Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Padel
Tennis in Carrozzina
Lab 3.11
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
www.superabile.it
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

NEWS

INDIETRO

30

giu 09
WIMBLEDON F. - Day 8: quarti
Le Williams a caccia delle semifinali
Williams come da copione, Dementieva implacabile, rivelazione Lisicki. A Wimbledon, ieri, nella giornata riservata agli ottavi di finale nessuna sorpresa da parte delle favorite, ma nuove protagoniste chiedono strada. Sei le teste di serie tra le migliori otto, e oggi tutte di nuovo in campo per i quarti.

RIVELAZIONE LISICKI - La 19enne di Troisdorf, dopo aver eliminato al terzo turno la campionessa del Roland Garros, la russa Svetlana Kuznetsova, ha battuto anche la danese Caroline Wozniacki, nona testa di serie del tabellone (64 64), ed ora per lei c’è la numero uno del mondo, la russa Dinara Safina, che ha avuto la meglio per 46 63 64 su Amelie Mauresmo (n. 17). La francese, campionessa nell’edizione del 2006, ha buttato via una grossa occasione: in vantaggio per 3-0 nel set decisivo si è fatta attanagliare da quelle paure che in carriera le hanno impedito di vincere quanto il suo talento avrebbe meritato. Safina decisamente poco a suo agio sull’erba ma ancora in corsa. Il match tra Dinara ed Amelie è stato il primo della storia del torneo ad essere giocato (meglio: completato) indoor.

LE LACRIME DI ANA – Sfortunata Ivanovic. La campionessa del Roland Garros 2008 è stata prima tramortita dal 61 rimediato da Venus Williams e poi definitivamente messa ko da un infortunio alla coscia all’inizio del secondo set. Ana ha abbandonato il campo in lacrime confortata anche da Venus (61 0-1 lo score in favore della statunitense). Per la 21enne serba, numero uno del mondo appena dodici mesi fa, una parabola discendente che sembra proprio non volersi arrestare.

WILLIAMS SCATENATE – Se Venus (nella foto) ha fatto in fretta, complice anche l’infortunio della Ivanovic, Serena non è stata da meno: 63 61 alla slovacca Daniela Hantuchova, demolita in meno di un’ora. Le sorelle statunitensi avanzano spedite verso la finale, che potrebbe tramutarsi in un ennesimo “sister act”. Venere è quella che fin qui ha concesso meno giochi, quindici (anche se in pratica ha giocato un set in meno): non ha fatto poi molto peggio la russa Elena Dementieva, vincitrice per 61 63 sulla connazionale Elena Vesnina, che ne ha lasciati per strada sedici.

SCENDE LA PIOGGIA…E VAI! - Non era stata mai tanto voluta. E finalmente è arrivata. E se sabato scorso Murray era stato più veloce dell’acqua a chiudere il suo match contro Troicki, questa volta ha vinto lei. Ha cominciato a cadere durante il secondo set della sfida Safina-Mauresmo che poi è ripresa sotto la nuovissima copertura trasparente del Centre Court, al suo primo impiego sul campo. E così anche il tetto ha ricevuto il suo battesimo ufficiale.

COSI’ NEI QUARTI – Ecco i match di oggi: (1) Safina c. Lisicki; (3) V. Williams c. (11) A. Radwanska; Schiavone c. (4) Dementieva; (8) Azarenka c. (2) S. Williams.

Commenti

di' la tua, scrivi un commento a questo articolo
COMMENTA QUESTO ARTICOLO
ITF Pro Circuit
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006       Cookie Policy