Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Padel
Tennis in Carrozzina
Lab 3.11
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
www.superabile.it
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

NEWS

INDIETRO

11

lug 19
PERUGIA: POKER AZZURRO AI QUARTI
Moroni, Quinzi, Gaio e Giannessi avanzano
Gian Marco Moroni (foto Magni)
Quattro giocatori italiani hanno raggiunto i quarti di final della "Sidernestor Tennis Cup", torneo challenger Atp dotato di un montepremi di 43.600 euro in corso sui campi in terra rossa del Tennis Club Perugia.
Il primo a staccare il pass è stato Federico Gaio (n.174 Atp), 11esima testa di serie, che ha sconfitto 64 63 l'ecuadoregno Roberto Quiroz (n.232 Atp): prossimo avversario per il 27enne di Faenza sarà l'argentino Federico Delbonis (n.75 Atp), primo favorito del tabellone. “Sono molto contento, ho servito bene e ho espresso un tennis di alto livello" - il commento del romagnolo - "Davvero nulla di negativo oggi in campo. I miei obiettivi in questa seconda parte di stagione? Voglio giocare più partite possibile. Nel corso della mia carriera sono stato un po’ troppo altalenante, ultimamente sto trovando continuità. Voglio esprimere il mio miglior tennis, la classifica è una conseguenza”.

Prosegue il cammino anche Alessandro Giannessi (n.160 Atp), ottavo favorito del tabellone, che ha avuto via libera per il ritiro per problemi intercostali dell'argentino Facundo Bagnis (n.161 Atp), nona testa di serie, su una situazione di un set pari (64 per il ligure e 76 per il sudamericano): il 29enne mancino di La Spezia sfiderà venerdì per un posto in semifinale lo spagnolo Albert Ramos Vinolas (n.99 Atp), terzo favorito del seeding, che dopo i 3 match-point annullati ieri a Riccardo Bonadio (n.372 Atp) ne ha salvato uno anche contro Stefano Napolitano (n.177 Atp), 13esima testa di serie, sul 6-5 del terzo set, finendo per spuntarla con il punteggio di 26 62 76(3).

Missione compiuta anche per Gianluigi Quinzi (n.262 Atp) che si è imposto per 63 46 76(3) sul brasiliano Guilherme Clezar (n.322 Atp), proveniente dalle qualificazioni. "Sono veramente contento. Sapevo di affrontare un giocatore ostico, mi aveva battuto al tie-break del terzo set l’anno scorso a L’Aquila. È stata una battaglia strepitosa, con forza e grinta l’ho portata a casa. Ringrazio di cuore il pubblico del Centrale per il sostegno, spero di tornare in finale come l’anno scorso”, l'auspicio del 23enne di Porto San Giorgio, che ora dovrà vedersela con lo spagnolo Guillermo Garcia-Lopez (n.164 Atp), decima testa di serie.

Nel match che chiudeva il programma di giornata Gian Marco Moroni (n.276 Atp - nella foto) ha superato per 75 46 61 l'argentino Federico Coria (n.176 Atp), 12esima testa di serie. Il 21enne romano affronterà ora il colombiano Daniel Elahi Galan (n.194 Atp), 16esima testa di serie, che negli ottavi ha fermato Paolo Lorenzi (n.106 Atp), quarto favorito del seeding, con il punteggio di 76(5) 62.

PALMIERI: "TORNEO DI LIVELLO SEMPRE PIU' ALTO” – Presente al Tennis Club Perugia anche Sergio Palmieri, direttore degli Internazionali BNL d’Italia e presidente del Comitato Regionale Lombardia della Federazione Italiana Tennis: “Questo torneo ha fatto molti progressi, l’organizzazione migliora anno dopo anno e in questa edizione anche il livello tecnico è superiore alle stagioni scorse. Il tennis italiano maschile sta sfornando numerosi giovani di talento, ciò contribuisce a rendere ancor più spettacolari i Challenger nel nostro Paese. I giocatori azzurri sono contentissimi di potersi mettere alla prova in tornei così importanti senza essere costretti a lunghi viaggi verso altre nazioni, inoltre il lavoro che quotidianamente svolgono con i propri allenatori sta dando evidenti risultati. Avanti così”.

ORDINE DI GIOCO

SINGOLARE

DOPPIO

QUALIFICAZIONI

Commenti

di' la tua, scrivi un commento a questo articolo
COMMENTA QUESTO ARTICOLO
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006       DPO  Cookie Policy  Privacy Policy