Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Padel
Tennis in Carrozzina
Lab 3.11
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
www.superabile.it
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

NEWS

INDIETRO

11

gen 19
AO: DIVENTANO 7 GLI AZZURRI AL VIA
Munar per Fognini, subito Berrettini-Tsitsipas
Marco Cecchinato (foto Getty Images)
Con i qualificati Stefano Travaglia e Luca Vanni diventano 7 i tennisti italiani al via nel tabellone principale degli Australian Open maschili, primo Slam della stagione in programma da lunedì 14 al 27 gennaio sui campi in cemento di Melbourne Park, nella metropoli australiana.
La dea bendata non è stata troppo benevola con gli azzurri, visto che due di loro sono stati subito abbinati a teste di serie e altrettanti hanno pescato avversari tutt’altro che agevoli.
Numeri alla mano, senza ombra di dubbio l’esordio più complicato è quello che il sorteggio ha riservato a Matteo Berrettini, numero 52 del ranking mondiale, alla seconda partecipazione di fila allo Slam australiano (quinta in un main draw di un Major) dopo esser stato ripescato come lucky loser dodici mesi fa: il 22enne romano sfida al primo turno il greco Stefanos Tsitsipas, numero 15 Atp e 14esima testa di serie, pure lui per la seconda volta nel main draw a Melbourne (un anno fa eliminato all’esordio da Shapovalov): il 20enne di Atene, vincitore delle Next Gen ATP Finals nel novembre scorso a Milano, ha vinto l’unico precedente, al secondo turno delle qualificazioni degli US Open 2017 (67 76 76).

Anche Andreas Seppi, numero 37 Atp, che disputa per la quattordicesima volta il primo Slam dell’anno dove ha raggiunto in quattro occasioni gli ottavi (2013, 2015, 2017 e dodici mesi fa, fermato da Kyle Edmund), ha pescato un giocatore che figura nel seeding, ovvero lo statunitense Steve Johnson, numero 33 del ranking e 31esima testa di serie: il 29enne californiano di Orange (due volte al 3° turno nello Slam down under, nel 2015 e 2016) è in vantaggio per 3 a 0 nel bilancio dei testa a testa con l’altoatesino, 35 anni il prossimo 21 febbraio, avendo vinto in tre set al 1° turno nel 2013 sul cemento di Winston-Salem, nel 2015 al primo turno del “1000” di Shanghai (cemento) e nel 2016 in semifinale sull’erba di Nottingham.

Lo spagnolo Jaume Munar, numero 74 Atp, è invece l’avversario d’esordio per Fabio Fognini, numero 13 del ranking mondiale e 12esima testa di serie: non ci sono precedenti fra il 31enne di Arma di Taggia (gli ottavi nel 2014 e lo scorso anno il suo miglior risultato nel major Aussie, a cui partecipa per la dodicesima volta, con lo storico successo in doppio in coppia con Simone Bolelli nell’edizione 2015 come perla) e il 21enne maiorchino, alla seconda partecipazione a Melbourne dopo essersi qualificato lo scorso anno, quando poi perse al primo turno da Monfils.

Cliente ostico anche per Marco Cecchinato, numero 18 del ranking mondiale e 17esimo favorito del seeding, alla seconda presenza nel main draw a Melbourne (nel 2016 uscì al 1° turno sconfitto dal francese Mahut) e ottava in un Major, che sarà opposto al serbo Filip Krajinovic, attualmente numero 92 Atp ma nell’aprile scorso arrivato al 26° posto del ranking: in equilibrio il computo dei precedenti, sul 3 a 3, tutti disputati sulla terra a livello challenger ad eccezione del primo, nel 2014, al 2° turno delle qualificazioni degli US Open quando il 26enne di Palermo cedette 64 64 al coetaneo di Sombor, alla terza presenza in Australia (mai andato oltre il primo turno).

E’ un “padrone di casa” il primo ostacolo di Thomas Fabbiano, numero 100 Atp, alla terza partecipazione al Major australiano dove però non ha mai superato il primo turno (nel 2017 passò le qualificazioni e cedette a Young, lo scorso anno disco rosso con Alexander Zverev): il 29enne pugliese di San Giorgio Jonico proverà a sfatare il tabù affrontando Jason Kubler, 25enne di Brisbane, numero 131 del ranking e in gara con una wild card. Si tratta di una sfida inedita.

Infine per quanto riguarda i due qualificati, Luca Vanni, 33enne di Castel Del Piano, numero 164 del ranking mondiale, alla sua seconda partecipazione al main draw australiano (nel 2017 dopo aver superato le "quali" si ritirò contro Berdych), è stato sorteggiato al primo turno contro lo spagnolo Pablo Carreno-Busta, numero 24 Atp e 23esima testa di serie, che a Melbourne vanta gli ottavi raggiunti lo scorso anno (tra i due non ci sono precedenti).
Stefano Travaglia, 27enne di Ascoli Piceno, numero 139 del ranking mondiale, dovrà invece vedersela con l'argentino Guido Andreozzi, numero 80 Atp (il 27enne di Buenos Aires è in vantaggio per 2-1 nei precedenti, tutti a livello challenger). Per entrambi si tratta della prima partecipazione al main draw del Major australiano,
-------------------------------------------

RISULTATI
“Australian Open”
Grand Slam
Melbourne, Australia
14 - 27 gennaio, 2019
Aus$ 62.500.000 – cemento

SINGOLARE
Primo turno
(12) Fabio Fognini (ITA) c. Jaume Munar (ESP)
(q) Luca Vanni (ITA) c. (23) Pablo Carreno-Busta (ESP)
(17) Marco Cecchinato (ITA) c. Filip Krajinovic (SRB)
Matteo Berrettini (ITA) c. (14) Stefanos Tsitsipas (GRE)
(q) Stefano Travaglia (ITA) c. Guido Andreozzi (ARG)
Andreas Seppi (ITA) c. (31) Steve Johnson (USA)
Thomas Fabbiano (ITA) c. (wc) Jason Kubler (AUS)

QUALIFICAZIONI MASCHILI
Primo turno
(1) Lorenzo Sonego (ITA) b. Jay Clarke (GBR) 62 63
Yuki Sugita (JPN) b. Lorenzo Giustino (ITA) 76(1) 26 64
Tatsuma Ito (JPN) b. (25) Simone Bolelli (ITA) 63 36 63
Pedro Martinez (ESP) b. Andrea Arnaboldi (ITA) 63 63
Stefano Napolitano (ITA) b. Matteo Donati (ITA) 64 76(4)
(4) Paolo Lorenzi (ITA) b. Daniel Elahi Galan (COL) 64 62
(27) Stefano Travaglia (ITA) b. Andrej Martin (SVK) 63 64
Oscar Otte (GER) b. Salvatore Caruso (ITA) 63 76(3)
Jason Jung (TPE) b. Gian Marco Moroni (ITA) 36 61 76(10-7)
Luca Vanni (ITA) b. Alessandro Giannessi (ITA) 64 64
Mitchell Krueger (USA) b. Federico Gaio (ITA) 76(2) 46 75 (saved 1MP)
Filippo Baldi (ITA) b. (15) Yannick Maden (GER) 75 63
(16) Miomir Kekmanovic (SRB) b. Gianluigi Quinzi (ITA) (ITA) 64 36 63

Secondo turno
(1) Lorenzo Sonego (ITA) b. Yuki Sugita (JPN) 61 62
(24) Bjorn Fratangelo (USA) b.Stefano Napolitano (ITA) 46 63 76(10-4)
(4) Paolo Lorenzi (ITA) b. Tommy Paul (USA) 76(4) 46 63
(27) Stefano Travaglia (ITA) b. Go Soeda (JPN) 36 63 75
Luca Vanni (ITA) b. (22) Sergiy Stakhovsky (UKR) 64 76(3)
Mats Moraing (GER) b. Filippo Baldi (ITA) 62 36 63

Turno di qualificazione
Tatsuma Ito (JPN) b. (1) Lorenzo Sonego (ITA) 76(6) 06 76(10-3)
Daniel Evans (GBR) b. (4) Paolo Lorenzi (ITA) 63 63
(27) Stefano Travaglia (ITA) b. Kimmer Coppejans (BEL) 64 62
Luca Vanni (ITA) b. Hiroki Morya (JPN) 62 62

SINGOLARE MASCHILE

Commenti

di' la tua, scrivi un commento a questo articolo
COMMENTA QUESTO ARTICOLO
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006       DPO  Cookie Policy  Privacy Policy