Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Paddle
Tennis in Carrozzina
Comitato Italiano Paralimpico
www.aicstennis.it
SeniorTennis
ASI - Associazioni Sportive e Sociali Italiane
CSAIn - Centri Sportivi Aziendali e Industriali
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?
... a proposito di tennis

 

RSS

La parola ai tesserati

Se sei un tesserato FIT puoi iscriverti al Blog e pubblicare un tuo post, se la tessera è di tipo atleta e ti iscrivi alla newsletter riceverai via e-mail la TUA classifica.

CERCA IN TRIBUNA APERTA

CERCA
 
Mercoledì, 2 Luglio 2008 alle 10:49

WIMBLEDON: CINA, SEMIFINALE FEMMINILE STORICA. E GLI UOMINI?

di Angelo Mancuso
Un’edizione storica a Wimbledon: Jie Zheng, o meglio Zheng Jie come si dice nel suo paese mettendo prima il cognome, è la prima cinese a raggiungere le semifinali in un torneo dello Slam. Mai successo prima: nel 2006 Na Li si era fermata, sempre sull’erba di Wimbledon ai quarti, imitata e poi superata quest’anno dalla Zheng. Dalla Cina con furore. Dopo il ping pong, o meglio il tennistavolo (altrimenti i pongisti si arrabbiano…), anche nella terra di Mao il tennis ha preso piede. Il primo segnale arrivò quattro anni fa alle Olimpiadi di Atene dove Ting Li e Tian Tian Sun hanno conquistato la medaglia d’oro nel doppio femminile. In quello stesso anno Na Li diventò la prima cinese a vincere un torneo del circuito maggiore: è successo a Canton. Oggi la Cina può contare su tre giocatrici nelle top cento: Zi Yan, Na Li e Shuai Peng, tutte capaci di vincere o giocare finali Wta. Come la stessa Jie Zheng che è sì una sorpresa a livelli così alti (a Wimbledon ha battuto anche la numero uno Ivanovic) ma nel 2006, prima di un lungo stop per un’operazione alla caviglia sinistra, era 27 del ranking e ha già collezionato tre titoli Wta. Tante ragazze cinesi, sette in tabellone a Wimbledon comprese le rappresentanti di Taipei, e nessun uomo. A sorprendere è questo dato: il giocatore cinese con la miglior classifica è tal Peng Sun, numero 485 della classifica Atp. Mai la Cina ha avuto un top cento. Perché? La domanda è stata rivolta alla Zheng, che l’ha buttata sulla provocazione. “Vorrei saperlo anche io - ha risposto - forse i ragazzi cinesi non hanno abbastanza muscoli… Nel basket c’è Yao Ming, ma i ragazzi scelgono il ping-pong… Forse dopo questi risultati di noi ragazze ora qualcuno in più si avvicinerà al tennis”.
>
commenti:
( 0 )
+
aggiungi un commento
>
labels:
wimbledon, semifinale donne storica della cina, mai un top ten cinese
SEMIFINALE DAVIS 2014 - SVIZZERA-ITALIA - GINEVRA - 12-14 SETTEMBRE 2014 - COMPRA IL TUO BIGLIETTO!
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006