Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Paddle
Tennis in Carrozzina
Comitato Italiano Paralimpico
www.aicstennis.it
SeniorTennis
ASI - Associazioni Sportive e Sociali Italiane
CSAIn - Centri Sportivi Aziendali e Industriali
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?
... a proposito di tennis

 

RSS

La parola ai tesserati

Se sei un tesserato FIT puoi iscriverti al Blog e pubblicare un tuo post, se la tessera è di tipo atleta e ti iscrivi alla newsletter riceverai via e-mail la TUA classifica.

CERCA IN TRIBUNA APERTA

CERCA
 
Martedì, 8 Maggio 2012 alle 12:16

MADRID MASTER 1000

di Pier giorgio Moriano
Ieri ho visto V. TROICKI contro D. YOUNG e mi stavo semplicemente godendo la partita quando, prestando maggior attenzione ai dettagli, ho visto, inorridendo, la calze di Victor Troicki; erano sporche di BLU !!!!!!! e non solo … su una scivolata in recupero di YOUNG una nuvola di terra aliena !!!! Ma come BLU !?! noi che siamo cresciuti sui campi in terra rossa, polverosi, che giocando in piena estate la terra rossa arrivava al ginocchio … noi che siamo figli delle racchette di legno e delle due palline tenute in mano durante il servizio perché il rovescio era rigorosamente ad una mano, noi che ci pulivamo con disinvoltura su una candida maglietta bianca la mano sudata e sporca di rosso, che abbiamo litigato mille volte con le nostre mamme un tempo e con le nostre compagne oggi perché “guarda che pantaloncini e che maglietta !! a forza di pulirti le mani non viene più via il rosso !!” … noi che ci siamo rassegnati a vedere le nostre nuove scarpe da tennis, costate un occhio della testa, sporche di rosso dopo neanche cinque minuti di gioco, che abbiamo già dovuto “sopportare” l’evoluzione dei campi veloci , in erba sintetica non sempre (quasi mai) colorata di rosso adesso cosa ci troviamo a dover vedere … un magnifico campo in TERRA BLU !!!!
No grazie …. Io non discuto su quanto sia più veloce, più lento, più regolare, più visibile, più alla moda più tutto quello che volete ma vi supplico ridateci la nostra terra perché nel tennis ha un solo colore: il ROSSO !!!!!!!!
>
labels:

commenti

23

  Viva la terra blu ed i campi veloci in cui i pallettari , arrotini e maratoneti, vengono sconfitti a vantaggio del vero tennis!

di Giovanni pio Abbate (Venerdì, 18 Maggio 2012 00:31)

22

  il campo è uguale per tutti e ancor di più visto che ogni 2 giochi si cambia....per cui a mio avviso il tennis esiste solo grazie ai soldi degli sponsor e delle televisioni (e solo marginalmente grazie ai paganti..) e quindi se un qualche motivo di questi ha scatenato l'idea della terra blu va in un qualche modo accettata. Dal punto di vista tecnico visto chi ha vinto non credo si possano fare commenti.....quasi bambinesco a mio avviso il comportamento di Nadal....a vincere sono tutti campioni quando si perde le cose cambiano....Federer è passato da numero 1 a 3 e non ha minacciato nessun organizzatore di torneo.......

di mibar (Giovedì, 17 Maggio 2012 15:30)

21

  Ah, perchè "vedere" una partita di tennis dove non riesci a seguire la pallina come quì a Roma è bello invece?
Io non sono contro la terra rossa e a favore della terra blu (in realtà sono contro la terra a prescindere), ma indubbiamente in un torneo riuscivi a gustarti la partita, nell'altro devi strizzare gli occhi continuamente per poter seguire gli scambi.

di Nakba92 (Mercoledì, 16 Maggio 2012 19:01)

20

  proprio proprio,seguendo il tuo ragionamento,si dovrebbe tornare a giocare su erba anche negli altri slam,eccetto parigi,se vuoi essere coerente. certo,berdych non è un giocatore muscolare,gioca solo di tocco, servizio e voleè,...

di angelo (Martedì, 15 Maggio 2012 15:27)

19

  beh allora potrei suggerire a prossimi organizzatori di mettere sotto la terra blu uno strato di ghiaccio possibilmente di diverso spessore così da rendere ancora più incerto l'esito finale ! Roger riuscirebbe a vincere anche così ma dietro che bagarre !! magari mi iscrivo anch'io chissà che riesca ad arrivare almeno nei quarti. non scherziamo .. mi è bastato vedere cinque minuti degli Internazionali di Roma per tornare a sorridere al ROSSO esperimento terra blu miseramente fallito

di edberg60 (Lunedì, 14 Maggio 2012 21:47)

18

  Grazie a TIRIAC uno dei più grandi esperti mondiali di tennis. Grazie per la terra BLU che ha mischiato le carte della classifica e dato più interesse a questo 2012. Anche la ITF dovrebbe rivedere di ripristinare a Wimbledon l' erba di una volta e in Australia e a New York il cemento veloce. A Madrid si è rivisto il gioco del tennis e non la solita sfida tra pompati muscolari Maciste vs. Sansone. Grande Roger vero imperatore del tennis pulito.
LINKCOMPETENTE

di LINKCOMPETENTE (Domenica, 13 Maggio 2012 20:30)

17

  Io non parto prevenuto per il blu, ma devo vederne l'utilità.
Motivazioni a favore:
1) TIRIAK
2) Si vede meglio la pallina in televisione;
3) Campi più veloci.
Motivazioni a sfavore:
1) Instabilità del giocatore (si asciugano prima?);
2) Maggior costo del materiale (forse perchè sono i primi?);
3) Campi più veloci.
Il punto 3) dipende da Voi.
Se avrà successo lo sapremo tra qualche anno.

di Francesco Falci (Sabato, 12 Maggio 2012 17:40)

16

  L'effetto ottico può piacere o meno...a me piace! Il problema è un altro: siamo in altura e il pigmento blu attira maggiormente il sole di quello rosso e i campi si seccano, divenendo veloci ma soprattutto...scivolosissimi! Oggi nel match fra Federer e Ferrer sembrava stessero giocando sulle uova! E queste sarebbero le innovazioni nel tennis? Vedere campioni che perdono continuamente gli appoggi? Tiriac ha commesso un errore clamoroso attirandosi valanghe di critiche e come sempre avviene in questi casi...non pagherà nulla!

di eddy (Sabato, 12 Maggio 2012 01:11)

15

  sono del 1970 ho anch'io la passione per la terra rossa ma dico che tutto evolve e si sviluppa, sono per innovare e provare a conquistare i giovani per appassionarli a questo splendido sport

di classificato 4.2 (Giovedì, 10 Maggio 2012 23:26)

14

  non ci credo. solo stasera sono riuscito a sbirciare un incontro a Madrid ma per quanto suggestivo vedere la terra rossa blu mi fa impressione . d'accordissimo con Pier Giorgio toglieteci tutto ma non il nostro ROSSO

di storia di un grande amore !! (Giovedì, 10 Maggio 2012 20:53)

13

  
FOREVER RED! Sono d'accordo anche io... e credo che i nostri campi non cambieranno mai colore. Spero almeno non a tappeto! Latini ...siamo latini, fortemente legati alla tradizione ed ai font di origine (al di là delle innovazioni, della tecnicità, dei primati e delle migliori performance) e perchè no anche in ricordo delle emozionanti vittorie e dei momenti di gioia vissuti proprio sul RED. Dispiacerà constatare che solo per effetto mediatico ... ne spunterà qualcuno anche in Italia notoriamente conosciuta per la terra rossa. Buon tennis a tutti

di ForeverRED (Giovedì, 10 Maggio 2012 15:26)

12

  per non parlare del meraviglioso fascino dell'ODORE della terra rossa, che ti porti con te il resto della giornata, l'odore della passione per il tennis!!

di camma (Giovedì, 10 Maggio 2012 14:04)

11

  Comprendo benissimo il nostalgico Moriano.
Anche a noi dinosauri mancano tanto i bei tempi del passato. Purtroppo un maledetto meteorite ha cambiato volto al nostro mondo. La nostra specie si è estinta a causa del cambiamento. Fortunatamente rilevo che la nostra cultura, il nostro pensiero, malgrado gli eventi, continua a sopravvivere. Grazie al cielo, questo risultato è stato reso possibile da un luogo e un ambiente particolare come l'Italia. Un Paese protetto da ogni tipo di cambiamento dove tutto rimane immutato.
Grazie
T-REX

di T-REX (Giovedì, 10 Maggio 2012 12:12)

10

  mah! a me tutto sommato piace anzi mi piacerebbe giocarci per vedere com'è!
secondo me bisogna provare un po' di tutto, non fossilizziamoci sempre sulla terra rossa

di un povero 4.5 (Giovedì, 10 Maggio 2012 11:45)

9

  secondo me possiamo star tranquilli. con le critiche ricevute quasi all'unanimità non vedremo più campi in terra blu. e meno male io come te vedo solo rosso.

di edberg60 (Giovedì, 10 Maggio 2012 07:11)

8

  Nel tennis tutto è cambiato nel giro di 30\40 anni....ed è giusto così! Le innovazioni saranno accettate o respinte solo sulla base di criteri di estetica, di funzionalità e di economicità adottati dagli utenti...così necessariamente sarà anche per i campi da tennis di terra rossa,verde,blu, grigia ecc.

di Davide @ D (Mercoledì, 9 Maggio 2012 18:53)

7

  Mi associo ai terraioli ROSSI e SOLO ROSSI. Il problema è la folle rincorsa al podio della visibilità mediatica (pessimo messaggio!) che sacrifica sul suo effimero altare anche la migliore delle tradizioni. Già sappiamo di un campo rosa (che squallore!) al Roland Garros... e se un domani anche i nostri del Foro Italico si facessero contagiare ???

di steve (Mercoledì, 9 Maggio 2012 16:28)

6

  perché avete tutti paura della terra blu? secondo me non c'è niente di male. la scusa del mancato rispetto nei confronti della tradizione poi non si può sentire.

di rick (Mercoledì, 9 Maggio 2012 15:26)

5

  Grandissimo Giorgio, compagno ineguagliabile di doppio quand’eravamo ben C3 tutti e due e riuscivamo a vincere quasi ovunque. Mi sembra di vedere la tua faccia quando hai scoperto che stavano giocando su terra blu e la voglia di farlo sapere a tutti per condividere e confrontare opinioni; bene sono assolutamente d’accordo con te la terra dev’essere rossa senza soluzione di continuità. Non posso immaginare i nostri campi di terra nei nostri piccoli centri colorati di blu, verde, azzurro. Se vogliamo campi colorati facciamoli sintetici. Ciao campione

di ZIOGIO' (Mercoledì, 9 Maggio 2012 07:14)

4

  In America si gioca anche sulla terra verde che è un argilla naturale di quel colore. Campi bellissimi e leggermente più veloci della terra europea. Quindi la terra rossa è tipicament europea ma esistono anche altri colori. Cmq la terra blu è una invenzione "televisiva". Il problema non è il colore in sè ma capire se il colorante usato sia effettivamente naturale e non tossico, oltre al fatto che sembra sia più scivoloso. Peraltro faccio notare che a Montecarlo, sede storica di un Torneo ATP in terra rossa, i campi erano pietosi e si sono infortunati due giocatori per la cattiva manutenzione degli stessi.

di Tennis Lover (Martedì, 8 Maggio 2012 18:12)

3

  Ho già scritto 2 mesi fa una lettera al direttore del TENNIS ITALIANO che non era molto daccordo,come Lei del resto, alla colorazione BLU della "nostra" terra rossa.
Anche io sono cresciuto lì, con la racchetta di legno etc. ma se Lei non avesse internet non sarebbe letto da milioni di persone ed io non risponderei al suo commento.
Il risultato visivo (televisivo) è stupendo, si riesce persino a vedere il segno della palla e chi le scrive è miope; quindi ancora una volta il buon vecchio Tiriac Ha avuto ragione in barba a tutti quelli che inorridiscono di fronte al blu madrileno.
p.s. Ho visto Tiriac sui campi di Firenze in terra.... rossa.......

di gianni giovannini (Martedì, 8 Maggio 2012 18:02)

2

  si ma oltre la terra blu dovrebbero darti, per la gioia dei fisioterapisti le racchette di legno, le tratorn che pesavano 1 chilo e le superga ammazzacaviglie............tornerei indietro solo perchè piu giovane.....

di il mondo avanza (Martedì, 8 Maggio 2012 15:46)

1

  Grande pier giorgio, concordo su tutto, la terra deve esssere SOLO rossa!!!!!

di terra SOLO rossa (Martedì, 8 Maggio 2012 12:34)

* inserisci il tuo commento
* nickname
e-mail
* codice di controllo (contro lo spam)
Inserisci il codice di controllo visualizzato sopra.
(caratteri sensibili alle maiuscole/minuscole)
CAPTCHA Image
* campi obbligatori
INVIA
SEMIFINALE DAVIS 2014 - SVIZZERA-ITALIA - GINEVRA - 12-14 SETTEMBRE 2014 - COMPRA IL TUO BIGLIETTO!
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006