Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Padel
Tennis in Carrozzina
Lab 3.11
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
www.superabile.it
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

NEWS

INDIETRO

08

nov 09
FINALE FED CUP / Italia-Usa 4-0
Continua la leggenda azzurra
Le Azzurre festeggiano dopo la vittoria (foto Costantini)
Campioni del mondo! Per la seconda volta l’Italia al femminile vince la Fed Cup, la più prestigiosa competizione internazionale a squadre, bissando lo storico successo del 2006. Gli Stati Uniti sono ko: il terzo e decisivo punto, quello del 3-0, lo ha conquistato la numero uno azzurra Flavia Pennetta, che non ha lasciato scampo alla diciottenne Melanie Oudin: 75 62 in un’ora e mezza.
Quindi Sara Errani e Roberta Vinci hanno conquistato il punto del 4-0 battendo per 46 63 11-9 Liezel Huber e Vania King. Per la Vinci è la 14esima vittoria consecutiva in Fed Cup in doppio, specialità in cui è imbattuta. Grazie a questo successo l’Italia diventa la prima nazione del mondo nella classifica dell’ITF, la federazione internazionale.

Flavia ha concesso pochissimo alla Oudin, che quest’anno vanta i quarti di finale agli US Open e gli ottavi a Wimbledon ed è già definita in patria come la nuova Chris Evert. Partenza sprint dell’azzurra, che ha subito strappato il servizio alla diciottenne americana. Sul 4-3 Flavia ha salvato una prima palla break con un ace, poi sul 5-4 è stata a due punti del set (30-30), ma ha ceduto il servizio alla seconda palla break. Immediata la reazione dell’azzurra: nuovo break, anche grazie ad un doppio fallo della Oudin, che ha pagato la tensione, e poi 75.
Nella seconda partita la Pennetta ha annullato due palle break in apertura (15-40), la seconda grazie ad uno splendido rovescio a due mani in corsa, quindi ha allungato strappando il servizio alla statunitense nel game successivo. Nuovo break al quinto gioco con la Oudin ormai sovrastata da Flavia e 62 finale.

Dopo la prima giornata l’Italia conduceva già 2-0 nella finale di Fed Cup giocata al CT Rocco Polimeni di Reggio Calabria (terra rossa). Ieri le azzurre non avevano lasciato neppure un set alle americane. Nel primo singolare Flavia Pennetta aveva battuto Alexa Glatch in due set: 63 61 dopo un’ora e cinque minuti. Quindi Francesca Schiavone aveva superato Melanie Oudin con il punteggio di 76 (2) 62 in un’ora e 37 minuti.

Per le azzurre si trattava della terza finale negli ultimi quattro anni, a riprova di una continuità di rendimento eccezionale: nel 2006 si sono aggiudicate il primo storico titolo della storia battendo per 3-2 a Charleroi il Belgio di Justine Henin. Quest’anno le azzurre hanno superato per 5-0 la Francia ad Orleans e per 4-1 a Castellaneta Marina la fortissima Russia, vincitrice delle ultime due edizioni (quattro Fed Cup negli ultimi cinque anni). Quattro i titoli complessivi conquistati dalle tenniste azzurre nel 2009: Flavia Pennetta (Palermo e Los Angeles, prima azzurra della storia ad entrare nelle top ten), Roberta Vinci (Barcellona) e Francesca Schiavone (Mosca).
Insomma un anno di grandi successi con le azzurre sempre protagoniste sia in Fed Cup che nei tornei del circuito maggiore.

PRIMA GIORNATA
Pennetta-Glatch - L’azzurra è entrata in campo concentrata e determinata, ha sbagliato pochissimo ed ha sfruttato la scarsa mobilità negli spostamenti dell’avversaria. Primo break al terzo game, secondo al nono e 63. Nel secondo set break in apertura della ventenne statunitense di Newport Beach, dopo che Flavia aveva salvato quattro palle break. Immediata, però, la reazione dell’azzurra che ha subito strappato il servizio alla rivale infilando sei games consecutivi chiudendo la sfida e regalando alla squadra il primo punto.

Schiavone-Oudin - La sfida è stata sospesa per circa un’ora e quaranta a causa della pioggia: al momento dello stop la Oudin era in vantaggio 4-2 nel primo set. Al rientro in campo l’azzurra ha subito recuperato il break di svantaggio, ma in vantaggio 5-4, con Francesca al servizio, la diciottenne americana si è trovata a due punti dal set (30-0). L’azzurra ha recuperato e nel tie break decisivo è stata più fredda e decisa: 7-2 dopo un gran diritto ad uscire sulla riga. Nella seconda partita la Schiavone, dopo aver ceduto il servizio in apertura, ha preso il largo senza concedere più nulla alla Oudin: 62 senza discussioni.

COSI’ IN TV: La finale è stata trasmessa in diretta su Rai Sport Più con inizio alle ore 11.
Anche SuperTennis, la tv della FIT, è a Reggio Calabria per seguire le azzurre: anche stasera è in programma uno speciale alle ore 22.30. Interviste alle protagoniste, curiosità ed approfondimenti sull'attesissima finale.ti sull'attesissima finale

*******

PROGRAMMA

ITALIA b. USA 4-0
sabato
Pennetta (ITA) b. Glatch (USA) 63 61
Schiavone (ITA) b. Oudin (USA) 76 (2) 62

domenica
Pennetta (ITA) b. Oudin (USA) 75 62
Errani/Vinci (ITA) b. Huber/King (USA) 46 63 11-9

*******

HEAD TO HEAD

Flavia Pennetta vs Melanie Oudin 1-0
Fed Cup 2009 (terra) finale
Pennetta b. Oudin 75 62

Flavia Pennetta vs Alexa Glatch 1-1
Roland Garros 2009 (terra) 1° turno
Glatch b. Pennetta 61 61
Fed Cup 2009 (terra) finale
Pennetta b. Glatch 63 61
Flavia Pennetta vs Vania King 2-0
Wta Bali 2009 (cemento) 1° turno
Pennetta b. King 76(7) 61
Wimbledon 2009 (erba( 2° turno
Pennetta b. King 62 62
Flavia Pennetta vs Liezel Huber 0-0

Francesca Schiavone vs Melanie Oudin 2-0
Wta Indian Wells 2008 (cemento) 1° turno
Schiavone b. Oudin 61 61
Fed Cup 2009 (terra) finale
Schiavone b. Oudin 76(2) 62

Francesca Schiavone vs Alexa Glatch 0-0
Francesca Schiavone vs Vania King 0-0
Francesca Schiavone vs Liezel Huber 0-0

Sara Errani vs Melanie Oudin 0-0
Sara Errani vs Alexa Glatch 1-0
Wta Pechino 2009 (cemento) 1° turno
Errani b. Glatch 61 61
Sara Errani vs Vania King 0-0
Sara Errani vs Liezel Huber 0-0

Roberta Vinci vs Melanie Oudin 0-0
Roberta Vinci vs Alexa Glatch 0-0
Roberta Vinci vs Vania King 0-0
Roberta Vinci vs Liezel Huber 0-1
Zurigo 2002, 1t, HI
Huber b. Vinci 64 63

*******

HEAD TO HEAD

Italia -Stati Uniti 1-9

2009, Reggio Calabria (Ita), Finale, C
Italia b. Usa 4-0
Pennetta (ITA) b. Glatch (USA) 63 61
Schiavone (ITA) b. Oudin (USA) 76 (2) 62
Pennetta (ITA) b. Oudin (USA) 75 62
Errani/Vinci (ITA) b. Huber/King (USA) 46 63 11-9

2003, Washington (Usa), Quarti World Group, H
Usa b. Italia 5-0
Shaughnessy (USA) b. Schiavone (ITA) 63 64
Rubin (USA) b. Grande (ITA) 63 63
Rubin (USA) b. Schiavone (ITA) 57 64 60
Shaughnessy (USA) b. Grande (ITA) 63 75
Raymond/Stevenson (USA) b. Garbin/Serra-Zanetti (ITA) 61 62

1999, Ancona (Italia), Semifinali World Group, C
Usa b. Italia 4-1
V.Williams (USA) b. Grande (ITA) 62 63
Farina (ITA) b. Seles (USA) 64 46 64
V.Williams (USA) b. Farina (ITA) 61 61
S.Williams (USA) b Grande (ITA) 61 61
S.Williams/V.Williams (USA) b. Garbin/Serra-Zanetti (ITA) 62 62

1986, Praga (Repubblica Ceca), Quarti World Group, C
Usa b. Italia 2-1
Cecchini (ITA) b. Evert-Lloyd (USA) 36 64 63
Navratilova (USA) b. Reggi (ITA) 62 64
Navratilova/Shriver (USA) b. Garrone/Reggi (ITA) 63 61

1984, San Paolo (Brasile), Quarti World Group, C
Usa b. Italia 2-1
Horvat (USA) b. Cecchini (ITA) 63 75
Reggi (ITA) b. Garrison (USA) 62 75
Jordan/Smith (USA) b. Cecchini/Reggi (ITA) 63 61

1973, Bad Homburg (Rep. Federale Tedesca), 1° turno World Group, C
Usa b. Italia 3-0
Hogan (USA) b. Bassi (ITAQ) 64 60
Tuero (USA) b. Nasuelli (ITA) 62 61
Hogan/Walsh (USA) b. Bassi/Marzano (ITA) 63 36 62

1971, Perth (Australia), 1° turno World Group, G
Usa b. Italia 3-0
Walsh (USA) b. Porzio (ITA) 36 62 62
Hogan (USA) b. Nasuelli (ITA) 62 60
Hogan/Walsh (USA) b. Nasuelli/Porzio (ITA) 62 63

1969, Atene (Grecia), Quarti World Group, C
Usa b. Italia 3-0
Richey (USA) b. Riedl (ITA) 60 60
Heldman (USA) b. Pericoli (ITA) 61 62
Bartkowicz/Richey (USA) b. Bassi/Pericoli (ITA) 46 86 60

1965, Melbourne (Australia), Quarti World Group, G
Usa b. Italia 3-0
Moffitt (USA) b. Pericoli (ITA) 63 61
Graebner (USA) b. Gordigiani (ITA) 61 60
Graebner/Moffitt (USA) b. Gordigiani/Pericoli (ITA) 60 62

1963, Londra (Gran Bretagna), 1° turno World Group, G
Usa b. Italia 3-0
Hard (USA) b. Pericoli (ITA) 64 26 62
Moffitt (USA) b. Lazzarino (ITA) 68 61 62
Caldwell/Hard (SA) b. Lazzarino/Pericoli (ITA) 64 61

*******

Commenti

di' la tua, scrivi un commento a questo articolo
COMMENTA QUESTO ARTICOLO
ITF Pro Circuit
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006       Cookie Policy