stampa | chiudi

03

gen 18
LEMON BOWL 2018
Ottavi: Alexandrescu e Loioli vincono
e convincono. Teresa Cambria maratoneta
Teresa Cambria (foto Milano)
Il Lemon Bowl 2018 inizia ad entrare nel vivo. Giornata fredda e ventosa, che però non ha impedito ai ragazzi ancora rimasti in gara di disputare i loro incontri validi per gli ottavi di finale. Presente, come sempre, il pubblico delle grande occasioni.

CLAUDIO PANATTA: “I RISULTATI ARRIVANO CON LA GIUSTA ATTITUDINE” - Presente sui campi del New Penta 2000 anche l’ex top-50 Claudio Panatta, che ha espresso alcune considerazioni sui piccoli campioni del futuro: “Anche oggi ho avuto modo di vedere qualcosa di interessante. Alcuni ragazzi sono molto piccoli ed è difficile fare particolari valutazioni. La mentalità è tutto in questo sport e ritengo sia su questo aspetto che vada fatta la maggior parte del lavoro”. Tecnica e non solo per formare i ragazzi del futuro. “Gli allenatori italiani non hanno bisogno di grandi consigli. Ciò che ripeto sempre ai miei allievi è di divertirsi, essere corretti in campo e dare sempre e comunque il massimo”, il suggerimento di Claudio Panatta.

UNDER 10, ALEXANDRESCU SPIETATO - Senza storia l’incontro valido per la categoria under 10 maschile fra il romeno Yannik Alexandrescu e l’azzurro Lorenzo Mascetti, della Capanno Tennis Academy. 6-0 6-0 il risultato finale, con il piccolo Yannik che ha dimostrato ancora una volta di avere i numeri giusti per aggiudicarsi il titolo. Stesso punteggio con il quale Tyra Grant, allieva di Riccardo Piatti, ha regolato Martina Cerbo

UNDER 12, BENE DE MARCHI E CAMBRIA - Andrea De Marchi vince e convince. Il giovane atleta dell’ASD Junior Palocco, allievo di coach Alessandro Galli, ha avuto la meglio del bulgaro Roben Gavani per 6-2 6-3. “Ho dovuto affrontare un avversario difficile" - le sue parole - "con un dritto mancino molto insidioso. Sono stato bravo a giocargli spesso sul rovescio e alla fine è andata bene”. L’incontro del giorno è andato in scena sul campo numero 4, dove dopo quasi tre ore di gioco la siciliana Teresa Cambria (nella foto) è riuscita a superare la pur brava Greta Petrillo con il punteggio di 6-4 4-6 6-4. Emozionata a fine gara la piccola Teresa: “E’ stata una partita difficile ma mi sono divertita molto. Sono contenta per me e per coach Visalli del Circolo del Tennis e della Vela di Messina che mi segue sempre”.

UNDER 14, AVANZANO LOIOLI E TAMMARO - Ottima prestazione della laziale Claudia Loioli, seguita dal papà e dal tecnico nazionale Silvano Papi, che ha sconfitto 6-2 6-4 la toscana Margherita Calvani. “E’ stata una sfida complicata. C’è stato un momento particolare in cui ho capito che avrei potuto vincere la partita, recuperando un game in cui ero sotto 0-40. Sono molto soddisfatta”, commenta Loioli. Tennis di alto livello anche quello mostrato da Mariano Tammaro, che ha lasciato appena 5 game a Sergio Bedini.

Tutte le informazioni, le foto e i commenti delle passate edizioni del torneo sono disponibili sul sito web ufficiale: www.lemonbowl.it