Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Padel
Tennis in Carrozzina
Lab 3.11
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
www.superabile.it
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

NEWS

INDIETRO

08

set 10
US OPEN - Schiavone si ferma nei quarti
Francesca esce a testa alta con Venus
Francesca Schiavone (foto Tonelli)
NEW YORK - Finisce nei quarti il sogno americano di Francesca Schiavone (nella foto). L'azzurra, sesta testa di serie, è stata eliminata per 76 (5) 64, in un'ora e 54 minuti di gioco, dalla statunitense Venus Williams, terza favorita del seeding, e saluta gli US Open. Match bellissimo quello andato in scena sull’Arthur Ashe Stadium di Flushing Meadows: alla fine sono stati davvero pochi i punti che hanno fatto la differenza a favore di "Venere", vincitrice a New York nel 2000 e nel 2001. E' stato il terzo anno di fila che il tennis azzurro femminile è riuscito a piazzare una giocatrice nei quarti dello Slam newyorkese: nel 2008 e nel 2009 era stata Flavia Pennetta a centrare il traguardo della seconda settimana del torneo.

QUARTI FATALI, ANCORA UNA VOLTA - E' la seconda volta in carriera che la Schiavone esce nei quarti a Flushing Meadows: le era già accaduto nel 2003 quando perse da Jennifer Capriati. Francesca è anche l’unica tennista italiana ad aver raggiunto almeno i quarti di finale in tre dei quattro appuntamenti dello Slam (Roland Garros, Wimbledon e US Open). La milanese, campionessa in carica del Roland Garros, era alla quarantunesima partecipazione ad uno dei quattro tornei maggiori: oggi ha giocato per la quinta volta in carriera un quarto in uno Slam.

FRANCESCA, BRAVA LO STESSO - Nei primi quattro turni la milanese aveva concesso ben poco alle rivali. Un gioco alla giovane giapponese Ayumi Morita all’esordio (61 60), tre a Maria Elena Camerin al secondo turno (62 61), sei alla Bondarenko al terzo turno (61 75), tre alla Pavlyuchenkiva negli ottavi (63 60): in totale 13 games senza perdere un set. Partite convincenti per la campionessa di Parigi capace di infiammare il pubblico con colpi spettacolari come lo straordinario passante tirato tra le gambe, stile Roger Federer, nel match di terzo turno contro Alona Bondarenko. Anche contro la Pavlyuchenkova l'azzurra ha deliziato il pubblico con colpi di grande classe, tra cui un palla corta seguita da uno splendido pallonetto al volo sulla riga. E nella sfida contro Venus ha messo in mostra splendide volèe.

LA CRONACA - E’ stato un match equilibrato in cui Francesca è stata spesso sotto con il punteggio, ma è sempre riuscita a recuperare. Nel primo set è andata in svantaggio 4-2 ma è riuscita a riportarsi sul 4-4, per poi costringere la statunitense al tie break. Anche in questo caso è andata sotto 4-0, ma ha avuto la forza di rimontare. Sul 4-4 un diritto ad uscire le è finito fuori di un nulla (sarebbe stato il 5-4 in favore dell’azzurra), quindi sul 5-5 due attacchi di rovescio in back appena lunghi hanno permesso a Venus di chiudere 7-5. Nella seconda partita l’americana, che ha alternato servizi a duecento orari e passa a qualche doppio fallo di troppo (9 in totale contro 5 dell’azzura) è volata sul 4-1. Match finito? Nient’affatto, perché l’azzurra ha ancora trovato l’energia e la freddezza per rientrare in partita: 4-4 e tutto di nuovo in discussione. Gli ultimi due games sono stati un braccio di ferro in cui Venus ha avuto la meglio, grazie soprattutto alla maggior potenza: il break decisivo è arrivato al decimo game su una palla in piena riga dell’americana sulla quale Francesca ha colpito male mandando out. Peccato perché si è avuta la sensazione che se l’azzurra fosse riuscita ad allungare il match al terzo set, l’avversaria avrebbe anche potuto pagare la stanchezza (si era in campo da quasi due ore). Alla fine a fare la differenza appena sei punti: 79 a 73 per la Williams.

INCUBO VENUS - "Venere" ha vinto per l'ottava volta in altrettanti confronti diretti contro Francesca. L'azzurra e la statunitense erano le due giocatrici più anziane in corsa nei quarti di finale degli US Open: entrambe trentenni, sono nate a distanza di sei giorni (Venus il 17 giugno 1980, Francesca il 23 giugno dello stesso anno).
---------------------

RISULTATI
"US Open 2010"
Flushing Meadows, New York, Usa
30 agosto-12 settembre 2009
$ 22.600.000 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
Julia Goerges (GER) b. Romina Oprandi (ITA) 63 64
(6) Francesca Schiavone (ITA) b. Ayumi Morita (JPN) 61 60
Pauline Parmentier (FRA) b. Alberta Brianti (ITA) 46 63 75
(19) Flavia Pennetta (ITA) b. (q) Irina Falconi (USA) 62 61
(q) Maria Elena Camerin (ITA) b. Sophie Ferguson (AUS) 64 60
(3) Venus Williams (USA) b. Roberta Vinci (ITA) 64 61
Sara Errani (ITA) b. Tathiana Garbin (ITA) 76 (4) 75

Secondo turno
(6) Francesca Schiavone (ITA) b. (q) Maria Elena Camerin (ITA) 62 61
Sara Errani (ITA) b. (28) Alisa Kleybanova (RUS) 62 63
(19) Flavia Pennetta (ITA) b. Agnes Szavay (HUN) 61 64

Terzo turno
(6) Francesca Schiavone (ITA) b. (29) Alona Bondarenko (UKR) 61 75
(5) Samantha Stosur (AUS) b. Sara Errani (ITA) 62 62
(16) Shahar Peer (ISR) b. (19) Flavia Pennetta (ITA) 64 64

Quarto turno (ottavi)
(6) Francesca Schiavone (ITA) b. (20) Anastasia Pavlyuchenkova (RUS) 63 60

Quarti
(3) Venus Williams (USA) b. (6) Francesca Schiavone (ITA) 76(5) 64
---------------------

DOPPIO
Primo turno
(1) Gisela Dulko/Flavia Pennetta (ARG/ITA) B. Arantxa Parra Santonja/Renata Voracova (CEC)46 61 62
(9) Cara Black (ZIM)/Anastasia Rodionova (AUS) b. Alberta Brianti/Urszula Radwanska (ITA/POL) 62 63
(6) Vania King/Yaroslava Shvedova (USA/KAZ) b. Jelena Kostanic Tosic/Romina Oprandi (CRO/ITA) 63 60
Polona Hercog/Petra Martic (SLO/CRO) b. Alicia Molik/Francesca Schiavone (AUS/ITA) 76(4) 63
Carly Gullickson/Chelsey Gullickson (USA) b. Sara Errani/Roberta Vinci (ITA) 62 63
Timea Bacsinszky/Tathiana Garbin (SUI/ITA) b. Anne Keothavong/Anastasija Sevastova (GBR/LAT) 16 63 62

Secondo turno
(1) Gisela Dulko/Flavia Pennetta (ARG/ITA) b. Sorana Cirstea/Lucie Safarova (ROU/CZE) 60 64
Timea Bacsinszky/Tathiana Garbin (SUI/ITA) b. (16) Su-Wei Hsieh/Shuai Peng (TPE/CHN) 36 63 76(6)

Terzo turno
(1) Gisela Dulko/Flavia Pennetta (ARG/ITA) b. (13) Monica Niculescu/Shahar Peer (ROU/ISR) 67(7) 61 62
(2) Liezel Huber/Nadia Petrova (USA/RUS) b. Timea Bacsinszky/Tathiana Garbin (SUI/ITA) 63 63

Quarti
(6) Vania King/Yaroslava Shvedova (USA/KAZ) b. (1) Gisela Dulko/Flavia Pennetta (ARG/ITA) 63 63
---------------------

QUALIFICAZIONI
Primo turno
Florencia Molinero (ARG) b. (22) Anna Floris (ITA) 64 46 63
Corinna Dentoni (ITA) b. (27) Masa Zec Peskiric (SLO) 63 75
(11) Patricia Mayr (AUT) b. Camila Giorgi (ITA) 75 61
(21) Maria Elena Camerin (ITA) b. Madison Keys (USA) 36 64 63

Secondo turno
Sally Peers (AUS) b. Corinna Dentoni (ITA) 64 06 63
(21) Maria Elena Camerin (ITA) b. Aila Tomljanovic (CRO) 62 63

Turno decisivo
(21) Maria Elena Camerin (ITA) b. (11) Patricia Mayr (AUT) 63 61
----------------------------

Commenti

di' la tua, scrivi un commento a questo articolo
COMMENTA QUESTO ARTICOLO

6

BRAVA FRANCESCA,MA IL FATTO CHE VENUS VENISSE DA UN PERIODO DI INATTIVITA' DI 2 MESI E CHE SI SIA PRESENTATA AGLI USOPEN IN RITARDO DI CONDIZIONE LA DICE LUNGA SUL DIVARIO TRA LE DUE SORELLE ED IL RESTO DELLE GIOCATRICI.ALLENATE COME LE ALTRE DOMINEREBBERO...PER FORTUNA HANNO ALTRI INTERESSI ED IL TENNIS SEMBRA QUASI UN HOBBY PER LORO!TIFO VENUS PER LA VITTORIA FINALE E SPERO CHE RIMANGA NEL TOUR PER LUNGO TEMPO ANCORA!

di BEKKA2010 (Mercoledì, 8 Settembre 2010 16:58)

5

francesa e davvero una grande giocatrice e con venus ha giocato molto bene pero purtroppo ha perso nella partita con la Bondarenko ha fatto un gran recupero e questo e un segno secondo me tra poco giochera ancora meglio fin quanto ha giocato ora

di chiaretta (Mercoledì, 8 Settembre 2010 14:53)

4

Non ho potuto vedre la partita, ma devo farle tanti complimento lo stesso, è stata alla pari di Venus,
ci è mancato poco, forse ci voleva fortuna. Brava e complimenti Maria Marchetti

di maria marchetti (Mercoledì, 8 Settembre 2010 14:33)

3

La Schiavone post Roland Garros e' una giocatrice fortissima,capace di un tennis completo...e ieri sera con Venus poteva vincere,ne ha avuto le possibilita'...ma si sa..alla fine vince uno soltanto...Ma questi livelli di Francesca erano impensabili fino a qualche tempo fa...ora ha una maturita' ed un gioco che finalmente riesce ad esprimere....E' sempre stata grintosa,ma aveva dei passaggi a vuoto pazzeschi durante un match..Invece,forse da quando si e' ritirata a Tirrenia e grz anche a Barazzutti,finalmente ha raggiunto quell'equilibrio che le permette di esprimere un gioco che forse al momento attuale riesce ad avere solo lei...Le russe sn belle,le Williams un'istituzione,ma chi,dopo la Navratilova,gioca a rete meglio della Schiavone?

di Roberta (Mercoledì, 8 Settembre 2010 13:54)

2

ho visto solo il primo set, e devo dire che hanno giocato alla pari anche se la Schiavone ha dovuto sempre rincorrere Venus nel punteggio, il set lo ha perso proprio per un soffio, giusto un 2 palle sbagliate di poco e comunque avrebbe potuto vincerlo anche lei con un po di fortuna in più.
In ogni caso è stata brava!

di Paolo (Mercoledì, 8 Settembre 2010 11:32)

1

Non ho visto la partita perche' era troppo tardi!!
Comunque dal punteggio sembra sia stata un partita tirata!!
Comunque conta solo il risultato e nel tennis il pareggio non c'e'!!
Una sconfitta ampiamente prevista!!
Anche se Francesca e' nelle TOP TEN il suo tennis non puo' certamente competere con le vere campionesse come le Williams.

di edogra79 (Mercoledì, 8 Settembre 2010 10:25)

di' la tua, scrivi un commento a questo articolo
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006       DPO  Cookie Policy  Privacy Policy