Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Paddle
Tennis in Carrozzina
Comitato Italiano Paralimpico
www.aicstennis.it
SeniorTennis
ASI - Associazioni Sportive e Sociali Italiane
CSAIn - Centri Sportivi Aziendali e Industriali
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?
... a proposito di tennis

 

RSS

La parola ai tesserati

Se sei un tesserato FIT puoi iscriverti al Blog e pubblicare un tuo post, se la tessera è di tipo atleta e ti iscrivi alla newsletter riceverai via e-mail la TUA classifica.

CERCA IN TRIBUNA APERTA

CERCA
 
Lunedì, 4 Giugno 2012 alle 21:49

POTENZA

di Enrico Pesi
salve ragazzi, ho 16 anni sono agonista da 3 e sono ancora un misero 4 4....solo ultimamente ho trovato il modo per alleviare la tensione in campo e sto giocando al 100% delle mie possibilità ogni partita...a vedermi sullo scambio secco potrei vagamente assomigliare a un 4 2/ 4 1...purtroppo ultimamente incontro avversari(oggi ho perso da un maestro fit 7 5 7 5) di 40 anni che corrono come forsennati e riescono a prendere ogni palla inducendomi dopo una decina di colpi forzati allo sbaglio...ora mi sorge il dubbio che i miei gran diritti sembrino potenti ma in realtà non lo siano affatto e sono facilmente raggiungibili...gioco molto toppato in pieno stile rafa ma ho anche una tecnica piacevole all'occhio..come fare a spingere di più e tirare dei siluri alla isner?? muscoli?? appesantisco la racchetta(gioco con la aeroprodrive 300gr) la cambio?? come faccio a chiudere il punto subito....naturalmente non sono un folle e le palle che aggredisco sono palle in mezzo al campo che ti istigano alla violenza..grazie a tutti
>
labels:

commenti

13

  Cosa è Spin Deeper ???

di lelito (Giovedì, 14 Giugno 2012 13:04)

12

  caro 4/4, nel tennis si usa anche la testa (tattica) oltre alla potenza. impara a gestire l'incontro anche con la testa oltre che con i muscoli. migliora inoltre gambe, fiato e palestra. rispetta sempre le regole di tennis e buon divertimento.

di pier (Mercoledì, 13 Giugno 2012 20:33)

11

  palle alte 1 metro e mezzo sopra la rete, con un buon spin, essere capaci di giocare i primi 3 o 4 scambi con una buona profondità e senza avere la fretta di chiudere il punto.
E poi vedrai che il tuo avversario ti aiuterà molto!...

e se provi la nuova SpinDeeper scoprirai che giocare profondo e comandare lo scambio è più facile di quello che pensi!
io non la cambio più!

di Pietro (Mercoledì, 13 Giugno 2012 15:16)

10

  Ecco la strategia che ti consiglio da applicare su una seconda o su una prima debole:
-gioca 3, 4 o 5 attacchi ben angolati e profondi, ma non voler strafare;
-quando noti che l'avversario è fuori dal campo (molto) puoi "soluzione 1" _giocare un comoda smorzata ma con molto back-spin e dalla parte opposta a cui si trova_ oppure "soluzione 2" _girarti dalla parte per fare un'incrociato dalla parte opposta alla sua e poi tirare una cannonata al centro_ o ancora "soluzione 3" _potresti fare un comunissimo contropiede_. In bocca al lupo!

di Sofia Palmieri (Martedì, 12 Giugno 2012 21:22)

9

  Ciao,
si la potenza (forza x velocità) conta.
Ma contano le gambe, contano gli angoli, conta lo sbagliare poco e conta molto moltissimo la profondità di palla.

Chi gioca profondo comanda sempre lo scambio.
Hai mai sentito parlare della "SpinDeeper" ???

di Pietro (Domenica, 10 Giugno 2012 12:44)

8

  dicevo che probabilmente nn hai compreso molto di questo gioco....

di petesampras78 (Sabato, 9 Giugno 2012 04:12)

7

  Ciao, Enrico. Sono un preparatore fisico e devo sottoscrivere in buona parte quanto sostenuto da Boh: quelli che tirano forte non lo fanno solo perchè hanno più muscoli! Un sollevatore di pesi non credo se la caverebbe granchè ben su un campo da tennis... I giocatori di alto livello tirano forte, oltre che per i motivi già elencati, perchè si muovono con grande efficacia arrivando sempre con gli appoggi perfetti, hanno timing e mille cose in più di te. Non è questione di metter su muscoli (Nadal ne ha più di tutti ma Federer che ne ha meno tira anche più forte di lui...), è questione di migliorare la propria tecnica e per quanto riguarda le proprie qualità fisiche...bisognerebbe vedere che tipo di lavoro hai fatto fin'ora (se ne hai fatto uno...) e quali sono le tue caratteristiche fisiche.

di eddy (Sabato, 9 Giugno 2012 00:44)

6

  La potenza è nulla senza controllo. Mia nonna tira forte quanto Del Potro il problema, oltre che di spostamenti, è che mia nonna non ha cognizione del campo
Posso andare alla stessa velocità di Alonso la differenza è che lui rimane in pista mentre io no.
Tennisticamente parlando un 4.4 ha lacune tecniche talmente elevate che gli esempi che hai citato sono fuori luogo.
Rafa, Isner, ecc. praticano uno sport diverso dal tuo, tirano piu forte di te, si muovono meglio, hanno una sensibilità superiore, colpiscono zone di campo a te proibite insomma migliora la tua tecnica e vedrai che, come d'incanto, la tua classifica migliorerà.
Caro Enrico la mia non vuole essere una presa in giro ma se sei 4.4 e ritieni di essere tecnicamente accettabile questo penso sia un grosso e irrimediabile problema

Ciao

di boh (Venerdì, 8 Giugno 2012 10:32)

5

  anche io ho il drittone molto forte..ma a volte sl potenza nn porta niente...molte volte capisco ke sn piu efficaci colpi ben piazzati ke pallate a 1000 allora...migliora la tecnica e l impostazione del punto...ciaoooooooooo

di Antonio Torre (Mercoledì, 6 Giugno 2012 00:25)

4

  Se tiri una palla potente ma non angolata fai solo un favore all'avversario che si "appoggia" e sfrutta la tua potenza. Sarebbe positivo per te andare ad assistere a qualche torneo Open per accorgerti che non è la potenza a fare la differenza tra i 4a, i 3a ed i 2a categoria. Potresti vedere giocatori di 2a categoria che magari non tirano fortissimo ma giocano molto angolati e sempre vicino alle righe.
Cmq un consiglio tattico: dopo che hai tirato 3 pallate la quarta palla fai sempre un cambio di ritmo (palla in back o top spin alto e lento) e poi riprendi a tirare. Potresti verificare che il tuo avversario sul cambio di ritmo potrebbe sbagliare o giocare corto non potendosi più appoggiare alla tua potenza.

di miki 41 campania (Martedì, 5 Giugno 2012 22:28)

3

  Enrico mi raccomando non prendere iniziative senza consultarti con qualche bravo maestro ! Ho visto che sei toscano, quindi in una regione ricca di ottimi giocatori e maestri. Cercane uno ed investi qualche soldo in qualche ora con lui e fai tesoro dei suoi suggerimenti. Ultimo consiglio, guarda chi sono i ragazzi più bravi della tua zona e recati nel loro circolo, lì probabilmente troverai il maestro giusto.

di Gi0 (Martedì, 5 Giugno 2012 22:13)

2

  ciao, io sono del '95 e sono un 4.1. Proprio ieri ho giocato contro un 4.2 che le ributtava tutte di là lente, con backspin appena accennato sia di diritto sia di rovescio. Ho anche io lo stesso problema: voglio tirare forte ( di solito piattone, perchè il topspin faccio sempre fatica a farlo) ma anche i 4.3 arrivano su qualsiasi palla. Ieri ho trovato una possibile soluzione: giocare tospins angolati oppure profondi e alti e mantenersi un metro buono dalla riga di fondo, in modo da cogliere l'occasione di chiudere anche con una palla non troppo forte ma precisa e piazzata. Così ho fatto e ho vinto 7/5 6/1. Inoltre, non smettere mai di fare andare le gambe, anche quando è facile buttare di là la palla. Infatti, a me capita che quando mi giocano 5 o più palle facili sul rovescio, e non voglio rischiare, smetto pian piano di far andare le gambe, sbagliando irrimediabilmente il successivo rovescio.

Riassumendo: gioca palle angolate e profonde, anche non forte e stando attento a non prendere rischi inutili. Intanto avanza sempre più nel campo mantenendo anche nei palleggi più semplici e lunghi le gambe attive in modo da cogliere un'eventuale occasione unica, come può essere una palla più corta delle altre e magari vai a prenderti il punto con una voleè precisa e angolata.
Per il servizio stai attento ai doppi falli e la prima tirala pure, magari anche centrale.

di Nole (Martedì, 5 Giugno 2012 16:50)

1

  Dunque se come dici la potenza è uno dei tuoi punti forti è inutile che l'aumenti... Dovresti anche angolare un po' la palla, usare molta tattica e cercare di colpire si forte ma in modo più o meno imprevedibile altrimenti l'avversario sa sempre dove va e te la rimanda anche se è molto forte.
Spero di essere stato utile. :)

di Manuel Masciovecchio (Martedì, 5 Giugno 2012 15:29)

* inserisci il tuo commento
* nickname
e-mail
* codice di controllo (contro lo spam)
Inserisci il codice di controllo visualizzato sopra.
(caratteri sensibili alle maiuscole/minuscole)
CAPTCHA Image
* campi obbligatori
INVIA
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006