Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Padel
Tennis in Carrozzina
Lab 3.11
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
www.superabile.it
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

NEWS

INDIETRO

08

dic 18
FINALE A1/M: ANIENE-PARIOLI 2-0
I fratelli Berrettini spingono i campioni in carica
Finali Serie A 1 2018 Flavio Cobolli TC Parioli. (foto Costantini)
Il Circolo Canottieri Aniene è in vantaggio per 2-0 sul Tennis Club Parioli al termine della prima giornata della finale-derby tutta romana, che come un anno fa assegnerà il titolo del Campionato di Serie A1 a squadre in corso sul veloce indoor del PalaTagliate di Lucca. Nel primo singolare, quello tra i numeri 4, Jacopo Berrettini ha sconfitto per 75 63, in un’ora e 10 minuti di gioco, Flavio Cobolli, mentre nella sfida tra i numeri uno dei rispettivi team Matteo Berrettini ha regolato 62 63, in poco più di un’ora, Thomas Fabbiano, portando il secondo punto al team campione in carica.
Domenica a partire dalle 11 gli ultimi due singolari: quello tra i numeri 3, Gianluigi Quinzi e Pietro Rondoni, e quello tra i numeri 2 Simone Bolelli e Miljan Zekic. A seguire i doppi.

BERRETTINI (JACOPO) SUPERA COBOLLI - Nonostante il primo break sia stato per il giovanissimo Flavio Cobolli (il padre Stefano figura come capitano dell’Aniene…), sul 3-3, alla terza occasione (prime due salvate dall’amico-rivale con il servizio), Jacopo Berrettini ha saputo rimettere subito le cose a posto con un immediato contro-break, per poi spuntarla 75 grazie a un doppio fallo e a tre errori di diritto del portacolori del Parioli. Il 20enne della Canottieri Aniene nella seconda frazione sul 2-2 ha salvato tre opportunità di break consecutive, issandosi sul 3-2 con cinque punti di fila. E’ stato proprio il fratello minore di Matteo nell’ottavo game a togliere poi la battuta all’avversario (5-3) e a volare verso il successo, convertendo il primo match point (risposta in rete di Cobolli junior).

FABBIANO SENZA SCAMPO CON MATTEO BERRETTINI – La sfida fra i numeri uno delle due formazioni si è aperta subito con un break ad opera di Matteo Berrettini, che è stato praticamente perfetto al servizio (ha concesso appena due punti nel primo set) e al settimo game, grazie a una demi volee bloccata e a un’accelerazione di diritto, ha strappato per la seconda volta la battuta a Thomas Fabbiano, mettendo in cassaforte il parziale sul 62 alla seconda opportunità. Copione che non è mutato di molto nel secondo set, visto che sul 2-2 giocando un grande game di risposta il 22enne capitolino ha tolto il servizio al pugliese del Parioli. Il quale sul 2-4 ha cancellato due chance per il secondo break, rimanendo aggrappato all’incontro, ma Berrettini ha dimostrato di avere una marcia in più, andando a chiudere sul 63 al primo match point (rovescio in rete di Fabbiano).

LA SODDISFAZIONE DI JACOPO - “Devo riconoscere che ho servito davvero bene, sopra quella che è la mia media” - il commento a caldo di Jacopo Berrettini ai microfoni di SuperTennis – “Faccio comunque i complimenti a Flavio, ha risposto in modo efficace e giocato un buon match. Non è mai facile affrontare un giocatore che conosci bene come in questo caso, quindi sono contento di aver portato il primo punto alla mia squadra”.
Una finale derby sentita da ambo le parti, che propone anche strani incroci, con emozioni del tutto particolari, come quello che vede Stefano Cobolli, capitano dell’Aniene, affrontare da avversario proprio il figlio Flavio. “Sicuramente non è una situazione semplice sul piano personale per Stefano. Comunque noi dell’Aniene siamo come una grande famiglia, siamo molto uniti e ci vogliamo tutti bene. Per me e Matteo è un’esperienza importante in termini di crescita, sono sicuro che contro Fabbiano farà una buona partita anche se su una superficie del genere non si può stare molto a fare tattiche”

FINALE DERBY - L'Aniene gioca la sua settima finale negli ultimi undici anni e ha conquistato lo scudetto nel 2010, nel 2015 e lo scorso anno, mentre per il Parioli è la seconda finale consecutiva (il titolo manca da 76 anni: nel 1942 vinse lo scudetto con Marcello e Rolando Del Bello).

FINALE MASCHILE
Circolo Canottieri Aniene - Tennis Club Parioli 2-0
Jacopo Berrettini (A) b. Flavio Cobolli (P) 75 63
Matteo Berrettini (A) b. Thomas Fabbiano (P) 62 63

domenica 9 dicembre
Gianluigi Quinzi (A) c. Pietro Rondoni (P)
Simone Bolelli (A) c. Miljan Zekic (P)

PROGRAMMA E ORARI

domenica 10 dicembre
dalle ore 11.00 (live su SuperTennis)
Singolare maschile tra i n° 3 - Gianluigi Quinzi (A) c. Pietro Rondoni (P)
Singolare maschile tra i n° 2 - Simone Bolelli (A) c. Miljan Zekic (P)
Eventuale doppio maschile n° 1
Eventuale doppio maschile n° 2
Eventuale doppio maschile di spareggio

Commenti

di' la tua, scrivi un commento a questo articolo
COMMENTA QUESTO ARTICOLO
ITF Pro Circuit
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006       Cookie Policy