Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Padel
Tennis in Carrozzina
Lab 3.11
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
www.superabile.it
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

NEWS

INDIETRO

26

dic 12
IL 2012 DELLE AZZURRE
La stagione di Francesca Schiavone
Francesca Schiavone (foto Tonelli)
Il 2012 di Francesca Schiavone, la più grande campionessa del tennis femminile italiano, è stato il suo quindicesimo anno da professionista. E' stata, come tutti le altre nella sua carriera, una stagione intensa. Non sono arrivati trionfi, non sono arrivate altre storie da aggiungere alle pagine della leggenda da lei già scritta. E' stato un anno vissuto e per il quale, come tutti i momenti che seguiranno da qui alla fine della sua strepitosa carriera, possiamo solo ringraziare.
Chiuso al 35esimo posto della classifica WTA, non si può certo dire che questa stagione sia stata densa di soddisfazioni, ma non è stata nemmeno vuota. Tutt'altro.

L'annata era iniziata con una buonissima semifinale a Brisbane. In particolare nella vittoria su una Jankovic ancora da corsa, nei quarti di finale, Francesca aveva mostrato le sue qualità migliori. Purtroppo, qualcosa si è però inceppato e nella partita successiva viene dominata da Kaia Kanepi. I primi mesi dell'anno sono deludenti. Secondo turno agli Australian Open e mai due partite vinte consecutivamente fino a Roma, dove viene eliminata piuttosto malamente dalla Makarova. Ma l'aria di Roland Garros si avvicina, e la settimana successiva a Strasburgo la Leonessa trova quello di cui aveva disperato bisogno: il piacere di lottare. Vince il torneo, il suo primo titolo dall'epico Roland Garros di due anni prima, e un po' di fiducia torna a scorrerle nelle vene. Torna a Parigi, dove deve difendere una finale. Vince due buone partite, prima di uscire lottando al terzo turno contro una giocatrice che sta vivendo la miglior parentesi di carriera della sua vita, l'americana Lepchenko.
Due settimane dopo, a Den Bosch, sull'erba, si rivede di nuovo la vera Francesca: vince una partita tirata contro la Kirilenko e al secondo turno manda al manicomio la Begu, annullandole otto match point. Nei quarti, contro Kim Clijsters, è brillante per lunghi tratti del secondo set. E' un buon viatico per Wimbledon, dove si vede la miglior Schiavone dell'anno. Batte la stellina di casa Laura Robson all'esordio, poi la più che promettente Kristyna Pliskova, e al terzo turno domina la Zakopalova. Negli ottavi trova la campionessa uscente, Petra Kvitova, e la fa impazzire. Per quasi due set, Francesca è padrona del campo, sfiora la vittoria, poi cede al terzo.
Purtroppo è anche l'ultimo acuto dell'anno, che nella sua seconda metà è piuttosto avaro di soddisfazioni.

I tifosi italiani aspettano con ansia i prossimi capitoli della carriera più brillante che abbiano avuto la fortuna di conoscere. Il suo 2013 inizierà negli ultimi giorni di 2012, dalla Hopman Cup di Perth.

Commenti

di' la tua, scrivi un commento a questo articolo
COMMENTA QUESTO ARTICOLO
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006       DPO  Cookie Policy  Privacy Policy