Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Padel
Tennis in Carrozzina
Lab 3.11
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
www.superabile.it
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

FIT LA STORIA

Il tennis
in Italia
Internazionali
d'Italia
L’italia in
Coppa Davis
L’italia in
Fed Cup
I campioni
assoluti
I più grandi
Uberto De Morpurgo
gli altri grandi
Nato a Trieste il 12 gennaio 1896, morto a Ginevra il 26 febbraio 1961.
Fu il primo italiano a entrare nei primi dieci tennisti del mondo, il primo e l'unico a giocare una finale (sia pure in doppio misto) a Wimbledon, il primo a svolgere il doppio ruolo di numero uno e capitano della squadra italiana di Coppa Davis.

Il Barone Hubert De Morpurgo, nato a Trieste da genitori austriaci con il passaporto italiano, morto a Ginevra il 25 febbraio del 1961, fu giocatore di grande personalità, molto combattivo, che odiava essere battuto e dava l'impressione, talvolta, di prendere le sconfitte come offese personali. Ma fu campione vero, di quelli che tendono sempre al meglio.

Puntò sempre e soltanto sulle grandi competizioni internazionali, a Parigi e Wimbledon principalmente, dove fu spesso tra i migliori in campo. E alla Coppa Davis, che pure nella prima partecipazione degli azzurri, nel '22, non lo vide tra i convocati, un affronto che De Morpurgo non ha mai dimenticato. Dopo quel primo affronto subito dai dirigenti italiani, fu per anni l'alfiere della nostra squadra, ma anche il capitano e la grande star del piccolo gruppo di tennisti azzurri. Giocò ininterrottamente dal 1923 al 1933, in tutto 79 incontri, e sia nel 1928 sia nel 1930 approdò alla finale interzone. Fra i trofei conquistati da De Morpurgo va ricordata anche la medaglia di bronzo vinta in singolare ai Giochi Olimpici del 1924 a Parigi, dietro Vincent Richards e Henri Cochet.
Caratteristiche tecniche
  destrorso
In Italia fu numero uno 8 volte, dal 1925 al 1932 consecutivamente
Nel mondo nelle classifiche mondiali stilate da Wallie Myers fu ottavo nel 1930, nono nel 1928 e decimo nel 1929.
In Davis giocò 79 matches vincendone 39 su 53 in singolare e 16 su 26 in doppio. Fu 16 volte capitano tra il 1928 e il 1931.
Nello Slam semifinalista a Parigi 1930, nei quarti a Wimbledon 1928
Agli Assoluti non giocò mai i campionati italiani assoluti.
Agli Internazionali finalista in singolo e doppio nel 1930.
Alle Olimpiadi conquistò la medaglia di bronzo a Parigi nel 1924.
Le vittorie Nizza 1926, Praga 1930.
Le finali Buckingham 1922.
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006       DPO  Cookie Policy  Privacy Policy