stampa | chiudi

25

giu 10
WIMBLEDON F - Venus agli ottavi
Riecco il derby belga Henin-Clijsters
Justine Henin (foto Tonelli)
LONDRA - Riecco il derby belga: Justine Henin (nella foto piccola) contro Kim Clijsters (nella foto grande). Le due rivali si affronteranno lunedì negli ottavi del torneo di Wimbedon. Sono 24 i precedenti tra le due belghe ed il bilancio è in perfetta parità: 12-12. Due si sono giocati quest’anno, dopo il rientro nel circuito prima di Kim nell’estate scorsa, poi di Justine ad inizio 2010. Sia a Brisbane che a Miami ha vinto la Clijsters, ma solo al tie break del terzo set. In Australia (era la finale) Kim ha anche annullato alla rivale due match point. Le due belghe si sono già affrontate una volta sull’erba di Wimbledon e si impose la Henin in semifinale: era il giugno 2006.
Entrambe sono arrivate agli ottavi senza soffrire più di tanto e senza lasciare alle rispettive rivali un set dimostrando di attraversare un buon periodo di forma. Al terzo turno la Henin (n.17) ha sconfitto la russa Nadia Petrova (n.12) con il punteggio di 61 64. Quello sull’erba londinese è l’unico titolo dello Slam che manca alla sua collezione (sette in totale): ai Championships la ventottenne di Liegi ha giocato e perso due finali nel 2001 e nel 2006. La Clijsters (n.8) ha eliminato con un tranquillo doppio 63 la russa Maria Kirilenko (n.27).

DA RIVALI AD AMICHE - Quasi coetanee (28 anni la vallona Justine, 27 la fiamminga Kim), rivali sin da quando erano due ragazzine, dopo alcuni dissapori avuti in passato anche a causa di entourage spesso troppo invadenti, sono ormai diventate buone amiche, tanto da scambiarsi sms durante i tornei. “Tra di noi ora c’è il rapporto che ho sempre sperato si potesse instaurare…”, ha sottolineato Kim, mamma da record agli US Open 2009. La Clijsters è stata fuori dal circuito per 27 mesi durante i quali si è sposata ed ha avuto una bambina, Jade: rientrata lo scorso agosto è diventata la prima “mamma tennista” dopo l’australiana Evonne Goolagong, che trionfò nel 1980 a Wimbledon, tre anni dopo la nascita del primo figlio, ad aver vinto uno Slam dopo la maternità (Jade è nata a febbraio 2008).
“Tornare ad affrontarsi in un palcoscenico prestigioso come Wimbledon dopo tutto quello che abbiamo fatto in passato è straordinario per il Belgio”, ha detto Justine.

VENUS E JANKOVIC AVANTI TUTTA - Prosegue senza intoppi il cammino di Venus Williams, che punta al sesto titolo qui a Londra. L’americana, testa di serie numero due, ha battuto la russa Alisa Kleybanova (n.26) in due volci set: 64 62. Promossa al quarto turno anche Jelena Jankovic, favorita numero 4: 60 63 in meno di un’ora all’ucraina Alona Bondarenko (n.28).



di ANGELO MANCUSO