Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Paddle
Tennis in Carrozzina
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

NEWS

INDIETRO

12

mag 12
INTERNAZIONALI BNL D'ITALIA
Il sorteggio in Piazza di Spagna: fascino unico
A. Seppi, A. Murray, N. Pietrangeli,  F. Fognini, A. Binaghi, A. Ivanovic, F. Pennetta e F. Schiavone a Piazza di Spagna (foto Costantini)
Sotto l'abbagliante cielo azzurro di maggio, Piazza di Spagna diventa uno dei luoghi più affascinanti del mondo. Lì, ai piedi della scalinata di Trinità dei Monti, viene concepita la 69esima edizione degli Internazionali d'Italia. Una cerimonia di sorteggio baciata dal sole e dal calore della gente, numerosissima.
La prima ad arrivare è Francesca Schiavone, splendida nei suoi panni borghesi. Poco dopo arrivano Flavia Pennetta e Ana Ivanovic, accompagnate da due bodyguard d'eccezione, Fabio Fognini e Andreas Seppi. Quando poco dopo arriva anche un sorridente Andy Murray è davvero tutto pronto. Nel sorteggio vengono coinvolti i giocatori, gli immancabili Nicola Pietrangeli e Lea Pericoli, e soprattutto la gente.
Dopo aver dispensato baci e sorrisi senza nessuna parsimonia, Ana Ivanovic non lascia trasparire preoccupazione quando un fortunato del pubblico fa cadere il nome di Svetlana Kuznetsova nello slot di fianco al suo.
Tra i boati di approvazione o delusione del pubblico, a seconda di un accoppiamento più o meno gradito dei loro beniamini (anche molti spagnoli nella “loro” piazza”), la cerimonia si dimostra un successo, peraltro preannunciato.

I primi ad essere entusiasti sono i giocatori. “Fa caldo, ma qui è veramente molto bello” dice un rilassato Seppi, anche lui in panni borghesi come tutti i suoi colleghi. E' un momento particolarmente positivo quello di Andreas: “Sono vicino a giocare il mio miglior tennis, e vincere un torneo [Belgrado] dà sempre grande fiducia.” Non può ovviamente lasciarsi andare nei commenti sul suo avversario di primo turno, Denis Istomin, ma sul suo viso si legge un cauto ottimismo: “Gioca piatto e veloce, sarà un avversario tosto, anche se ci ho vinto nei due precedenti”.

E' contenta anche Flavia, che si dice “felice di essere qui, felice di essere a Roma”. La brindisina è stata bloccata nelle ultime settimane da un infortunio al polso, rimediato a Barcellona e aggravato in Fed Cup: “Sto meglio, ho recuperato”. Anche lei nota l'entusiasmo e l'eccitazione che c'è nell'aria: “Siamo riusciti a riportare questo sport al centro dell'attenzione, sono contenta.”

Dalla scalinata di Trinità dei Monti alla terra rossa del Foro Italico ci sono meno di 5 chilometri: dopo l'urna, tocca ai campi parlare.

Commenti

di' la tua, scrivi un commento a questo articolo
COMMENTA QUESTO ARTICOLO
SEMIFINALE DAVIS 2014 - SVIZZERA-ITALIA - GINEVRA - 12-14 SETTEMBRE 2014 - COMPRA IL TUO BIGLIETTO!
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006