Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Paddle
Tennis in Carrozzina
Lab 3.11
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
www.superabile.it
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

NEWS

INDIETRO

02

gen 18
DOHA: BERRETTINI RIMONTA TROICKI
1° successo in MD. Travaglia ok, esce Lorenzi
Paolo Lorenzi (foto Getty Images)
Comincia con il primo successo in un tabellone principale del circuito maggiore il 2018 di Matteo Berrettini. Il 21enne romano, numero 135 Atp, passato attraverso le qualificazioni, nel "Qatar ExxonMobil Open", torneo Atp 250 dotato di un montepremi di 1.286.675 dollari in corso sui campi in cemento del Khalifa International Tennis & Squash Complex di Doha, uno dei tre eventi che inaugurano la stagione maschile, ha infatti esordito superando in rimonta il serbo Viktor Troicki, numero 55 Atp: 46 76(5) 64 il punteggio, in poco meno di due ore e 20 minuti per il giocatore capitolino. Berrettini al secondo turno affronterà il tedesco Peter Gojowczyk, numero 60 del ranking mondiale: non ci sono precedenti tra i due.
La cronaca. Dopo aver ceduto il servizio nel game di apertura con un doppio fallo, il 21enne romano ha piazzato il contro-break nel quarto gioco (2-2), con frazione rimasta in equilibrio fino al 4-4, quando Berrettini ha subito un secondo break (a zero) che ha spalancato al 31enne di Belgrado le porte del primo set. Nella seconda frazione turni di battuta rispettati, anche se Troicki ha dovuto salvare ben 4 palle break nel quarto game e altre tre nel sesto, ma nel tie-break da 2-0 sotto l’allievo di Vincenzo Santopadre ha raccolto quattro punti di fila, vantaggio conservato e incrementato (6 a 3) per poi chiudere sul 7 a 5 e pareggiare il conto dei set. E nel terzo Berrettini, alla quarta occasione utile, nel quinto gioco ha strappato il servizio al serbo, allungando poi sul 4-2 ma facendosi riagganciare sul 4-4. Matteo non si è perso d’animo, ha piazzato un altro break e quando è andato a servire per il match non ha mancato la chance.

Esordio vincente anche per Stefano Travaglia, numero 134 del ranking mondiale, pure lui promosso dalle qualificazioni: il 25enne di Ascoli Piceno non ha avuto problemi contro la wild card di casa Jabor Al-Mutawa, senza ranking Atp, imponendosi per 61 62, in 53 minuti. Travaglia sfiderà al secondo turno l’argentino Guido Pella, numero 64 Atp, che ha estromesso in rimonta (26 75 75) lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas, numero 23 del ranking mondiale e quarta testa di serie. Il 27enne mancino di Bahia Blanca ha vinto l’unico testa a testa fra i due, disputato nel challenger di Caltanissetta (terra) nel 2015.

Niente da fare, invece, per Paolo Lorenzi, numero 43 del ranking mondiale, che aveva “pescato” come avversario del primo match stagionale il francese Gael Monfils, numero 46 Atp e in gara con una wild card: 63 36 64 lo score, dopo un’ora e 51 minuti di gioco, in favore del 31enne di Parigi, tre volte semifinalista di questo torneo.
La cronaca. Nel terzo confronto diretto fra i due (nei precedenti successi in due set per il 31enne di Parigi) l’azzurro ha ceduto subito il servizio (fatale la terza palla break) nel secondo game, trovandosi sotto 3-0. Lorenzi ha saputo reagire e nel settimo gioco ha recuperato il break di svantaggio (3-4), però poi ha perso immediatamente a zero il proprio, con Monfils a mettere in cassaforte la prima frazione in 28 minuti sfruttando la potenza della sua battuta e chiudendo 63 con un ace. Nel secondo il senese, aiutato da due doppi falli e qualche errore di troppo dell’avversario, ha brekkato per il 4-2 e sfruttando a dovere il passaggio a vuoto del francese ha pareggiato il conto (63). Sul 2-2 nel terzo il parigino se l’è cavata da 15-40, traendosi d’impaccio con una serie di prime vincenti. E nel game successivo è invece Lorenzi a cedere la battuta, nonostante si fosse portato 30-0: decisivo un passante incrociato di rovescio del francese al termine di un lungo scambio. Ma l’azzurro – come suo solito – lottando su ogni palla ha ottenuto il contro-break (4-5), però poi Monfils con due passanti vincenti ha saputo staccare il pass per il secondo turno.

Lunedì inizio d’anno sfortunato per Thomas Fabbiano, condizionato da un problema alla schiena: il 28enne pugliese di San Giorgio Jonico, numero 73 della classifica mondiale, ha ceduto per 64 63, in un’ora e 16 minuti, al georgiano Nikoloz Basilashvili, numero 59 Atp.

Il primo favorito del seeding è l'austriaco Dominic Thiem, numero 5 Atp, che ha debuttato in modo positivo lunedì superando 76(3) 63 il russo Evgeny Donskoy. Esordio amaro invece per lo spagnolo Pablo Carreno Busta, numero 10 Atp e seconda testa di serie, che ha ceduto con il punteggio di 75 26 67(8) dal croato Borna Coric, numero 48 Atp, capace di annullare tre match point. Assente il campione in carica Novak Djokovic, numero 12 Atp, alle prese con il gomito destro ancora dolorante.
----------------------

RISULTATI
"Qatar ExxonMobil Open"
ATP World Tour 250
Doha, Qatar
30 dicembre 2017 - 6 gennaio 2018
$1.286.675 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
Gael Monfils (FRA) b. Paolo Lorenzi (ITA) 63 36 64
(q) Matteo Berrettini (ITA) b. Viktor Troicki (SRB) 46 76(5) 64
(q) Stefano Travaglia (ITA) b. (wc) Jabor Al-Mutawa (QAT) 61 62
Nikoloz Basilashvili (GEO) b. Thomas Fabbiano (ITA) 64 63

Secondo turno
(q) Matteo Berrettini (ITA) c. Peter Gojowczyk (GER)
(q) Stefano Travaglia (ITA) c. Guido Pella (ARG)

DOPPIO
Primo turno
Pablo Carreno Busta/Guillermo Garcia Lopez (ESP) b. Paolo Lorenzi/Albert Ramos Vinolas (ITA/ESP) 62 76(4)

QUALIFICAZIONI
Primo turno
(1) Andreas Seppi (ITA) b. Calvin Hemery (FRA) 64 63
(7) Matteo Berrettini (ITA) b. Liam Broady (GBR) 64 75
(6) Stefano Travaglia (ITA) b. Vaclav Safranek (CZE) 76(6) 76(4)

Turno di qualificazione
(8) Mirza Basic (BIH) b. (1) Andreas Seppi (ITA) 76(3) 67(5) 76(5)
(7) Matteo Berrettini (ITA) b. (2) Maximilian Marterer (GER) 75 76(4)
(6) Stefano Travaglia (ITA) b. Aldin Sektic (BIH) 62 75

Commenti

di' la tua, scrivi un commento a questo articolo
COMMENTA QUESTO ARTICOLO
ITF Pro Circuit
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006       Cookie Policy