Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Paddle
Tennis in Carrozzina
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?
... a proposito di tennis

 

RSS

La parola ai tesserati

Se sei un tesserato FIT puoi iscriverti al Blog e pubblicare un tuo post, se la tessera è di tipo atleta e ti iscrivi alla newsletter riceverai via e-mail la TUA classifica.

CERCA IN TRIBUNA APERTA

CERCA
 
Giovedì, 26 Luglio 2012 alle 00:01

VARIAZIONE DI CLASSIFICA A METÀ ANNO E INCONTRI A SQUADRE

di Carlo maria Barbagallo
L'articolo 18, comma 4 del regolamento federale degli incontri a squadre vieta che possa essere schierato un tesserato con classifica superiore a quella dell'ultimo iscritto della formazione comunicata ad inizio di competizione. Su questo non ci sono dubbi. Il problema riguarda l'applicazione di questo divieto anche ad un soggetto che, nonostante non fosse stato iscritto nella formazione iniziale ed abbia già giocato incontri nella fase inziale di una competizione, vede variare la sua classifica a metà anno risulando un gradino superiore all'ultimo iscritto in formazione. Può continuare la competizione oppure, come succede ad esempio nell'over 45 lim. 4.3, viene automaticamente estromesso dagli incontri rimanenti?
>
labels:

commenti

5

  la risposta è SI (per il 2013!) se è stato inserito legittimamente nella squadra, vi resta legittimamente anche se cambia classifica DOPO l'inserimento.
SE è stato inserito da 4.6, resta legittimemente in squadra qualunque sia la classifica variata dopo.
Carlo Capodaglio

di Carlo Capodaglio (Lunedì, 30 Luglio 2012 15:30)

4

  Caro Capodaglio la chiarezza non è certo un tuo pregio!!!! Non si capisce molto di ciò che hai scritto! Potresti spiegre in modo più chiaro rispondendo DIRETTAMENTE al quesito posto da Barbagallo? Per esempio un 46 che gioca la fase a girone della serie D2 (per esempio) può giocare i play off a Settembre sapendo che a Giugno è passato 34? L'iscrizione della squadra è stata fatta così: due 34 e due 41. Ora l'ex 46 che a Maggio poteva giocare essendo più basso del 41 ora da 34 può ancora? Grazie !!

di col caldo non capisco.... (Lunedì, 30 Luglio 2012 12:06)

3

  No, forse non mi sono fatto capire. Distinguiamo per tipologia di campionato:
Campionato degli affiliati: le squadre sono come appartenenti ad affiliati diversi, nessun passaggio è possibile da una squadra all'altra, l'inclusione di nuovi giocatori è possibile solo se la loro classifica al momento della sua inclusione è uguale o inferiore alla classifica del giocatore di più bassa classifica inserito al momento dell'iscrizione.
Campionati giovanili: le squadre debbono avere i giocatori in ordine decrescente di classifica (al momento dell'iscrizione), le variazioni intervenute successivamente non inficiano la regolarità delle formazioni. L'inserimento di nuovi giocatori invece, come per il campionato degli affiliati, tiene conto della classifica al mimento del loro inserimento.
Campionati veterani: analogamente ai giovanili, le variazioni di classifica intervenute successivamente non hanno rilevanza per la legittimità della squadra, per la quale si tiene conto dei requisiti al momento dell'iscrizione. Per l'inclusione successiva di giocatori si tiene conto della classifica al momento della loro inclusione.
Le variazioni di classifica hanno ovviamente rilevanza per ogni altro aspetto, ad es. ordine dei singolaristi.
Carlo Capodaglio, coordinatore CoRego

di Carlo Capodaglio (Domenica, 29 Luglio 2012 12:52)

2

  Quindi secondo,l'nterpretazione di Carlo Capodaglio, un giocatore pur avendo giocato la prima parte della stagione di un campionato, verrebbe estromesso al momento della sua promozione. perchè non inserito nella formazione iniziale? Ci sono intrepretazioni differenti (anche provenienti da sedi istituzionali, seppur espresse solo a voce), secondo cui, nel momento in cui un giocatore viene schierato appartiene a tutti gli effetti alla formazione e quindi non si applicherebbe più il comma 4 dell'articolo 18. Penso sia un nodo regolamentare importante su cui sarebbe bene avere iformazioni precise

di Carlo maria Barbagallo (Domenica, 29 Luglio 2012 00:06)

1

  Bisogna distinguere tra la situazione attuale e quella prospettica.
Attualmente, la regola fa riferimento alla classifica attuale e quindi la soluzione è quella indicata per i veterani.
Ma poiché le variazioni durante l'anno (non solo a metà) da alcune decine sono ormai diverse migliaia, la Commissione regolamenti ha proposto (ed il Consiglio federale ha approvato) che per il futuro (dal 1° gennaio 2013) abbiano rilevanza le variazioni di classifica del giocatore per la sua partecipazione alla squadra, mentre quelle che avrebbero l'effetto di modificare la legittiità della partecipazione della squadra al campionato non abbiano rilevanza.
Il RCS, interamente riscritto per eliminare ogni possibile dubbio interpretativo, è in corso di pubblicazione negli Atti ufficiali, ferma la sua validità dal prossimo anno.
Carlo Capodaglio, coordinato CoRego

di Carlo Capodaglio (Venerdì, 27 Luglio 2012 16:38)

* inserisci il tuo commento
* nickname
e-mail
* codice di controllo (contro lo spam)
Inserisci il codice di controllo visualizzato sopra.
(caratteri sensibili alle maiuscole/minuscole)
CAPTCHA Image
* campi obbligatori
INVIA
SEMIFINALE DAVIS 2014 - SVIZZERA-ITALIA - GINEVRA - 12-14 SETTEMBRE 2014 - COMPRA IL TUO BIGLIETTO!
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006