle finali del campionato italiano a squadre di serie A, con le sfide di play-off tra le prime e le seconde classificate dei 4 gironi del campionato. Questo il programma:
alle ore 14.30 gli incontri CC Aniene c. Magistrati Corte dei Conti e Le Molette Drop Shot c. Misano Sporting Club, mentre gli altri due confronti, ovvero Gardanella Tuvia c. Canottieri Roma e Due Ponti c. Seven One, sono in programma non prima delle ore 17.30.
Da domenica 8 a martedì 10 maggio si svolgerà il girone finale all'italiana tra le migliori 4 squadre.
Da giovedì 12 a sabato 14 maggio, invece, per la prima volta in Italia si disputerà una tappa del World Paddle Tour che vedrà in campo 8 delle migliori coppie del mondo e le prime 8 coppie del torneo internazionale in dirittura d’arrivo al Foro Italico.
Le star internazionali iscritte (tutte nei primissimi posti del ranking mondiale) sono le seguenti: Francisco Navarro, Sanyo Gutierrez, Miguel Lamperti, Cristian Mieres, Guillermo Lahoz Rodriguez, Aday Santana, Agustin Gomez Silingo, Adrian Allemandi, Jordi Muñoz, Fernando Poggi, Marcelo Jardim, Franco Stupasuk, Luciano Capra, Godo Diaz, Juan Martin Diaz, Cristian Gutierrez Albizu.
Per assistere agli incontri delle varie competizioni del paddle è sufficiente essere in possesso del biglietto ground.
]]>
Sat, 4 Jun 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ INTERNAZIONALI BNL D'ITALIA - Oggi il sorteggio in Piazza del Popolo ]]>
Sempre a Piazza del Popolo è stato allestito un campo da tennis: durante il torneo si terranno attività di avviamento al tennis per bambini e ragazzi delle scuole che saranno seguiti da maestri federali e attività varie, sempre con maestri federali, aperte a tutto il pubblico. Inoltre è prevista la presenza di giocatori e giocatrici degli Internazionali BNL d’Italia.
]]>
Sat, 4 Jun 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ INTERNAZIONALI BNL D'ITALIA - Su Gazzetta.it parte Magic tennis ]]>
Giocare è facile e gratuito, sia dal tuo pc che dallo smartphone. Per iscriversi basta andare sulla home page del sito della Gazzetta dello Sport (www.gazzetta.it) oppure all’indirizzo dedicato magictennis.gazzetta.it.

]]>
Sat, 4 Jun 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ WTA MADRID: HALEP TROVA - LA STOSUR IN SEMIFINALE - Chirico-Cibulkova alle 14 su SuperTennis ]]> Dunque nel torneo delle sorprese (tra le otto tenniste ai quarti di finale solo una è compresa nel seeding, ovvero Simona Halep, numero 6) continua la favola della 19enne statunitense partita dalle qualificazioni (era 130 Wta prima di questo exploit, che la proietterà per la prima volta tra le Top 100) che nel testa a testa fra outsider che ha aperto il programma dei quarti di finale nella capitale spagnola ha sconfitto 76(1) 62 Daria Gavrilova, 22enne nata a Mosca ma diventata australiana di passaporto, attualmente al 39° posto del computer in rosa, che il giorno precedente sul Centrale ‘Manolo Santana’ aveva tolto di gara Petra Kvitova, campionessa uscente e quinta favorita essendo numero 6 della classifica mondiale.
L’allieva di Nicole Pratt ha resistito caparbiamente nel primo set, molto equilibrato ma poi a senso unico nel tie-break (7 punti a 1 per la giovane yankee, figlia di un bancario, il padre John, e di un ingegnere, mamma Carol), però il tennis lineare e incisivo della 19enne di Morristown (New Jersey) ha finito per controllare sempre più gli scambi e la Gavrilova ha dovuto alzare bandiera bianca. Così dopo scalpi come Nicolescu e Ivanovic (con Azarenka ha avuto via libera per il ritiro della bielorussa) la Chirico aggiunge un’altra perla alla sua collana, guadagnandosi un posto tra le ‘best 4’ del torneo. Qualcosa di analogo accadde un anno agli Internazionali d’Italia a Roma proprio a… Daria Gavrilova.
A contendere alla rivelazione Chirico l’accesso in finale nella parte alta del tabellone sarà venerdì la slovacca Dominika Cibulkova (38 Wta), che grazie all’ennesima rimonta vincente (quarto match consecutivo al terzo set su quattro disputati…) pone fine alla corsa dell’altra rivelazione della settimana Sorana Cirstea, numero 127 Wta e in gara grazie a una wild card. Sicuramente una tonificante iniezione di fiducia per la ‘Cibu’, anche in termini di punti e ranking, lei che nel 2014 è stata persino top 10. E per la 26enne di Bucarest, tre stagioni fa arrivata sino alla 21esima posizione mondiale prima di essere bloccata da problemi alla spalla, che dice di essere davanti a una seconda carriera, i prossimi appuntamenti del circuito ci diranno se è proprio così.
Intanto rispetta il pronostico la sua connazionale Simona Halep, l’unica delle big ancora in corsa alla ‘Scatola Magica’: la 24enne di Costanza, numero 7 della classifica mondiale e sesta testa di serie, lascia per strada il primo set di questa sua settimana madrilena, il secondo della partita, nel quale pare prendersi una pausa, ma supera la connazionale Irina-Camelia Begu (34 Wta) in 1 ora e 36 minuti di partita sul Centrale ‘Manolo Santana’, per quella che è la quarta affermazione in altrettanti testa a testa con la 25enne di Bucarest. L’avversaria della Halep in semifinale sarà l’australiana Samantha Stosur (numero 26 del ranking), che in serata nel match che chiudeva il cartellone ha posto fine all’avventura della quarta romena presente nei quarti, la qualificata Patricia-Maria Tig. Il bilancio dei precedenti è sul 3-3, con i due testa a testa sul ‘rosso’ appannaggio della 32enne di Brisbane, entrambi al Roland Garros ma datati 2010 e 2011 quando Simona non era ancora competitiva ai massimi livelli.

RISULTATI QUARTI DI FINALE: (q) Louisa Chirico (USA) b. Daria Gavrilova (AUS) 76(1) 62, (6) Simona Halep (ROU) b. Irina-Camelia Begu (ROU) 63 06 61, Dominika Cibulkova (SVK) b. (wc) Sorana Cirstea (ROU) 46 63 63, Samantha Stosur (AUS) b. (q) Patricia-Maria Tig (ROU) 63 64.

COSI' IN TV - ”SuperTennis”, la tv della Fit, trasmette in diretta ed esclusiva il torneo. Questa la programmazione:
venerdì 6 maggio - LIVE (semifinali)
alle ore 14.00,
CIBULKOVA (SVK) c. CHIRICO (USA)

alle ore 20.00
HALEP (ROU) c. STOSUR (AUS)

sabato 7 maggio - LIVE alle ore 18.00 (finale)


TABELLONE SINGOLARE ]]>
Sat, 4 Jun 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ MASTERS 1000 MADRID - Djokovic, Murray e Nadal non deludono ]]>
SUPER NOLE - Se l'uscita di scena decisamente prematura a Monte-Carlo per mano di Vesely aveva fatto sperare i suoi avversari in un possibile - ed "umano" - calo di condizione, i primi due match giocati a Madrid hanno dimostrato che Nole si è rimesso subito in "modalità cannibale": Sei giochi concessi ad un tipo "tosto" come Coric all'esordio, appena tre allo spagnolo Bautista Agut, numero 15 Atp, che pure ce l'ha messa tutta per non fare brutta figura. Resta da vedere se il canadese Milos Raonic (n. 11), che ha regolato con un doppio 64 il francese Jo-Wilfried Tsonga (n. 7), riuscirà nei quarti a far sudare un po' di più il numero uno del mondo.

RALLENTY RAFA - Partenza "sonnacchiosa" dell'idolo di casa che nel match serale ci ha messo una ventina di minuti buoni per trovare un tennis decente, letteralmente preso a pallate da Sam Querrey fino al 4-1 per lo statunitense. Poi il maiorchino è entrato in partita, che tradotto in termini di game ha significato un parziale di sette a zero. In vantaggio per 64 2-0 Rafa si è preso un'altra piccola pausa (2-2) ma poi ha ricominciato a martellare e, pur non giocando il suo tennis migliore, con altri quattro giochi consecutivi ha archiviato la pratica. Venerdì nei quarti Nadal troverà il portoghese Joao Sousa, che ha battuto per 62 al terzo l'altro americano Jack Sock. Bilancio comunque positivo quello del tennis a stelle e strisce a Madrid: due statunitensi negli ottavi di un "1000" sul "rosso" non si vedevano dal 2009 (Roddick e Blake).

ANDY C'E' - Se nel suo match d'esordio Murray aveva faticato non poco a domare la resistenza del veterano ceco Radek Stepanek, passato attraverso le qualificazioni, superato solo per 61 al terzo set dopo oltre due ore ed un quarto di battaglia, contro il francese Gilles Simon (n. 16) lo scozzese è apparso molto più centrato. Dopo essersi aggiudicato un primo set abbastanza equilibrato grazie ad un break al decimo gioco, nella seconda frazione Murray ha avuto vita piuttosto facile contro un Simon piuttosto falloso. Prossimo avversario per Andy - venerdì - il ceco Tomas Berdych, ottava testa di serie, che ha superato in due combattutissimi set un eroico David Ferrer, nona testa di serie: il 34enne spagnolo, che a Madri rientrava dopo un lungo stop per infortunio, nel secondo set ha recuperato dal 2-5 al 5 pari prima di arrendersi alla migliore condizione del 30enne di Valasske Mezirici.

LA PRIMA VOLTA DI KEI - La settima è stata quella buona: dopo sei sconfitte consecutive finalmente Nishikori, sesta testa di serie e finalista a Madrid nel 2014, è riuscito a battere Richard Gasquet, approfittando di una giornata non eccelsa del francese che è sembrato soffrire di nuovo di problemi alla schiena. Prossimo avversario per il 26enne di Shimane sarà l'australiano Nick Kyrgios, che dopo aver firmato mercoledì l'eliminazione di Stan Wawrinka (n. 4), si è ripetuto contro l'uruguaiano Pablo Cuevas, battuto per 63 al terzo dopo oltre due ore di partita.

RISULTATI - 3° turno (ottavi): (5) Rafael Nadal (ESP) b. Sam Querrey (USA) 64 62, Joao Sousa (POR) b. Jack Sock (USA) 61 67(3) 62, (1) Novak Djokovic (SRB) b. (15) Roberto Bautista Agut (ESP) 62 61, (2) Andy Murray (GBR) b. (16) Gilles Simon (FRA) 64 62, (6) Kei Nishikori (JPN) b. (10) Richard Gasquet (FRA) 64 75, (8) Tomas Berdych (CZE) b. (9) David Ferrer (ESP) 76(8) 75, Nick Kyrgios (AUS) b. Pablo Cuevas (URU) 76(5) 46 63, (11) Milos Raonic (CAN) b. (7) Jo-Wilfried Tsonga (FRA) 64 64.

TABELLONE SINGOLARE ]]>
Wed, 4 May 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ ROMA GARDEN CHALLENGER - Volandri in semifinale - Rinviato il quarto Pellegrino-Krajinovic ]]> Riesce a guadagnarsi un posto in semifinale Filippo Volandri (nella foto), che regola 64 61 l'argentino Marco Trungelliti in un match disputato in due riprese dopo un’interruzione iniziale: il 34enne livornese si giocherà l’accesso alla finale con il britannico Kyle Edmund, seconda testa di serie, impostosi in tre set sullo sloveno Blaz Rola.

ORDINE DI GIOCO

SINGOLARE

DOPPIO

QUALIFICAZIONI ]]>
Wed, 4 May 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ CLAUDIA GIOVINE, LA MARATONETA - Prima volta nel MD per la cugina della Pennetta ]]>
E’ salita al volo sul treno che ti passa davanti poche volte nella vita. Stavolta l’occasione non se l’è lasciata sfuggire. Un’opportunità enorme per una ragazza che sgomita tra tornei ITF per cercare di migliorare una classifica che la vede attestata attualmente al numero 408 (ma nel 2010 è stata anche 257). Ed anche una bella boccata d’ossigeno in termini economici “perché mantenersi a questi livelli è tutt’altro che facile”.

E’ cresciuta tennisticamente sotto l’ombra ingombrante della Pennetta. Inevitabile qualche paragone nel percorso di crescita, anche se la cugina Flavia è di 8 anni più grande (le loro mamme sono sorelle). Il risultato più importante della carriera di Claudia arriva ora, proprio quando la cuginona si è messa il tennis giocato alle spalle. “Intanto sono felicissima per lei, le auguro il meglio dalla vita, desiderava tanto farsi una famiglia e non essere soltanto una campionessa di tennis. Con Fabio Fognini fanno una coppia meravigliosa”.

Chissà quante volte la Giovine ha fatto il tifo davanti alla tv o sugli spalti per la cugina. Oggi i ruoli si sono invertiti. Flavia sintonizzata su Supertennis ad incitare Claudia per un traguardo storico, e nei prossimi giorni sbarcherà a Roma per tifare dal vivo. “Mi ha chiamato dopo il match, era felicissima per me. Abbiamo scherzato al telefono, mi ha anche detto che nei primi due games me la stavo facendo sotto, ed ha assolutamente ragione. Il braccio non era sciolto”.

Gioco aggressivo, ora la 25enne di Brindisi, che fino a 19 anni è stata seguita dalla madre Elvira maestra di tennis, si allena a Foligno con Fabio Gorietti e Sebastian Vazquez. “Stiamo lavorando molto, cercando di dare sempre maggiore intensità al mio gioco, mi sento molto bene e sto attraversando un buon momento di forma”.

Adesso Claudia avrà qualche giorno di riposo per ricaricare le batterie e metabolizzare questa spremuta di emozioni, prima di affacciarsi sul grande palcoscenico. “Vivere un’esperienza così in questo torneo ha una valenza doppia. Il Foro Italico sa trasmetterti una carica e un calore incredibile. Il pubblico qui con noi italiani è caldissimo”. ]]>
Wed, 4 May 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ TRAINING NOW, CHE SPETTACOLO! - L’allenamento di Serena e non solo ]]>
Lei, felpina rosa a maniche lunghe (c’è del venticello al Foro Italico e a un certo punto piovigginava con il sole), cappellino con visiera nero come i leggings, scarpa fucsia, non si scompone e ribatte ancora più forte. Cerca il ritmo giusto, la profondità. Cerca abitudine ai rimbalzi di quel campo dove è attesa per i match che contano.

E intento tu pensi quanto ti piacerebbe giocare almeno come lo sparring. Poi pensi a che livello pazzesco hanno i giocatori del tabellone se quello lì, che ti sembra un tennista clamorosamente forte, fa lo sparring. E comunque è bello stare a guardarli mentre colpiscono la palla a tutto braccio, con una continuità che in partita è più rara. Senti anche bene il rumore dell’impatto, che nello stadio da 10.500 posti, con qualche centinaio di spettatori, rimbomba più forte. Poi provano i tagli: lui affetta la gialla pelosa Dunlop come un rotondo salame e Serena si deve piegare il giusto per continuare a mazzolare senza che la palla decolli. Poi prova anche dei bei “topponi”, palle cariche ben alte sopra la rete, a cercare ancora rimbalzi profondi. Non è proprio il suo genere di colpo, quest’ultimo: Sara Errani e Francesca Schivone potrebbero darle utili lezioni. Tant’è: lei resta una delle più forti di sempre. E noi ce la godiamo da vicino, religiosamente, Training Now.

Sono momenti magici per i buongustai del tennis quelli in cui i giocatori “scaldano i motori”. Perché sono più spontanei nel loro muoversi in campo, chiacchierare con il coach o con il collega dall’altra parte della rete e liberare quei gesti che poi in partita sono magari condizionati dalla tensione, dalle variazioni dell’avversario, dalla stanchezza. E poi capita di veder fare esercizi particolari, si scoprono trucchi della preparazione, esercizi divertenti (più da osservare forse che da fare…).

Per esempio abbiamo visto Marco Cecchinato fare poderosi scatti sul campo rosso, appena prima dell’allenamento con Andreas Seppi, trattenuto alla vita, con uno spesso elastico rosso, dal suo preparatore fisico.

E siamo rimasti affascinati dalla tedesca Andrea Petkovic che saltava la corda, sul marciapiedi del Circolo accanto ai cmapi 5 e 6 mentre l’allenatore la cronometrava. Altissime velocità, giochini con i piedi da pugile di livello mondiale. Un fisico da paura. I quattro o cinque astanti la guardavano a bocca aperta. Anche il gigante croato Ivo Karlovic, impegnato sulla cyclette nella palestra lì accanto, sbirciava attonito. Cara Andrea, invece dei tuoi famosi balletti a fine match, un consiglio: quando entri in campo, fai un paio di questi esercizi sotto gli occhi dell’avversaria. Le potrebbe venire istintivo rimettere la racchetta nel borsone e… tagliare la corda. ]]>
Wed, 4 May 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ SARDINIA OPEN - UNIQLO WHEELCHAIR TENNIS TOUR - Marianna Lauro esce ai quarti - Corradi in finale nei quad ]]> Sia nel main draw maschile, sia nel femminile, vanno in semifinale le prime quattro teste di serie. Eliminata anche l'ultima azzurra, la ploaghese Marianna Lauro (nella foto), sconfitta con un doppio 6-1 dalla favorita tedesca Sabine Ellerborck. La Lauro ha perso anche nei quarti del doppio, assieme a Giulia Capocci, ancora contro le teste di serie numero 1, le olandesi Marjolen Buis e Diede De Groot, per 6-1 6-3
Nei Quad, il sassarese di origini genovesi Alberto Corradi (presidente del Sardinia Open) batte 6-2 7-5 Antony Cotterill e, come lo scorso anno, si qualifica per la finale. Stavolta, non ci sarà l'israeliano Itay Erenlib a contendergli il titolo, ma lo statunitense Bryan Barten, concorrente dell'azzurro nella corsa verso Rio 2016.

Finale italiana nel Second Draw, tra Lorenzo Bonavita e Giuseppe Murolo.
Venerdì 6 in campo le semifinali dei Main Draw maschili e femminili, oltre alla finale del singolare Quad.

Main Draw Maschile: quarti di finale
1 Stephane Houdet (Fra, 1) b. 5 Michael Jeremiasz (Fra, 5) 6-2 6-0
4 wc Alfie Hewett (Gbr, 13) b. Mike Denayer (Bel, 53) 6-4 6-1
3 Stefan Ollson (Sve, 7) b. Sebastien Husser (Fra, 55) 6-0 6-0
2 Nicolas Peifer (Fra, 4) b. 6 Francesc Tur (Spa, 30) 6-0 6-1

Main Draw Femminile: quarti di finale
1 Sabine Ellerbrock (Ger, 5) b. 8 Marianna Lauro (Ita, 25) 6-1 6-1
4 Katharina Kruger (Ger, 10) b. 6 Dana Matheson (Usa, 19) 6-4 6-0
3 Diede De Groot (Ola, 9) b. 5 Charlotte Famin (Fra, 18) 6-1 3-6 6-3
2 Marjolein Buis (Ola, 6) b. 7 wc Francisca Mardones (Cile, 23) 6-1 6-1

Main Draw Quad: semifinali
4 Bryan Barten (Usa, 13) b. 1 Itay Erenlib (Isr, 5) 6-3 3-6 6-4
3 Alberto Corradi (Ita, 12) b. 2 Antony Cotterill (Gbr, 10) 6-2 7-5

Second Draw: semifinali
Lorenzo Bonavita (Ita) b. Yuri Sabatelli (Ita) 6-1 6-2
Giuseppe Murolo (Ita) b. Lars Jernberg (Sve) 6-4 6-4

Doppio Maschile: quarti di finale
1 Stephane Houdet (Fra)/Nicolas Peifer (Fra) b. Matthias Huerlimann (Svi)/Thomas Suter (Svi) 6-0 6-0
3 Alfie Hewett (Gbr)/Francesc Tur (Spa) b. Antonio Cippo/Ivan Tratter 6-1 6-3
4 Mike Denayer (Bel)/ Sebastien Husser (Fra) b. Raphael Gremion (Svi)/ Yann Jauss (Svi) 6-3 6-2
2 Michael Jeremiasz (Fra)/ Stefan Olsson (Sve) b. Massimiliano Banci/Silviu Culea 6-2 6-0

Doppio Femminile: quarti di finale
1 Marjolen Buis (Ola)/Diede De Groot (Ola) b. Giulia Capocci/Marianna Lauro 6-1 6-3
4 Francisca Mardones (Cile)/Dana Matheson (Usa) b. Anna Maria Bertola/Silvia Morotti 6-0 6-0
3 Charlotte Femin (Fra)/Emmanuelle Morch (Fra) b. Stefania Galletti/Vanessa Ricci 6-1 6-0
2 Sabine Ellerbrock (Ger)/Katharina Kruger (Ger) b. Gabriela Buehler (Svi)/Karin Suter-Erath (Svi) 6-2 6-1

Doppio Quad: semifinali
1 Antony Cotterill (Gbr)/Itay Erenlib (Isr) b. Alfredo Di Cosmo (Ita)/Greg Hasterok (Usa) 6-0 6-3
2 Bryan Barton (Usa)/Ymanitu Silva (Bra) b. Anders Hard (Sve)/Antonio Raffaele (Ita) 6-4 7-5
]]>
Wed, 4 May 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ 4° ITF COMBINED S. MARGHERITA DI PULA - Moroni e Crepaldi sono in semifinale - Donne: nei quarti Scala e Turati ]]> Si è infatti allineato alle semifinali il tabellone maschile, che vede in corsa ancora due tennisti italiani: si tratta di Erik Crepaldi, secondo favorito del torneo, e di Gian Marco Moroni (nella foto), che fa suo il derby tricolore con Lorenzo Frigerio. Si ferma ai quarti invece Claudio Fortuna, terza testa di serie.
Nel tabellone femminile restano in lizza ai quarti solo due giocatrici italiane: si tratta di Camilla Scala (n.7 del seeding) e di Anna Turati, stop al secondo turno invece per Anna Giulia Remondina, terza testa di serie, Gaia Sanesi (numero 4 del tabellone), Federica Arcidiacono (n.8), Valentine Confalonieri e Chiara Pusceddu.

ORDINE DI GIOCO

SINGOLARE MASCHILE

DOPPIO MASCHILE

QUALIFICAZIONI MASCHILI

SINGOLARE FEMMINILE

DOPPIO FEMMINILE ]]>
Wed, 4 May 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ CHIRICO, LA YANKEE DEL ROSSO - La 19enne rivelazione di Madrid un po’ italiana ]]>
All’inizio dell’anno s’è storta una caviglia, ha saltato la campagna d’Australia, e sul cemento ha continuato a zoppicare. Ma, sulla terra, a Charleston (verde) ha superato Safarova, a Stoccarda ha infilato Hantuchova e Giorgi, a Praga s’è fermata nelle qualificazioni, poi era in bilico fra un altro torneo Itf e Madrid: “Potevo giocare il lunedì lì, o venerdì, il giorno dopo, in Spagna, per alcuni ritiri sono rientrata in tabellone e ho preferito giocare nel torneo maggiore”. Dopo aver vinto l’anno scorso i playoff Usta per le wild card al Roland Garros il suo amore per il rosso non è più un segreto: “Mi trovo bene sulla terra perché sono cresciuta sulla terra verde, ci giocavo sempre d’estate, so scivolare e questa superficie mi dà più tempo per far gioco. Fosse per me estenderei la stagione sulla terra rossa ancora un bel po’”. Il suo segreto è il movimento: “Da bambina ho fatto tanti sport diversi: basket, pattinaggio su ghiaccio, corsa, in genere, perché ero sempre lì a muovermi, e poi tanto calcio. Giocavo stopper, solo a 13 anni ho scelto il tennis perché mi piace il discorso della sfida individuale, la battaglia uno contro uno con un’altra persona, e puoi contare solo su te stessa. Non sai mai quello che più succedere, è come nella boxe. Eppoi sono subito arrivati bei risultati nei tornei giovanili internazionali e ho continuato. Così, quando ho dovuto decidere fra il college e poi il tennis o subito il tennis, sono diventata subito una professionista. Dentro di me avvo già deciso che questo poteva diventare il mio modo per guadagnarmi da vivere. Anche se, da bambina, volevo diventare la nuova Mia Hamm, la superstar del calcio”.

Louisa adora Rihanna, si perde in mille letture, parla un po’ di Mandarino, ma soprattutto ama il Natale, a casa, “tanti parenti e amici, tanta gente tutta assieme, che non vedi mai, è belo star lì a raccontarsi l’anno e a ringraziare di quanto abbiamo”. Louisa non lo sa, ma è molto, molto italiana. Anche se parla solo spagnolo.
]]>
Wed, 4 May 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ WILLIAMS SISTERS AL FORO ITALICO - Serena si è allenata sul Centrale, Venus sul 3 ]]> Sempre sul Centrale ma stamane alle 10 c'è stata la seconda sessione di allenamenti romani per Ana Ivanovic, semifinalista nel 2010 e nel 2014. Alle 11.30 è toccato invece a Paolo Lorenzi, che ha ricevuto una wild card per il tabellone principale.
Sul campo 4 (alle 18) ha testato la terra romana anche la russa Svetlana Kuznetsova.
Sul Campo 5 alle 15 si è allenata Francesca Schiavone, la "leonessa" che giocherà gli Internazionali per il 19esimo anno di fila, mentre alle ore 18, è toccato anche a Sara Errani, finalista due anni fa, con coach Lozano.
Sul Campo 6, alle ore 17, si sono allenati insieme Andreas Seppi e Marco Cecchinato.

durante la giornata l'aggiornamento live degli orari di allenamento di giocatori e giocatrici ]]>
Wed, 4 May 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ "CITTA' DI PRATO" UNDER 18 - Cinque giovani azzurri nei quarti - Femminile: bene Piccinetti e Stefanini ]]> Brava anche l'altra atleta di casa Lucrezia Stefanini (nella foto), che riesce a vincere con Enola Chiesa solo al terzo set tra gli applausi del pubblico per 26 61 61. Nella parte bassa del tabellone bene la numero due la paraguaiana Escauriza (64 64 alla Stamat) che affronterà la canadese Wong che ha superato 63 62 la Visentin. L'altro quarto vedrà di fronte la marocchina Diae El Jardi (64 64 alla Lioi) e l'americana Chiara Lommer, che ha superato la numero 4 Arango per ritiro.
Nel maschile ha impressionato il danese Holmgren, che ha sconfitto 60 64 il cinese Wang (numero 7) e ora se la vedrà con la testa di serie numero uno Liam Caruana, che ha avuto la meglio sul portoricano Arcila per 76 63. Marco Miceli, 75 75 a Guerrieri, affronterà il giocatore di Taipei Wu. Luca Prevosto, che ha avuto la meglio nel derby con Berrettini (64 57 75), giocherà con Summaria. Il russo Kazakov, numero due del tabellone, supera il finlandese Kaukovalta per 62 36 61 e ora affronterà Enrico Dalla Valle in un match che si preannuncia molto bello.
Al termine degli incontri i campioni si sono divertiti con i bambini del club alla presenza di Franco Squillari, ex numero 11 al mndo. "Sto lavorando con la Federtennis nel settore tecnico - spiega Squillari - il torneo è sempre di ottimo livello e i nostri ragazzi stanno facendo bene".
Il direttore del torneo è Antonio Maccioni mentre il Referee Riccardo De Biase affiancato da Gianfranco Gori e Gabriele Martellini con giudici di sedia Alessandro Parlini, Vincenzo Doti, Igor Gradi e Silvia Bruni. Ogni anno ai vincitori vengono assegnati diversi riconoscimenti: il Trofeo Banca Popolare di Vicenza alla nazione che vedrà i suoi atleti classificarsi nelle migliori posizioni, a questo premio si aggiungerà il Trofeo Marini Industrie e il Trofeo Lenzi Automobili per i vincitori del singolare maschile e femminile e verrà consegnato il Trofeo dell’indimenticabile Loris Ciardi a chi per due anni consecutivi riuscirà a vincere il singolare maschile o femminile. Per tutta la durata della competizione l’ingresso al Tc Prato (via Firenze) sarà libero e i risultati del torneo potranno essere seguiti tramite il sito internet www.tennisclubprato.com e sui siti specialistici di tennis.

SINGOLARE MASCHILE

SINGOLARE FEMMINILE
]]>
Wed, 4 May 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ 57° TROFEO BONFIGLIO - Dal 14 al 22 maggio al Tc Milano Bonacossa - In campo i più forti under 18 del mondo ]]> Per l'Itf, la federazione che regola e gestisce il circuito mondiale giovanile, l'evento di Milano è un Grado A, il più alto possibile; per il nostro Paese rappresenta gli Internazionali d'Italia Junior, che raccolgono il testimone temporale degli Internazionali di Roma; per il resto del mondo e per gli addetti ai lavori il Trofeo Bonfiglio è il 5° Slam dell'anno, paragonato ai tornei giovanili di Australian Open, Roland Garros, Wimbledon e Us Open. Tutte cose note, per chi vive con assiduità il mondo del tennis, ma mai da dare per scontate.

L'edizione di quest'anno porta in Italia come tradizione alcuni dei migliori talenti di tutto il mondo e li fa entrare nel vivo della stagione “rossa”. Al netto di ritiri dell'ultimo secondo, nella competizione maschile in lista ci sono 7 dei primi 10 del ranking Itf Under 18, compresi numero 1 e numero 2, l'ungherese Mate Valkusz e il giapponese Yosuke Watanuki. Dieci delle prime venti, con due Top 10, anche nella lista femminile, dove spesso l'attività “Pro” mischia le carte e tende a far venir fuori sorprese più o meno prevedibili. E proprio nel torneo in rosa è la Russia a ottenere il ruolo di osservata speciale, perché con tutta probabilità avrà 4 portacolori tra le prime 10 favorite. Anastasia Potapova, Olesya Pervushina, Elena Rybakina e Sofia Zhuk sono tutte serie pretendenti al titolo, con quest'ultima che arriva a Milano da campionessa in carica del torneo junior di Wimbledon.
Capitolo azzurri: con la vittoria di Gianluigi Quinzi ormai archiviata nel faldone del 2012 e con la semifinale dello scorso anno di Jessica Pieri, l'Italia si affida alle wild-card e a chi parte a fari spenti, magari dalle qualificazioni. Corrado Summaria è l'unico certo di un posto di diritto nel main draw maschile, insieme a Liam Caruana, nato a Roma nel 1998 ma trasferitosi a soli 7 anni negli Stati Uniti, dove è cresciuto. Tra le donne, in tabellone c'è solo Tatiana Pieri, sorella minore di Jessica, ma da tenere d'occhio ci sono anche la siciliana Federica Bilardo e la ligure Ludmilla Samsonova (nata in Russia). Le finali del singolare si giocano domenica 22 maggio, il sabato i match clou dei due tabelloni di doppio (ingresso libero per tutta la durata della manifestazione).

LA PRESENTAZIONE IN VIA MONTENAPOLEONE - La tradizionale conferenza stampa di presentazione del Trofeo Bonfiglio 2016 ha lasciato la classica cornice di via Arimondi, dove ha sede il Tc Milano Alberto Bonacossa, per spostarsi nel cuore di via Montenapoleone, più precisamente nella boutique Rolex di Pisa Orologeria, storico e prestigioso partner della manifestazione. Al tavolo dei relatori, Enrico Cerutti (presidente del Tc Milano Alberto Bonacossa), l'ambasciatrice del tennis azzurro Lea Pericoli e il direttore del club milanese Roberto Recalcati.
]]>
Wed, 4 May 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ CROAZIA F5 - Bellotti è nei quarti a Bol ]]> nella foto
) approda ai quarti di finale del 10mila dollari di Bol, in Croazia: il 24enne tennista italiano di origini austriache (è nato a Vienna), prima testa di serie del torneo, ha piegato in rimonta il francese Corentin Moutet (26 63 62 lo score in due ore e 32 minuti di match) e si giocherà un posto in semifinale con il britannico Neil Pauffley, numero 7 del seeding.
--------------------------------

RISULTATI
"Crocircuit by Lukas Sport"
Itf Future Circuit
Bol, Croazia
2 - 8 maggio, 2016
$10.000 - terra

SINGOLARE
Primo turno
(1) Riccardo Bellotti (ITA) b. Aljaz Radinski (SLO) 63 63

Secondo turno
(1) Riccardo Bellotti (ITA) b. Corentin Moutet (FRA) 26 63 62

Quarti
(1) Riccardo Bellotti (ITA) c. (7) Neil Pauffley (GBR) ]]> Wed, 4 May 2016 22:00:00 UTC <![CDATA[ TURCHIA F18 - Camurri eliminato ]]> --------------------------------

RISULTATI
"Tennis Organisation Cup"
Itf Future Circuit
Antalya, Turchia
2 - 8 maggio, 2016
$10.000 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
(wc) Andrea Camurri (ITA) b. (wc) Sefa Suluogu (TUR) 76(4) 16 75

Secondo turno
Katsuki Nagao (JPN) b. (wc) Andrea Camurri (ITA) 61 61 ]]>
Wed, 4 May 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ PRE-QUALI INTERNAZIONALI BNL - A Sonego e Giovine le ultime wc per il MD ]]> S'è l'è aggiudicata Lorenzo Sonego (clicca qui per leggere l'articolo) che ha sconfitto al tie-break del terzo set Andrea Arnaboldi (il torinese nel set decisivo ha recuperato da 2-5). Per Arnaboldi una wild card per il torneo di qualificazione.
Sonego va dunque ad aggiungersi a Marco Cecchinato e Salvatore Caruso come wild card per il tabellone principale: i due siciliani avevano centrato l'obiettivo già mercoledì vincendo le rispettive semifinali del torneo maschile delle pre-qualificazioni.
Sempre in campo maschile già assegnate anche le altre wild card per le qualificazioni: due se le sono aggiudicate Lorenzo Giustino ed Andrea Vavassori (poiché Thomas Fabbiano è entrato di diritto nel main draw). L'ultima è andata ad Omar Giacalone che ha sconfitto in tre set Andrea Vavassori.

Per quanto riguarda le ragazze, invece, l'unica wild card per il tabellone principale è andata a Claudia Giovine che si è imposta in due set su Nastassja Burnett, che deve "accontentarsi", della wild card per le qualificazioni.
Altre due wild card per le qualificazioni sono state assegnate mercoledì ad Alberta Brianti e Martina Di Giuseppe, sconfitte nelle semifinali.
La quarta ed ultima wild card per le qualificazioni se l'è aggiudicata Martina Colmegna che si è imposta in due set su Martina Caregaro.

Passando al doppio, la wild card per il tabellone principale maschile è andata ad Arnaboldi/Giannessi che hanno sconfitto al super tie-break Fabbiano/Gaio: per il tabellone femminile è andata invece a Giovine/Moratelli che hanno superato Caregaro/Matteucci.

RIEPILOGO WILD CARD

Wild Card ATP

MAIN DRAW
Marco Cecchinato (pre-qualificazioni)
Salvatore Caruso (pre-qualificazioni)
Lorenzo Sonego (pre-qualificazioni)
Paolo Lorenzi

QUALIFICAZIONI
Lorenzo Giustino (pre-qualificazioni)
Andrea Vavassori (pre-qualificazioni - poiché Fabbiano è entrato di diritto nelle qualificazioni)
Andrea Arnaboldi (pre-qualificazioni)
Omar Giacalone (pre-qualificazioni)

Wild Card WTA

MAIN DRAW
Karin Knapp
Francesca Schiavone
Claudia Giovine (pre-qualificazioni)

QUALIFICAZIONI
Alberta Brianti (pre-qualificazioni)
Martina Di Giuseppe (pre-qualificazioni)
Martina Colmegna (pre-qualificazioni)
Nastassja Burnett (pre-qualificazioni)

---------------

TABELLONI PRE-QUALIFICAZIONI

----------------

RISULTATI PRE-QUALIFICAZIONI - giovedì 5 maggio - day 6

SINGOLARE MASCHILE
Lorenzo Sonego b. Andrea Arnaboldi 46 64 76(2)
Lorenzo Sonego - wild card per il main draw
Andrea Arnaboldi - wild card per le qualificazionii

Omar Giacalone b. Andrea Vavassori 57 62 64 - wild card per le qualificazioni

SINGOLARE FEMMINILE
Claudia Giovine b. Nastassja Burnett 64 64
Claudia Giovine - wild card per il main draw
Nastassja Burnett - wild card per le qualificazionii

Martina Colmegna b. Martina Caregaro 75 64 - wild card per le qualificazioni

DOPPIO MASCHILE
Arnaboldi/Giannessi b. Fabbiano/Gaio 63 36 11-9 - wild card per il main draw

DOPPIO FEMMINILE
Giovine/Moratelli b. Caregaro/Matteucci 60 3-0 rit. - wild card per il main draw


]]>
Wed, 4 May 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ WTA LIVE RANKING - Roberta Vinci da record: è settima ]]>
CLASSIFICA WTA (LIVE RANKING) - TOP TEN

1 Williams, Serena (USA) 0 8.235 punti
2 Kerber, Angelique (GER) +1 5.740
3 Radwanska, Agnieszka (POL) -1 5.665
4 Muguruza, Garbine (ESP) 0 4.847
5 Azarenka Victoria (BLR) 0 4.530
6 Halep, Simona (ROU) +1 3.865
7 VINCI, Roberta (ITA) +1 3.505
8 Bencic, Belinda (SUI) +2 3.330
9 Kvitova, Petra (CZE) -3 3.067
10 Suarez Navarro, Carla (ESP) +1 3.065
]]>
Wed, 4 May 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ TUNISIA F17 - Luisi approda ai quarti, esce al 2° turno Rondoni ]]> nella foto), ottava testa di serie del torneo, ha regolato 63 62 il tedesco Sebastian Prechtel: prossimo avversario l’egiziano Karim Hossam. Lotta quasi tre ore invece Pietro Rondoni nel secondo turno, ma alla fine deve cedere allo spagnolo Oriol Roca Batalla, primo favorito del torneo, impostosi 64 67(4) 63.
--------------------------------

RISULTATI
"Hammamet Open"
Itf Future Circuit
Hammamet, Tunisia
2 - 8 maggio, 2016
$10.000 - terra

SINGOLARE
Primo turno
Pietro Rondoni (ITA) b. (q) Clement Larriere (FRA) 61 5-1 rit.
Karim Hossam (EGY) b. Davide Galoppini (ITA) 61 61
(8) Alessandro Luisi (ITA) b. (q) Matteo Faber (CRO) 62 26 61

Secondo turno
(1) Oriol Roca Batalla (ESP) b. Pietro Rondoni (ITA) 64 67(4) 63
(8) Alessandro Luisi (ITA) b. Sebastian Prechtel (GER) 63 62

Quarti
(8) Alessandro Luisi (ITA) c. Karim Hossam (EGY) ]]>
Wed, 4 May 2016 22:00:00 UTC
<![CDATA[ WTA MADRID: FUORI - AZARENKA, KVITOVA E SUAREZ - Halep ai quarti: live su SuperTennis ]]> La 26enne mancina di Bilovec, campionessa uscente e quinta favorita essendo numero 6 della classifica mondiale, ha trovato disco rosso di fronte a Daria Gavrilova, 22enne nata a Mosca ma diventata australiana di passaporto, attualmente al 39° posto del computer in rosa, che si è imposta 63 64 sul Centrale ‘Manolo Santana’ (1 ora e 42 minuti la durata), quasi un risultato fotocopia del periodico 64 con cui aveva vinto anche il testa a testa al secondo turno degli Australian Open a gennaio.
Poi, improvviso, il forfait della bielorussa, numero 4 del tabellone e 5 Wta, tornata alla ribalta con i trionfi back to back del mese scorso a Indian Wells e Miami, che per un problema alla schiena ha lasciato via libera alla statunitense Louisa Chirico, partita dalle qualificazioni (130 Wta) e così certa dell’ingresso per la prima volta tra le Top 100 . Un tweet ufficiale della Wta spiega cosa è accaduto a Vika: “Azarenka ha detto di aver avvertito una fitta alla schiena, nella parte lombare, durante il suo match di primo turno, l'umidità e il freddo di questi giorni hanno fatto il resto, così in mattinata ha provato a colpire ma ha sentito di non essere in condizione di competere”.
In serata, quindi, a rimpinguare l’ecatombe di attese protagoniste è Carla Suarez Navarro, ottava forza del tabellone e 11esima nel ranking Wta, che fa suo il primo set ma poi è costretta a subire il ritorno della veterana Samantha Stosur, numero 23 Wta, capace in poco meno di due ore di cogliere la quarta affermazione su sette confronti diretti con la giocatrice di Las Palmas de Gran Canaria. E adesso la 32enne di Brisbane si giocherà l’accesso alla semifinale nella parte bassa del tabellone con la qualificata Patricia Maria Tig (134 Wta),in grado di stoppare la statunitense Madison Keys, non così male considerando quello che era il cast di partecipazione iniziale.

Chi sembra essere al contrario in costante crescendo di forma è Simona Halep, che concede appena cinque game a un’avversaria da prendere con le molle come l’elvetica Timea Bacsinszky, numero 10 del seeding e 15esima nella classifica Wta: appena dieci game lasciati fin qui per strada in tre incontri e sei set indicano che la 24enne di Costanza sta ritrovando il suo tennis proprio in vista degli appuntamenti clou della stagione. E intanto la Romania è già sicura di avere almeno una semifinalista visto che il prossimo ostacolo della Halep sarà la connazionale Irina-Camelia Begu, che ha prevalso in rimonta alla distanza sulla statunitense Christina McHale dopo 2 ore e 40 di lotta.
Tutto ciò mentre nella parte alta del tabellone tra le ‘best 8’ si intrufola anche altre un’altra sorprendente romena: Sorana Cirstea, numero 127 Wta e in gara grazie a una wild card, che dopo aver sgambettato Jankovic e Kovinic ferma anche la tedesca Siegemund, una delle più ‘calde’ del circuito in questo periodo. E nei quarti la 26enne di Bucarest trova Dominika Cibulkova (38 Wta), una che invece se il match non si trasforma in una sorta di maratona non si diverte, avendo fin qui sempre vinto al terzo set (chiedere a Radwanska, Muguruza e Pavlyuchenkova).
Chissà se sorride sotto il baffo furbo Ion Tiriac, patron del torneo, per gli exploit delle sue connazionali oppure prevale in lui la delusione per la continua eliminazione dei nomi più gettonati…

RISULTATI MERCOLEDI’ –
Ottavi: Dominika Cibulkova (SVK) b. Anastasia Pavlyuchenkova (RUS) 26 63 75, (wc) Sorana Cirstea (ROU) b. (q) Laura Siegemund (GER) 64 76(9), Daria Gavrilova (AUS) b. (5) Petra Kvitova (CZE) 63 64, (q) Louisa Chirico (USA) b. (4) Victoria Azarenka (BLR) per ritiro, Irina-Camelia Begu b. (ROU) b. Christina McHale (USA) 67(6) 64 64, (6) Simona Halep (ROU) c. (10) Timea Bacsinszky (SUI) 62 63, Samantha Stosur (AUS) b.
(8) Carla Suarez Navarro (ESP) 46 62 64; (q) Patricia-Maria Tig (ROU) b. Madison Keys (USA) 63 64.

COSI' IN TV - ”SuperTennis”, la tv della Fit, trasmette in diretta ed esclusiva il torneo. Questa la programmazione:
giovedì 5 maggio - LIVE
alle ore 12.00,
CHIRICO (USA) c. GAVRILOVA (AUS)
alle ore 14.00,
HALEP (ROU) c. BEGU (ROU)
a seguire
CIBULKOVA (SVK) c. CIRSTEA (ROU)
alle ore 21.30
STOSUR (AUS) c. TIG (ROU)

venerdì 7 maggio - LIVE alle ore 14.00 ed alle ore 20.00 (semifinali)
sabato 7 maggio - LIVE alle ore 18.00 (finale)


TABELLONE SINGOLARE ]]>
Wed, 4 May 2016 22:00:00 UTC