Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Paddle
Tennis in Carrozzina
Lab 3.11
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
www.superabile.it
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

NEWS

INDIETRO

15

nov 17
RECORD: 51.283 COLPI IN 13 ORE
Lo hanno stabilito due italiani a Grosseto
Daniele Pecci, e Simone Frediani
I numeri non sono la parte più incredibile della storia. Certo, fanno impressione: 51.283 colpi, circa 4.000 all’ora e 65 al minuto, dalle 6 e 23 del mattino alle 7 di sera. E poi una trentina di testimoni convocati - con turni di un’ora - per tenere il conto. Ma quel che sta dietro al nuovo primato del mondo per lo scambio più lungo di sempre, ufficializzato negli scorsi giorni dal Guinness World Record di Londra (Longest Tennis Rally), è ancora più impressionante. Intanto c’è la passione dei grossetani Daniele Pecci, maestro di tennis da una vita, e di Simone Frediani, 33 anni, commercialista. Sono loro gli autori dell’impresa, compiuta l’11 giugno scorso su un campo in erba sintetica della Polisportiva Gorarella. “Ci avevamo già provato nel 2016 - spiega Simone, un 4.1 in odore di promozione in ‘Terza’ che gioca un paio di volte a settimana - ma dopo otto ore e circa 32 mila palleggi abbiamo sbagliato”. Senza darsi per vinti: “Ci abbiamo voluto riprovare: se avessimo fallito di nuovo, non avremmo ritentato”. E invece è andata bene. “Avevamo delle barrette per mangiare e gli zaini con le cannucce che usano i ciclisti per idratarci”.

Testa e concentrazione - Simone svela i retroscena: “Ci siamo preparati per tre o quattro mesi prima di provare ufficialmente; Daniele è sempre in campo e io lavoro tutta settimana, quindi abbiamo utilizzato i sabati e le domeniche. Tre o quattro ore per volta, cercando di perfezionare tecnica e concentrazione”. Perché alla fine, come nel tennis vero, è la testa che fa la differenza tra trionfo e fallimento: “Questo non è tennis vero e proprio, abbiamo palleggiato vicino alla rete colpendo io sempre di diritto e Daniele sempre di rovescio. La difficoltà sta nel ripetere il gesto senza sbagliare mai e senza imperfezioni, per ore e ore e ore”. Quelle che servono per mettere i propri nomi nel librone dei record. Superati due tedeschi, padre e figlio,
che a loro volta avevano scippato il record a due gemelli americani. “Siamo i primi a battere il record senza essere nemmeno parenti - ride Simone - ma ancor più importante siamo gli unici ad averci provato e a esserci riusciti giocando outdoor, col sole, il caldo e il vento...”. Chi ha sbagliato, dopo 757 minuti ininterrotti di tic-toc? “Daniele, ma aveva finito l’acqua da un po’ e abbiamo provato a giocare qualche palla alta per tentare di prendere una bottiglietta. Abbiamo perso il ritmo giusto”.

Un gesto naturale - Ai tedeschi, Simone e Daniele hanno sfilato anche lo schema. “Abbiamo visto un loro video su youtube, e così abbiamo deciso di riproporre il metodo”. Simone sceglie il diritto, anche se in campo si sente più a suo agio con il fido rovescio bimane: “Ma questa non era una partita, serviva un gesto naturale che mi facesse fare meno fatica possibile”. Lo stesso vale per Daniele, che quella volée di rovescio in carriera l’avrà ripetuta milioni di volte. E proprio dal Maestro Nazionale Pecci era arrivata l’idea della sfida: “So che puntava a questo obiettivo da una decina d’anni - conferma Simone - ma non aveva mai trovato nessuno pronto a sostenerlo e a provarci insieme a lui”. Frediani è suo allievo da quando aveva 7 anni (25 anni abbondanti) e poi non ama mollare: “Sono un lottatore, per questo tra Federer e Nadal scelgo Rafa”. Da ragazzino, negli Anni ’90, Simone in camera aveva appeso il poster di Sampras (“Il mio idolo”): oggi invece può incorniciare l’attestato arrivato da Londra. Adesso lui e il suo maestro sono da Guinness.


Articolo tratto da SuperTennis Magazine n. 42 - 2017

RIVISTA SUPERTENNIS



di Gabriele Riva (da SuperTennis Magazine)

Commenti

di' la tua, scrivi un commento a questo articolo
COMMENTA QUESTO ARTICOLO

1

complimenti....ma devo dire che ci sono cose migliori da fare nella vita.....

di cucciolo (Giovedì, 16 Novembre 2017 08:46)

ITF Pro Circuit
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006       Cookie Policy