Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Padel
Tennis in Carrozzina
Lab 3.11
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
www.superabile.it
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

NEWS

INDIETRO

20

apr 19
RUSSIA-ITALIA 2-0: LIVE SUPERTENNIS
Trevisan ko al 3°, Pavlyuchenkova piega Paolini
Tathiana Garbin e Martina Trevisan
La Russia è in vantaggio per 2-0 sull’Italia al termine della prima giornata della sfida di Fed Cup valida per la permanenza nel World Group II (live su SuperTennis), in corso sulla terra rossa indoor della CSKA Arena di Mosca. Nel primo singolare Anastasia Potapova ha superato in rimonta, con il punteggio di 26 63 61, in un’ora e 42 minuti, l’azzurra Martina Trevisan, imitata da Anastasia Pavlyuchenkova, che ha regolato per 76(4) 76(5) Jasmine Paolini dopo un’ora e 41 minuti.
Domenica - dalle 13.30 italiane - il match tra le due numero uno dei rispettivi team, Pavlyuchenkova e Martina Trevisan, quindi quella tra le numero due, Potapova e Paolini: in chiusura il doppio tra la coppia russa composta da Daria Kasatkina e Natalia Vikhlyantseva e quella azzurra formata da Elisabetta Cocciaretto e Sara Errani.
Anche nel 2019, per il secondo anno consecutivo, Italgas, leader in Italia nel settore della distribuzione del gas naturale e terzo operatore in Europa, è team sponsor di tutte le squadre Nazionali italiane maschili e femminili di tennis.

PAVLYUCHENKOVA ANNULLA 2 SET POINT A PAOLINI – Il primo testa a testa fra Anastasia Pavlyuchenkova e Jasmine Paolini ha visto la russa perdere a zero la battuta nel sesto game (2-4), break confermato dalla toscana per il 5-2. Nel nono gioco però, dopo aver annullato due palle set (con una risposta di diritto imprendibile e un’altra accelerazione vincente), la 27enne di Samara ha piazzato il contro-break, con conseguente riaggancio poi sul 5-5. Serve il “gioco decisivo” allora per dirimere l’equilibrio: il mini-break decisivo è quello che porta sul 4 a 3 la numero 34 del ranking mondiale, che con un ace incamera la frazione per 7 punti a 4. Anche nel secondo set è la 23enne di Castelnuovo Garfagnana ad andare avanti di un break (2-1 e servizio), ma Pavlyuchenkova con esperienza e attenzione ha cancellato la possibilità di un 4-1 “pesante” e poi con una volèe di rovescio stoppata ha ottenuto il 3-3. Dopo un altro passaggio a vuoto che ha consentito all’azzurra di salire sul 4-3, la russa ha ingranato la marcia giusta per il sorpasso (5-4), Jasmine non ha fatto una piega e ha vinto a zero i due game di battuta per rimanere nel match, meritandosi un secondo tie-break. Nel quale però la russa è rapidamente andata sul 4 a 0 e 5 a 1, Paolini ha recuperato (4 a 5), annullando anche il primo match point, ma sul secondo la padrona di casa ha attaccato e chiuso con una stop volley di rovescio.




TREVISAN CEDE IN TRE SET A POTAPOVA – Nel primo confronto diretto contro Anastasia Potapova una Trevisan molto concentrata e determinata è riuscita a togliere la battuta all’avversaria nel quarto game (3-1), agevolata anche da due doppi falli della giovane russa, al secondo match di singolare in Fed Cup dopo il debutto dello scorso anno contro la slovacca Kuzmova. L’azzurra ha confermato il break, salendo sul 4-1 dopo aver fronteggiato anche una chance di contro-break, per poi issarsi 5-2 annullando con una discesa a rete e un preciso smash un’altra opportunità di recuperare lo “strappo”. E con una condotta tatticamente impeccabile la 25enne mancina di Firenze ha incamerato la prima frazione. Sullo slancio, con un parziale di otto punti a uno, l’azzurra è andata avanti 2-0 nel secondo set, ma la 18enne di Saratov ha reagito con orgoglio, aumentando la velocità dei suoi colpi e la percentuale di prime di servizio in campo e piazzando a sua volta una striscia di dieci punti di fila, che l’hanno spinta per la prima volta in vantaggio (3-2). Improvvisamente si sono come invertiti i ruoli ed è stata la Trevisan a faticare nell’arginare il tennis della padrona di casa, volata sul 5-2 “pesante”, con tanto di set point mancato, prima che Martina recuperasse uno dei due break. La toscana non ha convertito due occasioni consecutive per il 4-5 e Potapova l’ha punita con una risposta vincente di rovescio lungo linea che ha portato la sfida al terzo. Tranquillizzata dalla situazione di punteggio, la russa a suon di accelerazioni ha strappato due volte alla battuta all’azzurra, allungando sul 5-0 e poi chiudendo sul 61 grazie a due errori della Trevisan.




LA GIOIA DI ANASTASIA: “LO SOGNAVO FIN DA PICCOLA” - Anastasia Potapova può sorridere, dopo aver tirato un sospiro di sollievo per come si era messo l’incontro (la padrona di casa si è trovata sotto 62 2-0). “All’inizio ero veramente molto nervosa, avere qui nello stadio famigliari, amici e tante persone che conosco mi ha messo pressione” - ammette la 18enne di Saratov ai microfoni di SuperTennis – “Questo mi ha bloccato, poi però dopo aver perso il primo set e aver iniziato in svantaggio anche il secondo sono riuscita a ritrovare il mo tennis e a giocare come volevo, centrando una vittoria molto importante. Fin da piccolina, infatti, seguivo in tv la Russia in Fed Cup e ho sempre sognato di vestire la maglia della mia Nazionale, soprattutto in casa, davanti ai nostri tifosi. Ho coronato questo sogno e ho portato il primo punto al team, non posso essere più felice in questo momento”.

RESTARE NEL GRUPPO MONDIALE II - E’ la Russia l’ostacolo che le azzurre devono superare per riuscire a restare nel World Group II della Fed Cup. Per poter puntare poi il prossimo anno a riprendersi un posto nel Gruppo Mondiale dal quale l’Italia è uscita nel 2016, dopo 18 anni e quattro trofei conquistati - nel 2006, 2009, 2010 e 2013 - oltre alla finale del 2007. Nel primo turno del Word Group II a febbraio le azzurre sono state sconfitte a Biel per 3-1 dalla svizzera di Belinda Bencic.

AVVERSARIE PERICOLOSE - Dal 1968 al 1991 le giocatrici russe hanno rappresentato l’Unione Sovietica e nel 1992 la Comunità degli Stati Indipendenti. Quattro Fed Cup luccicano nella bacheca della Russia, vincitrice delle edizioni del 2004, 2005, 2007 e 2008 del torneo. Prima di conquistare il titolo del 2004, però, aveva perso ben quattro finali. E dopo il successo del 2008 ne ha perse altre tre (2011, 2013 e 2015). Costretto per la prima volta a competere nel Gruppo I della Zona Europa/Africa (lo scorso anno è stato condannato alla retrocessione dalla Lettonia), il team russo ha conquistato un posto nel tabellone dei playout per risalire nel World Group II grazie ai successi su Polonia, Danimarca e Svezia nel girone che si è giocato dal 6 al 9 febbraio.

PRECEDENTI – E’ l’ottavo confronto (compresi quelli disputati contro l’Unione Sovietica) tra le due nazioni con la Russia in vantaggio per 5-2. L’Italia, però, due delle ultime tre sfide: la semifinale del 2009 disputata sulla terra rossa di Castellaneta Marina, e soprattutto la finale del 2013 giocata al Tc Cagliari, sempre sulla terra.

LE SQUADRE - Per la sfida il capitano azzurro Tathiana Garbin ha convocato Camila Giorgi (n. 31 Wta), Sara Errani (n. 207 Wta), Martina Trevisan (n. 146 Wta) e Jasmine Paolini (n. 178 Wta). Il collega russo Igor Andreev: Daria Kasatkina (n. 22 Wta), Anastasia Pavlyuchenkova (n. 34 Wta), Anastasia Potapova (n. 74 Wta), Natalia Vikhlyantseva (n. 113 Wta), Vlada Koval (n. 564 Wta).

COSI' IN TV - “SuperTennis” trasmette in diretta la sfida di Mosca tra Russia e Italia valida per lo spareggio per il World Group II. La tv della Fit propone anche le semifinali della Fed Cup 2019. Questa la programmazione:

domenica 21 aprile - alle ore 12.45, 15.15, 17.15 e 19.15 SuperTennis Today
dalle ore 05.00 LIVE semifinali: Australia-Bielorussia terzo e quarto singolare, doppio
dalle ore 13.00 LIVE playoff: Russia-ITALIA terzo e quarto singolare, doppio
dalle ore 19.30 differita semifinali: Francia-Romania terzo e quarto singolare, doppio
.

PROGRAMMA E RISULTATI

RUSSIA – ITALIA 2-0

sabato
Anastasia Potapova (RUS) b. Martina Trevisan (ITA) 26 63 61
Anastasia Pavlyuchenkova (RUS) b. Jasmine Paolini (ITA) 76(4) 76(5)

domenica
dalle ore 13.30 italiane
Anastasia Pavlyuchenkova (RUS) c. Martina Trevisan (ITA)
nessun precedente

a seguire
Anastasia Potapova (RUS) c. Jasmine Paolini (ITA)
nessun precedente

a seguire
Daria Kasatkina/Natalia Vikhlyantseva (RUS) c. Elisabetta Cocciaretto/Sara Errani (ITA)

---------------------------------------------------------

PRECEDENTI: ITALIA - RUSSIA 5-2 (dettaglio)
2013 - Tennis Club Cagliari (terra), Cagliari, Italia - finale
ITALIA b. Russia 4-0

2011 - Sports Palace Megasport (veloce Indoor), Mosca, Russia - semifinali
Russia b. ITALIA 5-0

2009 - Nova Yardinia (terra), Castellaneta Marina, Italia - semifinali
ITALIA b. Russia 4-1

2007 - Small Sports Arena “Luzhniki” (veloce indoor), Mosca, Russia - finale
Russia b. ITALIA 4-0

2005 - Circolo del Tennis Brindisi (terra), Brindisi, Italia - 1°turno World Group
Russia b. ITALIA 4-1

1980 - T.C. Rot-Weiss (terra), Berlino, Germania - 2°turno World Group
Urss b. ITALIA 2-1

1968 - Roland Garros (terra), Parigi, Francia - 2°turno World Group
Urss b. ITALIA 3-0
-------------------------

TABELLONE PLAYOUT - Questo il tabellone completo delle sfide del 20-21 aprile: le vincenti giocheranno nel 2020 nel World Group II.

(1) Russia - ITALIA 2-0
Giappone - (2) Olanda 2-0
(3) Gran Bretagna - Kazakhstan 1-1
(4) Slovacchia – Brasile 2-0

Commenti

di' la tua, scrivi un commento a questo articolo
COMMENTA QUESTO ARTICOLO
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006       DPO  Cookie Policy  Privacy Policy