Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Padel
Tennis in Carrozzina
Lab 3.11
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
www.superabile.it
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

NEWS

INDIETRO

04

giu 11
ERRORE DECISIVO DELL'ARBITRO
Era fuori la palla contestata sul 6-5
Francesca Schiavone e la palla contestata
Durante la puntata speciale del talk show “Tennis Club”, in onda su SuperTennis dopo la finale del Roland Garros vinta da Na Li su Francesca Schiavone, la giornalista dell’Unità Claudia Fusani, ospite in studio, ha chiesto a presidente della FIT Angelo Binaghi, in collegamento telefonico da Parigi, il suo parere sul punto che probabilmente ha consentito alla cinese di evitare il terzo set, vale a dire l’overrule dell’arbitro di sedia Louise Engzell sulla chiamata di un giudice di linea che avrebbe dato un set point alla Schiavone sul 6-5 a suo favore nel secondo set.
Questa la testimonianza di Binaghi: "Noi eravamo a bordocampo. Francesca stava giocando ogni punto come un matchball. L'altra si lamentava, le era tremato il braccio. Vedere sfuggire il match su quella palla contestata ha fatto crollare Francesca e ha ridato fiducia a Na Li. Se fosse girata diversamente, probabilmente sarebbe crollata la cinese". Binaghi ha anche detto che, come minimo, l’arbitro avrebbe dovuto far rigiocare il punto, perché al “no!” del giudice di linea Francesca s’era fermata e perché in una precedente analoga situazione la stessa Engzel, dopo aver fatto un overrule in favore dell’italiana, aveva concesso le due palle alla Na Li anziché il punto a Francesca.
La palla, comunque, era fuori. Lo ha dimostrato la tv francese, che, a differenza delle trasmissioni internazionali, utilizzava l’occhio di falco per riproporre i punti contestati. Dunque l’arbitro ha sbagliato, commettendo una clamorosa ingiustizia nei confronti della campionessa in carica (fra l’altro nota per la sua correttezza: se la palla non fosse stata fuori Francesca non avrebbe protestato a lungo come ha fatto).

Commenti

di' la tua, scrivi un commento a questo articolo
COMMENTA QUESTO ARTICOLO

21

Ho letto dai piu' che la cinese meritava di vincere perche' stava giocando meglio , pero' anche vero che nella storia del tennis succede che chi gioca meglio non sempre vince ovvero con un terzo set magari avremmo visto un'altra partita con una Schiavone migliore ( vi siete dimenticati le volee' stoppate della nostra Francesca che la cinese le vede solo con il binocolo ) meritando la vittoria . La storia vera e' che una palla nettamente fuori sia stata giudicata male da un giudice di sedia che probabilmente non aveva nessuna esperienza tennistica considerando che la ns Francesca , che ne ha da vendere,
giudicava la stessa palla fuori . La cinese ha vinto per la sua bravura e per una palla datagli dall 'arbitro che l'ha rubata alla ns Francesca con tale evidenza che non ha vinto piu' un punto .

di colacla (Lunedì, 6 Giugno 2011 11:24)

20

Nessuno però ha scritto che l'occhio di falco ha un margine di errore di 2/3 mm., e quanto si discute se c'è spazio o meno tra la riga e il segno, quei 2/3 mm. possono essere decisivi.
Detto questo, in quel frangente poteva girare la partita, ma fino a quel momento la cinese meritava ampiamente la vittoria. Bravissima Francesca, forse nemmeno lei sperava di raggiungere nuovamente la finale. Grazie per le emozioni che ci ha regalato.

di marco61 (Domenica, 5 Giugno 2011 21:11)

19

Vorrei rispondere a quell"invornito che si fà chiamare the boss....ma di che razza sei tu,è evidente che tiri contro l"unica ragazza a livello femminile che ad oggi ci fà sognare per il suo tennis unico tra le gicatrici al momento in attività. i se ed i ma nn contano dopo aver compiuto qualsiasi cosa e vero,però siccome è così evidente l"errore,almeno dì che si poteva anche andare al terzo set noooo. Arrivederci a tutti molto comprensibili,tranne ovvio a quello sopracitato....

di max63 (Domenica, 5 Giugno 2011 20:39)

18

e' semplicemente vergognoso che un giudice di sedia con incarico internazionale possa cosi frettolosamente giudicato una palla che poi analizzata risulti nettamente fuori. mi chiedo dietro quali interessi viene mosso questo torneo visto anche i precedenti fra potito starace e safin ricordate lo scendaloso intervento del medico che oltrepassoì i tempi di cura ampiamente dando modo poi a safin di recuperare e vincere l'incontro e poi si dice che noi siamo imbroglioni e superficiali ' ciao

di sbreglia (Domenica, 5 Giugno 2011 20:20)

17

assolutamente ingiusto quello che è successo.
come regalare un gol non valido nel calcio,tenendo conto che era un punto fondamentale per andare al terzo set,che avrebbe vinto Francesca.
assurdo dire che la li è stata più forte perchè le partite si giudicano alla fine e in questo caso c'è un chiaro condizionamento dell'incontro.
spero siano presi provvedimenti o almeno che l'arbitro sia redarguito

di mirko (Domenica, 5 Giugno 2011 20:07)

16

sono interessato a sapere se la federazione internazionale ha il potere di sanzionare disciplinarmente un arbitro che sbaglia ad arbitrare oppure sbagliare è umano???

di rick (Domenica, 5 Giugno 2011 15:45)

15

Avrebbe comunque vinto la cinese. Era chiaramente più forte. Non cerchiamo scuse inutile.
Ogni volta che un atleta italiano perde, o meglio la Schiavone, si cercano sempre scuse. Non credo sia quella palla dentro o fuori che ha fatto perdere la Schiavone. Al tie-break non ha fatto un punto. Poteva capitare da una parte coem dall'altra. un caso.

di TheBoss (Domenica, 5 Giugno 2011 14:48)

14

complotto o non complotto è comunque un problema di scarsa rappresentatività. Tra FFT e ATF o tra FFT e USTA o tra FFT e LTA probabilmente nessuno avrebbe protestato. Poichè probabilmente nessun "errore" sarebbe stato commesso.......

di l'ovvio (Domenica, 5 Giugno 2011 13:02)

13

Propongo alla Federazione Italiana di inviare una formale protesta alla federazione internazionale per il comportamento non professionale del giudice (la Pulzella d'Orleans antiitaliana) che in presenza di una palla estramamante dubbia, in un momento assolutamente decisivo della finale di uno slam, non ha chiamato il supervisor per essere assistita nella valutazione, ed inoltre ha concesso il punto direttamente anzichè farlo ripetere (come aveva fatto in precedenza a favore della cinese), Facciamoci sentire e rispettare!!

di rema (Domenica, 5 Giugno 2011 11:24)

12

Se mai qualcuno aveva ancora dei dubbi, ora è ancora più chiaro che è necessario mettere il falco anche sulla terra rossa.

di Augusto (Domenica, 5 Giugno 2011 10:58)

11

Chiaramente un complotto. La federazione tennis francese ha avuto incarico dalla FFF, Federation France Football, di vendicare lo sgarbo dei Mondiali 2006. Ci hanno provato in tre modi: prima facendo dire a Benneteau che i giocatori italiani erano deggli scommettitori. Poi a Orleans, quando la Pennetta insultò giustamente la Engzell per un punto regalato alla Mauresmo (eppur non ci riuscirono). Poi ieri, con la Engzell chiamata a fare il lavoro sporco con la Schiavone nei confronti di Li Na (voi non lo sapete ma la Li ha parenti che vivono a Bordeaux ed è lì che passa buona parte del suo tempo libero, ed è per puro caso che lì vive anche parte della famiglia di Gachassin, che per puro caso è il presidente della federazione francese).
Ho già inoltrato un esposto, come privato cittadino, all'ambasciata. Deve essere fatta chiarezza. Invalidiamo tutto il torneo e rigiochiamolo, diamine!

di Gomblotto (Domenica, 5 Giugno 2011 10:52)

10

Credo francamente che chi dice ch la Na Li sia stata piu' forte non conosca a fondo questo sport o ancora non la abbia capito bene. Una cosa e' chiudere il maggior numero di punti con la forza e una cosa e' chiudere il match-point portando a casa un numero notevole di punti.
Francesca ha rotto mentalmente su quella palla e' stata questa la differenza e' qui' che ha vinto Na Li, lei non ha ceduto completamente come ha fatto Francesca. Senza palla discussa il match sarebbe finito nelle mani dell'italiana con una percntuale piu' alta del 60-70%. Francesca quelle partite non e' abituata a perderle mentre Na Li si.
E' la testa che ha fatto la differenza, Na Li tirava forte, Francesca era piu' energica e aggressiva. Brave tutte e due ma avrei voluto vedere un finale piu' bello..

di Andrea2006 (Domenica, 5 Giugno 2011 10:46)

9

Oggi la cinese è stata superiore, punto. Chi parla di giudice di sedia che sconfessa il giudice di linea non conosce il regolamento. L'ultima parola spetta al giudice di sedia. Il Falco? Come tutte le macchine non è perfetto e le telecamere a inquadrare avrebbero dato una visione distorta, fra teleobiettivo ed errore di parallasse. I giudici di sedia vengono istruiti su una tecnica particolare e molto precisa per l'osservazione del segno. Inoltre, se non c'è spazio fra il segno e la riga, la palla è buona anche se il segno sembra tutto fuori. Nessuno ricorda il punto dato a Francesca che Li sosteneva fosse fuori? Non facciamo i soliti italiani e soprattutto non comportiamoci come nel calcio...Grande Francesca e complimenti alla Li che oggi è stata francamente superiore

di eddy (Domenica, 5 Giugno 2011 00:24)

8

Mah! Imperizia ,incapacità o negligenza ?
Se lo hanno messo li sicuramente sarà stato: capace , competente , attento. Ci sono dei forti dubbi in merito alla palla contestata. Un trucco era quello di soffiare sulla traccia e da li verificare veramente se la palla fosse stata fuori o dentro. Troppo evidente la " falcata" qui si parla di neanche 1 decimo di millimetro. Forse un po' di supponenza da parte dell'arbitro.Il giudice di linea? Niente? Le telecamere potevano renderci partecipi inquadrando da vicino il segno. In questo caso la regia ha un po peccato, visto che inquadravano anche gli arerei che passavano a 10 km
e stupivano con la potenza dello zoom.Peccato , perchè quella palla era una di quelle palle che possano definire una partita. D'altra parte la Francia così nazionalista non è che ci veda con grande simpatia , tennisticamente parlando.Dato che li abbiamo quasi umiliati in fed cup.

di enxo (Sabato, 4 Giugno 2011 23:32)

7

La Na Li oggi è stata più forte.
Il resto sono chiacchiere.

di Fabio (Sabato, 4 Giugno 2011 22:56)

6

mi sembrava che il punto andasse ripetuto. in questo caso le regole nn sono chiare xchè lasciano troppo margine discrezionale all'arbitro. Il tiro era angolato, ma Francesca impercettibilmente si è fermata, ammesso che poi la palla fosse veramente buona!
Il punto andava rigiocato!!!!
E' chiaro che ha condizionato: il match era in perfetto equilibrio, anzi vinceva la Schiavone 6-5 40-40. Poi la cinese ha infilato un filotto di 8-0!!!!
complimenti a Na Li, ma l'arbitro stavolta ha influenzato la partita!
Peccato
vittorio clementi

di vic (Sabato, 4 Giugno 2011 22:13)

5

E' ora di rendere OBBLIGATORIO il "falco" in tutte le gare dello Slam... non ci si può "giocare" un RG solo perchè un arbitro scende dalla sua comoda sedia per sconfessare un giudice di linea che era lì a pochi cm... VERGOGNA !!! E comunque...sempre e soltanto....BRAVA FRANCESCAAAA !!

di Luis (Sabato, 4 Giugno 2011 21:37)

4

ingiustizia!

di lulu (Sabato, 4 Giugno 2011 20:46)

3

dovrebbe essere radiata l'arbitro.

di asmundus (Sabato, 4 Giugno 2011 19:40)

2

allora, sicuramente l'errore dell'arbitro è arrivato in un momento grave della partita, ma sinceramente non credo che Francesca abbia perso per l'arbitro: oggi la cinese era più forte!!

di alexius00 (Sabato, 4 Giugno 2011 19:23)

1

Ma quella Engzel non è la stessa che a Orléans, in Francia-Italia di Fed Cup, rubò un punto clamoroso alla Pennetta contro la Mauresmo? Quella volta Flavia vinse lo stesso, ma, visto che aveva regito insultandola, mettere la Enzgel ad arbitrare un match così importante con una italiana protagonista è stata forse una perfida provocazione dei francesi padroni di casa.

di Robespierre (Sabato, 4 Giugno 2011 19:18)

di' la tua, scrivi un commento a questo articolo
ITF Pro Circuit
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006       Cookie Policy